T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Sondaggio
Ti piace il nuovo stile del T-Forum?
Sì, meglio questo nuovo
46% / 32
No, era meglio quello vecchio
54% / 37
Ultimi argomenti
HelP! DAC!Oggi alle 0:39Snap
POPU VENUS Ieri alle 23:37kalium
ALIENTEK D8Ieri alle 21:17nerone
DAC fatto in casaLun 27 Mar 2017 - 23:17Calbas
preamplificatoreLun 27 Mar 2017 - 22:38Sandrogall
Consiglio cuffia chiusaLun 27 Mar 2017 - 22:08carlo.bat
...and Kirishima for all!Lun 27 Mar 2017 - 16:03giucam61
Cambio Amplificatore Lun 27 Mar 2017 - 15:25Lele67
I postatori più attivi della settimana
13 Messaggi - 19%
12 Messaggi - 18%
12 Messaggi - 18%
5 Messaggi - 7%
5 Messaggi - 7%
4 Messaggi - 6%
4 Messaggi - 6%
4 Messaggi - 6%
4 Messaggi - 6%
4 Messaggi - 6%
I postatori più attivi del mese
288 Messaggi - 22%
255 Messaggi - 19%
144 Messaggi - 11%
142 Messaggi - 11%
113 Messaggi - 9%
87 Messaggi - 7%
82 Messaggi - 6%
70 Messaggi - 5%
68 Messaggi - 5%
66 Messaggi - 5%
Migliori postatori
Stentor (20392)
20392 Messaggi - 15%
DACCLOR65 (19630)
19630 Messaggi - 15%
schwantz34 (15499)
15499 Messaggi - 12%
Silver Black (15438)
15438 Messaggi - 11%
nd1967 (12803)
12803 Messaggi - 10%
flovato (12509)
12509 Messaggi - 9%
10260 Messaggi - 8%
piero7 (9854)
9854 Messaggi - 7%
wasky (9229)
9229 Messaggi - 7%
fritznet (8857)
8857 Messaggi - 7%
Chi è in linea
In totale ci sono 18 utenti in linea :: 2 Registrati, 0 Nascosti e 16 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Cosi, joe1976

Vedere la lista completa

Flusso RSS

Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 
Bookmarking sociale
Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking
Condividere
Vedere l'argomento precedenteAndare in bassoVedere l'argomento seguente
albamaiuscola
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 02.12.08
Numero di messaggi : 2505
Località : x
Impianto : x

Re: La follia dei cavi - Editoriale di tnt audio -

il Sab 5 Feb 2011 - 19:03
@RAMONE67 ha scritto:ritengo che sia possibile reperire sul mercato - o farsi costuire - un cavo che possa, per ad es. €. 4-500, offrire le stese prestazioni d'uno dal costo astronomico.

Assolutamente si, e anche con meno.
avatar
RAMONE67
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 11.09.08
Numero di messaggi : 1267
Località : Attualmente ponente ligure. Nato e vissuto a Napoli.
Occupazione/Hobby : Garage punk, psichedelia, 60's sound e musica rock, blues, folk; fumetti Vertigo, letteratura russa
Provincia (Città) : depresso limitatamente al territorio nazionale
Impianto : Michell Gyrodeck, Denon dl 110, Denon dl 301 mk II, Lehmann Black Cube, Sony xb-920, Ipod Touch Nano + Onkyo ND-S1, Lampizator Dac, California Audio Labs Sigma II, Rose Rv23, Dared Sl2000A, Trends Audio, Icepower 50asx2, Tannoy Arden, Tannoy Chester
Cavi segnale: clone Jps Superconductor 2 , Nordost Blue Heaven
Cavi Potenza: Mit Avt1

Re: La follia dei cavi - Editoriale di tnt audio -

il Sab 5 Feb 2011 - 19:14
@albamaiuscola ha scritto:
@RAMONE67 ha scritto:ritengo che sia possibile reperire sul mercato - o farsi costuire - un cavo che possa, per ad es. €. 4-500, offrire le stese prestazioni d'uno dal costo astronomico.

Assolutamente si, e anche con meno.
Magari faccio la figura di quello che chiede all'oste come sia il vino, ma tu, Alberto, che i cavi li costruisci, hai mai confrontato i tuoi con qualcosa che sia aggira intorno ai €. 1000 ?
Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante
Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Re: La follia dei cavi - Editoriale di tnt audio -

il Sab 5 Feb 2011 - 19:15
@albamaiuscola ha scritto:
@Stentor ha scritto: Però 700,00 e oltre euro mi è capitato di spenderli e non mi sento allocco o altro.

Tanto più che se li hai presi usati, quando li rivendi ci perdi pochissimo... O nulla.
Sono imho da considerarsi alla stregua di altri apparecchi decisamente costosi: quelli che li prendono nuovi ci perdono un sacco, ma prendete un McIntosh Mc275 usato: lo pagate un sacco, ma se lo rivendete ci perdete si e no 100 euro (e lo vendete il giorno dopo).
Il prezzo di "giocare" un pò Smile

Assolutamente vero Smile
avatar
Barone Rosso
Moderatore
Moderatore
Data d'iscrizione : 24.03.08
Numero di messaggi : 8020
Località :
Provincia (Città) : Altrove
Impianto : Z + X = Y

Re: La follia dei cavi - Editoriale di tnt audio -

il Lun 14 Feb 2011 - 9:58
Pubblicata pure la versione in italiano:

http://www.tnt-audio.com/editoriali/novembre10.html

Buona lettura.
albamaiuscola
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 02.12.08
Numero di messaggi : 2505
Località : x
Impianto : x

Re: La follia dei cavi - Editoriale di tnt audio -

il Lun 14 Feb 2011 - 10:14
@RAMONE67 ha scritto:
Magari faccio la figura di quello che chiede all'oste come sia il vino

In effetti Smile ti rispondo in mp
avatar
piero7
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 06.06.09
Numero di messaggi : 9854
Località : Somewhere over the rainbow
Impianto :

Re: La follia dei cavi - Editoriale di tnt audio -

il Lun 14 Feb 2011 - 14:54
geometria ed isolante, poi come faccia a costare uno sproposito un po' di fili paralleli intorno ad un tubetto di teflon, vorrei davvero capirlo...
avatar
Alfredo Di Pietro
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 23.04.08
Numero di messaggi : 1329
Località : Cesate (MI)
Occupazione/Hobby : Musica - Stereofonia - Motociclette - Computer
Provincia (Città) : Lunatico
Impianto : Amplificatore X + Casse Y
http://nuke.nonsoloaudiofili.com/

Re: La follia dei cavi - Editoriale di tnt audio -

il Lun 14 Feb 2011 - 23:40
Sono abbastanza daccordo con Lucio Cadeddu, non del tutto però.

Immagino che ne avrà le palle piene di gente che chiede consigli, dei soliti furbetti del quartierino, dei flames forumieri che esplodono alla parola "cavo" e via dicendo.

E' bene denunciare certi eccessi ma con quei toni si rischia di svilire un argomento, quello dei conduttori, molto importante.

I cavi contano, ci sono fior di marchi con fior di ricercatori e laboratori che non vendono solo fuffa. Tra questi la Supra di Tom Jenving, Kimber Cable, MIT, i meravigliosi Litzendraht della Fluxus...

Personalmente le differenze tra un cavo economico e uno serio io le sento eccome...


Ultima modifica di Alfredo Di Pietro il Lun 14 Feb 2011 - 23:46, modificato 1 volta
Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante
Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Re: La follia dei cavi - Editoriale di tnt audio -

il Lun 14 Feb 2011 - 23:43
@Alfredo Di Pietro ha scritto:Sono abbastanza daccordo con Lucio Cadeddu, non del tutto però.

Immagino che ne avrà le palle piene di gente che chiede consigli, dei soliti furbetti del quartierino, dei flames forumieri che esplodono alla parola "cavo" e via dicendo.

E' bene mettere in chiaro certi eccessi ma con questi toni si rischia di svilire un argomento, quello dei conduttori, molto importante.

I cavi contano, ci sono fior di marchi con fior di ricercatori e laboratori di ricerca che non vendono solo fuffa.

Personalmente le differenze tra un cavo economico a uno serio io le sento eccome...

Ti quoto al 100% ....aggiungo però che anche i costruttori seri si approfittano però con ricarichi assurdi.
Ad esempio io ho tre produttori che ritengo superiori a tutti gli altri: Nordost, Kimber e XLO, però non posso non dare ragione a chi mi dice che i prezzi non sono giustificati ne dal materiale ne dalla ricerca che ci sta dietro.
avatar
Alfredo Di Pietro
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 23.04.08
Numero di messaggi : 1329
Località : Cesate (MI)
Occupazione/Hobby : Musica - Stereofonia - Motociclette - Computer
Provincia (Città) : Lunatico
Impianto : Amplificatore X + Casse Y
http://nuke.nonsoloaudiofili.com/

Re: La follia dei cavi - Editoriale di tnt audio -

il Lun 14 Feb 2011 - 23:55
[quote="Stentor"]
@Alfredo Di Pietro ha scritto:Ti quoto al 100% ....aggiungo però che anche i costruttori seri si approfittano però con ricarichi assurdi.
Ad esempio io ho tre produttori che ritengo superiori a tutti gli altri: Nordost, Kimber e XLO, però non posso non dare ragione a chi mi dice che i prezzi non sono giustificati ne dal materiale ne dalla ricerca che ci sta dietro.

I ricarichi assurdi sono da condannare con forza, su questo sono pienamente daccordo.

Accertarsi se assurdi lo siano davvero è un po' più difficile.
Se ci metti insieme ricerca, costo del rame puro (o altro materiale), dielettrico, oneri di lavorazione (e soprattutto l'invenduto) le cose diventano complesse da valutare.

Le industrie produttrici vendono i conduttori in bobine di grande metraggio, se il marchio Pinco Pallo, che lavora e vende al dettaglio, smercia in un anno dieci metri del suo cavo, le migliaia e migliaia di euro per l'acquisto e l'immagazzinamento della bobina da 150 metri (es.) chi glieli rifonde?
avatar
Alfredo Di Pietro
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 23.04.08
Numero di messaggi : 1329
Località : Cesate (MI)
Occupazione/Hobby : Musica - Stereofonia - Motociclette - Computer
Provincia (Città) : Lunatico
Impianto : Amplificatore X + Casse Y
http://nuke.nonsoloaudiofili.com/

Re: La follia dei cavi - Editoriale di tnt audio -

il Mar 15 Feb 2011 - 0:00
Assolutamente da condannare poi il solito furbetto che fa diventare grossi come pitoni i quadripolari da frigorifero ricoprendoli con del tubo di plastica da giardinaggio.

Il tutto naturamente rivestito con delle guaine fighissime e ipertech...

Io quella gente li la metterei in galera...

Ma non ci son solo quelli: è un segnale che va dato chiaro e forte Smile
avatar
piero7
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 06.06.09
Numero di messaggi : 9854
Località : Somewhere over the rainbow
Impianto :

Re: La follia dei cavi - Editoriale di tnt audio -

il Mar 15 Feb 2011 - 0:05
ma questi grandi marchi, i cavi li trafilano loro?
avatar
Alfredo Di Pietro
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 23.04.08
Numero di messaggi : 1329
Località : Cesate (MI)
Occupazione/Hobby : Musica - Stereofonia - Motociclette - Computer
Provincia (Città) : Lunatico
Impianto : Amplificatore X + Casse Y
http://nuke.nonsoloaudiofili.com/

Re: La follia dei cavi - Editoriale di tnt audio -

il Mar 15 Feb 2011 - 0:13
@piero7 ha scritto:ma questi grandi marchi, i cavi li trafilano loro?

Spesso no, si appoggiano a delle industrie specializzate.

La Supra invece è una di quelle che trafila in proprio.
avatar
piero7
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 06.06.09
Numero di messaggi : 9854
Località : Somewhere over the rainbow
Impianto :

Re: La follia dei cavi - Editoriale di tnt audio -

il Mar 15 Feb 2011 - 0:33
@Alfredo Di Pietro ha scritto:
@piero7 ha scritto:ma questi grandi marchi, i cavi li trafilano loro?

Spesso no, si appoggiano a delle industrie specializzate.

La Supra invece è una di quelle che trafila in proprio.

Ma la supra non mi pare nell'elite dei cavi hi-end, o sbaglio? Ma cosa può mai giustificare mille euro al metro (e mi mantengo basso) per il costo di un cavo?

Ma tu Alfredo, credi che un cavo possa fare questo?

La musica è resa con un senso di maggiore distensione e ciò è molto appagante rispetto a ad altri cavi, nessuna perdita di particolari, ma bensi una non trascurabile riduzione del rumore e certe asprezze che portano la musica a diventare più dura e leggera e se preferite, semplicemente meno musicale e più artificiale. Le voci sono percettibilmente più ricche e presentando maggior corpo intorno ai cantanti, il suono nella sua totalità risulta più ricco e più naturale, le note nei registri più bassi sono più piene, il decadimento degli acuti è semplicemente meraviglioso. Il basso rispetto ad altri cavi è semplicemente più potente e articolato, il sax ha più corpo ed ambienza. Uno stage tanto ampio, per la prima volta tutti e quattro gli angoli della stanza erano riempiti di note, in pratica mi sono trovato davanti a un muro suonante, sia in ampiezza che in altezza, diffusori totalmente scomparsi, profondita da urlo, ogni piano sonoro sembra acquistare vita e spazio proprio e nello stesso tempo restare perfettamente amalgamato e legato nell'insieme, sensazione che pochissime volte mi era capitato di ritrovare, questi cavi hanno un livello di risoluzione di riferimento assoluto, le differenze maggiori si rilevano nelle riproduzione vocale e in gamma bassa, in termini di calore e corpo, sono viscerali, sfoggiano una naturale propensione a riproporre particolari e trasparenza, con loro niente può nascondersi. Se il complesso in cui vengono inseriti è asciutto e cinico, questo è il modo in cui suoneranno, ma se inseriti in impianti equilibrati e musicalmente corretti.

Stiamo parlando di meno di 3 metri di filo da oltre mille euro di listino (e non sono i più costosi)
avatar
Alfredo Di Pietro
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 23.04.08
Numero di messaggi : 1329
Località : Cesate (MI)
Occupazione/Hobby : Musica - Stereofonia - Motociclette - Computer
Provincia (Città) : Lunatico
Impianto : Amplificatore X + Casse Y
http://nuke.nonsoloaudiofili.com/

Re: La follia dei cavi - Editoriale di tnt audio -

il Mar 15 Feb 2011 - 1:41
Sui costi la questione è "spinosa", personalmente non sono in grado di discriminare se un cavo davvero Hi-End abbia o no un costo esoso.

Sul suono è possibile, di prove ne ho fatte parecchie e ho capito che un buon cavo, pur non stravolgendo la qualità di un impianto, può seriamente valorizzarla e aprire nuovi orizzonti sonori.

Ricordo ancora lo stupore e la gioia quando passai da un Supra Ply 3.4 S di potenza al Fluxus LTZ 900. Avvertii una bellissima sensazione di possanza, il basso scendeva più in profondità ed era più autorevole.
Per non parlare della luminosità e dolcezza della gamma alta...
tino84
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 27.11.09
Numero di messaggi : 3467
Località : Gorizia
Impianto : (non specificato)

Re: La follia dei cavi - Editoriale di tnt audio -

il Mar 15 Feb 2011 - 9:43
@Alfredo Di Pietro ha scritto:
Le industrie produttrici vendono i conduttori in bobine di grande metraggio, se il marchio Pinco Pallo, che lavora e vende al dettaglio, smercia in un anno dieci metri del suo cavo, le migliaia e migliaia di euro per l'acquisto e l'immagazzinamento della bobina da 150 metri (es.) chi glieli rifonde?

beh,ma avranno fatto i loro calcoli no,spalmando il costo della bobina in più tempo/vendite ? mica devono ripagarsi tutta la bobina con la vendita di un solo cavo spero (e non ditemi che per molti cavi hi-end questo non avviene) Shocked

il discorso probabilmente è: quando tutto ciò passa i limiti di una certa "logica".
ad esempio,per cablare l'impianto elettrico di una normalissima casa,servono cavi elettrici da 1,5 e 2,5 mm massimo.per lunghezze variabili poi Shocked
noi audiofili abbiamo bisogno o di cavi da 4mm o di bananine che possano accettare cavi di grosso spessore,e in lunghezze fino a 3,5m perchè se no poi son troppo lunghi e bisogna cercare un altra sistemazione all'impianto Shocked

per alimentare 4 inverter da 1000€ l'uno (campo fotovoltaico),ci vuole un cavo di alimentazione da ben!! 2x2,5 Shocked
per alimentare impianti da 10 ai 1000€ ci vuole un cavo di alimentazione dal costo praticamente uguale a quello di tutto l'impianto Shocked
senza contare poi filtri di rete,prese iec filtrate,ecc (e magari l impianto elettrico di casa è cablato alla penem segugium).

una delle bobine ("il sogno proibito di ogni audiofilo" nell articolo di tnt) costa meno di un paio di spezzoni! (spezzoni) di cavo per audio.

anche io sono partito come tanti audioti,pensando a chissa cosa avrebbe fatto un buon cavo hi-end (ma meno male son abbastanza tirchio da non voler spendere più di 10€ a cavo finito).
poi con il t-forum i primi dubbi,prime prove.
poi assunto per 3 mesi in una ditta di impianti elettrici (a proposito,oggi mi scade il contratto e io son a casa con la febbre Sad ),e cosi ho aperto definitivamente gli occhi,per quel che mi riguarda sul discorso cavi.
passando da un cavo x rca da 10m ad un cavo cat6 semi-bilanciato della stessa lunghezza,non ho avvertito differenze soniche!! magari non avrò chissà che impianto,ma 26 anni e orecchie sufficentemente sensibili si.
poi ok,magari ,anzi possibilissimo ci siano persone che hanno,oltre impianti migliori,anche un udito migliore,e magari sentono differenze fra più cavi.
il punto è: quand'è che rischiamo noi audiofili di diventare ridicoli superando il buon senso? sia per praticità,con gli esempi scritti sopra,che per prezzo,per un paio di cavetti?
albamaiuscola
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 02.12.08
Numero di messaggi : 2505
Località : x
Impianto : x

Re: La follia dei cavi - Editoriale di tnt audio -

il Mar 15 Feb 2011 - 10:13
@tino84 ha scritto:
passando da un cavo x rca da 10m ad un cavo cat6 semi-bilanciato della stessa lunghezza

10m di rca?? Shocked io fossi in te cercherei di ridurre drasticamente le distanze, o di passare ad apparecchi bilanciati se hai necessità di tenere distanze così lunghe.
Qui non parliamo di "magie hiend"... Wink
avatar
emmeci
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 11.10.10
Numero di messaggi : 5599
Occupazione/Hobby : Musica, Natura, Fotografia
Provincia (Città) : Roma
Impianto : Miliardi di elettroni che agitandosi... fanno musica!

Re: La follia dei cavi - Editoriale di tnt audio -

il Mar 15 Feb 2011 - 10:16
Sad Scusate ma io vorrei capire! Ero già intervenuto in tal senso in topic analogo, c'è un concetto, spesso ribadito anche dallo stesso Lucio Cadeddu, sul quale mi interessebbe verificare la vostra opinione: un cavo, sia che parliamo di segnale che di potenza, non può aggiungere nulla (in positivo) al segnale originale, semmai può togliere se i parametri di impedenza, geometria ed isolamento non sono ottimali. Dato che lo scopo ultimo, presumo sia quello di avere la maggiore "fedeltà" tra la sorgente e la destinazione, possibile che non esistano dei parametri oggettivi, strumentali, un protocollo comune per verificare questa condizione? Penso che una volta giunti a questo i discorsi sarebbero ridotti al minimo e che verificare se un cavo che costa, non voglio tenermi troppo basso, 3€ al metro magari equivale o è migliore di quello da 1000.
E' mia modestissima opinione che solo parlando di questi parametri "concreti" si arrivi alla risoluzione "logica" del problema, diversamente non capisco di cosa parliamo.
Ciao Mauro
avatar
Barone Rosso
Moderatore
Moderatore
Data d'iscrizione : 24.03.08
Numero di messaggi : 8020
Località :
Provincia (Città) : Altrove
Impianto : Z + X = Y

Re: La follia dei cavi - Editoriale di tnt audio -

il Mar 15 Feb 2011 - 10:17
@Alfredo Di Pietro ha scritto:
Sui costi la questione è "spinosa", personalmente non sono in grado di discriminare se un cavo davvero Hi-End abbia o no un costo esoso

Sui costi ....
Se vai a prendere un cavo di segnale coassiale, di quelli super tecnologici garantiti fino a 10 GHz, con schermature molto spesse in rame e dielettrici in teflon con geometrie particolari non si superano mai i 5 o 6 euro al metro nella vendita al dettaglio.

Gli aggiungi quattro RCA, ... facciamo quelli di un qualche produttore famoso come Neutrik e sono altri 42 euro (prezzo distrelec).

Fatti i conti: il prezzo del materiale (per il meglio disponibile) non supera i 60 euro.

Gli metti 10 minuti per il montaggio più un margine ragionevole .... diciamo che andare oltre i 100 euro non ha nessun senso.

E se usi degli RCA normali da 10 euro si dovrebbe pure restare sotto ai 30 euro.
avatar
bonghittu
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 09.04.09
Numero di messaggi : 3516
Località : Mammarranca River (CA)
Impianto :
Spoiler:
LG BP125 - SuperPro 707 + NAD C350 + Mosscade 502



Re: La follia dei cavi - Editoriale di tnt audio -

il Mar 15 Feb 2011 - 10:27
@tino84 ha scritto:
il punto è: quand'è che rischiamo noi audiofili di diventare ridicoli superando il buon senso?

Tantissimo. E non è solo una questione di cavetti.

@tino84 ha scritto:
sia per praticità,con gli esempi scritti sopra,che per prezzo,per un paio di cavetti?

I cavi da qualche anno rappresentano l'ultima occasione
per "mungere" i pochi appassionati che ancora credono
ai miracoli Wink

Basta un test serio per veder crollare certezze inossidabili.


Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante
Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Re: La follia dei cavi - Editoriale di tnt audio -

il Mar 15 Feb 2011 - 10:27
@Barone Rosso ha scritto:
@Alfredo Di Pietro ha scritto:
Sui costi la questione è "spinosa", personalmente non sono in grado di discriminare se un cavo davvero Hi-End abbia o no un costo esoso

Sui costi ....
Se vai a prendere un cavo di segnale coassiale, di quelli super tecnologici garantiti fino a 10 GHz, con schermature molto spesse in rame e dielettrici in teflon con geometrie particolari non si superano mai i 5 o 6 euro al metro nella vendita al dettaglio.

Gli aggiungi quattro RCA, ... facciamo quelli di un qualche produttore famoso come Neutrik e sono altri 42 euro (prezzo distrelec).

Fatti i conti: il prezzo del materiale (per il meglio disponibile) non supera i 60 euro.

Gli metti 10 minuti per il montaggio più un margine ragionevole .... diciamo che andare oltre i 100 euro non ha nessun senso.

E se usi degli RCA normali da 10 euro si dovrebbe pure restare sotto ai 30 euro.

Vero ...ma in ambito audio non hanno le stesse prestazioni di un Nordost o di un Xlo.... che poi rubino ...è vero
.......però c'è di peggio ....c'è quella miriade di finti costruttori che spuntano sopratutto in Italia con i loro cataloghi di cavi dai costi assurdamente alti ...per fottere quei sprovveduti che pensano ...ma se costano così tanto e trovo delle recensioni sui giornali vorrà dire che sono eccellenti.

Non voglio fare nomi per non generare flame ma gli "artigiani" che "progettano" e assemblano cavi che sovente partono da oltre € 1.000,00 sono peggio degli esosi produttori tradizionali.
Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante
Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Re: La follia dei cavi - Editoriale di tnt audio -

il Mar 15 Feb 2011 - 10:28
@bonghittu ha scritto:
@tino84 ha scritto:
il punto è: quand'è che rischiamo noi audiofili di diventare ridicoli superando il buon senso?

Tantissimo. E non è solo una questione di cavetti.

@tino84 ha scritto:
sia per praticità,con gli esempi scritti sopra,che per prezzo,per un paio di cavetti?

I cavi da qualche anno rappresentano l'ultima occasione
per "mungere" i pochi appassionati che ancora credono
ai miracoli Wink

Basta un test serio per veder crollare certezze inossidabili.



I cavi comunque servono per affinare un impianto ....
Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante
Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Re: La follia dei cavi - Editoriale di tnt audio -

il Mar 15 Feb 2011 - 10:31
@albamaiuscola ha scritto:
@tino84 ha scritto:
passando da un cavo x rca da 10m ad un cavo cat6 semi-bilanciato della stessa lunghezza

10m di rca?? Shocked io fossi in te cercherei di ridurre drasticamente le distanze, o di passare ad apparecchi bilanciati se hai necessità di tenere distanze così lunghe.
Qui non parliamo di "magie hiend"... Wink

Quoto Alba al 100% ...10 metri di cavo RCA ?!?!?!?! probabilmente non funzionerebbe bene nemmeno se acquisti un cavo serio.

A parte che non amo i cavi cat5/6 etc... per quelle distanze devi utilizzare delle connessioni bilanciate Xrl.

E questo non lo dico io che sono legato al mondo hifi ...ma lo trovi in qualsiasi studio di registrazione dove ci lavorano e, pur non badando a finezze o paranoie audiofile, i cavi RCA da decine e decine di metri non li usano !!
albamaiuscola
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 02.12.08
Numero di messaggi : 2505
Località : x
Impianto : x

Re: La follia dei cavi - Editoriale di tnt audio -

il Mar 15 Feb 2011 - 10:35
@tino84 ha scritto:
il punto è: quand'è che rischiamo noi audiofili di diventare ridicoli superando il buon senso? sia per praticità,con gli esempi scritti sopra,che per prezzo,per un paio di cavetti?

Quando ci facciamo abbindolare.
E a me sembra che in molti a riguardo si stiano facendo prendere un pò per il culo...

Sveglia, da Tnt Audio:

Cavi di segnale White Gold Reference Sublimis Pi-Greco -2000 euro- (DUEMILA EURO)
"Prodotti come questi Sublimis Pi-Greco, in tale scenario, vi consentirebbero davvero di "sublimare" le prestazioni musicali del vostro sistema, ponendo le vostre elettroniche nella condizione ottimale per esprimersi al meglio, limitando al massimo l'effetto "collo di bottiglia" che i cavi, in un certo modo, sono soliti produrre."

Cavi di segnale Stereovox SEI-600 -2500 euro AL METRO-
"Per me posso dire che gli Sterevox SEI-600 sono tra i più musicalmente significativi componenti che io abbia mai sentito.
Se voi considerate che essi possono essere il pezzo di un sistema che può non diventare mai obsoleto, che funzioneranno bene per sempre e che si interfacceranno perfettamente con qualsiasi altro componente voi usiate in futuro, ci sono buone probabilità che i SEI-600 siano un affare.
Se c'è un prodotto che è un vero esempio di qualità, questo è lo Stereovox SEI-600. Preparatevi a rimanere stupiti."



Cavo di segnale Transparent Music Link Super -900.000 lire AL METRO-
"Rassegnatevi, non troverete dei cavi da 2/300 mila lire in grado di suonare così...
Un cavo di interconnessione virtualmente privo di compromessi sonori, equilibrato, raffinato ed affascinante. Da provare assolutamente se disponete di un impianto di livello medio-alto o semplicemente per rendervi conto di quale differenza può fare un conduttore di questa qualità"



Chi ha orecchie per intendere...
Ognuno con un briciolo di cervello è libero di spendere i propri soldi come crede. Senza bisogno dei "consigli" (e tantomeno del giudizio) dei benefattori (...) di turno...
tino84
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 27.11.09
Numero di messaggi : 3467
Località : Gorizia
Impianto : (non specificato)

Re: La follia dei cavi - Editoriale di tnt audio -

il Mar 15 Feb 2011 - 10:39
@Stentor ha scritto:
@albamaiuscola ha scritto:

10m di rca?? Shocked io fossi in te cercherei di ridurre drasticamente le distanze, o di passare ad apparecchi bilanciati se hai necessità di tenere distanze così lunghe.
Qui non parliamo di "magie hiend"... Wink

Quoto Alba al 100% ...10 metri di cavo RCA ?!?!?!?! probabilmente non funzionerebbe bene nemmeno se acquisti un cavo serio.

scusate,nella fretta Razz
son 6,5m o poco meno (per via della disposizione della camera tra pc ed amplificatore).
albamaiuscola
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 02.12.08
Numero di messaggi : 2505
Località : x
Impianto : x

Re: La follia dei cavi - Editoriale di tnt audio -

il Mar 15 Feb 2011 - 10:42
@tino84 ha scritto:
son 6,5m o poco meno (per via della disposizione della camera tra pc ed amplificatore).

Comunque troppi Rolling Eyes
Vedere l'argomento precedenteTornare in altoVedere l'argomento seguente
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum