T-Forum, not just T-class. Since 2008, the affordable HiFi for you.
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 

 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» ALIENTEK D8 vs FX AUDIO 802C
Oggi a 12:27 Da micio_mao

» AUDIOLAB 8000SE
Oggi a 12:08 Da Gabriele Barnabei

» Collegare più sorgenti al T-Amp
Oggi a 11:55 Da Kha-Jinn

» R.I.P GREG LAKE
Oggi a 11:25 Da scontin

» Cavo ad Y RCA per Subwoofer
Oggi a 11:22 Da Kha-Jinn

» Denon PMA 50
Oggi a 11:05 Da Enry

» Una storia di cavi
Oggi a 10:57 Da Angel2000

» Concerto Ian Paice - Pistoia, 8 dicembre
Oggi a 10:50 Da pallapippo

» Consigli per impianto 2.1
Oggi a 10:46 Da Kha-Jinn

» AudioNirvana Super 12" Cast Frame in cabinet 5.6MKII - risultato finale
Oggi a 10:11 Da embty2002

» upgrade 2500 max
Oggi a 9:49 Da titonic

» [VENDO] Vinili classica e altro da 4,90 € in su
Oggi a 6:29 Da savi

» [CB + s.s.] Vendo vinili: ampia scelta
Oggi a 6:12 Da savi

» Stamattina... Oggi pomeriggio... Stasera... Stanotte... (parte 14)
Oggi a 0:36 Da CHAOSFERE

» Nuovo ADCOM GFA-565-SE, acquisto
Ieri a 23:58 Da sound4me

» Pioneer SA-706 non va d'accordo con Canton Quinto 520...
Ieri a 23:30 Da mauretto

» Chi ben comincia...consigli
Ieri a 23:23 Da p.cristallini

» Madame Butterfly
Ieri a 23:02 Da enrico massa

» RCF Stereo Amplifier AF 6181
Ieri a 22:28 Da Aggeo

» cablaggio interno
Ieri a 21:46 Da Angel2000

» (GE) Trasformatore toroidale 230 V~ 2 x 45 V 2 x 3.33 A 300 VA Sedlbauer.
Ieri a 14:44 Da scontin

» Antenna FM
Ieri a 13:37 Da fritznet

» Dac per Koss PortaPro?
Ieri a 13:22 Da mako

» TUTORIAL MODIFICHE TPA 3116 COMPLETO
Ieri a 12:39 Da Angel2000

» El GORDO - una torre senza filtri, si può?
Ieri a 12:23 Da Angel2000

» Cuffie bestbuy 150€ no amplificatore
Ieri a 11:50 Da bob80

» Diffusore bookshelf a due vie con woofer caricato in doppio carico Asimmetrico a vista (DCAAV)
Ieri a 11:45 Da ricky84

» [NO] vendo pre+finale valvole classe A
Ieri a 8:23 Da gigetto

» Confronto tra Breeze full mod. vs Drok ta2024b pareri personali e riflessioni
Ieri a 0:33 Da RAMONE67

» Amplificatore per Scythe SCBKS-1100 Kro Craft Speaker Rev. B, quale migliore?
Mer 7 Dic 2016 - 23:52 Da giucam61

» L'ho fatto, le ho distrutte :D
Mer 7 Dic 2016 - 21:08 Da zimone-89

» Daphile - Audiophile Music Server & Player OS
Mer 7 Dic 2016 - 20:53 Da dinamanu

»  il trends tamp è oggi un oggetto superato?
Mer 7 Dic 2016 - 19:18 Da alexandros

» Quale ampli per le mie Dynaudio M20
Mer 7 Dic 2016 - 18:13 Da dinamanu

» Casse acustiche quali?b&w 684 o IL tesi 560?
Mer 7 Dic 2016 - 16:26 Da rx78

» impianto entry -level
Mer 7 Dic 2016 - 11:12 Da giucam61

» fissa lettore CD
Mer 7 Dic 2016 - 10:54 Da giucam61

» jbl lsr 305 vs krk rokit 6 g3
Mer 7 Dic 2016 - 8:41 Da luigigi

» CAIMAN SEG
Mer 7 Dic 2016 - 0:42 Da Zio

» (NA) Amplificatore Kingrex con DAC usb e uscita cuffie €270+ sped.
Mer 7 Dic 2016 - 0:20 Da sonic63

» Daphile in ram
Mar 6 Dic 2016 - 23:58 Da ghiglie

» Aiuto lenco L75s
Mar 6 Dic 2016 - 20:36 Da Angel2000

» Ho preso le grado sr80e e vi porto un po' di impressioni
Mar 6 Dic 2016 - 19:02 Da dinamanu

» Alimentatore Muse i25w Ta2021 quale connettore?
Mar 6 Dic 2016 - 18:22 Da Tasso

» Messaggio per Valterneri NAD90
Mar 6 Dic 2016 - 18:05 Da enrico massa

» [to]Vincent sp 997 finali mono
Mar 6 Dic 2016 - 14:51 Da krell2

» OLD AKG K141 MONITOR E LITTLE DOT MK II V3.0
Mar 6 Dic 2016 - 14:47 Da sportyerre

» [AN] Teac UD-H01
Mar 6 Dic 2016 - 14:27 Da Masterix

» Player hi fi
Mar 6 Dic 2016 - 11:38 Da santidonau

» ultimo nato (mau 749 R.I.P)
Mar 6 Dic 2016 - 6:01 Da Tommaso Cantalice

Sondaggio

Interessati alla guida per la costruzione di un server audio?

76% 76% [ 148 ]
24% 24% [ 47 ]

Totale dei voti : 195

I postatori più attivi della settimana
CHAOSFERE
 
fritznet
 
dinamanu
 
lello64
 
giucam61
 
gigetto
 
rx78
 
Angel2000
 
schwantz34
 
savi
 

I postatori più attivi del mese
CHAOSFERE
 
dinamanu
 
lello64
 
Angel2000
 
giucam61
 
fritznet
 
gigetto
 
rx78
 
natale55
 
R!ck
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19629)
 
schwantz34 (15495)
 
Silver Black (15375)
 
nd1967 (12784)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10219)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (8495)
 

Statistiche
Abbiamo 10371 membri registrati
L'ultimo utente registrato è pturci

I nostri membri hanno inviato un totale di 769528 messaggi in 50066 argomenti
Chi è in linea
In totale ci sono 71 utenti in linea :: 11 Registrati, 2 Nascosti e 58 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

___Oscar___, Biagio De Simone, cele, CHAOSFERE, chiccoevani, kalium, Kha-Jinn, mauretto, micio_mao, potowatax, valterneri

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo degli utenti in linea è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Furl  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, not just T-class. Since 2008, the affordable HiFi for you. sul tuo sito sociale bookmarking

Oddio !! Rodaggio dei cavi

Pagina 3 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Oddio !! Rodaggio dei cavi

Messaggio  Roberto7627 il Mer 29 Dic 2010 - 19:17

Ma!? io sono uno scettico sul "rodaggio" dei componenti elettronici, figuriamoci dei cavi, un rodaggio, per come lo consepisco io determina che una parte ha una determinata "usura" e dopo un po va a pieno regime (punto ottimale)per poi lentamente calare il rendimento.
Verissimo sulle valvole ma sulle elettroniche (integrati transistor)questo non succede secondo me è solo psicoacustica, stati d'animo e fenomeni legati anche a fattori atmosferici .
L'unica cosa che a mio avviso sentiamo, ed ho sentito pure io, che fa suonare leggermente diverse le elettroniche sono determinate dagli elettrolitici che hanno vita relativamente breve e gia dopo un po d'ore la loro capacita è già variata, mi sembra che più invecchiano e piu' aumenti.
Per i cavi di alimentazione mi sono sempre chiesto come si puo' spendere 200€ per 1mt di cavo e averne 100 di schifoso che passa sulle canaline.
Questa è il mio pensier, la mia verità, che resta tale solo finche' non la esprimo, una volta espressa diventa gia una presuntuosa fesseria... miii !! mi fermo prima di andare troppo sul filosofico Glasses

Roberto7627
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 09.01.10
Numero di messaggi : 573
Località : Venezia
Impianto : MacBook,
Arcam rDAC
Norma IPA100r
Sonus Faber Monitor Wood

Tornare in alto Andare in basso

Re: Oddio !! Rodaggio dei cavi

Messaggio  pallapippo il Mer 29 Dic 2010 - 19:29

@Roberto7627 ha scritto:Per i cavi di alimentazione mi sono sempre chiesto come si puo' spendere 200€ per 1mt di cavo e averne 100 di schifoso che passa sulle canaline.
Anch'io mi sono sempre fatto la solita domanda, e pertanto (sbagliando o meno) mi sono sembre guardato dallo spendere certe cifre.

Visto il rischio inferiore, ho invece potuto appurare che una ventina di € (o anche qualcosa di meno, se uno riesce a reperire il materiale e quindi a costruirseli da solo) può valere la pena di spenderceli.

Hello

pallapippo
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 20.02.08
Numero di messaggi : 4977
Provincia (Città) : Pistoia (Montecatini Terme)
Impianto :
Spoiler:
Sorgenti:
cdp: Advance Acoustic MCD 203, modificato (con GE Jan 5751)

giradischi: Pioneer PL-112D; testina: Audio-Techica AT95 EB;

liquida:Asus Eee PC 1001PX; software: wtfplay; dac: Geek Out 450;


pre: Yaqin MS-12B modificato da MaurArte (valvole Mullard CV4003 KB/D e Tungsol 12AX7)

finale: Connexelectronic TA3020 V2a con alimentatore A1000SMPS, il tutto modificato ed assemblato da Vincenzo;

casse: Sonus Faber "Concerto" Grand Piano.

Cuffia: Akg K270, pilotata da equalizzatore JVC Sea-10 ed ampli "CMoy by Biosciencegeek" (TLE2062);

cavi segnale: XLR ---> RCA by Vincenzo; Mogami "Stentor"; artigianali assemblati con RG58;
cavi potenza: Transparent HP 14-4 (biwiring)
cavi alimentazione: by Vincenzo; by bobby052cavihifi; A.V.A.
distr. di rete: by bobby052cavihifi.


Tornare in alto Andare in basso

Re: Oddio !! Rodaggio dei cavi

Messaggio  Stentor il Mer 29 Dic 2010 - 20:30

@Roberto7627 ha scritto:
Per i cavi di alimentazione mi sono sempre chiesto come si puo' spendere 200€ per 1mt di cavo e averne 100 di schifoso che passa sulle canaline.

Ometto ogni discorso sull'effettivo valore dei cavi e se ne vale la pena di spendere € 200,00 o anche € 2.000,00 per un cavo ma mi concentro solo sulla utilità o meno di utilizzare cavi speciali per l'alimentazione di apparecchiature audio.

Ma che centra il cavo che c'è prima ??!?!?!?!?! I cavi di alimentazione speciali servono come "filtro" alle sporcizie che i cavi schifosi captano Hehe Hehe Hehe

Per carità non è che io o, ad esempio, il buon Cadeddu siamo i detentori del sapere ma hai provato a realizzare un semplice e economico TNT-TTS e confrontarlo con il cavo standard? Se ci provi capirai perché alcuni spendono per acquistare i cavi speciali per alimentare apparecchiature audio.

Poi anche a me stanno sulle pà!!e tutti quelli che si approfittano vendendoti cavi ben funzionanti ma a peso d'oro o cavi assolutamente inutili (ma con una bella guaina) sempre a peso d'oro... e preferisco di gran lunga la classe T che ti permette prestazioni Hi-end a prezzi low cost ... ma questo non deve diventare una specie di dogma cattolico che ci acceca difronte a qualsiasi sperimentazione.

Prendi ad esempio un semplice Trend Audio TA10.2P SE (il mio Smile) : il semplice cambio del cavo di alimentazione all'alimentatore di serie produce differenze facilmente udibili e riconoscibili alla cieca senza alcuna fatica!

Fai delle prove e poi mi farai sapere !!!

Ad esepio io ho utilizzato un cablerie d'eupen Volga per alimentare la televisione. Premesso che questo è un cavo audio estremo (pur se economico) che include un filtro annegato nella schuko e una speciale pasta di ferrite che ricopre tutto il cavo (filtra tanto ...a volte troppo e tende ad asciugare il suono) ho provato poi a accendere un elettrodomestico (il vecchio frigorifero) che buttava talmente tante schifezze sulla rete da vedere dei leggeri disturbi sul video...ebbene con il volga sparivano quasi completamente! ..non ti dice nulla questo?

Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: Oddio !! Rodaggio dei cavi

Messaggio  meraviglia il Mer 29 Dic 2010 - 22:06

@HistoireDuSoldat ha scritto:

E' una questione essenzialmente di metodo, infatti. Gli esperimenti più banali - soprattutto quando il soggetto è l'uomo - richiedono un grande rigore, che non è affatto semplice mettere in campo. Ad esempio... no, verrebbero in mente fin troppi interrogativi in merito a questi esperimenti e nessuno è in grado di rispondere qui, a meno che il signor Marantz non si iscriva nel forum. Occorrenza che ultimamente viste le partecipazioni illustri che hanno onorato questo luogo virtuale non vedo così remota Very Happy
Tuttavia il ragionamento (o "semplice esempio") esposto in citazione non deve impensierire: si tratta di un ragionamento errato. Infatti se anche si sovrappongono onde di armoniche distinte e pare che tutto mescoli le acque e l'onda risultante è un gran casino, nel dominio delle frequenze si ritroverebbero tutte le armoniche di partenza belle nette, precise e distinte.
Sostanzialmente per il principio di sovrapposizione lineare (che vale certamente nel range di frequenze che si sta dicendo) una onda a 80Khz non può alterare in NESSUN modo lo spettro ad altre frequenze, ed in particolare non lo può fare per frequenze inferiori, ovvero udibili. Questo non è un pregiudizio... eh! Questa confuta "soltanto" la falsa deduzione dell'articolista citato.


Sono d'accordo con te, non potrei non esserlo, da ingegnere. Ma i tentativi di spiegare quella che molti addetti del settore reputano una realtà evidente alle loro orecchie mi fa incuriosire, se ne avessi la possibilità correrei ad ascoltare questi diffusori e giudicherei con le mie orecchie.

La spiegazione scientifica può venire dopo.

meraviglia
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 10.05.10
Numero di messaggi : 1378

Tornare in alto Andare in basso

Re: Oddio !! Rodaggio dei cavi

Messaggio  Roberto7627 il Mer 29 Dic 2010 - 22:09

Sentor, se in casa hai elettrodomestici vecchi che al contrario di quelli moderno non sono filtrati , ok i disturbi sulla rete sono a livelli di guardia e serve attenuarli ed hai usato un cavo+ filtro, che poi si possa avvertire sulla TV che l'audio è variato scusami ma ho qualche perplessità.
Un metro di cavo fatto come dio comanda non fa miracoli e vorrei fare io la prova a casa tua con te ad occhi chiusi (non illuderti, sono etero Laughing )e mi dici che cavo monto per alimentare la tv o l'amplificatore.
Ovvio che il filo del phon della barbie fa ca...e.
Poi, puo' essere che chi nota certe differenza abbia una rete elettrica a casa molto disturbata e un minimo filtro possa cambniare leggermente le rese di quelle elettroniche con alimentatore non stabilizzato.
Io non ho notato differenze quindi: o la mia rete domestica non ha particolari disturbi o sono solo psicofantasie acustice oppure non sono in grado di percepire, se ci sono, certe differenze acustiche, alla fine, per me, il risultato non cambia.

Roberto7627
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 09.01.10
Numero di messaggi : 573
Località : Venezia
Impianto : MacBook,
Arcam rDAC
Norma IPA100r
Sonus Faber Monitor Wood

Tornare in alto Andare in basso

Re: Oddio !! Rodaggio dei cavi

Messaggio  meraviglia il Mer 29 Dic 2010 - 22:19

Io ho provato con un "banale" Scyhte SDA 1100 e ne ho riportato i risultati:

http://www.tforumhifi.com/t12771-scythe-sda-1100-migliorare-l-alimentazione-originale

Non ho alcun interesse a difendere questa tesi, è solo la mia esperienza.

Può sicuramente essere che altri non abbiano ottenuto alcun miglioramento sostituendo il cavo di alimentazione di un amplificatore, ma vale la pena provare.

meraviglia
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 10.05.10
Numero di messaggi : 1378

Tornare in alto Andare in basso

Re: Oddio !! Rodaggio dei cavi

Messaggio  Stentor il Mer 29 Dic 2010 - 22:29

@meraviglia ha scritto:Io ho provato con un "banale" Scyhte SDA 1100 e ne ho riportato i risultati:

http://www.tforumhifi.com/t12771-scythe-sda-1100-migliorare-l-alimentazione-originale

Non ho alcun interesse a difendere questa tesi, è solo la mia esperienza.

Può sicuramente essere che altri non abbiano ottenuto alcun miglioramento sostituendo il cavo di alimentazione di un amplificatore, ma vale la pena provare.

La cosa importante è divertirsi Smile

Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: Oddio !! Rodaggio dei cavi

Messaggio  glialberi il Mer 29 Dic 2010 - 22:31

Io ho sentito piu' di una volta cavi nuovi e dopo alcune ore di uso....
sara' anche psicoacustica ma il cambiamento c'è....
Anzi dopo un po' di tempo di uso continuano a migliorare
di sicuro ci vuole un impianto all'altezza per sentire le differenze (non il mio Embarassed )

Per i cavi di alimentazione mi sono sempre chiesto come si puo' spendere 200€ per 1mt di cavo e averne 100 di schifoso che passa sulle canaline.(Quote)

conosco gente che manca solo si che ricabli anche il cavo della strada....
so che si è interessato... Laughing


glialberi
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 11.11.09
Numero di messaggi : 240
Località : Alessandria
Provincia (Città) : ho finito di arrabbiarmi da parecchio tempo
Impianto : Nella stanzetta:
Miniwatt n3
sonic frontiers sft-1 transport
dac sotis isis
cavi alu Deantoni
acousticrevive rr77
in cerca del diffusore giusto ..

Altro impianto ..del mio amico


Tornare in alto Andare in basso

Re: Oddio !! Rodaggio dei cavi

Messaggio  pallapippo il Mer 29 Dic 2010 - 22:33

@Roberto7627 ha scritto:Io non ho notato differenze quindi ..... alla fine, per me, il risultato non cambia.
Smile Su questo non ci piove. Sono contento per te Smile .

Io sia sul cdp che sul pre (il TA3020 era già arrivato con un più che decoroso cavo by Vincé Hello ) le differenze rispetto al cavo "da pc" le ho avvertite... e senza spendere una fortuna. E non ho motivo di ritenere di avere problemi di "sporco" sull'alimentazione (abito in zona residenziale, con la sottostazione a 30 metri da casa mia).

@meraviglia ha scritto:...Non ho alcun interesse a difendere questa tesi, è solo la mia esperienza.

Può sicuramente essere che altri non abbiano ottenuto alcun miglioramento sostituendo il cavo di alimentazione di un amplificatore, ma vale la pena provare.
Sante parole... Clap

Capisco la diffidenza nei confronti di chi promuove cavi pitonati in biossido di zirconio platinato a 330 € al cm... la capisco molto meno riguardo alla proposta di esperimenti ad un costo tendente a zero, o poco più... e per di più divertendosi...




Hello

pallapippo
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 20.02.08
Numero di messaggi : 4977
Provincia (Città) : Pistoia (Montecatini Terme)
Impianto :
Spoiler:
Sorgenti:
cdp: Advance Acoustic MCD 203, modificato (con GE Jan 5751)

giradischi: Pioneer PL-112D; testina: Audio-Techica AT95 EB;

liquida:Asus Eee PC 1001PX; software: wtfplay; dac: Geek Out 450;


pre: Yaqin MS-12B modificato da MaurArte (valvole Mullard CV4003 KB/D e Tungsol 12AX7)

finale: Connexelectronic TA3020 V2a con alimentatore A1000SMPS, il tutto modificato ed assemblato da Vincenzo;

casse: Sonus Faber "Concerto" Grand Piano.

Cuffia: Akg K270, pilotata da equalizzatore JVC Sea-10 ed ampli "CMoy by Biosciencegeek" (TLE2062);

cavi segnale: XLR ---> RCA by Vincenzo; Mogami "Stentor"; artigianali assemblati con RG58;
cavi potenza: Transparent HP 14-4 (biwiring)
cavi alimentazione: by Vincenzo; by bobby052cavihifi; A.V.A.
distr. di rete: by bobby052cavihifi.


Tornare in alto Andare in basso

Re: Oddio !! Rodaggio dei cavi

Messaggio  Roberto7627 il Mer 29 Dic 2010 - 23:26

@pallapippo ha scritto:
@Roberto7627 ha scritto:Io non ho notato differenze quindi ..... alla fine, per me, il risultato non cambia.
Smile Su questo non ci piove. Sono contento per te Smile .

Sick La bellucci con mosca ... Sick
Sto' scherzando !
Comunque sono sicuro anch'io che un cavo autocostruito suoni meglio di uno da pc dove al posto del conduttore c'e' (spesso) uno spaghetto N°3 di ossido di rame ma anche nuovi ! ... mi chiedo come facciano.

Roberto7627
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 09.01.10
Numero di messaggi : 573
Località : Venezia
Impianto : MacBook,
Arcam rDAC
Norma IPA100r
Sonus Faber Monitor Wood

Tornare in alto Andare in basso

Re: Oddio !! Rodaggio dei cavi

Messaggio  sc_ita il Mer 29 Dic 2010 - 23:30

@HistoireDuSoldat ha scritto:
@meraviglia ha scritto:
... ma anche uno come me è in grado di capire che riproducendo assieme due segnali, uno a 80 kHz e uno a 20 kHz, essi pulseranno assieme e il segnale a 20 kHz si somma una volta in ognuna delle quattro onde se in fase, mentre si sottrae se in controfase. Dato questo semplice esempio, sembra del tutto logico che le interazioni dei segnali inudibili con quelli udibili influiscano su ciò che sentiamo ...

... il ragionamento (o "semplice esempio") esposto in citazione non deve impensierire: si tratta di un ragionamento errato. Infatti se anche si sovrappongono onde di armoniche distinte e pare che tutto mescoli le acque e l'onda risultante è un gran casino, nel dominio delle frequenze si ritroverebbero tutte le armoniche di partenza belle nette, precise e distinte.
Sostanzialmente per il principio di sovrapposizione lineare (che vale certamente nel range di frequenze che si sta dicendo) una onda a 80Khz non può alterare in NESSUN modo lo spettro ad altre frequenze, ed in particolare non lo può fare per frequenze inferiori, ovvero udibili. ...

L'equivalenza tra la descrizione di un segnale in funzione del tempo oppure delle frequenze vale sotto ipotesi matematiche che non sono propriamente rispettate nel caso della percezione da parte dei nostri sensi e successiva interpretazione del cervello. Fra le varie, proprio la "linearità" che citi non vale proprio per niente e quindi cadendo la possibilità di sovrapporre gli effetti risulta che quello riportato da "meraviglia" è invece tutto sommato un buon esempio. Siamo tutti d'accordo che i 20kHz di una sinusoide noi ultra quarantenni non li percepiamo consapevolmente. Ma allora come spiegare il fatto che specie chi è allenato all'ascolto della musica classica riconosce che i SACD suonano meglio dei RBCD (io l'ho verificato con prove in doppio cieco fatte con il mio impianto e ho notato che succede con i dischi sono registrati a regola d'arte, specie i DSD puri). Sono sfumature, ma si sentono. Anche io sospetto che sia proprio un effetto della interazione non-lineare tra il contenuto in banda 20-20k e quello che sta sopra (senza esagerare, ma immagino che almeno fino a 30-40kHz sarebbe meglio arrivare se possibile). Metto le mani avanti dicendo anche che do per scontato che questo è un punto di vista per forza di cose soggettivo, e non pretendo che valga per tutti. Molto credo dipenda anche dalle proprie abitudini d'ascolto.

Detto ciò, sulla questione del rodaggio sono scettico ma è anche vero che in un paio di occasioni, facendo suonare un cavo appena finito di saldare (sono fervido autocostruttore) ho avuto l'impressione di aver prodotto una schifezza per i primi 2-3 secondi eppoi mi è sembrato che tutto andasse a posto. Boh?

Ciao, SC


sc_ita
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 18.12.10
Numero di messaggi : 52
Località : Milano
Occupazione/Hobby : Professore universitario/Musica, Vela
Provincia (Città) : Sempre positivo... ma attenzione.
Impianto : 2xTechnics SP-15 + Arcam CD37+ NVA P90 + 4xNVA A80 + Opera Quinta New

Tornare in alto Andare in basso

Re: Oddio !! Rodaggio dei cavi

Messaggio  Stentor il Mer 29 Dic 2010 - 23:43

@sc_ita ha scritto:
Detto ciò, sulla questione del rodaggio sono scettico ma è anche vero che in un paio di occasioni, facendo suonare un cavo appena finito di saldare (sono fervido autocostruttore) ho avuto l'impressione di aver prodotto una schifezza per i primi 2-3 secondi eppoi mi è sembrato che tutto andasse a posto. Boh?

Ciao, SC


Shocked penso che tre secondi siano pochi per il rodaggio Smile

Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: Oddio !! Rodaggio dei cavi

Messaggio  sc_ita il Gio 30 Dic 2010 - 0:58

Sì, penso anch'io.
Ma (con mio stupore enorme) mi e' sempre rimasto il dubbio di come mai in quei primi secondi di ascolto (in una manciata di occasioni, non di piu') il suono faceva così schifo, eppoi si è come "assestato"... suggestione? ma allora perchè solo una volta ogni tanto? eppoi da ingegnere (e scienziato di professione) tendo allo "scetticismo" per metodo, specie riguardo ad eventi che poi non si è in grado nè di spiegare logicamente e neanche di ripetere in modo prevedibile. Boh.
Alla fin fine, pragmaticamente anch'io nel dubbio direi che prima di decidere se qualche aggiustamento nel mio impianto suona bene o no, è meglio aspettare un attimo (magari anche più di un paio di secondi...). Non lo chiamerei magari rodaggio, ma forse "assestamento" potrebbe andare, che ne dici... ?

Ciao, SC

sc_ita
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 18.12.10
Numero di messaggi : 52
Località : Milano
Occupazione/Hobby : Professore universitario/Musica, Vela
Provincia (Città) : Sempre positivo... ma attenzione.
Impianto : 2xTechnics SP-15 + Arcam CD37+ NVA P90 + 4xNVA A80 + Opera Quinta New

Tornare in alto Andare in basso

Re: Oddio !! Rodaggio dei cavi

Messaggio  traspar il Gio 30 Dic 2010 - 1:08

@Stentor ha scritto:
@sc_ita ha scritto:
Detto ciò, sulla questione del rodaggio sono scettico ma è anche vero che in un paio di occasioni, facendo suonare un cavo appena finito di saldare (sono fervido autocostruttore) ho avuto l'impressione di aver prodotto una schifezza per i primi 2-3 secondi eppoi mi è sembrato che tutto andasse a posto. Boh?

Ciao, SC


Shocked penso che tre secondi siano pochi per il rodaggio Smile
e vabbeh, se pensiamo al fatto che la corrente viaggia ad una velocità prossima alla luce, in 3 secondi sapete quanto ne passa! Hehe Laughing

traspar
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 13.09.08
Numero di messaggi : 2726
Località : Palermo
Provincia (Città) : Allegro ma critico

Tornare in alto Andare in basso

Re: Oddio !! Rodaggio dei cavi

Messaggio  HistoireDuSoldat il Gio 30 Dic 2010 - 8:02

@sc_ita ha scritto:
L'equivalenza tra la descrizione di un segnale in funzione del tempo oppure delle frequenze vale sotto ipotesi matematiche che non sono propriamente rispettate nel caso della percezione da parte dei nostri sensi e successiva interpretazione del cervello. Fra le varie, proprio la "linearità" che citi non vale proprio per niente

Insostenibile. Il principio di sovrapposizione vale in generale, a qualsiasi frequenza e in qualsiasi mezzo, a patto che il fenomeno ondulatorio stesso non faccia variare i parametri di "elasticità" (in senso generalizzato) del mezzo: la comprimibilità dell'aria ad esempio dipende dalla pressione, e per variazioni di pressione sonora molto elevate (durante un'esplosione, ad esempio) la linearità non ci può essere.
Questo vale dritto fino nell'orecchio interno.
Quindi fino alla coclea e all'organo del Corti, che non è che un microfono. Per l'occorrere di vari fenomeni la sensibilità di questo microfono è problematica ad alte frequenza (assai più che alle basse) e quindi già prima della generazione dell'impulso nervoso interviene un filtro che attenua fino a escludere frequenze più elevate di un certo limite soggettivo.
La vibrazione effettivamente percepita dai recettori diventa poi impulso nervoso e la percezione che ci arriva è opera dell'elaborazione del cervello.

Mi sembra difficile che la linearità non valga "proprio per niente", in tutto questo. Non trovo un singolo punto in cui non valga.

@sc_ita ha scritto:
e quindi cadendo la possibilità di sovrapporre gli effetti risulta che quello riportato da "meraviglia" è invece tutto sommato un buon esempio. Siamo tutti d'accordo che i 20kHz di una sinusoide noi ultra quarantenni non li percepiamo consapevolmente. Ma allora come spiegare il fatto che specie chi è allenato all'ascolto della musica classica riconosce che i SACD suonano meglio dei RBCD (io l'ho verificato con prove in doppio cieco fatte con il mio impianto e ho notato che succede con i dischi sono registrati a regola d'arte, specie i DSD puri). Sono sfumature, ma si sentono. Anche io sospetto che sia proprio un effetto della interazione non-lineare tra il contenuto in banda 20-20k e quello che sta sopra (senza esagerare, ma immagino che almeno fino a 30-40kHz sarebbe meglio arrivare se possibile). Metto le mani avanti dicendo anche che do per scontato che questo è un punto di vista per forza di cose soggettivo, e non pretendo che valga per tutti. Molto credo dipenda anche dalle proprie abitudini d'ascolto.

Scusa, ma la differenza tra i vari formati sta nella frequenza di campionamento e nel formato. Il mio non è un sospetto: è ad esempio assolutamente vero che campionare un segnale a 20Khz non è sufficiente per restituire fedelmente una forma d'onda con frequenze dello stesso ordine. Tanto è vero che il minimo sindacale per un segnale intorno ai 20Khz è fare un campionamento al doppio della frequenza => 40Khz, ma è proprio il minimo teorico. Grazie al cielo il formato storico del CD arriva a 44,1Khz, ma si tratta poi di ricostruire un'onda per interpolazione e degli artefatti sono abbastanza inevitabili... senza contare il jitter, ovvero gli errori di clock in lettura e trasmissione del segnale fino alla decodifica digitale-analogico.
Il formato SACD teoricamente offre una ricostruzione del segnale in banda audio quasi priva di artefatti e con una frequenza di "campionamento" (anche se il formato è proprio diverso) molto superiore (nei Mhz se non erro), con banda passante amplissima.
La differenza tra i due è *colpa* del CD, mi sembra chiaro, più che *merito* del SACD, anche senza invocare effetti non lineari che francamente hanno un po' del metafisico.

Quindi, primaria importanza ha la percezione soggettiva come unico dato di misura corretto (non scientifico ad esempio, come in psicanalisi... e pazienza), ma anche il fatto di possedere un modello corretto - questo se possibile su basi scientifiche nel metodo - altrimenti le conclusioni estrapolate dalle impressioni soggettive fanno un po' acqua.

(IMHO)

HistoireDuSoldat
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 18.02.10
Numero di messaggi : 764
Località : Milano
Occupazione/Hobby : Sviluppatore Java e PHP / Pianista irregolare / Clarinettista potenziale
Provincia (Città) : Buono assai
Impianto : ... Under construction ...

Tornare in alto Andare in basso

Re: Oddio !! Rodaggio dei cavi

Messaggio  sc_ita il Gio 30 Dic 2010 - 11:30

Chiedo scusa per l'OT, scrivo poche righe solo per cercare di chiarire meglio il mio punto di vista. Un paio di post sopra io NON ho detto che non c'è linearità nella trasmissione delle onde sonore, ma piuttosto io credo che NON ci sia linearità nella nostra percezione (orecchio+cervello). Non posso affermarlo con certezza professionale dato che da ingegnere civile conosco la matematica, ma purtroppo non conosco altrettando la fisiologia e la psicoacustica, tuttavia dovrebbe essere esperienza comune a tutti noi che la nostra percezione non è lineare: uno stesso suono di doppia ampiezza non lo percepiamo forte il doppio, e lo stesso dicasi per la combinazione suoni diversi... io credo che qui stia il punto. Il nostro sistema percettivo non credo che si possa ridurre nè ad un semplice analizzatore di spettro (alla Fourier) e nemmeno ad un oscilloscopio. Detto questo, la non linearità siamo NOI. La sovrapposizione degli effetti poi matematicamente non è un "principio" (anche se in ingegneria si taglia corto e si parla spesso di principio) ma una conseguenza di altre ipotesi quali la linearità.
Su tutto il resto (SACD etc) son d'accordo, credo che chiunque abbia un po' di senso fisico capisce che una sinusolide a 20kHz puo' essere riprodotta con un campionamento a 44kHz solo in condizioni di stazionarietà del segnale, non certo in condizion di transiente, come è invece il caso degli attacchi degli strumenti musicali. In tal caso ci vuole un campionamento più alto e questo penso sia il motivo per cui i SACD offrono una definizione migliore nella riproduzione della spazialità dell'orchestra.
Ciao, SC

sc_ita
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 18.12.10
Numero di messaggi : 52
Località : Milano
Occupazione/Hobby : Professore universitario/Musica, Vela
Provincia (Città) : Sempre positivo... ma attenzione.
Impianto : 2xTechnics SP-15 + Arcam CD37+ NVA P90 + 4xNVA A80 + Opera Quinta New

Tornare in alto Andare in basso

Re: Oddio !! Rodaggio dei cavi

Messaggio  piero7 il Gio 30 Dic 2010 - 13:30

Ci sono giorni che in cui ho la sensazione che l'impianto non suoni come dovrebbe. Il problema, in realtà, non è dell'impianto (visto che non s'è danneggiato in una notte essendo stando spento) ma mio. Sono io che con il mio stato d'animo ho l'impressione che non suoni come prima.

Faccio passare un paio di giorni senza riaccenderlo e dopo, come per miracolo, quando io sto meglio, sono più sereno etc etc, e ritorna a suonare come prima.

In realtà siamo noi che, per altri impicci nostri, sentiamo quello che vogliamo sentire. Anche quando non c'è proprio niente da sentire. Altro che cavi da rodare, fusibili d'oro e saldature con l'argento! Siamo troppo influenzabili da tanti fattori, siamo umani e quindi facilmente influenzabili. Se vogliamo, sentiamo tutto quello che vogliamo. Anche quando non c'è proprio niente da sentire...

piero7
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 06.06.09
Numero di messaggi : 9854
Località : Somewhere over the rainbow
Impianto :

Tornare in alto Andare in basso

Re: Oddio !! Rodaggio dei cavi

Messaggio  ilfungo il Gio 30 Dic 2010 - 14:29

@piero7 ha scritto:
In realtà siamo noi che, per altri impicci nostri, sentiamo quello che vogliamo sentire. Anche quando non c'è proprio niente da sentire. Altro che cavi da rodare, fusibili d'oro e saldature con l'argento! Siamo troppo influenzabili da tanti fattori, siamo umani e quindi facilmente influenzabili. Se vogliamo, sentiamo tutto quello che vogliamo. Anche quando non c'è proprio niente da sentire...
sacrosanto, io quando provai a sostituire le induttanze originali della sure tk2050 con induttanze in aria, non sentii un bel niente di diverso. Bello come esercizio di costruzione, ma di utilità pari a zero. Stessa cosa ho comprato almeno 10 schede ta2024 per confrontarle e twiccarle ma alla fine le differenze tra molte di esse sono infinitesimali e ho deciso che io non le sento, e penso che la maggior parte degli utenti del forum non siano in grado si sentire delle differenze così piccole. Credo sia necessario fare attenzione quando si fanno dei confronti, molte volte l'aggiunta o la sostituzione di un condensatore IMHO sortisce un effetto inudibile, a volte bisogna essere umili e saperlo ammettere.
o no ?? Laughing

ilfungo
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 15.12.08
Numero di messaggi : 769
Località : Torino
Impianto : in firma

http://www.federicoporta.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Oddio !! Rodaggio dei cavi

Messaggio  Frankie il Gio 30 Dic 2010 - 15:38

@ilfungo ha scritto:
@piero7 ha scritto:
In realtà siamo noi che, per altri impicci nostri, sentiamo quello che vogliamo sentire. Anche quando non c'è proprio niente da sentire. Altro che cavi da rodare, fusibili d'oro e saldature con l'argento! Siamo troppo influenzabili da tanti fattori, siamo umani e quindi facilmente influenzabili. Se vogliamo, sentiamo tutto quello che vogliamo. Anche quando non c'è proprio niente da sentire...
sacrosanto, io quando provai a sostituire le induttanze originali della sure tk2050 con induttanze in aria, non sentii un bel niente di diverso. Bello come esercizio di costruzione, ma di utilità pari a zero. Stessa cosa ho comprato almeno 10 schede ta2024 per confrontarle e twiccarle ma alla fine le differenze tra molte di esse sono infinitesimali e ho deciso che io non le sento, e penso che la maggior parte degli utenti del forum non siano in grado si sentire delle differenze così piccole. Credo sia necessario fare attenzione quando si fanno dei confronti, molte volte l'aggiunta o la sostituzione di un condensatore IMHO sortisce un effetto inudibile, a volte bisogna essere umili e saperlo ammettere.
o no ?? Laughing

Concordo in pieno!!! Io onestamente non credo di avere un udito tale da scorgere le differenze di cui spesso si parla su questo forum.

Quando ho comprato i cavi di segnale fatti da Albamaiuscola (Clap) ho sentito le differenze (notevoli), però il confronto era con il cavetto rosso-nero perciò era abbastanza semplice migliorare la situazione; io dubito fortemente di poter scorgere differenze tra cavi diversi di pari categoria, figuriamoci se posso cogliere le differenze causate dal "rodaggio" di un cavo.

Fondamentalmente tutto questo è un gioco ed alla fine l'importante è che uno sia soddisfatto e che si diverta.

Frankie
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 01.08.09
Numero di messaggi : 1331
Località : Como
Occupazione/Hobby : Chimica/Snowboard
Provincia (Città) : Basterebbe un soffio di vento
Impianto :
Spoiler:
Alimentazione:
Switching by Pincellone
Sorgente:
Xtreamer DVD
DAC:
Superpro707
Cavi di segnale:
Yulian
Preamplificatore:
Little Dot MK IV SE
Cavi di segnale:
Yulian
Ampli:
Trends Audio 10.2
Cavi di potenza:
DImyself
Diffusori:
IL Tesi 504
Cuffie:
Superlux HD660


Tornare in alto Andare in basso

Re: Oddio !! Rodaggio dei cavi

Messaggio  Pegasotrail il Gio 30 Dic 2010 - 16:11

@piero7 ha scritto:Ci sono giorni che in cui ho la sensazione che l'impianto non suoni come dovrebbe. Il problema, in realtà, non è dell'impianto (visto che non s'è danneggiato in una notte essendo stando spento) ma mio. Sono io che con il mio stato d'animo ho l'impressione che non suoni come prima.

Faccio passare un paio di giorni senza riaccenderlo e dopo, come per miracolo, quando io sto meglio, sono più sereno etc etc, e ritorna a suonare come prima.

In realtà siamo noi che, per altri impicci nostri, sentiamo quello che vogliamo sentire. Anche quando non c'è proprio niente da sentire. Altro che cavi da rodare, fusibili d'oro e saldature con l'argento! Siamo troppo influenzabili da tanti fattori, siamo umani e quindi facilmente influenzabili. Se vogliamo, sentiamo tutto quello che vogliamo. Anche quando non c'è proprio niente da sentire...

Quanto è vero Clap

E questo mi fa venire in mente l'ingegnere della Advantguarde conosciuto presso il loro stand a Monte Carlo che semplificando mi ha detto che l'ascolto è fatto con le orecchie solo per il 25 per cento, il resto lo fa il nostro cervello.

Pegasotrail
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 04.05.10
Numero di messaggi : 212
Località : Ponente Ligure
Provincia (Città) : Imperia (Ventimiglia)
Impianto : nuforce .... e altri tentativi ...

Tornare in alto Andare in basso

Re: Oddio !! Rodaggio dei cavi

Messaggio  Stentor il Gio 30 Dic 2010 - 17:38

@Pegasotrail ha scritto:
@piero7 ha scritto:Ci sono giorni che in cui ho la sensazione che l'impianto non suoni come dovrebbe. Il problema, in realtà, non è dell'impianto (visto che non s'è danneggiato in una notte essendo stando spento) ma mio. Sono io che con il mio stato d'animo ho l'impressione che non suoni come prima.

Faccio passare un paio di giorni senza riaccenderlo e dopo, come per miracolo, quando io sto meglio, sono più sereno etc etc, e ritorna a suonare come prima.

In realtà siamo noi che, per altri impicci nostri, sentiamo quello che vogliamo sentire. Anche quando non c'è proprio niente da sentire. Altro che cavi da rodare, fusibili d'oro e saldature con l'argento! Siamo troppo influenzabili da tanti fattori, siamo umani e quindi facilmente influenzabili. Se vogliamo, sentiamo tutto quello che vogliamo. Anche quando non c'è proprio niente da sentire...

Quanto è vero Clap

E questo mi fa venire in mente l'ingegnere della Advantguarde conosciuto presso il loro stand a Monte Carlo che semplificando mi ha detto che l'ascolto è fatto con le orecchie solo per il 25 per cento, il resto lo fa il nostro cervello.

Vero non del tutto !

A parte che i cavi e i fusibili, magari per poco ma la differenza si sente nel medesimo giorno dipende anche dai disturbi elettrici presenti sulla linea o magari dalle differenti condizioni climatiche per quanto riguarda la testina Smile

Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: Oddio !! Rodaggio dei cavi

Messaggio  piero7 il Gio 30 Dic 2010 - 19:13

E i disturbi elettrici vengono bloccati da cavi e fusibili ivà? Very Happy

Ma se un fusibile di 1 cm (quando va bene) è così udibile, perché continuano a fare i reofori dei transistors, dei diodi, delle resistenze, dei condensatori etc etc in materiale "vile" e non della stessa magnificenza con cui sono fatti codesti fusibili? E vogliamo parlare dei circuiti stampati, che son dello stesso rame con cui è fatto il cavetto rosso e nero?

Ma la Linear, SGS, Motorola, Vishay etc etc so così sciocchi da non accorgersi che con queste piccole differenze renderebbero i loro componenti audiograde? E visto che sanno che c'è una categoria di utilizzatori che va dietro a queste cose, perché non utilizzano lo stesso materiale di questi incredibili fusibili i reofori dei loro componenti? Cool

Ma trent'anni fa quando queste cose non esistevano, ascoltavano solo porcherie? Ma non è che abbiamo perso di vista il metro con cui misuriamo il nostro hobby? E chi fabbrica e vende codesti ammenniccoli, ben consci di queste fisime, ormai imperanti, ci marciano alla grande! Oramai contano ben poco i progetti, ma solo la ricerca estrema di queste sciocchezze. E ben lo dimostrano i tanti venditori di fumo che parlano di interferenze per quattro viti (diconsi 4 vitine, non di bulloni che tengono insieme il ponte di Brooklin) per poi propinarti certe ignominie inguardabili da punto di vista elettrico e progettuale!

Ma il tempo è sempre galantuomo. Alla fine, chi le cose le fa seriamente, e a prescindere dai costi, ma badando alla qualità vera dell'oggetto continua a lavorare. Audio Note Japan o Imai San docet. E senza misteri! Schemi, informazioni, misure r-e-a-l-i dell'oggetto vengono direttamente dalla casa madre. E senza fare il misterioso o imporre a chi lo recensisce l'oggetto di non aprirlo o di non fotografare determinati particolari!

Alla fine, si parla di fenomeni fisici ed elettrici ben precisi, quando si parla di oggetti audio, non di religioni e misticismo. Il problema siamo noi, che non siamo classificabili e misurabili, non un fusibile di 1 cm o 4 vitine di metallo. Siamo noi che vogliamo credere alla madonna, a visnù e vogliamo sentire quello che vogliamo, o quanto meno ci "pare" di sentire differenze. Ma differenze, di cosa poi? Come le quantifichiamo queste differenze? Una scena più ampia? Ma l'unità di ampiezza della scena, qual'è? Boh! Però è più ampia! Very Happy Un fusibile, è e resta un fusibile, con una funzione ben precisa, che NON E' quella di "ampliare la scena", ma salvaguardare l'oggetto dai corto circuiti. Però ci piace pensare a noi umani, che anche un fusibile contribuisca alla scena. Un pò come: che mi costa? Mi metto l'animo in pace e amen!

Questo mi fa venire in mente quel giorno che dei vecchi amici audiofili vennero a casa mia, dopo tanto tempo che non ci vedevamo. Azz, si sente bene!! Il loro commento. Quando gli ho spiegato che erano tutti cacaturi autocostruiti, uno, il più snob (che conosco moooolto bene) se ne uscì: si ma hai il pre Audible Illusion, altro che cineserie, quello aggiusta tutto. Quando gliel'ho aperto e fatto vedere dentro, e di Audible Illusion c'era solo il contenitore e basta, ha trovato 1000 difetti! Hehe

Che strano eh? E' bastata un'etichetta su un frontale per giustificare il tutto, e quando pure questa è venuta meno, non c'è stato più verso: erano ritornate delle fetecchie che tanto costano, tanto valgono e tanto suonano!

Se non è pregiudizio questo...

Ah, poi se vuoi, ti dico pure i difetti che (dopo, non prima, bada bene) ha trovato. Sempre gli stessi hahahahahahah Il medio basso, il contrasto etc etc blah blah blah! Le cose che non si possono realmente quantificare, che sono e restano nel campo delle opinioni, che son cosa diversa dai dati di fatto. Laughing Praticamente la manna dell'audiofilo!!

Noi umani non siamo affidabili come metro di paragone per nulla. Audio incluso.

piero7
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 06.06.09
Numero di messaggi : 9854
Località : Somewhere over the rainbow
Impianto :

Tornare in alto Andare in basso

Re: Oddio !! Rodaggio dei cavi

Messaggio  schwantz34 il Gio 30 Dic 2010 - 19:37

@piero7 ha scritto: E ben lo dimostrano i tanti venditori di fumo che parlano di interferenze per quattro viti (diconsi 4 vitine, non di bulloni che tengono insieme il ponte di Brooklin) per poi propinarti certe ignominie inguardabili da punto di vista elettrico e progettuale!

Ma il tempo è sempre galantuomo. Alla fine, chi le cose le fa seriamente... E senza misteri! Schemi, informazioni, misure r-e-a-l-i dell'oggetto vengono direttamente dalla casa madre. E senza fare il misterioso o imporre a chi lo recensisce l'oggetto di non aprirlo o di non fotografare determinati particolari!


ma è mai possibile che questo "signore" non riesca a far meno di insultare ?!

schwantz34
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 28.10.08
Numero di messaggi : 15495
Località : Caerdydd
Provincia (Città) : Caerdydd
Impianto : minimalista, uso un vecchio walkman con gli auricolari...

Tornare in alto Andare in basso

Re: Oddio !! Rodaggio dei cavi

Messaggio  Stentor il Gio 30 Dic 2010 - 20:08

@piero7 ha scritto:E i disturbi elettrici vengono bloccati da cavi e fusibili ivà? Very Happy

Dai fusibili direi proprio di no ...e se devo consigliare a qualcuno se comprarli oppure meno gli direi di lasciar stare. Che però una piccola differenza udibile ci sia io lo ho costatato. Se fossi vicino a casa mia ti inviterei a farti sentire di cosa sto parlando.
per quanto riguarda cavi audio speciali un leggero filtro lo fanno: ad esempio il mio Volga, oltre che la guaina di polvere di graffite ha pure un filtrino incorporato nella shucko. Comunque anche leggendo su TNT Audio si può constatare che non sono l'unico che la pensa così e pure il buon Cadeddu decanta i pregi del TNT-TTS Smile .... tutto questo non per giustificare le follie che certi produttori pretendono di farci bere o i prezzi allucinanti ma per dire che anche su questo versante si può giocare e ottenere qualcosa in più dal nostro impianto.
Riassumendo i fusibili servono cmq a poco mentre i cavi di alimentazione sono utili a mettere a punto un impianto e le differenze sono più che avvertibili!!!!

Ad esempio se provo a utilizzare il mio mac con un Van Den hul di alimentazione originale ne esce un suono gonfio sui bassi che non mi piace per nulla, se utilizzo un Nordost Shiva invece il suono vira all'esatto contrario ....a me piace con il TNT TTS che costa pure meno oppure con i miei Kemp plus...ma a parte questo riconosceresti le differenze ad occhi chiusi Smile


@piero7 ha scritto:
Ma trent'anni fa quando queste cose non esistevano, ascoltavano solo porcherie?

beh Piero...quando ho occasione di ascoltare un impianto vintage di un mio amico composto da AR3, Marantz e thorens (il mitico trio) mi viene da scappare da tanto non lo sopporto Hehe Hehe Hehe


@piero7 ha scritto:
Questo mi fa venire in mente quel giorno che dei vecchi amici audiofili vennero a casa mia, dopo tanto tempo che non ci vedevamo. Azz, si sente bene!! Il loro commento. Quando gli ho spiegato che erano tutti cacaturi autocostruiti, uno, il più snob (che conosco moooolto bene) se ne uscì: si ma hai il pre Audible Illusion, altro che cineserie, quello aggiusta tutto. Quando gliel'ho aperto e fatto vedere dentro, e di Audible Illusion c'era solo il contenitore e basta, ha trovato 1000 difetti! Hehe

Che strano eh? E' bastata un'etichetta su un frontale per giustificare il tutto, e quando pure questa è venuta meno, non c'è stato più verso: erano ritornate delle fetecchie che tanto costano, tanto valgono e tanto suonano!

Se non è pregiudizio questo...

Ah, poi se vuoi, ti dico pure i difetti che (dopo, non prima, bada bene) ha trovato. Sempre gli stessi hahahahahahah Il medio basso, il contrasto etc etc blah blah blah! Le cose che non si possono realmente quantificare, che sono e restano nel campo delle opinioni, che son cosa diversa dai dati di fatto. Laughing Praticamente la manna dell'audiofilo!!

Noi umani non siamo affidabili come metro di paragone per nulla. Audio incluso.


Questa è una esperienza che ho avuto anche io ! ...so che tu non ami gli ampli in classe T ...ma a casa mia alcuni amici sono rimasti a bocca aperta sentendo le mie utopia pilotate da un Krell KSA200S .... peccato che l'ampli collegato era in vece il piccolo Trend Ta10.2P e quando lo detto sulle prime credevano che scherzassi .... po hanno dovuto ammettere però non suona male (e che cazzo ...fino a un minuto prima ricoprivano di lodi il presunto suono del Krell che era scollegato)..... poi hanno iniziato a trovare i difetti Crazy

Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: Oddio !! Rodaggio dei cavi

Messaggio  Stentor il Gio 30 Dic 2010 - 20:18

@piero7 ha scritto: E ben lo dimostrano i tanti venditori di fumo che parlano di interferenze per quattro viti (diconsi 4 vitine, non di bulloni che tengono insieme il ponte di Brooklin) per poi propinarti certe ignominie inguardabili da punto di vista elettrico e progettuale!

E daii Piero ...sotterriamo l'ascia di guerra con NVA. Prima di continuare a martellarlo sarebbe almeno utile sentire una volta se parla di aria fritta e gli ampli suonano di merda oppure se, pur non condividendo scelte progettuali, suona molto bene rispetto al prezzo a cui è proposto e allora avrebbe ragione Mr. Dunn.

Io non tengo la parte a nessuno ma sono curioso di ascoltarli ...e se suonassero meglio del mio Mac non avrei problemi ad acquistarli ... anzi mi avanza pure qualche soldino Hehe Hehe Hehe

OT: é arrivata la SBT ...stasera, appena ho finito l'inventario, mi lancio Laughing

Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum