T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Ultimi argomenti
POPU VENUS Oggi alle 8:07giucam61
ALIENTEK D8Oggi alle 0:38giucam61
sky in wi fiIeri alle 17:21gigihrt
queIeri alle 14:11Allen smithee
simulazione largabandaGio 23 Mar 2017 - 22:05fritznet
(BA) Hi Face Two 70 euro.Gio 23 Mar 2017 - 18:16kryptos
Nuovi cavi potenzaGio 23 Mar 2017 - 16:19fabe-r
impianto entry -levelGio 23 Mar 2017 - 11:33zolugne
Primo giradischiGio 23 Mar 2017 - 0:25giucam61
Smsl ad18Mer 22 Mar 2017 - 19:57MaxDrou
(NA) Triangle MimimunMer 22 Mar 2017 - 13:17sonic63
Posso usare un ta 2024 Mar 21 Mar 2017 - 20:12RAIS
PC per la musicaMar 21 Mar 2017 - 17:45Snap
Vendo Cayin 220 CUMar 21 Mar 2017 - 15:22wolfman
[ARGHHH!!!] ;)Mar 21 Mar 2017 - 15:09Alessandro Marchese
Argomenti simili
    Sondaggio
    Ti piace il nuovo stile del T-Forum?
    Sì, meglio questo nuovo
    48% / 16
    No, era meglio quello vecchio
    52% / 17
    I postatori più attivi della settimana
    71 Messaggi - 24%
    63 Messaggi - 22%
    45 Messaggi - 15%
    18 Messaggi - 6%
    18 Messaggi - 6%
    17 Messaggi - 6%
    16 Messaggi - 5%
    16 Messaggi - 5%
    15 Messaggi - 5%
    13 Messaggi - 4%
    I postatori più attivi del mese
    269 Messaggi - 22%
    236 Messaggi - 19%
    142 Messaggi - 12%
    135 Messaggi - 11%
    106 Messaggi - 9%
    78 Messaggi - 6%
    75 Messaggi - 6%
    68 Messaggi - 6%
    64 Messaggi - 5%
    61 Messaggi - 5%
    Migliori postatori
    Stentor (20392)
    20392 Messaggi - 15%
    DACCLOR65 (19630)
    19630 Messaggi - 15%
    schwantz34 (15499)
    15499 Messaggi - 12%
    Silver Black (15428)
    15428 Messaggi - 11%
    nd1967 (12803)
    12803 Messaggi - 10%
    flovato (12509)
    12509 Messaggi - 9%
    10260 Messaggi - 8%
    piero7 (9854)
    9854 Messaggi - 7%
    wasky (9229)
    9229 Messaggi - 7%
    fritznet (8852)
    8852 Messaggi - 7%
    Chi è in linea
    In totale ci sono 69 utenti in linea :: 7 Registrati, 1 Nascosto e 61 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

    brico, marco57, Mariandrea La Rocca, Masterix, mecoc, pallapippo, sagitter

    Vedere la lista completa

    Flusso RSS

    Yahoo! 
    MSN 
    AOL 
    Netvibes 
    Bloglines 
    Bookmarking sociale
    Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




    Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking
    Condividere
    Vedere l'argomento precedenteAndare in bassoVedere l'argomento seguente
    avatar
    stefano71
    Affezionato
    Affezionato
    Data d'iscrizione : 06.02.09
    Numero di messaggi : 207
    Località : Torregrotta (Messina)
    Occupazione/Hobby : Moderatore......
    Provincia (Città) : Quasi sempre allegro.....
    Impianto : Ampli Harman Kardon HK-680, diffusori Indiana Line Tesi 504, Bose Acoustimass 5 II, lettore cd Technics sl-ps770d, lettore cd Trevi 3540, cavi di segnale artigianali "PincelCables", cavi di potenza artigianali Belden cat5e UTP a treccia privi di guaina in PVC "by Vincenzo"

    equalizzatore

    il Dom 1 Mar 2009 - 1:37
    Ciao a tutti.
    Per me inserire un equalizzatore nella propria catena hi-fi è avere un problema da qualche parte... in primis l'ampli, poi la sorgente e le casse. I cavi per il mio personalissimo giudizio possono fare qualcosa, ma poco, insomma sfaccetature(anche se importanti). Quindi il problema è altrove e per me è l'ampli. Se l'ampli ha il loudness dovrebbe già da solo indicare "senza ciò non ce la faccio". Il mio ampli HK hk-680 non ha il loudness (che era tanto in voga per questi apparecchi) perchè ascoltandolo anche a bassissimi livelli i bassi e gli alti come i medi sono sempre in evidenza. Ciò per me sta a significare che lui è a posto. Anche i controlli di tono possono stare tranquillamente a zero e l'ascolto è sempre ottimo...... certo con certe registrazioni purtroppo bisogna ritoccare un poco gli alti ma di poco (a ore due di norma). Una volta ho inserito un equalizzatore per fare delle prove e ho avuto la conferma che la classica timbrica dell'ampli era sparita, come sparisce quando inserisco un pre o un mixer o direttamente un lettore cd come pre. perde e specialmente in dinamica. Lo schiudersi delle labbra o il respiro del/della cantante in alcune regisrazioni li sento in modo analitico. Quindi per me l'artefice principale di tutto è lui..... l'ampli. poi il resto.
    avatar
    Fabio
    Membro classe argento
    Membro classe argento
    Data d'iscrizione : 02.11.08
    Numero di messaggi : 2516
    Località : Roma
    Occupazione/Hobby : informatico aziendale / ozio
    Provincia (Città) : pessimo
    Impianto : in firma

    Re: equalizzatore

    il Dom 1 Mar 2009 - 10:54
    @stefano71 ha scritto: Ciao a tutti.
    Per me inserire un equalizzatore nella propria catena hi-fi è avere un problema da qualche parte... in primis l'ampli, poi la sorgente e le casse

    Quoto in pieno la prima considerazione, ma inverto l'ordine di importanza della catena, fermorestando che il tutto suona come gli permette l'anello più debole e come si integra con l'ambiente d'ascolto.

    @stefano71 ha scritto: I cavi per il mio personalissimo giudizio possono fare qualcosa, ma poco, insomma sfaccetature(anche se importanti).

    Convengo

    @stefano71 ha scritto: Quindi il problema è altrove e per me è l'ampli.

    Non sottoscrivo per la prima considerazione.
    Più che l'ampli, inteso come finale di potenza, tutti i controlli ridondanti inclusa la stessa presenza di un pre, anche il più esoterico esistente, là dove, ampiezza e impedenza permettendo, se ne potrebbe fare a meno. Meno cose ci sono tra il lettore e le casse, e meglio è.
    Ma dopo tutti gli attacchi che ho avuto qui, credo di essere una mosca bianca.
    Purtroppo i miei attuali diffusori, essendo dei diffusori economici e non specifici per la musica, portano moto indietro il piano e gli archi a vantaggio delle percussioni e i pizzicati. Se non risolvo il problema con il GC dovro studiare una cella di equalizazione per riequilibrare quello che, evidentemete, il crossover tende a enfatizzare.


    Ultima modifica di Fabio il Dom 1 Mar 2009 - 12:34, modificato 4 volte
    avatar
    florin
    Membro classe argento
    Membro classe argento
    Data d'iscrizione : 05.02.09
    Numero di messaggi : 3236
    Località : torino
    Impianto : marantz cd4000 tweakkato,ampli truepath autocostruito,Dynamite 8,dac Florini+WaveIO in I2S

    equlizzatore

    il Dom 1 Mar 2009 - 11:56
    Caro Stefano,se tu riesci a sentire a "bassissimi livelli i bassi e gli alti come i medi sempre in evidenza" ,contradisce quello che sappiamo tutti,a basso volume,le frequenze inferiori ai 300hz e superiori ai 3khz vengono percepite attenuate di circa 14 db.Sapendo che tu stai dicendo la verita ,che il tuo amp. non a un pulsante per loudness,che le nostre orecchie "sofrono" dello stesso limite,penso che il tuo amp.a un efetto loudness " nascosto",cosi mi posso spiegare il fenomeno.Ho avuto la possibilita di sentire 2 lettori cd portatili,tra qui uno era un Panasonic,che aveva un suono molto piu ricco in banda medio-alta,che in primo momento,mi è piacciuto,poi ho capito che il suono era on po "truccato" remiscolando delle frequenze medio-alte,cosi come si fa ad ottenere l'effetto "olofonico".
    Buona domenica,
    avatar
    mobius
    Appassionato
    Appassionato
    Data d'iscrizione : 27.12.08
    Numero di messaggi : 495
    Località : Napoli
    Impianto : Sorgenti : Marantz CD-40 / Squeezebox 3
    Ampli: Teac A-H01 / Fenice 20 / Trends 10.1 / Breeze TPA3116
    Diffusori : Vienna Acoustics Haydn / Mosscade 502

    Re: equalizzatore

    il Dom 1 Mar 2009 - 12:44
    @stefano71 ha scritto:Ciao a tutti.
    Per me inserire un equalizzatore nella propria catena hi-fi è avere un problema da qualche parte... in primis l'ampli, poi la sorgente e le casse.

    Ciao,

    Finchè piace e migliora il suono non sparerei sull'equalizzazione a priori, diciamo che 'dovere' effettuare una certa equalizzazione per rendere il suono naturale vuol dire sicuramente avere problemi nell'impianto (non dimentichiamo i cavi, esistono cavi sbilanciati su una gamma come cavi limitati su una gamma).

    Poi a volte l'ascoltatore ha semplicemente voglia di mettersi a modificare un pò il suono con i controlli di tono e allora che ben vanga. Se non è una tantum il problema comunque c'è.

    Buona Domenica!
    avatar
    florin
    Membro classe argento
    Membro classe argento
    Data d'iscrizione : 05.02.09
    Numero di messaggi : 3236
    Località : torino
    Impianto : marantz cd4000 tweakkato,ampli truepath autocostruito,Dynamite 8,dac Florini+WaveIO in I2S

    equlizzatore

    il Dom 1 Mar 2009 - 13:08
    Caro Mobius,concordo con te che si deve avere anche un controllo di tono,perche quando non ci piace il suono possiamo correggerlo.Per una incisione non ben fatta,il cantante era "coperto" dagli strumenti,ho alzato un po le medio-alte frequnze,portando il cantante più avanti che è diventato anche più inteligibile.Tutti i miei amplificatori autocostruiti hanno un pre +controllo toni,e lo uso quando serve.Se il contollo di toni (i pot.sullo 0) cambia il "tono " dell'amp.significa che c'è un problema di accopiameto.
    avatar
    stefano71
    Affezionato
    Affezionato
    Data d'iscrizione : 06.02.09
    Numero di messaggi : 207
    Località : Torregrotta (Messina)
    Occupazione/Hobby : Moderatore......
    Provincia (Città) : Quasi sempre allegro.....
    Impianto : Ampli Harman Kardon HK-680, diffusori Indiana Line Tesi 504, Bose Acoustimass 5 II, lettore cd Technics sl-ps770d, lettore cd Trevi 3540, cavi di segnale artigianali "PincelCables", cavi di potenza artigianali Belden cat5e UTP a treccia privi di guaina in PVC "by Vincenzo"

    equalizzatore

    il Dom 1 Mar 2009 - 22:46
    Ciao a tutti
    Non lo so se ci sia un effetto loudness nascosto, so solo che a basso volume non c'è bisogno di fare nulla.
    Certo che, se anche la sorgente "oscura" (basta fare prove comparative in simultanea con lo stesso cd) allora......
    Io ho fatto (e penso anche voi) tantissime prove per andare a scoprire che quella determinata sorgente andava o non andava bene, che quei cavi oscuravano o schiarivono, per arrivare ad avere sempre un suono quanto più chiaro,
    analitico e appagante possibile. Certo è anche l'insieme di tutto.
    avatar
    blusea
    Novizio
    Novizio
    Data d'iscrizione : 03.07.09
    Numero di messaggi : 9
    Località : Roma
    Impianto : Hi Face, SuperPro DAC 707 + aliment. lineare, PoP Pulse TA2024 + batteria, Tnt Star, Usher S520

    Re: equalizzatore

    il Mar 16 Mar 2010 - 16:48
    Ciao a tutti,

    sono "nuovo" del forum… volevo condividere la mia esperienza relativamente all'uso dell'equalizzatore presente nei driver c-media del dac super pro 707. Si tratta in pratica di un equalizzatore che agisce a livello software elaborando i campioni digitali prima che questi siano inviati dalla usb al dac.

    Applicando l'equalizzazione alle mie casse (Arbour 506), considerato il grafico della loro risposta in frequenza che è anche pubblicato sul forum, ho inserito la seguente equalizzazione (30 Hz: +4 db ; 60 Hz: +2 db ; 120 Hz: -1 db ; 250 Hz: +1 db ; 500 Hz: +3 db ; 1 kHz: -1 db ; 2 kHz: -2 db ; 4 kHz: -1db ; 8 kHz: -1db ;16 kHz: -2 db).

    Devo dire che il risultato è stato molto interessante, ho infatti: 1) eliminato in parte l'effetto loudness; 2) diminuito un certo impatto delle alte frequenze; 3) esteso la presenza dei bassi spingendo la risposta in frequenza da 60 Hz (-3 db) a circa 52 Hz (-3dB)….

    Sicuramente suonano meglio di prima, molto molto più lineari e naturali…. E sono anche un po' più profonde in termini di bassi, anche se si paga forse qualcosa in termini di distorsione...

    Se avete un super pro e conoscete la risposta in frequenza dei vostri diffusori, vi potete divertire un po' !... e magari condividere le vostre soluzioni... io ho proposto la mia per gli arbour 506.... Smile

    ciao
    avatar
    Roberto R.
    Novizio
    Novizio
    Data d'iscrizione : 04.10.10
    Numero di messaggi : 3
    Località : Torino
    Impianto : Amplificatore Luxmann LV103, RegistratoreRevox B77 MKI, CD Yamaha CDR1000Pro, CD Marantz CD63 MKII, Casse Autocostruite sospensione pneumatica 55 litri ca, woofer Siare 27,7 cm. fibra di carbonio 26FC8, midr. Dynaudio D52 cupola, tweeter RCF TW105 tromba (già Siare TWRV8 danneggiati). Infine: EQUALIZZATORE Technics SH8055 con analizzatore di spettro e microfono di misura acustica RP-3800E.

    Equalizzatore

    il Lun 4 Ott 2010 - 3:19
    La filosofia HiFi imporrebbe di non utilizzare nessun componente superfluo tra la sorgente e lo stadio di amplificazione. In effetti, il mio Luxmann, che è un amplificatore integrato, possiede uno stadio preamplificatore passivo, cioè niente (ad eccezione della pramplificazione attiva RIAA per MM o MC): è semplicemente un sistema di commutazione tra le varie sorgenti.
    La realtà, sotto le stelle della metafisica, è che il luogo in cui ascoltiamo musica condiziona a volte pesantemente la linearità. Inoltre,molti CD, anche di musica classica, non provengono da registrazioni o masterizzazioni perfette e questo si aggiunge al fatto che trattano musica campionata che necessariamente attraversa stadi di conversione Analogica-Digitale e poi ancora Digitale-Analogica costituiti da chips più o meno ben fatti che contengono al loro interno migliaia di transistors.
    A meno che non si continui ad ascoltare musica analogica (Registratori e Giradischi).
    Inserire in questa catena un Equalizzatore non credo rappresenti il male peggiore.
    Io lo uso, con l'ausilio del microfono di misura e dello schermo analizzatore di spettro del Technics SH8055. Una volta tarata la linearità nel mio ambiente di ascolto, non lo tocco più e talvolta lo escludo per sentire la differenza.
    Lo uso, anche se malvolentieri, soprattutto perchè le casse raramente sono perfettamente lineari, soprattutto quelle autocostruite, anche se con componenti di qualità. Dovrei intervenire sul crossover, ma non ne ho il tempo e nemmeno la sufficiente perizia. In effetti, i vari altoparlanti non posseggono la stessa efficienza in dB, soprattutto il Tweeter RCF TW105, che avevo in casa e che ho usato per sostituire il Siare (con la S e non con la C) TWRV8, che, dopo una festa di compleanno organizzata da mia figlia, ha iniziato a gracchiare. La resa acustica di questo Tweeter è straordinaria, amplia molto la scena sonora, ma è tremendamente efficiente (102 dB) e va un poco domato. Va domato nella stretta gamma sua di lavoro e per fare questo è meglio un equalizzatore che intervenga chirurgicamente solo dai 6 kHz (la frequenza di taglio del crossover), in su e non un generico controllo di tono.
    La differenza tra equalizzatore inserito e disinserito non pregiudica la qualità sonora e si avverte solo per le diminuzioni effettuate. Non posseggo un impianto Hi-end e non ne ho nemmeno la pretesa ma tutti quelli che lo ascoltano mi chiedono dove diavolo ho comprato casse così straordinarie, soprattutto se a suonare è il Revox.
    avatar
    madqwerty
    Moderatore
    Moderatore
    Data d'iscrizione : 11.12.08
    Numero di messaggi : 6279
    Località : Chivasso (TO)
    Occupazione/Hobby : IT
    Impianto : Powered by T-Forum :-)

    Re: equalizzatore

    il Lun 4 Ott 2010 - 16:41
    benvenuto Torinese! Smile
    grazie per aver riportato la tua esperienza, e ancor più grazie se passi dalla sezione delle presentazioni.. Wink
    Hello
    avatar
    Roberto R.
    Novizio
    Novizio
    Data d'iscrizione : 04.10.10
    Numero di messaggi : 3
    Località : Torino
    Impianto : Amplificatore Luxmann LV103, RegistratoreRevox B77 MKI, CD Yamaha CDR1000Pro, CD Marantz CD63 MKII, Casse Autocostruite sospensione pneumatica 55 litri ca, woofer Siare 27,7 cm. fibra di carbonio 26FC8, midr. Dynaudio D52 cupola, tweeter RCF TW105 tromba (già Siare TWRV8 danneggiati). Infine: EQUALIZZATORE Technics SH8055 con analizzatore di spettro e microfono di misura acustica RP-3800E.

    Equalizzatore

    il Mar 5 Ott 2010 - 2:22
    @madqwerty ha scritto:benvenuto Torinese! Smile
    grazie per aver riportato la tua esperienza, e ancor più grazie se passi dalla sezione delle presentazioni.. Wink
    Hello

    Grazie per il Benvenuto e l'apprezzamento.
    Presentazioni? Grazie per il consiglio: fatto.
    neo2007
    Novizio
    Novizio
    Data d'iscrizione : 06.10.10
    Numero di messaggi : 9
    Località : Latina
    Impianto : Amp SU-810
    Giradischi SL-303
    Tape HX-PRO
    Radio ST-G460
    Casse "Irving" CL-53F

    Re: equalizzatore

    il Ven 8 Ott 2010 - 16:21
    Bellisimo questo topic.
    Stentor
    Membro classe diamante
    Membro classe diamante
    Data d'iscrizione : 12.07.10
    Numero di messaggi : 20392
    Località : .
    Impianto : .

    Re: equalizzatore

    il Ven 8 Ott 2010 - 16:56
    @Roberto R. ha scritto:La filosofia HiFi imporrebbe di non utilizzare nessun componente superfluo tra la sorgente e lo stadio di amplificazione. In effetti, il mio Luxmann, che è un amplificatore integrato, possiede uno stadio preamplificatore passivo, cioè niente (ad eccezione della pramplificazione attiva RIAA per MM o MC): è semplicemente un sistema di commutazione tra le varie sorgenti.
    La realtà, sotto le stelle della metafisica, è che il luogo in cui ascoltiamo musica condiziona a volte pesantemente la linearità. Inoltre,molti CD, anche di musica classica, non provengono da registrazioni o masterizzazioni perfette e questo si aggiunge al fatto che trattano musica campionata che necessariamente attraversa stadi di conversione Analogica-Digitale e poi ancora Digitale-Analogica costituiti da chips più o meno ben fatti che contengono al loro interno migliaia di transistors.
    A meno che non si continui ad ascoltare musica analogica (Registratori e Giradischi).
    Inserire in questa catena un Equalizzatore non credo rappresenti il male peggiore.
    Io lo uso, con l'ausilio del microfono di misura e dello schermo analizzatore di spettro del Technics SH8055. Una volta tarata la linearità nel mio ambiente di ascolto, non lo tocco più e talvolta lo escludo per sentire la differenza.
    Lo uso, anche se malvolentieri, soprattutto perchè le casse raramente sono perfettamente lineari, soprattutto quelle autocostruite, anche se con componenti di qualità. Dovrei intervenire sul crossover, ma non ne ho il tempo e nemmeno la sufficiente perizia. In effetti, i vari altoparlanti non posseggono la stessa efficienza in dB, soprattutto il Tweeter RCF TW105, che avevo in casa e che ho usato per sostituire il Siare (con la S e non con la C) TWRV8, che, dopo una festa di compleanno organizzata da mia figlia, ha iniziato a gracchiare. La resa acustica di questo Tweeter è straordinaria, amplia molto la scena sonora, ma è tremendamente efficiente (102 dB) e va un poco domato. Va domato nella stretta gamma sua di lavoro e per fare questo è meglio un equalizzatore che intervenga chirurgicamente solo dai 6 kHz (la frequenza di taglio del crossover), in su e non un generico controllo di tono.
    La differenza tra equalizzatore inserito e disinserito non pregiudica la qualità sonora e si avverte solo per le diminuzioni effettuate. Non posseggo un impianto Hi-end e non ne ho nemmeno la pretesa ma tutti quelli che lo ascoltano mi chiedono dove diavolo ho comprato casse così straordinarie, soprattutto se a suonare è il Revox.

    Il tuo Revox è super Dribbling Dribbling Dribbling
    Vedere l'argomento precedenteTornare in altoVedere l'argomento seguente
    Permesso di questo forum:
    Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum