T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Sondaggio

Ti piace il nuovo stile del T-Forum?

51% 51% [ 73 ]
49% 49% [ 70 ]

Totale dei voti : 143

Ultimi argomenti
» ALIENTEK D8 [parte 2]
Oggi alle 14:08 Da nerone

» La mia opinione sul tpa3116
Oggi alle 13:02 Da fritznet

» Ciare PH 250 - Le contro Zu in stile italiano
Oggi alle 9:08 Da Tancredi76

» INDIPENDENTEMENTE DALLA CLASSE DI FUNZIONAMENTO ...
Ieri alle 23:30 Da uncletoma

» Collegamento tra sorgenti digitali
Ieri alle 23:28 Da giucam61

» Messaggi Privati
Ieri alle 21:00 Da lello64

» volumio
Ieri alle 20:57 Da pigno

» Alimentatore Lineare Audiophonics per RaspBerry PI 3 B
Ieri alle 19:02 Da Adr2016

» casse per PC
Ieri alle 17:53 Da Kha-Jinn

» Il mio angolo e non solo
Ieri alle 17:16 Da SubitoMauro

» aiuto miglioramento sala d'ascolto
Ieri alle 16:41 Da gubos

» Upgrade pre-phono
Ieri alle 15:35 Da Curelin

» POPU VENUS
Ieri alle 14:10 Da lello64

» Quali diffusori ?
Ieri alle 12:30 Da nerone

» consiglio cuffia chiusa di ogni marca
Ieri alle 11:33 Da iceman

» nad c326bee - opinioni
Ieri alle 10:21 Da giucam61

» LECTOR
Ieri alle 8:42 Da gigetto

» Bit non-perfect
Ieri alle 0:21 Da fritznet

» Trovatemi un DAC
Sab 24 Giu 2017 - 23:32 Da Calbas

» i misteri sono tanti: io ne ho uno nuovo penso!
Sab 24 Giu 2017 - 23:16 Da Calbas

» Dual1019 testina rotta
Sab 24 Giu 2017 - 20:00 Da solitario

» Consiglio sull usato
Sab 24 Giu 2017 - 19:56 Da Gabrielefenu

» giradischi
Sab 24 Giu 2017 - 18:00 Da solitario

» [VENDO] Amplificatore finale Nad 2700 Thx. Appena revisionato
Sab 24 Giu 2017 - 16:40 Da alfarome

» COMPONENTI PER PICCOLO IMPIANTO...CHI MI AIUTA?
Sab 24 Giu 2017 - 15:11 Da BullNorris

» Marantz 1040 verso Alientek D8
Sab 24 Giu 2017 - 14:47 Da nerone

» Dynavoice SA3300
Sab 24 Giu 2017 - 13:22 Da giit141

» Denon Pma50 o tengo L'Alientek D8?
Sab 24 Giu 2017 - 8:06 Da gigetto

» Alimentatore lineare 12-15V - consigli?
Sab 24 Giu 2017 - 0:21 Da Calbas

» Lettore CD usato
Ven 23 Giu 2017 - 23:37 Da giucam61

Statistiche
Abbiamo 10865 membri registrati
L'ultimo utente registrato è franc-1910

I nostri membri hanno inviato un totale di 789181 messaggi in 51240 argomenti
I postatori più attivi della settimana
fritznet
 
nerone
 
dinamanu
 
Giovanni duck
 
Tancredi76
 
metalgta
 
giucam61
 
scontin
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19630)
 
schwantz34 (15508)
 
Silver Black (15460)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10261)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (9065)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 60 utenti in linea: 5 Registrati, 1 Nascosto e 54 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

cele, GGiovanni, nerone, scontin, talbain

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking


Ha ancora senso utilizzare un preamplificatore nell'era dei T-AMP?

Pagina 3 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Ha ancora senso utilizzare un preamplificatore nell'era dei T-AMP?

Messaggio  acvtre il Ven 21 Gen 2011 - 16:40

Dai su gente, vedete di convincermi se è meglio pre+finale o un integrato.
Così per il compleanno posso decidere se regalarmi un bel finale o un integratone. Very Happy
avatar
acvtre
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 15.06.09
Numero di messaggi : 1834
Località : Romans d'Isonzo (GO)
Occupazione/Hobby : studente d'ingegneria dei materiali a Trieste
Provincia (Città) : Adelante
Impianto : Sorgente: voyage pc
Dac: ???
Amplificatore: per ora un vecchio sony TA-AX250
Diffusori: linn keilidh (con basi in granito)
Mobile: tnt-flexy autocostruito
Audio portatile: smartphone sony xperia sole, superlux hd381, x-minimax


http://www.myhifi.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ha ancora senso utilizzare un preamplificatore nell'era dei T-AMP?

Messaggio  Telstar il Ven 21 Gen 2011 - 16:52

@acvtre ha scritto:Dai su gente, vedete di convincermi se è meglio pre+finale o un integrato.
Così per il compleanno posso decidere se regalarmi un bel finale o un integratone. Very Happy

Dipende da come sono stati fatti. Very Happy
Oggi esistono degli ottimi integrati, anche di fascia alta. Se non vuoi giocare con gli abbinamenti e cambiare ogni 6 mesi, io andrei per l'integrato.
avatar
Telstar
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 26.02.09
Numero di messaggi : 1691
Località : Milano
Provincia (Città) : Incerto
Impianto : Living:
Fanless PC > Infrasonic Quartet > MSB MVC > Firstwatt F3 + Classé CAP-100
Open baffle 2 vie attive con Beyma e Hemp | Software XO | cavi vari Siltech, DNM, autocostruiti |
Studio:
W7 PC > emu 1212m (Amanero USB work in progress) > audio-gd DAC19DSP > CK2III con finali Rohm > AT W1000X |

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ha ancora senso utilizzare un preamplificatore nell'era dei T-AMP?

Messaggio  Stentor il Ven 21 Gen 2011 - 16:57

@acvtre ha scritto:Dai su gente, vedete di convincermi se è meglio pre+finale o un integrato.
Così per il compleanno posso decidere se regalarmi un bel finale o un integratone. Very Happy

la configurazione a due telai è sempre da preferire ....se ci sono i soldi Hehe ...in caso contrario meglio un integrato dotato di pre attivo e non di semplice potenziometro e basta alla Trends o alla Kingrex

Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ha ancora senso utilizzare un preamplificatore nell'era dei T-AMP?

Messaggio  Link70 il Ven 21 Gen 2011 - 16:59

@acvtre ha scritto:Dai su gente, vedete di convincermi se è meglio pre+finale o un integrato.
Così per il compleanno posso decidere se regalarmi un bel finale o un integratone. Very Happy
Pre + finale/i

Link70
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 27.09.10
Numero di messaggi : 405
Località : Valpolicella
Impianto : 2° incisivo superiore destro, perno in titanio.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ha ancora senso utilizzare un preamplificatore nell'era dei T-AMP?

Messaggio  acvtre il Ven 21 Gen 2011 - 17:01

Ma no no che andate OT, il mio messaggio era per incitare la discussione se "SI O NO" al pre. Per i miei capricci apriro un thread a riguardo.
avatar
acvtre
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 15.06.09
Numero di messaggi : 1834
Località : Romans d'Isonzo (GO)
Occupazione/Hobby : studente d'ingegneria dei materiali a Trieste
Provincia (Città) : Adelante
Impianto : Sorgente: voyage pc
Dac: ???
Amplificatore: per ora un vecchio sony TA-AX250
Diffusori: linn keilidh (con basi in granito)
Mobile: tnt-flexy autocostruito
Audio portatile: smartphone sony xperia sole, superlux hd381, x-minimax


http://www.myhifi.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ha ancora senso utilizzare un preamplificatore nell'era dei T-AMP?

Messaggio  pierpaolo il Ven 21 Gen 2011 - 21:59

Con l'uscita ottica del mio televisore digitale il pre serve senz'altro.
Ha ragione senator, un pre serve sempre.
Non esclusa la commutazione.
Ci sono pro e contro, forse i pro sono di più, per cui lo tengo.

Così è deciso l'udienza è tolta ! Very Happy Very Happy

pierpaolo
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 17.12.08
Numero di messaggi : 202
Località : roma
Occupazione/Hobby : vivere meglio che posso
Provincia (Città) : benissimo
Impianto : Notebook file loseless/ dac superpro con modifica trasformatori/ trends audio TA 10.1/ gainclone/ casse pneumatiche Advent 2 vie riconate (finora le migliori) VIRTUE TWO 2 (The Best!!)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ha ancora senso utilizzare un preamplificatore nell'era dei T-AMP?

Messaggio  pierpaolo il Ven 21 Gen 2011 - 22:09

Mi permettete una domanda non attinente al titolo dell'argomento?

Vorrei sapere se si ottengono risultati migliori prelevando il segnale del pc da mandare al dac:
1- da usb?
2- da uscita digitale?
Grazie

pierpaolo
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 17.12.08
Numero di messaggi : 202
Località : roma
Occupazione/Hobby : vivere meglio che posso
Provincia (Città) : benissimo
Impianto : Notebook file loseless/ dac superpro con modifica trasformatori/ trends audio TA 10.1/ gainclone/ casse pneumatiche Advent 2 vie riconate (finora le migliori) VIRTUE TWO 2 (The Best!!)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ha ancora senso utilizzare un preamplificatore nell'era dei T-AMP?

Messaggio  Telstar il Ven 21 Gen 2011 - 22:11

@pierpaolo ha scritto:Con l'uscita ottica del mio televisore digitale il pre serve senz'altro.

Perché, non la puoi mandare al DAC?
avatar
Telstar
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 26.02.09
Numero di messaggi : 1691
Località : Milano
Provincia (Città) : Incerto
Impianto : Living:
Fanless PC > Infrasonic Quartet > MSB MVC > Firstwatt F3 + Classé CAP-100
Open baffle 2 vie attive con Beyma e Hemp | Software XO | cavi vari Siltech, DNM, autocostruiti |
Studio:
W7 PC > emu 1212m (Amanero USB work in progress) > audio-gd DAC19DSP > CK2III con finali Rohm > AT W1000X |

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ha ancora senso utilizzare un preamplificatore nell'era dei T-AMP?

Messaggio  flovato il Ven 21 Gen 2011 - 23:00

@pierpaolo ha scritto:Mi permettete una domanda non attinente al titolo dell'argomento?

Vorrei sapere se si ottengono risultati migliori prelevando il segnale del pc da mandare al dac:
1- da usb?
2- da uscita digitale?
Grazie

L'USB ha il problema dell jitter (variazione a breve termine della frequenza di oscillazione) migliorabile con la famosa pennetta.
L'ottica ha il problema della doppia conversione prima per uscire e poi per entrare.
Se hai un PC per quello che costa pennetta tutta la vita altrimenti (come il sottoscritto)
si opta per l'opto (optical) Laughing

L'ottico con un'ampli di segnale ti permette di fare lunghi tragitti senza perdita ma anche il coassiale nel caso della pennetta.
L'USB deve necessariamente essere corto altrimenti sono guai.
Nel forum ho visto delle schedine per alimentare l'USB non dal PC (interessanti).

Dicono che suoni meglio formato S/PDIF ovvero coassiale... dicono... Glasses
avatar
flovato
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 23.12.10
Numero di messaggi : 12509
Impianto : (non specificato)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ha ancora senso utilizzare un preamplificatore nell'era dei T-AMP?

Messaggio  flovato il Ven 21 Gen 2011 - 23:11

@Telstar ha scritto:
@pierpaolo ha scritto:Con l'uscita ottica del mio televisore digitale il pre serve senz'altro.

Perché, non la puoi mandare al DAC?

Non capisco la domanda, il PRE non ha un'ingresso ottico.
Il DAC ha molto spesso un'ingresso ottico.

Quindi prima vai al DAC e poi vai al PRE.
Se hai un'integrato a valle il PRE teoricamente non serve.
Se hai due sorgenti ottiche sei fregato perché è raro che i DAC abbiamo più di un ingresso ottico
normalmente anno un switch usb ,S/PDIF, optical.
Ricapitolando, il DAC puo switchare 2 sorgenti, se hai il PRE il DAC andrà in un unico ingresso, in questa
configurazione lo usi solo per migliorare il suono.
Diversamente esci in analogico dal televisore allora usi gli ingressi del PRE.

Consiglio, dalla TV o dal Decoder SKY non esce nulla di buono, lascia perdere usa due cavetti da poco e quando
vuoi ascoltare come si deve passa al PC.

Hello Hello
avatar
flovato
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 23.12.10
Numero di messaggi : 12509
Impianto : (non specificato)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ha ancora senso utilizzare un preamplificatore nell'era dei T-AMP?

Messaggio  grunter il Sab 22 Gen 2011 - 5:46

Mi inserisco sul discorso del pre perchè ieri pomeriggio a casa di Pallapippo (ne parlo in questo thread ) abbiamo sentito delle differenze oggettivamente evidenti usandolo o no. Ebbene con il pre la scena era molto più allargata e ben definita, d'altra parte per i miei gusti andava un po ad alterare la linearità, mentre per Pallapippo la stessa caratteristica che per me era negativa era positiva perché arricchiva di armoniche il messaggio sonoro... dunque come al solito il discorso è de gustibus non desputandum esse. D'altra parte la migliore ricostruzione scenica era evidente. Non so se, di fronte alla scelta di inserirlo nella catena per i miei gusti fossero più evidenti i vantaggi della scena ampliata o gli "svantaggi" (solo per me) della perdita di linearità. Mah ?! Ironic
Ora vado leggermente ot ma volevo chiedere: c'è qualcuno su questo forum in grado di costruirmi non un vero pre ma uno "pseudo" pre (non mi interessa che abbia del guadagno... se proprio volessi metterci qualcosa in più direi che faccia anche da ampli cuffia ma guadagno per abbinarlo al ta2024 smsl no) che abbia come unico compito quello di permettere di mandare la frequenze sotto i 70hz al mio sub tramite 1 rca? Questo perché, ascoltando le sonus faber di pallapippo, mi sono accorto che le mie beneamate b&w dm110i da 70/60hz in giù hanno ben poco ed avendo già il sub attivo (con potenziometro per decidere il taglio di frequenza in alto) mi servirebbe poterlo attaccare al ta2024. Posso ovviamente ascoltarlo reinserendo l'ampli Denon ma il 2024 suona molto meglio.... Wink Ricapitolando si può fare un pre senza guadagno con l'unico compito di una uscita sub in più all'uscita classica?
avatar
grunter
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 16.12.10
Numero di messaggi : 3935
Località : Pistoia
Occupazione/Hobby : Informatica e Fotografia
Provincia (Città) : PT
Impianto :
Spoiler:

SORGENTE: Player Naudio con mod Robertopisa per upmixing da 2 a 8 canali su pc Windows Server 2012 R2
DAC: Merging Hapi
PRE: Audio Research LS 27
AMPLI: Krell fpb 400cx
CASSE: Vienna Acoustics Beethoven Concert Grand
CAVI ALIMENTAZIONE Neutral Cable Fascino
CAVI POTENZA Viablue sc4
CAVI SEGNALE Gotham GAC-2 Ultra Pro Hi-End
CAVO USB Neutral Cable Passion
CUFFIE: Sennheiser HD-800 - Beyerdynamic T90 - Shure 1840
AMPLI CUFFIE: Violectric V200
DAC/AMPLI CUFFIE: Geek Pulse Infinity - GeekOut1000


http://fsphoto.net63.net

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ha ancora senso utilizzare un preamplificatore nell'era dei T-AMP?

Messaggio  grunter il Sab 22 Gen 2011 - 5:51

@flovato ha scritto:
@pierpaolo ha scritto:Mi permettete una domanda non attinente al titolo dell'argomento?

Vorrei sapere se si ottengono risultati migliori prelevando il segnale del pc da mandare al dac:
1- da usb?
2- da uscita digitale?
Grazie

L'USB ha il problema dell jitter (variazione a breve termine della frequenza di oscillazione) migliorabile con la famosa pennetta.
L'ottica ha il problema della doppia conversione prima per uscire e poi per entrare.
Se hai un PC per quello che costa pennetta tutta la vita altrimenti (come il sottoscritto)
si opta per l'opto (optical) Laughing

Non è del tutto corretto, il problema dello jitter si pone se la presa usb del dac è comandata dal clock del pc, ma se l'usb del dac è asincrono (come su quello dell'hrt streamer ii+ che ho preso di recente) il problema del jitter non dovrebbe esserci. Dico questo non perchè sia esperto di jitter ma per averlo letto più volte. Infatti al momento della scelta del dac quello che mi fece scegliere tra vdac e hrt fu, oltre al fatto che a me bastava solamente l'usb e non l'ottico o l'spdif, che se prendevo un v-dac e ci abbinavo la pennetta hiface alla fine spendevo più soldi che non l'hrt dunque. Sono comunque curioso di poterlo confrontare. Sono ot ma c'è un possessore di v-dac in toscana per fare una sessione di ascolto di confronto tra dac?
avatar
grunter
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 16.12.10
Numero di messaggi : 3935
Località : Pistoia
Occupazione/Hobby : Informatica e Fotografia
Provincia (Città) : PT
Impianto :
Spoiler:

SORGENTE: Player Naudio con mod Robertopisa per upmixing da 2 a 8 canali su pc Windows Server 2012 R2
DAC: Merging Hapi
PRE: Audio Research LS 27
AMPLI: Krell fpb 400cx
CASSE: Vienna Acoustics Beethoven Concert Grand
CAVI ALIMENTAZIONE Neutral Cable Fascino
CAVI POTENZA Viablue sc4
CAVI SEGNALE Gotham GAC-2 Ultra Pro Hi-End
CAVO USB Neutral Cable Passion
CUFFIE: Sennheiser HD-800 - Beyerdynamic T90 - Shure 1840
AMPLI CUFFIE: Violectric V200
DAC/AMPLI CUFFIE: Geek Pulse Infinity - GeekOut1000


http://fsphoto.net63.net

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ha ancora senso utilizzare un preamplificatore nell'era dei T-AMP?

Messaggio  flovato il Sab 22 Gen 2011 - 8:02

@grunter ha scritto:Mi inserisco sul discorso del pre perchè ieri pomeriggio a casa di Pallapippo (ne parlo in questo thread ) abbiamo sentito delle differenze oggettivamente evidenti usandolo o no. Ebbene con il pre la scena era molto più allargata e ben definita, d'altra parte per i miei gusti andava un po ad alterare la linearità, mentre per Pallapippo la stessa caratteristica che per me era negativa era positiva perché arricchiva di armoniche il messaggio sonoro... dunque come al solito il discorso è de gustibus non desputandum esse. D'altra parte la migliore ricostruzione scenica era evidente. Non so se, di fronte alla scelta di inserirlo nella catena per i miei gusti fossero più evidenti i vantaggi della scena ampliata o gli "svantaggi" (solo per me) della perdita di linearità. Mah ?! Ironic

Molto bene, ci sono vantaggi e svantaggi ovvio, le prove hanno lo scopo di evidenziarle a prescindere dagli aspetti tecnici.
Piano piano emergono anche i difetti anche se in questo momento sembrano di più i pregi ma noi si va avanti. Smile

Un PRE digitale (un DAC !) potrebbe mantenere inalterata la purezza del segnale e non avere difetti ? Rolling Eyes

@grunter ha scritto:
Ora vado leggermente ot ma volevo chiedere: c'è qualcuno su questo forum in grado di costruirmi non un vero pre ma uno "pseudo" pre (non mi interessa che abbia del guadagno... se proprio volessi metterci qualcosa in più direi che faccia anche da ampli cuffia ma guadagno per abbinarlo al ta2024 smsl no) che abbia come unico compito quello di permettere di mandare la frequenze sotto i 70hz al mio sub tramite 1 rca? Questo perché, ascoltando le sonus faber di pallapippo, mi sono accorto che le mie beneamate b&w dm110i da 70/60hz in giù hanno ben poco ed avendo già il sub attivo (con potenziometro per decidere il taglio di frequenza in alto) mi servirebbe poterlo attaccare al ta2024. Posso ovviamente ascoltarlo reinserendo l'ampli Denon ma il 2024 suona molto meglio.... Wink Ricapitolando si può fare un pre senza guadagno con l'unico compito di una uscita sub in più all'uscita classica?

Un buffer ?
avatar
flovato
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 23.12.10
Numero di messaggi : 12509
Impianto : (non specificato)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ha ancora senso utilizzare un preamplificatore nell'era dei T-AMP?

Messaggio  grunter il Sab 22 Gen 2011 - 18:18

Continuo nel parziale ot (parziale perchè in fin dei conti sempre di una sorta di pre io ho bisogno). Potrei cercare un pre/buffer con doppia uscita, una potrebbe andare al ta2024 e l'altra... come faccio di due canali rca a farne uno solo da mandare al sub. E se anche il modo c'è perchè mandare tutte le frequenze al sub quando si può benissimo limitarsi a quelle sotto i 100hz (o anche meno). Mi sa che devo aprire un thread apposito Rolling Eyes
avatar
grunter
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 16.12.10
Numero di messaggi : 3935
Località : Pistoia
Occupazione/Hobby : Informatica e Fotografia
Provincia (Città) : PT
Impianto :
Spoiler:

SORGENTE: Player Naudio con mod Robertopisa per upmixing da 2 a 8 canali su pc Windows Server 2012 R2
DAC: Merging Hapi
PRE: Audio Research LS 27
AMPLI: Krell fpb 400cx
CASSE: Vienna Acoustics Beethoven Concert Grand
CAVI ALIMENTAZIONE Neutral Cable Fascino
CAVI POTENZA Viablue sc4
CAVI SEGNALE Gotham GAC-2 Ultra Pro Hi-End
CAVO USB Neutral Cable Passion
CUFFIE: Sennheiser HD-800 - Beyerdynamic T90 - Shure 1840
AMPLI CUFFIE: Violectric V200
DAC/AMPLI CUFFIE: Geek Pulse Infinity - GeekOut1000


http://fsphoto.net63.net

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ha ancora senso utilizzare un preamplificatore nell'era dei T-AMP?

Messaggio  Stentor il Sab 22 Gen 2011 - 18:43

@flovato ha scritto:
Un PRE digitale (un DAC !) potrebbe mantenere inalterata la purezza del segnale e non avere difetti ? Rolling Eyes

Mmm Mmm direi di no .... modulando il volume in digitale poi comprimi la dinamica Orrified Orrified Orrified

devi comprarti un pre lol!

Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ha ancora senso utilizzare un preamplificatore nell'era dei T-AMP?

Messaggio  flovato il Sab 22 Gen 2011 - 19:24

@Stentor ha scritto:
@flovato ha scritto:
Un PRE digitale (un DAC !) potrebbe mantenere inalterata la purezza del segnale e non avere difetti ? Rolling Eyes

Mmm Mmm direi di no .... modulando il volume in digitale poi comprimi la dinamica Orrified Orrified Orrified

devi comprarti un pre lol!

Prima vengo da te ad ascoltarlo. Razz Razz Razz
avatar
flovato
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 23.12.10
Numero di messaggi : 12509
Impianto : (non specificato)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ha ancora senso utilizzare un preamplificatore nell'era dei T-AMP?

Messaggio  Stentor il Sab 22 Gen 2011 - 19:41

@flovato ha scritto:
@Stentor ha scritto:
@flovato ha scritto:
Un PRE digitale (un DAC !) potrebbe mantenere inalterata la purezza del segnale e non avere difetti ? Rolling Eyes

Mmm Mmm direi di no .... modulando il volume in digitale poi comprimi la dinamica Orrified Orrified Orrified

devi comprarti un pre lol!

Prima vengo da te ad ascoltarlo. Razz Razz Razz

Quando vuoi Smile

Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ha ancora senso utilizzare un preamplificatore nell'era dei T-AMP?

Messaggio  florin il Sab 22 Gen 2011 - 19:48

@grunter ha scritto:Continuo nel parziale ot (parziale perchè in fin dei conti sempre di una sorta di pre io ho bisogno). Potrei cercare un pre/buffer con doppia uscita, una potrebbe andare al ta2024 e l'altra... come faccio di due canali rca a farne uno solo da mandare al sub. E se anche il modo c'è perchè mandare tutte le frequenze al sub quando si può benissimo limitarsi a quelle sotto i 100hz (o anche meno). Mi sa che devo aprire un thread apposito Rolling Eyes

A te serve uno sdoppiatore di segnale che fa anche da buffer.
avatar
florin
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 05.02.09
Numero di messaggi : 3236
Località : torino
Impianto : marantz cd4000 tweakkato,ampli truepath autocostruito,Dynamite 8,dac Florini+WaveIO in I2S

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ha ancora senso utilizzare un preamplificatore nell'era dei T-AMP?

Messaggio  Telstar il Sab 22 Gen 2011 - 20:54

@Stentor ha scritto:
@flovato ha scritto:
Prima vengo da te ad ascoltarlo. Razz Razz Razz

Quando vuoi Smile

Magari venerdi prossimo quando passo io (attendo conferma cmq)?
avatar
Telstar
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 26.02.09
Numero di messaggi : 1691
Località : Milano
Provincia (Città) : Incerto
Impianto : Living:
Fanless PC > Infrasonic Quartet > MSB MVC > Firstwatt F3 + Classé CAP-100
Open baffle 2 vie attive con Beyma e Hemp | Software XO | cavi vari Siltech, DNM, autocostruiti |
Studio:
W7 PC > emu 1212m (Amanero USB work in progress) > audio-gd DAC19DSP > CK2III con finali Rohm > AT W1000X |

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ha ancora senso utilizzare un preamplificatore nell'era dei T-AMP?

Messaggio  flovato il Sab 22 Gen 2011 - 21:17

@Telstar ha scritto:
@Stentor ha scritto:
@flovato ha scritto:
Prima vengo da te ad ascoltarlo. Razz Razz Razz

Quando vuoi Smile

Magari venerdi prossimo quando passo io (attendo conferma cmq)?

Infatti aspettavo qualche occasione collettiva tipo ORGIA MUSICALE. Happy shock Orrified Happy shock

Fatemi sapere se si fa di sera e a che ora circa cosi mi organizzo per il lavoro.

Le birre le porto io, le pizze le porti tu.. e a gnocca come semo messi ? Laughing Laughing Laughing
avatar
flovato
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 23.12.10
Numero di messaggi : 12509
Impianto : (non specificato)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ha ancora senso utilizzare un preamplificatore nell'era dei T-AMP?

Messaggio  Stentor il Sab 22 Gen 2011 - 22:07

[quote="flovato"]
@Telstar ha scritto:.. e a gnocca come semo messi ? Laughing Laughing Laughing

Qui sotto casa c'è un ottimo centro massaggi cinese Wink

Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ha ancora senso utilizzare un preamplificatore nell'era dei T-AMP?

Messaggio  Telstar il Sab 22 Gen 2011 - 22:57

@Stentor ha scritto:
@Telstar ha scritto:.. e a gnocca come semo messi ? Laughing Laughing Laughing

Qui sotto casa c'è un ottimo centro massaggi cinese Wink

LOL quello non l'ho scritto io!
avatar
Telstar
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 26.02.09
Numero di messaggi : 1691
Località : Milano
Provincia (Città) : Incerto
Impianto : Living:
Fanless PC > Infrasonic Quartet > MSB MVC > Firstwatt F3 + Classé CAP-100
Open baffle 2 vie attive con Beyma e Hemp | Software XO | cavi vari Siltech, DNM, autocostruiti |
Studio:
W7 PC > emu 1212m (Amanero USB work in progress) > audio-gd DAC19DSP > CK2III con finali Rohm > AT W1000X |

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ha ancora senso utilizzare un preamplificatore nell'era dei T-AMP?

Messaggio  Stentor il Sab 22 Gen 2011 - 23:30

@Telstar ha scritto:
@Stentor ha scritto:
@Telstar ha scritto:.. e a gnocca come semo messi ? Laughing Laughing Laughing

Qui sotto casa c'è un ottimo centro massaggi cinese Wink

LOL quello non l'ho scritto io!

Si ma lo pensavi Hehe

Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ha ancora senso utilizzare un preamplificatore nell'era dei T-AMP?

Messaggio  Telstar il Sab 22 Gen 2011 - 23:48

@Stentor ha scritto:
@Telstar ha scritto:
@Stentor ha scritto:
@Telstar ha scritto:.. e a gnocca come semo messi ? Laughing Laughing Laughing

Qui sotto casa c'è un ottimo centro massaggi cinese Wink

LOL quello non l'ho scritto io!

Si ma lo pensavi Hehe

Macché... stavo pensando a come abbassare la quinta armonica nel mio circuito Very Happy
avatar
Telstar
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 26.02.09
Numero di messaggi : 1691
Località : Milano
Provincia (Città) : Incerto
Impianto : Living:
Fanless PC > Infrasonic Quartet > MSB MVC > Firstwatt F3 + Classé CAP-100
Open baffle 2 vie attive con Beyma e Hemp | Software XO | cavi vari Siltech, DNM, autocostruiti |
Studio:
W7 PC > emu 1212m (Amanero USB work in progress) > audio-gd DAC19DSP > CK2III con finali Rohm > AT W1000X |

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ha ancora senso utilizzare un preamplificatore nell'era dei T-AMP?

Messaggio  Stentor il Sab 22 Gen 2011 - 23:54

@Telstar ha scritto:
Macché... stavo pensando a come abbassare la quinta armonica nel mio circuito Very Happy

Le cinesi ti fanno abbassare qualcos'altro Hehe

Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ha ancora senso utilizzare un preamplificatore nell'era dei T-AMP?

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum