T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Ultimi argomenti
Smsl ad18Oggi alle 18:07audiogian
POPU VENUS Oggi alle 8:07giucam61
ALIENTEK D8Oggi alle 0:38giucam61
sky in wi fiIeri alle 17:21gigihrt
queIeri alle 14:11Allen smithee
simulazione largabandaGio 23 Mar 2017 - 22:05fritznet
(BA) Hi Face Two 70 euro.Gio 23 Mar 2017 - 18:16kryptos
Nuovi cavi potenzaGio 23 Mar 2017 - 16:19fabe-r
impianto entry -levelGio 23 Mar 2017 - 11:33zolugne
Primo giradischiGio 23 Mar 2017 - 0:25giucam61
(NA) Triangle MimimunMer 22 Mar 2017 - 13:17sonic63
PC per la musicaMar 21 Mar 2017 - 17:45Snap
Vendo Cayin 220 CUMar 21 Mar 2017 - 15:22wolfman
[ARGHHH!!!] ;)Mar 21 Mar 2017 - 15:09Alessandro Marchese
Sondaggio
Ti piace il nuovo stile del T-Forum?
Sì, meglio questo nuovo
48% / 16
No, era meglio quello vecchio
52% / 17
I postatori più attivi della settimana
72 Messaggi - 25%
63 Messaggi - 22%
45 Messaggi - 15%
18 Messaggi - 6%
18 Messaggi - 6%
17 Messaggi - 6%
16 Messaggi - 5%
16 Messaggi - 5%
15 Messaggi - 5%
13 Messaggi - 4%
I postatori più attivi del mese
270 Messaggi - 22%
236 Messaggi - 19%
142 Messaggi - 11%
135 Messaggi - 11%
106 Messaggi - 9%
78 Messaggi - 6%
75 Messaggi - 6%
68 Messaggi - 6%
65 Messaggi - 5%
61 Messaggi - 5%
Migliori postatori
Stentor (20392)
20392 Messaggi - 15%
DACCLOR65 (19630)
19630 Messaggi - 15%
schwantz34 (15499)
15499 Messaggi - 12%
Silver Black (15428)
15428 Messaggi - 11%
nd1967 (12803)
12803 Messaggi - 10%
flovato (12509)
12509 Messaggi - 9%
10260 Messaggi - 8%
piero7 (9854)
9854 Messaggi - 7%
wasky (9229)
9229 Messaggi - 7%
fritznet (8852)
8852 Messaggi - 7%
Chi è in linea
In totale ci sono 85 utenti in linea :: 10 Registrati, 1 Nascosto e 74 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

audiogian, diechirico, fabe-r, ginogino65, giucam61, ideafolle, joe1976, Masterix, Seti, xam4033

Vedere la lista completa

Flusso RSS

Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 
Bookmarking sociale
Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking
Condividere
Vedere l'argomento precedenteAndare in bassoVedere l'argomento seguente
avatar
FiScHiA
Appassionato
Appassionato
Data d'iscrizione : 15.11.09
Numero di messaggi : 365
Località : Cairo M.tte (SV)
Impianto : pian piano..

Re: Finale in classe A

il Dom 14 Ago 2011 - 12:11
@piero7 ha scritto:
@Giobax ha scritto:Uhmmmm.....a questo punto che hai messo un'autofilettante la filettatura originale è "svampata". Potresti provare a prendere una vite (3MA come suppongo sia l'originale) più lunga e molarne due porzioni opposte della testa fintanto che non riesci a farla entrare tra le alette. A questo punto ti dovrebbe bastare serrare il tutto dal lato opposto con un dado.

Giovanni

non si può, batte contro l'aletta, dovrei scavare l'aletta per poterlo fare, e corro il rischio di fare ulteriori danni Sad
Gli metti un po di colla metallica attorno alla vite e la metti... o viceversa e rifiletti
avatar
piero7
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 06.06.09
Numero di messaggi : 9854
Località : Somewhere over the rainbow
Impianto :

Re: Finale in classe A

il Dom 14 Ago 2011 - 12:12
none, il buco è proprio accanto all'aletta, e non ci posso mettere il dado se non scavando (e quindi rovinando) l'aletta stessa...
avatar
FiScHiA
Appassionato
Appassionato
Data d'iscrizione : 15.11.09
Numero di messaggi : 365
Località : Cairo M.tte (SV)
Impianto : pian piano..

Re: Finale in classe A

il Dom 14 Ago 2011 - 12:16
@piero7 ha scritto:none, il buco è proprio accanto all'aletta, e non ci posso mettere il dado se non scavando (e quindi rovinando) l'aletta stessa...
Ma s enon vuoi adoperare la colla o lo stucco metallico, metti la testa della vite dall'altra parte e la sfasi in maniera che stia al limite ma tenga. La meccanica è quella piu' di li non si va.
avatar
Fabio
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 02.11.08
Numero di messaggi : 2516
Località : Roma
Occupazione/Hobby : informatico aziendale / ozio
Provincia (Città) : pessimo
Impianto : in firma

Re: Finale in classe A

il Dom 14 Ago 2011 - 12:19
Se non da fastidio, visto che i finali sono in linea, vai di soluzione drastica.
Prendi un abarretta di metallo rigida e spessa la premi contro i 4 finali, meglio se interponendo una striscia di materiale di semielastico tipo i pad in silicone termoconduttivo, la imbullanoni ai lati, ed eventualmente anche al centro, sull dissipatore scegliendo punti dove puoi mettere il dado.


Ultima modifica di Fabio il Dom 14 Ago 2011 - 12:22, modificato 2 volte
avatar
Giobax
Membro di riguardo
Membro di riguardo
Data d'iscrizione : 29.06.09
Numero di messaggi : 947
Località : Siena
Impianto : work in progress

Re: Finale in classe A

il Dom 14 Ago 2011 - 12:20
Una bella martellata con un punzone da entrambe le parti: l'alluminio cede, il foro si stringe...la filettatura tiene. Wink

Giovanni
avatar
FiScHiA
Appassionato
Appassionato
Data d'iscrizione : 15.11.09
Numero di messaggi : 365
Località : Cairo M.tte (SV)
Impianto : pian piano..

Re: Finale in classe A

il Dom 14 Ago 2011 - 12:22
@Fabio ha scritto:Se non da fastidio, visto che i finali sono in linea, vai di soluzione drastica.
Prendi un abarretta di metallo rigida e spessa la premi contro i 4 finali, meglio se interponendo una striscia di materiale di semielastico tipo i pad in silicone termoconduttivo, a la imbullanoni hai lati sull dissipatore scegliendo punti dove puoi mettere il dado.

A vista è brutto sembra un palazzo terremotato. Se sfasa la testa del bullone in maniera che ai lati entra cioè le alette son così > | | <, cmq con la colla metallica o lo stucco alluminio risolverebbe. In officina sai quante volte l'abbiamo usata.
avatar
FiScHiA
Appassionato
Appassionato
Data d'iscrizione : 15.11.09
Numero di messaggi : 365
Località : Cairo M.tte (SV)
Impianto : pian piano..

Re: Finale in classe A

il Dom 14 Ago 2011 - 12:23
@Giobax ha scritto:Una bella martellata con un punzone da entrambe le parti: l'alluminio cede, il foro si stringe...la filettatura tiene. Wink

Giovanni
Azzo pesante...
avatar
Fabio
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 02.11.08
Numero di messaggi : 2516
Località : Roma
Occupazione/Hobby : informatico aziendale / ozio
Provincia (Città) : pessimo
Impianto : in firma

Re: Finale in classe A

il Dom 14 Ago 2011 - 12:42
@FiScHiA ha scritto:A vista è brutto sembra un palazzo terremotato. Se sfasa la testa del bullone in maniera che ai lati entra cioè le alette son così > | | <, cmq con la colla metallica o lo stucco alluminio risolverebbe. In officina sai quante volte l'abbiamo usata.
Forse non è bello ma ne ho viste decini di amplificatori che serrano i finali usando un barra metallica e qualcosa per premere i singoli transitor.
Oppure, se ci riesce, può può provare a fresare l'aletta posteriore in quel punto, forare e piazzare un bullone con dado.
avatar
FiScHiA
Appassionato
Appassionato
Data d'iscrizione : 15.11.09
Numero di messaggi : 365
Località : Cairo M.tte (SV)
Impianto : pian piano..

Re: Finale in classe A

il Dom 14 Ago 2011 - 12:53
@Fabio ha scritto:
@FiScHiA ha scritto:A vista è brutto sembra un palazzo terremotato. Se sfasa la testa del bullone in maniera che ai lati entra cioè le alette son così > | | <, cmq con la colla metallica o lo stucco alluminio risolverebbe. In officina sai quante volte l'abbiamo usata.
Forse non è bello ma ne ho viste decini di amplificatori che serrano i finali usando un barra metallica e qualcosa per premere i singoli transitor.
Oppure, se ci riesce, può può provare a fresare l'aletta posteriore in quel punto, forare e piazzare un bullone con dado.
A parte il fatto che si potrebbe vedere di ripassare solo la filettatura, cmq a sfilettare azz. Quando la vite non tira piu' non tira piu'. Ma è piu' semplice e bello sfasare la testa del bullone ai due lati in manieta che la testa entri tra le due alette. E l'altra non sfasata tiene sul foro. Oppure fai filtrare la colla metallica, o lo stucco lo fai inudrire e riprovi a fare la filettatura, oppure si filtra la colla e si mette il bullone dall'altra parte un piattino forato per tirare far tirare il mosfetz contro la piastra e una volta asciutto si toglie la piattina e si tagli il bullone a misura e si venicia di nero.
sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5276
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Re: Finale in classe A

il Dom 14 Ago 2011 - 13:21
@Fabio ha scritto:
@FiScHiA ha scritto:A vista è brutto sembra un palazzo terremotato. Se sfasa la testa del bullone in maniera che ai lati entra cioè le alette son così > | | <, cmq con la colla metallica o lo stucco alluminio risolverebbe. In officina sai quante volte l'abbiamo usata.
Forse non è bello ma ne ho viste decini di amplificatori che serrano i finali usando un barra metallica e qualcosa per premere i singoli transitor.

Il consiglio di Fabio mi sembra l'unica soluzione sensata.

Stiamo parlando di un finale in classe A, quindi il contatto tra chip e dissipatore deve essere perfetto.

E poi fatto bene viene anche un lavoro esteticamente accettabilissimo[img][/img][img][/img][img]

[/img]
Cerca di trovare anche il sistema per fissare la scheda, perchè così, appesa ai finali non è il massimo.
Magari puoi cercare di mettere dei supporti elastici :
[img][/img]
avatar
piero7
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 06.06.09
Numero di messaggi : 9854
Località : Somewhere over the rainbow
Impianto :

Re: Finale in classe A

il Dom 14 Ago 2011 - 13:30
non posso usare la barretta



su due dei mosfet c'è montato il sensore di temperatura...

Ma cos'ha che non va la vite autofilettante? Tanto mica si vede!!!

Sonic, è previsto proprio che resti così, appesa... evidentemente per Greg Ball non è un problema (è piccina picciò) Very Happy Non ha buchi e non c'è proprio la possibilità di farne per poterla fissare, è compattissima
sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5276
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Re: Finale in classe A

il Dom 14 Ago 2011 - 13:51
@piero7 ha scritto:non posso usare la barretta



su due dei mosfet c'è montato il sensore di temperatura...

Ma cos'ha che non va la vite autofilettante? Tanto mica si vede!!!

Sonic, è previsto proprio che resti così, appesa... evidentemente per Greg Ball non è un problema (è piccina picciò) Very Happy Non ha buchi e non c'è proprio la possibilità di farne per poterla fissare, è compattissima
IO questo Greg Ball non so chi è.
però un classe A con i finali così vicini non mi sembra una cosa furba.
Poteva venderlo 1 Euro in più e fare una basetta un pò più comoda da montare e con i finali più distanti tra di loro, il dissipatore per quanto grande viene sfruttato male.
Poi sai bene che le vibrazioni provocano microfonicità, la basetta appesa così non va bene, almeno nell'ottica di una costruzione senza compromessi.
Al limite potrai crearti un tampone elastico o delle colonnine sempre elastiche dal fondo del cabinet alla basetta e fissarla con un paio di fascette, o del velcro. Se ben fatto comunque viene pulito.

avatar
FiScHiA
Appassionato
Appassionato
Data d'iscrizione : 15.11.09
Numero di messaggi : 365
Località : Cairo M.tte (SV)
Impianto : pian piano..

Re: Finale in classe A

il Dom 14 Ago 2011 - 13:57
@sonic63 ha scritto:
@Fabio ha scritto:
@FiScHiA ha scritto:A vista è brutto sembra un palazzo terremotato. Se sfasa la testa del bullone in maniera che ai lati entra cioè le alette son così > | | <, cmq con la colla metallica o lo stucco alluminio risolverebbe. In officina sai quante volte l'abbiamo usata.
Forse non è bello ma ne ho viste decini di amplificatori che serrano i finali usando un barra metallica e qualcosa per premere i singoli transitor.

Il consiglio di Fabio mi sembra l'unica soluzione sensata.

Stiamo parlando di un finale in classe A, quindi il contatto tra chip e dissipatore deve essere perfetto.

E poi fatto bene viene anche un lavoro esteticamente accettabilissimo

Cosi' è interno non esterno va benissimo non si vede. Il piatto (non barra) interno va bene, ma devi fare due filettature nuove e visto che lui gia ha rotto una volta il maschio e dopo ha strappato la filettatura (non credo che abbia avuto il tempo di usurarla) ha un grosso rischio st'operazione, non ti pare? Poteva provare a rifilettre solo col terzo maschio quello per la ripulitura, non sempre si strappa e si deve passare a un M4, si puo' salvare ma mettendo un'autofilettante oramai il filetto è ito. Quella dello stucco e colla non vuol dire non tenuta tra mosfets e dissipatore, nella mia esperienza quel metodo ha salvato non poche volte. Cmq anche l'autofilettante tiene e forse è la miglior soluzione meccanica per lui.
avatar
piero7
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 06.06.09
Numero di messaggi : 9854
Località : Somewhere over the rainbow
Impianto :

Re: Finale in classe A

il Dom 14 Ago 2011 - 16:00
@sonic63 ha scritto:
@piero7 ha scritto:non posso usare la barretta



su due dei mosfet c'è montato il sensore di temperatura...

Ma cos'ha che non va la vite autofilettante? Tanto mica si vede!!!

Sonic, è previsto proprio che resti così, appesa... evidentemente per Greg Ball non è un problema (è piccina picciò) Very Happy Non ha buchi e non c'è proprio la possibilità di farne per poterla fissare, è compattissima
IO questo Greg Ball non so chi è.
però un classe A con i finali così vicini non mi sembra una cosa furba.
Poteva venderlo 1 Euro in più e fare una basetta un pò più comoda da montare e con i finali più distanti tra di loro, il dissipatore per quanto grande viene sfruttato male.
Poi sai bene che le vibrazioni provocano microfonicità, la basetta appesa così non va bene, almeno nell'ottica di una costruzione senza compromessi.
Al limite potrai crearti un tampone elastico o delle colonnine sempre elastiche dal fondo del cabinet alla basetta e fissarla con un paio di fascette, o del velcro. Se ben fatto comunque viene pulito.


sonic, io non so che dirti, Greg Ball è un noto progettista e questo ampli qua l'hanno montato in tanti (ma davvero in tanti) e con estrema soddisfazione, se vuoi fargli rimostranze lo trovi qua: http://www.ska-audio.com/Forum/YaBB.pl così magari ti motiva il perché l'abbia fatta così compatta la PCB e ti garantisco che per fargli un buco, per come son fitti i componenti, uno, perché per farne due la vedo davvero dura, ci vorrà la precisione di un chirurgo Very Happy

Sinceramente, non credo affatto a queste cose delle vibrazioni (non sono valvole) e se non vibrano le valvole che son davvero molto ma molto più sensibili proprio per costruzione meccanica alle vibrazioni, non capisco perché dovrebbero vibrare dei semiconduttori. Comunque è l'ultimo dei problemi, perché per attaccargli sotto qualcosa di morbido per ammortizzarla, non ci vorrà poi molto.

Per la vite autofilettante, non vorrei fare ulteriori danni a quelli già fatti visto poi la mia poca propensione ai lavori meccanici Sad L'impiccio è su uno dei dissipatori, l'altro è andato tutto liscio.
sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5276
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Re: Finale in classe A

il Dom 14 Ago 2011 - 19:08
Tanti o pochi che l'abbiano montano, io non ho mai visto un finale costruito come si deve che non ha i transistor equamente distribuiti sulla lunghezza del dissipatore.
Dissipatori lunghi 40cm. con i transistor montati in meno 10 cm. non è una cosa razionale.
Soprattutto in un classe A !!
Poi bisogna vedere classe A fino a quanti Watt e con che carico. Ci sono quelli che commutano in AB a 50 Watt e più e quelli che commutano a 3 W o anche meno. Tanto il venditore sempre classe A dichiara.
Sicuramente fare la PCB compatta ha i suoi vantaggi, ma i finali devono anche dissipare.
Comunque se lo conosci e lo apprezzi come un bravo progettista vorrà dire che sai quello che fà e tu sicuramente sai quello che stai facendo. Very Happy
Riguardo alle microvibrazioni, non solo delle valvole, ma anche dei componenti elettronici attivi e passivi, e delle parti del cabinet ho fatto molte prove, e da quello che ho potuto vedere (anzi ascoltare) e chè niente deve essere lasciato libero di vibrare. Cool
avatar
piero7
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 06.06.09
Numero di messaggi : 9854
Località : Somewhere over the rainbow
Impianto :

Re: Finale in classe A

il Lun 15 Ago 2011 - 0:34
50W su 8 ohm in classe A tutto il resto... boh! Non so che dirti
avatar
Andrea Zani
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 21.05.10
Numero di messaggi : 1764
Località : Ponderano(Bi)
Occupazione/Hobby : /Parassita Circuitale
Impianto : non finirò mai
di lavorarci

Re: Finale in classe A

il Lun 15 Ago 2011 - 1:48
se posso dire la mia....
purtroppo succede se non si è precisi nel forare con la punta giusta ed accoppiare il maschio appropriato,se troppo piccolo il foro si spacca il maschio dentro (tra l'altro esiste un attrezzo per levare il maschio spezzato,ma non l'ho mai visto per misure così piccole)se troppo grande si rischia di spanare il filetto...
quando è successo a me ho girato il dissipatore al contrario e ho rifatto tutti i fori usando una punta leggermente più grande,poi ho tirato meno le viti e ho usato del frenafiletti medio per evitare che le dilatazioni termiche allentino le viti.
Ora potresti usare ,oltre alla soluzione della barra sui finale(molto utilizzata devo dire),
una piastra di alluminio di dovuto spessore e grandezza,diciamo poco più piccola del dissipatore montare la basetta su ques'ultima e poi fissare la piastra al dissipatore con viti e grasso al silicone..
in questo modo si può ovviare in parte alla vicinanza dei finali sulla scheda,la prima piastra distribuisce il calore su tutto il dissipatore sfruttandolo meglio e risolvendo il problema della vite spanata...però devi essere sicuro di non cannare anche questi fori..
Potresti fare delle prove con una barra di allumino per trovare la dimensione giusta della punta...ah lubrifica bene il maschio mentre filetti meglio se con olio emulsionabile da taglio.
sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5276
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Re: Finale in classe A

il Lun 15 Ago 2011 - 2:08
@Andrea Zani ha scritto:
Potresti fare delle prove con una barra di allumino per trovare la dimensione giusta della punta...ah lubrifica bene il maschio mentre filetti meglio se con olio emulsionabile da taglio.

La punta giusta per filettare a 3 mm nell'alluminio e avere una filettatura perfetta è 2,25mm.
Però bisogna fare le cose con calma, soprattutto se non si è pratici, bisogna passare tutti e tre i maschi, fermarsi quando si sente l'utensile che sforza, tornare indietro e pulire il maschio, comunque ogni 3-4 giri tornare indietro con il maschio e pulire i tagli dalla limatura.
Per lubrificare, filettando a mano, va bene un olio qualsiasi.
Se si fora con una punta da 2,5mm la filettatura viene lasca e stringendo forte facilmente si spana.
gigi6c
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 22.10.10
Numero di messaggi : 1967
Località : MARINA DI GINOSA (TA)
Occupazione/Hobby : ASPIRANTE RIVOLUZIONARIO
Provincia (Città) : DIREI RU-MORE PIU CHE UMORE
Impianto : NU CASIN,
CASA=NON C'E' L'HO PIU'!!!!!!!!!
UFF.099-8495112(CHIAMATEMI TUTTI QUI COSÌ NON FACCIO UNA MAZZA)
scottiluigi@quipo.it

Re: Finale in classe A

il Lun 15 Ago 2011 - 8:01
A Piero, non so se hai risolto il tuo problema del foro sfilettato. Fare altri buchi sul dissipatore, anche a me non piace, poi pare una groviera.Quando capita a me un problema simile uso queste.
http://www.salca-srl.com/ita/03_bussole.asp?m=3&s=1
L'operazione è abbasdtanza semplice.Si fa un foro leggermente + grande, generalmente del diametro esatto della bussola, la si filetta dentro mattendo sulla filettatura del frena filetti tipo FORTE, si aspetta 12 ore circa e poi il tuo foro è bello e pronto per avvitarci nuovamente la vite originaria.
Spero possa essere una soluzione al tuo problema.
avatar
Andrea Zani
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 21.05.10
Numero di messaggi : 1764
Località : Ponderano(Bi)
Occupazione/Hobby : /Parassita Circuitale
Impianto : non finirò mai
di lavorarci

Re: Finale in classe A

il Lun 15 Ago 2011 - 9:01
@sonic63 ha scritto:
@Andrea Zani ha scritto:
Potresti fare delle prove con una barra di allumino per trovare la dimensione giusta della punta...ah lubrifica bene il maschio mentre filetti meglio se con olio emulsionabile da taglio.

La punta giusta per filettare a 3 mm nell'alluminio e avere una filettatura perfetta è 2,25mm.
Però bisogna fare le cose con calma, soprattutto se non si è pratici, bisogna passare tutti e tre i maschi, fermarsi quando si sente l'utensile che sforza, tornare indietro e pulire il maschio, comunque ogni 3-4 giri tornare indietro con il maschio e pulire i tagli dalla limatura.
Per lubrificare, filettando a mano, va bene un olio qualsiasi.
Se si fora con una punta da 2,5mm la filettatura viene lasca e stringendo forte facilmente si spana.
si bè io uso quello perche lo trovo facilmente...
il fatto è che la punta da 2,25 non è proprio comune...mi pare di ricordare che prorpio la filettatura M3(quella che si usa più spesso) abbia la punta da 2,25 che non si trova invece per l'M4 mi pare che si possa usare la 3,2 che è più reperibile.
comunque se si vuole avere anche una perfetta perpendicolarità del foro si può anche maschiare con il trapano a colonna...
si posiziona il pezzo,si apre il comparto del trapano dove alloggiano le pulegge per il cambio velocità,si estraggono le cinghie,e si gira la puleggia a mano,c'è chi lega una corda alla manovella per far scendere la testa al proprio piede( Very Happy ) poi lentamente si procede,si a meno sensibilità per qunado ci si deve fermare,ma si ha un filetto perfettamente a 90 gradi rispetto al piano,non è necessario eseguire tutto il filetto in queto modo basta imboccarlo poi si può procedere a mano.
avatar
FiScHiA
Appassionato
Appassionato
Data d'iscrizione : 15.11.09
Numero di messaggi : 365
Località : Cairo M.tte (SV)
Impianto : pian piano..

Re: Finale in classe A

il Lun 15 Ago 2011 - 10:11
@Andrea Zani ha scritto:
@sonic63 ha scritto:
@Andrea Zani ha scritto:
Potresti fare delle prove con una barra di allumino per trovare la dimensione giusta della punta...ah lubrifica bene il maschio mentre filetti meglio se con olio emulsionabile da taglio.

La punta giusta per filettare a 3 mm nell'alluminio e avere una filettatura perfetta è 2,25mm.
Però bisogna fare le cose con calma, soprattutto se non si è pratici, bisogna passare tutti e tre i maschi, fermarsi quando si sente l'utensile che sforza, tornare indietro e pulire il maschio, comunque ogni 3-4 giri tornare indietro con il maschio e pulire i tagli dalla limatura.
Per lubrificare, filettando a mano, va bene un olio qualsiasi.
Se si fora con una punta da 2,5mm la filettatura viene lasca e stringendo forte facilmente si spana.
si bè io uso quello perche lo trovo facilmente...
il fatto è che la punta da 2,25 non è proprio comune...mi pare di ricordare che prorpio la filettatura M3(quella che si usa più spesso) abbia la punta da 2,25 che non si trova invece per l'M4 mi pare che si possa usare la 3,2 che è più reperibile.
comunque se si vuole avere anche una perfetta perpendicolarità del foro si può anche maschiare con il trapano a colonna...
si posiziona il pezzo,si apre il comparto del trapano dove alloggiano le pulegge per il cambio velocità,si estraggono le cinghie,e si gira la puleggia a mano,c'è chi lega una corda alla manovella per far scendere la testa al proprio piede( Very Happy ) poi lentamente si procede,si a meno sensibilità per qunado ci si deve fermare,ma si ha un filetto perfettamente a 90 gradi rispetto al piano,non è necessario eseguire tutto il filetto in queto modo basta imboccarlo poi si può procedere a mano.

La punta che usi è sbagliata si usa punta "centesimale" e per l'esattezza la 2.75mm per le filettature M3 e la trovi ovunque in ogni ferramente che tale si vuol chiamare. E per filettare l'alluminio di solito si usa 800-1000 giri, se devi fare molte filettature si usa la nafta miglio soluzione e basso costo, poi ognuno usa quello che vuole, ma la nafta impasta molto meno che olio e acqua o svitol che qualcuno usa e l'elica deve uscire pochissimo dal foro di uscita, pena la rottura del maschio. Di solito si usa un maschio con angolo di spoglia 20° - 25° per alluminio e anche per il rame si usa lo stesso tipo di maschio, per acciao e altro cambia l'angolo di spoglia ( http://it.wikipedia.org/wiki/Angolo_di_spoglia ). Puo' essere giusto non filettare tutto e poi andare a mano se si parla di alluminio e ferro tenere ma se incominciamo a parlare di acciaio, ghiso e altra lega è piu' che sbagliato.

P.S. stiamo parlando di un passo normale non di chi sa cosa.

Buon ferragosto

avatar
Andrea Zani
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 21.05.10
Numero di messaggi : 1764
Località : Ponderano(Bi)
Occupazione/Hobby : /Parassita Circuitale
Impianto : non finirò mai
di lavorarci

Re: Finale in classe A

il Lun 15 Ago 2011 - 10:26
@FiScHiA ha scritto:
@Andrea Zani ha scritto:
@sonic63 ha scritto:
@Andrea Zani ha scritto:
Potresti fare delle prove con una barra di allumino per trovare la dimensione giusta della punta...ah lubrifica bene il maschio mentre filetti meglio se con olio emulsionabile da taglio.

La punta giusta per filettare a 3 mm nell'alluminio e avere una filettatura perfetta è 2,25mm.
Però bisogna fare le cose con calma, soprattutto se non si è pratici, bisogna passare tutti e tre i maschi, fermarsi quando si sente l'utensile che sforza, tornare indietro e pulire il maschio, comunque ogni 3-4 giri tornare indietro con il maschio e pulire i tagli dalla limatura.
Per lubrificare, filettando a mano, va bene un olio qualsiasi.
Se si fora con una punta da 2,5mm la filettatura viene lasca e stringendo forte facilmente si spana.
si bè io uso quello perche lo trovo facilmente...
il fatto è che la punta da 2,25 non è proprio comune...mi pare di ricordare che prorpio la filettatura M3(quella che si usa più spesso) abbia la punta da 2,25 che non si trova invece per l'M4 mi pare che si possa usare la 3,2 che è più reperibile.
comunque se si vuole avere anche una perfetta perpendicolarità del foro si può anche maschiare con il trapano a colonna...
si posiziona il pezzo,si apre il comparto del trapano dove alloggiano le pulegge per il cambio velocità,si estraggono le cinghie,e si gira la puleggia a mano,c'è chi lega una corda alla manovella per far scendere la testa al proprio piede( Very Happy ) poi lentamente si procede,si a meno sensibilità per qunado ci si deve fermare,ma si ha un filetto perfettamente a 90 gradi rispetto al piano,non è necessario eseguire tutto il filetto in queto modo basta imboccarlo poi si può procedere a mano.

La punta che usi è sbagliata si usa punta "centesimale" e per l'esattezza la 2.75mm per le filettature M3 e la trovi ovunque in ogni ferramente che tale si vuol chiamare. E per filettare l'alluminio di solito si usa 800-1000 giri, se devi fare molte filettature si usa la nafta miglio soluzione e basso costo, poi ognuno usa quello che vuole, ma la nafta impasta molto meno che olio e acqua o svitol che qualcuno usa e l'elica deve uscire pochissimo dal foro di uscita, pena la rottura del maschio. Di solito si usa un maschio con angolo di spoglia 20° - 25° per alluminio e anche per il rame si usa lo stesso tipo di maschio, per acciao e altro cambia l'angolo di spoglia ( http://it.wikipedia.org/wiki/Angolo_di_spoglia ). Puo' essere giusto non filettare tutto e poi andare a mano se si parla di alluminio e ferro tenere ma se incominciamo a parlare di acciaio, ghiso e altra lega è piu' che sbagliato.

P.S. stiamo parlando di un passo normale non di chi sa cosa.

Buon ferragosto

scusa l'ignoranza ma 2,75 non è troppo per un M3? io già con 2,5 era bello largo il foro
avatar
florin
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 05.02.09
Numero di messaggi : 3236
Località : torino
Impianto : marantz cd4000 tweakkato,ampli truepath autocostruito,Dynamite 8,dac Florini+WaveIO in I2S

Re: Finale in classe A

il Lun 15 Ago 2011 - 10:40
@Andrea Zani ha scritto:
scusa l'ignoranza ma 2,75 non è troppo per un M3? io già con 2,5 era bello largo il foro

Per M3 il foro da maschiare deve avere 2,5mm.Ho misurato 10 viti M3,hanno il diametro da 2,80-2,91mm.
avatar
kammamuris
Affezionato
Affezionato
Data d'iscrizione : 15.05.11
Numero di messaggi : 169
Località : Pisa
Provincia (Città) : Inquieto
Impianto :
Spoiler:

Audio: Fit-PC2 - Win7 on SSD Samsung 830 - Transport USB Aqua - My V-Dac - Ipad - Nad C352 - Indiana Line Arbour 4.02

Video: HTPC Xonar hdav1.3 deluxe - Marantz sr-4001

Re: Finale in classe A

il Lun 15 Ago 2011 - 12:56
@florin ha scritto:
Per M3 il foro da maschiare deve avere 2,5mm.Ho misurato 10 viti M3,hanno il diametro da 2,80-2,91mm.

Confermo!
Il foro da filettare si fa in base al passo del filetto. M3 ha un passo di 0,5 e quindi il foro deve essere di 2,5.

Qui puoi trovare la tabella per filettature metriche ISO:
http://www.themeter.net/filetta.htm

P.S. bisogna considerare la filettatura a "passo grosso"
sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5276
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Re: Finale in classe A

il Lun 15 Ago 2011 - 13:41
@kammamuris ha scritto:
@florin ha scritto:
Per M3 il foro da maschiare deve avere 2,5mm.Ho misurato 10 viti M3,hanno il diametro da 2,80-2,91mm.

Confermo!
Il foro da filettare si fa in base al passo del filetto. M3 ha un passo di 0,5 e quindi il foro deve essere di 2,5.

Qui puoi trovare la tabella per filettature metriche ISO:
http://www.themeter.net/filetta.htm

P.S. bisogna considerare la filettatura a "passo grosso"

La tabella dice foro da 2,5mm, ma è generica : non fà distinzione in base al tipo di materiale ed è fatta secondo le norme per lavorazioni eseguite in officine attrezzate, da personale esperto e che deve fare il lavoro nel minor tempo possibile.

Forando a 2,5mm in un materiale tenero come l'alluminio dei dissipatori con un trapano a mano il foro non sarà mai del diametro preciso, ma sempre un pò più grande, sia per colpa nostra che non riusciamo mai a mantenere il trapano perfettamente perpendicolare alla superficie, sia perchè la punta (sottile) sotto sforzo tende a flettere e vibrare, sia perchè il mandrino del classico trapano da hobbista non assicura un centraggio della punta assolutamente perfetto.
In sostanza forando a 2,25 otteniamo un foro un poco più grande, se foriamo a 2,5 il foro che otterremo sarà troppo grande per filettare correttamente a 3mm.
Secondo me, in queste condizioni, per ottenere una filettatura perfetta è necessario partire da un foro più piccolo e filettare più lentamente.

Bisogna sempre ricordare che per un lavoro perfetto abbiamo una sola possibilità, quindi (secondo me ) meglio perdere qualche minuto in più che rischiare di avere un lavoro fatto male.

Io mi sono sempre trovato benissimo ( ho fatto centinaia di filettature, e solo una volta ho rotto un maschio Embarassed ) con l'alluminio dei dissipatori forando a 2,25mm, vengono delle filettature con una forte tenuta.
Le punte da 2,25 mm si trovano presso qualsiasi ferramenta degno di questo nome.
Vedere l'argomento precedenteTornare in altoVedere l'argomento seguente
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum