T-Forum, not just T-class. Since 2008, the affordable HiFi for you.
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 

 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» ECC99
Oggi a 0:24 Da Zio

» nuove diva 262
Oggi a 0:14 Da lello64

» Recupero vinile rovinato
Oggi a 0:05 Da potowatax

» Quale cavo ottico per il CD?
Oggi a 0:02 Da dinamanu

» NO al solito condotto reflex
Ieri a 23:17 Da Abe1977

» Lettore CD max 200 euro
Ieri a 22:21 Da Rino88ex

» impianto entry -level
Ieri a 22:17 Da CHAOSFERE

» Giradischi - quesiti & consigli
Ieri a 19:21 Da beppe61

» Confronto tra Breeze full mod. vs Drok ta2024b pareri personali e riflessioni
Ieri a 19:18 Da rx78

» Amplificatore per chiudere il cerchio
Ieri a 19:14 Da Sistox

» Monitor Audio Silver 1 vs B6W 686 s2
Ieri a 18:45 Da dinamanu

» TUTORIAL MODIFICHE TPA 3116 COMPLETO
Ieri a 18:32 Da Angel2000

» Player portatile
Ieri a 18:13 Da p.cristallini

» ALIENTEK D8 vs FX AUDIO 802C
Ieri a 18:03 Da Angel2000

» Fonometro Professionale
Ieri a 16:01 Da Docarlo

» Suono un pò duro.....
Ieri a 15:53 Da gigetto

» Stamattina... Oggi pomeriggio... Stasera... Stanotte... (parte 14)
Ieri a 15:17 Da CHAOSFERE

» Acquisto Amplificatore Integrato + Diffusori. Help me !
Ieri a 9:43 Da natale55

» RI-dividere tracce da unico file
Ieri a 9:16 Da lello64

» CAIMAN SEG
Ieri a 9:14 Da Masterix

» Chromecast audio e spotify.
Ieri a 8:04 Da sportyerre

» Rotel RA 1570 con dac incorporato.
Ieri a 6:40 Da micio_mao

» alimentatore autocostruito per alta fedeltà da 7/10 A
Ieri a 0:01 Da dinamanu

» Canale che gracchia e sparisce su Musical Fidelity A1
Gio 1 Dic 2016 - 23:45 Da dinamanu

» JRiver 22
Gio 1 Dic 2016 - 21:26 Da Nadir81

» Amplificatore per Scythe SCBKS-1100 Kro Craft Speaker Rev. B, quale migliore?
Gio 1 Dic 2016 - 21:26 Da Angel2000

» quale alimentatore già pronto all'uso per un TPA 3116?
Gio 1 Dic 2016 - 21:06 Da Angel2000

» Player hi fi
Gio 1 Dic 2016 - 20:34 Da Tasso

» (SR+SS) Kit pcb Pass Aleph 3 + componenti
Gio 1 Dic 2016 - 19:48 Da tix88

» VENDO Kit preamplificatore Sbilanciato->Bilanciato per Anaview/hypex/icepower ecc
Gio 1 Dic 2016 - 14:23 Da MrTheCarbon

» Daphile - Audiophile Music Server & Player OS
Gio 1 Dic 2016 - 12:12 Da luigigi

» Vintage VS nuovo ma new entry...
Gio 1 Dic 2016 - 10:58 Da emmeci

» Consiglio amplificatore buon rapporto qualità/prezzo
Gio 1 Dic 2016 - 10:15 Da dinamanu

» Verdi - consigli per gli acquisti
Gio 1 Dic 2016 - 10:10 Da luigigi

» Pioneer PL12 in pensione.....o forse no?
Gio 1 Dic 2016 - 9:52 Da Motogiullare

» Little Dot MKII e Little Dot I+ appena arrivati...inizia il test-confronto con le AKG K550.
Gio 1 Dic 2016 - 0:48 Da YAPO

» Messaggio per Valterneri NAD90
Mer 30 Nov 2016 - 22:28 Da beppe61

» Berlioz "symphonie fantastique
Mer 30 Nov 2016 - 21:56 Da Milanraf

» Alternativa a Volumio: Moode Audio!
Mer 30 Nov 2016 - 20:11 Da eddy1963

» Cd conviene ripararlo o....
Mer 30 Nov 2016 - 16:55 Da gigetto

» aiuto! amplificatore DENON PMA520AE e diffusori AIWA sxANS70
Mer 30 Nov 2016 - 16:52 Da giucam61

» Amplificatore morto e giradischi con presa differente
Mer 30 Nov 2016 - 16:01 Da giucam61

» Vendo Tweeter Ciare HT200 [40 euro spediti
Mer 30 Nov 2016 - 14:00 Da MrTheCarbon

» Cross-over digitale senza DAC...
Mer 30 Nov 2016 - 13:44 Da dinamanu

» Cuffie per DAC PRO-JECT HEAD BOX S USB
Mer 30 Nov 2016 - 10:12 Da sportyerre

» Cuffie bestbuy 150€ no amplificatore
Mer 30 Nov 2016 - 9:35 Da lello64

» se cambio valvole miglioro?
Mer 30 Nov 2016 - 8:59 Da dinamanu

» Scelta giradischi
Mar 29 Nov 2016 - 23:54 Da dinamanu

» Una storia di cavi
Mar 29 Nov 2016 - 22:39 Da potowatax

» Quale ampli per le mie Dynaudio M20
Mar 29 Nov 2016 - 18:41 Da giucam61

Sondaggio

Interessati alla guida per la costruzione di un server audio?

76% 76% [ 148 ]
24% 24% [ 47 ]

Totale dei voti : 195

I postatori più attivi della settimana
Angel2000
 
dinamanu
 
lello64
 
sportyerre
 
CHAOSFERE
 
gigetto
 
MaurArte
 
giucam61
 
thepescator
 
Masterix
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19629)
 
schwantz34 (15476)
 
Silver Black (15370)
 
nd1967 (12784)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10213)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (8457)
 

Statistiche
Abbiamo 10359 membri registrati
L'ultimo utente registrato è bepsi

I nostri membri hanno inviato un totale di 768763 messaggi in 50031 argomenti
Chi è in linea
In totale ci sono 32 utenti in linea :: 1 Registrato, 0 Nascosti e 31 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

ildomi

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo degli utenti in linea è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Furl  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, not just T-class. Since 2008, the affordable HiFi for you. sul tuo sito sociale bookmarking

Scelta sorgente DEFINITIVA :-D

Pagina 1 di 5 1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Scelta sorgente DEFINITIVA :-D

Messaggio  Frankie il Sab 25 Dic 2010 - 19:06

Sottotitolo: sono un eterno indeciso Smile

Non ho ancora provato il DAC che mi sono regalato per Natale e già penso all'ultimo mattoncino per concludere il mio primo impianto (inizialmente ho comprato un TA10.2 + IL Tesi 504 di cui sono molto felice ed ora sto per aggiungere un Superpro 707): LA SORGENTE.

Vi spiego un pò la mia situazione: lo stereo si trova in sala insieme ad un televisore (ed alla WII) il recente switch off ha reso inservibile il videoregistratore (che rimane comunque la sorgente audio/video) perciò vorrei riuscire a fare un unico acquisto mirato che principalmente mi permetta di vedere DVD/BD ed ascoltare musica (sia CD che liquida) e che mi permetta di registrare dal digitale terrestre. Considerando che il mio PC (che si trova in un'altra stanza) è oramai moribondo avevo valutato la possibilità di prendere un HTPC. Purtroppo non sono in grado di assemblarlo perciò le scelte sarebbero:

MiniMac
As Rock Ion 330
Dell HD Zino 410

Se decidessi di prendere un HTPC ovviamente vorrei usarlo anche come PC (internet, word, excel, powerpoint ed un pò di giochi, ma niente di estremo, di sicuro no autocad o videoediting). La mia paura più grande è il rumore di questi preassemblati (anche perchè il mio vecchio PC oramai sembra un concorde in fase di decollo). L'alternativa a cui ho pensato sarebbe un:

DUNE HD MAX in sala e per il PC in studio ci pensiamo un'altra volta. Però l'idea dell'HTPC mi piace molto ed il mio PC morirà molto presto...

Potreste darmi qualche consiglio? Farsi assemblare una configurazione ad hoc da qualche negozio è possibile (credo di si)? Potreste eventualmente consigliarmi come configurarlo o indicarmi qualche sito adatto?

Grazie mille e ancora buone feste
Frankie

Frankie
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 01.08.09
Numero di messaggi : 1331
Località : Como
Occupazione/Hobby : Chimica/Snowboard
Provincia (Città) : Basterebbe un soffio di vento
Impianto :
Spoiler:
Alimentazione:
Switching by Pincellone
Sorgente:
Xtreamer DVD
DAC:
Superpro707
Cavi di segnale:
Yulian
Preamplificatore:
Little Dot MK IV SE
Cavi di segnale:
Yulian
Ampli:
Trends Audio 10.2
Cavi di potenza:
DImyself
Diffusori:
IL Tesi 504
Cuffie:
Superlux HD660


Tornare in alto Andare in basso

Re: Scelta sorgente DEFINITIVA :-D

Messaggio  Frankie il Ven 31 Dic 2010 - 16:15

Come volevasi dimostrare l'INDECISIONE continua:

finisco il 2011 abbandonando il progetto HTPC perchè non sapendolo assemblare il rapporto qualità/prezzo non mi convince (soprattutto con l'incognita del rumore); a questo punto penso che acquisterò un PC per sostituire quello vecchio (non mi servono grandi performance ed ho visto su Nexth alcune configurazioni sui 300€ che possono fare al caso mio).

Rimane però da risolvere il problema della sorgente; a questo punto avendo sistemato il PC in un'altra stanza ed avendo il Wi-fi l'idea sarebbe di leggere la musica liquida direttamente dal PC via router, ma allo stesso tempo vorrei avere la possibilità di sentire i CD normalmente; a questo poi sarebbe utile aggiungere la parte video (riproduzione almeno DVD e contenuti liquidi e possibilmente registrazione da digitale terrestre).

In pratica mi servirebbe qualcosa tipo il MEDLEY 3 MKV con anche al suo interno il lettore o DVD o Blueray. Ho visto sul web il DUNE HD MAX ma non ha ancora il modulo per il digitale, alternative? Dune BD prime 3.0?

Frankie
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 01.08.09
Numero di messaggi : 1331
Località : Como
Occupazione/Hobby : Chimica/Snowboard
Provincia (Città) : Basterebbe un soffio di vento
Impianto :
Spoiler:
Alimentazione:
Switching by Pincellone
Sorgente:
Xtreamer DVD
DAC:
Superpro707
Cavi di segnale:
Yulian
Preamplificatore:
Little Dot MK IV SE
Cavi di segnale:
Yulian
Ampli:
Trends Audio 10.2
Cavi di potenza:
DImyself
Diffusori:
IL Tesi 504
Cuffie:
Superlux HD660


Tornare in alto Andare in basso

Re: Scelta sorgente DEFINITIVA :-D

Messaggio  Stentor il Ven 31 Dic 2010 - 16:43

@Frankie ha scritto:
finisco il 2011 abbandonando il progetto HTPC perchè non sapendolo assemblare il rapporto qualità/prezzo non mi convince (soprattutto con l'incognita del rumore)

Sul costo non discuto ma sul rumore si !

Il mio HTPC con una Cpu Core2 Duo E8200, 4 Gb Ram, 6 Tb Hdd e Vga 9500 GT con 1 Gb e uscita Hdmi non emette nessun rumore Hehe Hehe Hehe
Puoi fare tutto passivo cooler della cpu incluso !

Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scelta sorgente DEFINITIVA :-D

Messaggio  Frankie il Ven 31 Dic 2010 - 17:03

E' vero però per fare una cosa del genere bisogna essere capaci ed io non lo sono... Crying or Very sad

Guardando tra gli HTPC preassemblati a prezzi accettabili ci sono solo soluzioni tradizionali con ventole e ventoline...

Frankie
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 01.08.09
Numero di messaggi : 1331
Località : Como
Occupazione/Hobby : Chimica/Snowboard
Provincia (Città) : Basterebbe un soffio di vento
Impianto :
Spoiler:
Alimentazione:
Switching by Pincellone
Sorgente:
Xtreamer DVD
DAC:
Superpro707
Cavi di segnale:
Yulian
Preamplificatore:
Little Dot MK IV SE
Cavi di segnale:
Yulian
Ampli:
Trends Audio 10.2
Cavi di potenza:
DImyself
Diffusori:
IL Tesi 504
Cuffie:
Superlux HD660


Tornare in alto Andare in basso

Re: Scelta sorgente DEFINITIVA :-D

Messaggio  tino84 il Ven 31 Dic 2010 - 17:05

@Stentor ha scritto:

Sul costo non discuto ma sul rumore si !

Il mio HTPC con una Cpu Core2 Duo E8200, 4 Gb Ram, 6 Tb Hdd e Vga 9500 GT con 1 Gb e uscita Hdmi non emette nessun rumore Hehe Hehe Hehe
Puoi fare tutto passivo cooler della cpu incluso !

anche due venotle ben implementate (oltre ad un buon alimentatore) danno ottimi risultati. Smile
(pc mio ad esempio) cooler master 1100rpm sul processore (asus triton 75 onestissimo come dissipatore),ventola laterale gigantesca da 800rpm (inclusa nell HAF932 coolerMaster),e ventola da 12x12 nell alimentatore,e vi sfido a capire se il pc è acceso o meno Laughing

tino84
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 27.11.09
Numero di messaggi : 3467
Località : Gorizia
Impianto : (non specificato)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scelta sorgente DEFINITIVA :-D

Messaggio  Dreamflyer il Ven 31 Dic 2010 - 17:22

Giusto per farti mantenere l'indecisione fino al 2011 Very Happy ... concordo con Stentor e tino84, un HTPC ben implementato è veramente silenzioso, pensa che nel mio ho ben 4 "ventole" ed è molto silenzioso ... ero indeciso se cambiarlo e prendere un mini pc basato su ion, ma era più esigenza di spazio non di qualità, adesso però mi hanno fatto venir voglia di provare una scheda audio tipo ESI Juli@ o Maya e quindi mi tengo l'HTPC .

Ciao
Marco

Dreamflyer
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 20.06.08
Numero di messaggi : 958
Occupazione/Hobby : IT / Informatica - Elettronica - MTB - Le mie montagne
Provincia (Città) : VR
Impianto :
Sorgenti :
1HTPC + ASUS Xonar STX
2.Giradischi Project Debut SE II +Denon DL-160 + TNT- InDiscreto
3.Tuner Technics ST-GT350
4.Cd Player SONY CDP-710
Amplificatore: Yarland FV34CIII EU version
Diffusori: BHL Fostex FE108 Sigma
Cavi segnale: TNT Shield
Cavi potenza: TNT tripleT


Tornare in alto Andare in basso

Re: Scelta sorgente DEFINITIVA :-D

Messaggio  Frankie il Ven 31 Dic 2010 - 17:27

Grazie a tutti per alimentare costantemente la mia indecisione... Laughing

Ma se volessi tornare sui miei passi e decidessi di rivalutare un HTPC (escludendo preassemblati tipo Dell Zino HD o AsRock) ci sono negozi che potrebbero configurare qualcosa di adatto per le mie esigenze?

Buon anno a tutti

Frankie
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 01.08.09
Numero di messaggi : 1331
Località : Como
Occupazione/Hobby : Chimica/Snowboard
Provincia (Città) : Basterebbe un soffio di vento
Impianto :
Spoiler:
Alimentazione:
Switching by Pincellone
Sorgente:
Xtreamer DVD
DAC:
Superpro707
Cavi di segnale:
Yulian
Preamplificatore:
Little Dot MK IV SE
Cavi di segnale:
Yulian
Ampli:
Trends Audio 10.2
Cavi di potenza:
DImyself
Diffusori:
IL Tesi 504
Cuffie:
Superlux HD660


Tornare in alto Andare in basso

Re: Scelta sorgente DEFINITIVA :-D

Messaggio  tino84 il Ven 31 Dic 2010 - 17:28

altrimenti,per le tue necessità,anche una play3 non sarebbe male.
dvd,bd,3d ready,internet wireless,flac e vari formati audio,e poi si sa mai scappa qualche gioco Laughing
uscita audio ottica e col tuo superpro sei a posto.
con il sony play tv (che prima non ricordavo) puoi anche vedere il digitale e registrare


Ultima modifica di tino84 il Ven 31 Dic 2010 - 20:07, modificato 1 volta

tino84
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 27.11.09
Numero di messaggi : 3467
Località : Gorizia
Impianto : (non specificato)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scelta sorgente DEFINITIVA :-D

Messaggio  tino84 il Ven 31 Dic 2010 - 17:30

@Frankie ha scritto:ci sono negozi che potrebbero configurare qualcosa di adatto per le mie esigenze?

Buon anno a tutti

il t-forum e wasky e qualche amico che sappia montare un pc Laughing Laughing

tino84
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 27.11.09
Numero di messaggi : 3467
Località : Gorizia
Impianto : (non specificato)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scelta sorgente DEFINITIVA :-D

Messaggio  Cella il Ven 31 Dic 2010 - 21:00

Io invece dissento profondamente ma non vorrei iniziare l'anno con un'altra sospensione dal forum per aver provocato qualche piagnucolone.
Il Mac Mini non ha il lettore Blue ray, dunque lo puoi già scartare, tenendo a mente che le scelte definitive le fanno quelli che stanno per morire.

Secondo me Wasky ha capacità migliori in altri campi, non per sminuirlo, ma perché oggi esistono ottime soluzioni specialistiche in grado di non far rimpiangere il PC.

Indubbiamente è più semplice mettere insieme un computer con qualche programma scaricato da internet per illudersi di avere sostituito la necessità di una buona sorgente, ma non è sempre così, e bisognerà tenere conto di alcune complicanze.

La prima sono i sistemi operativi che sono progettati per svolgere più compiti contemporaneamente e non per occuparsi di qualcosa in modo specifico e per farlo nel miglior modo possibile; inoltre esistono anche le tare che alcuni prodotti si portano dietro, dal mixer di Windows XP che lo rende inadatto allo scopo, al peso eccessivo di Vista, ai driver scadenti di altre soluzioni.

Lo stesso limite lo si trova nei lettori che vengono utilizzati alla massima velocità di rotazione, dove la lettura avviene con il maggior numero di errori e con la meccanica alla massima rumorosità; anche in questo caso viene privilegiata la massima velocità d'esecuzione rispetto alla qualità, senza contare gli effetti del buffer.

L'alimentazione merita un capitolo a parte: non è pulita e generalmente si tratta di problemi tollerati nei circuiti che lavorano a soglia, per intendersi in digitale. Inoltre gli alimentatori dei computer quando non fanno rumore e anche quando lo fanno rappresentano lo spreco di corrente più assoluto, come dimostra il suggerimento che ho ricevuto in un altra discussione del forum, dove mi si consigliava una soluzione basata su Atom corredata da un chipset che consuma inutilmente il triplo del processore ed inutilmente trova fondamento nel catalogo dello stesso produttore di chipset, Intel, che offre soluzioni infinitamente migliori. A cosa mi serve un alimentatore da 60W per fare quello che soluzioni dedicate svolgono egregiamente con un alimentatore da 5W? Qualsiasi telefono cellulare sarebbe in grado di fare di meglio e con 5W di alimentatore ricaricherebbe anche la batteria, oltre a funzionarci, come i terminali Samsung Corby i5500 con Android e client (o server all'occorrenza DLNA), e altre amenità se in qualità dobbiamo scadere ai livelli dell'audio Realtek e simili, che si appoggiano ad un bus dedicato chiamato M2 che rientra nella strategia di Intel di accentrare tutto sui propri processori, secondo un schema noto come NPX per ragioni storiche legate alla sua introduzione ed utilizzatissimo ad esempio per i softmodem. La controparte sono i circuiti ARM, dove più processori hanno compiti specifici e questa differenziazione esisteva fin dagli albori degli home computer, persino al tempo dei vari Commodore Vic20, 64 ed Amiga.

Sarebbe un errore pensare, con gli occhi dell'utilizzatore che la piattaforma PC abbia molto di più da offrire come software e io presterei attenzione a RIM che ha acquistato per i propri prodotti QNX per portarla dal PC ad ARM. Questo sistema operativo ha caratteristiche sul fronte del real-time da far impallidire la concorrenza.

Dunque avremo due modelli distinti, uno con il processore che lavora sempre al massimo delle proprie possibilità al fine di andare in risparmio energetico il più in fretta possibile e consumare (e scaldare) meno, capitanato da Intel, e uno con diversi processori a cui sono affidati compiti specifici e che lavorano sempre in condizione di basso consumo capitanato da ARM.

Ho fatto l'esempio dei telefoni cellulari non per indicare il Samsung come un buon prodotto ma per arrivare alla conclusione che tali dispositivi utilizzano al proprio interno anche 4 distinti processori ARM, uno ad es. per il Wi-fi, uno per il BT, etc. e costano meno di un computer.

Se il problema reale fosse che al momento non c'è la capacità di lavorare su tali piattaforme che non fanno certo uso di VisualC e amenità da sedicenti programmatori, potete star pur certi che fra poco dalla Cina e da HK importerete i media-center cinesi a risolvervi il problema. Non vi dice nulla la Google TV, oltre al dilettantismo con cui hanno gestito il progetto basato su piattaforma Intel e già morto in favore della piattaforma ARM?

Può suonare strano ma insistere sul PC non è da innovatori, ma corrisponde ad insistere su un modello di trent'anni fa', universalmente considerato come mercato saturo, che non vuol dire di nicchia; c'è molta più vita fuori dal PC per chi deve sbarcare il lunario con il proprio lavoro, oltre a non considerare il fatto che da anni i processori Intel non sono più i leader del mercato, fermi a circa duecento milioni di pezzi all'anno, nonostante i netbook e i processori Atom che di fatto hanno incrementato il numero di pezzi venduti in maniera abnorme.

Tornando dagli alimentatori alle ventole, il rumore emesso (certo a 1000 giri al minuto molto di meno) è misurabile, udibile e crescente nel tempo, oltre che con la velocità di rotazione.
Le nostre orecchie hanno una sensibilità tale da percepire il vento che non è diverso dal flusso d'aria emesso dalle ventole.

Io ho l'impressione che vogliate negarvelo, però ciascuno di noi ha le proprie deformazioni ed io come tecnico mi aspetto che il frigorifero che ha un motore faccia rumore ed alla fine lo sento, mentre conosco persone che dicono di non aver mai sentito il rumore del proprio. Allo stesso modo sento i dischi rigidi ruotare, di più i modelli da 3,5" che ruotano anche più velocemente, sento i bracci che si muovono, le ventole e le mie palle che girano, il rumore in strada, il tram che arriva (come nei film ma senza mettere le orecchie sulle rotaie), etc.

Fate una prova e ci riuscirete anche voi, e mentre sento la musica ad alto volume sento pure gli aeroplani che mi passano sopra la testa, non me li sogno e tutto ciò accade perché mi aspetto molto da un'attività che mi gratifica e che mi accompagna per molte ore al giorno, mentre penso, mentre leggo e mentre scrivo, anche mentre lavoro.

Se tutte queste cose non fossero importanti potrei sentire la musica dal citofono e non sarei qui a leggere le impressioni di chi ha acquistato una marea di DAC diversi, che dimostra come i media-center non suonino affatto bene di loro. Non che dobbiate cambiare opinione dopo il mio sfogo, potete continuare a farveli piacere, ma non fatemi sentire un marziano.

Economicità oltre una certa soglia in costante discesa significa compromesso e a mio avviso state anticipando un po' troppo i tempi in discussioni diverse.

Vorrei poi capire se vi sente al sicuro con i vostri dati su un computer con Windows o su un disco rigido, che di tutta la macchina è la parte più vulnerabile. In caso negativo la presunta economicità di tali soluzioni è già svanita e non reggerebbe il confronto con le memorie flash sempre meno care e con interruttore meccanico per inibirne la scrittura, anche accidentale.

Sappiate che un media-center con ARM si potrebbe alloggiare anche dentro al cabinet di un TA2024 Sure al posto degli inutili LED e relativo PIC. E potrebbe essere azionato da qualsiasi cosa vi troviate in mano, dal telecomando al telefonino, senza richiedere un secondo display. Ma la finisco subito con il condizionale. sono prodotti che già esistono, dunque sveglia e buon 2011!

Cella
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 06.04.10
Numero di messaggi : 2715
Impianto : Trends TA-10.2
Kingrex T20U
Topping TP32
Muse MU-T15, MU-15 MK2
SMSL SA-36, SA-36A, SA-S1+, SA-S3+, SA-4S
Audiophonics T-amp, Yuanjing 20, Hlly Tamp-20
Dayton DTA-1, MOKS Fenice 20 MKTII

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scelta sorgente DEFINITIVA :-D

Messaggio  Massimo il Ven 31 Dic 2010 - 21:23

Cristian, complicanze se ne possono avere con il pc, ma io mi ci diverto e generalmente si risolvono.
Per come suona il mio pc dovrei spendere molto molto per avere risultati comparabili con un lettore, senza contare
che è un enorme comodità poter fruire di tutta la mia discografia al prezzo di un click, basterebbe solo quest'ultima
prerogativa a farmi scegliere il pc, ma poi che ognuno si diverta come vuole, senza farsi abbindolare da questo o
da quello.
Amate il lettore? prendete il lettore, amate il pc prendete il pc.
Per mia esperienza un pc o un mac danno maggiori soddisfazioni in ambito strettamente qualitativo, altri
possono sostenere il contrario ed io immensamente me ne frego.
Ciao

Massimo
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 05.02.08
Numero di messaggi : 1922
Località : Porto Potenza Picena
Provincia (Città) : Macerata
Impianto : VOLUMIO + UDOO + Alimentatore mael modifica Maurarte Dac AKM4399 usb alimentata a batteria - Marantz pm ki pearl lite, Kef ls 50 , Pince cable

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scelta sorgente DEFINITIVA :-D

Messaggio  Cella il Ven 31 Dic 2010 - 22:10

Sono perfettamente d'accordo, infatti la mia attenzione non è rivolta indietro alle soluzioni tradizionali e neanche a lettori più evoluti in grado di avvicinarsi al media-center.

Per un uso esclusivo ho in mente soluzioni diverse, perché se devo ascoltare a musica mentre sono davanti al computer per svolgere altri compiti, il maggior produttore di interferenze divento io, scrivendo sulla tastiera, muovendomi, usando il mouse o altro dispositivo di puntamento, etc.

In queste situazioni qualsiasi cosa affianco al PC che è progettato per svolgere più compiti contemporaneamente sarebbe uno spreco.

Nel mio salotto un PC non lo vedo utile, anche perché ho già un portatile che all'occorrenza può inviare qualsiasi contenuto via Wi-fi (in vero anche AD2P) alla TV e al mio DAC. La stessa cosa la posso fare dal telefono cellulare o da altri dispositivi, senza aver bisogno di un altro computer.

Se però mi scrivi che il tuo PC suona bene, e casomai lo ascolti con un DAC esterno, come nelle soluzioni diverse, quello che suona è prevalentemente il DAC, noie escluse.

La differenza è che io non sono qui a fare il tifoso per una soluzione o per un altra, e neanche per abbindolare nessuno, dato che non faccio il venditore, professione che nella mia città determina i 2/3 della ricchezza prodotta ogni anno. Cerco di stare ai fatti, senza nascondermi i difetti di ciò che uso, perché saltuariamente la musica la sento anche io tramite PC o Mac.

Sul fatto che te ne freghi, vorrei farti notare che allora è inutile il tuo intervento sul forum, che io apprezzo proprio perché frequentato da persone che propongono soluzioni ed idee diverse dalle mie, che fortunatamente cambiano nel tempo. Fregatene pure di quel che vuoi, ma in un paese che importa idrocarburi per un valore doppio rispetto al già alto deficit economico nazionale, si tratta di 40 miliardi di Euro da dividere ogni anno (evasori e neonati inclusi) tra meno di 60 milioni di anime, non devo chiedere al legislatore di aumentare le imposte per la corrente elettrica degli strafottenti che la sprecano per sentire la musica davanti alla TV o al PC, perché ciò continuerà ad avvenire naturalmente, come successo fino ad oggi e siamo al punto che la spesa più grande che ci concediamo è la sanità seguita dagli interessi del debito pubblico che sono pari a 2/3 della spesa sanitaria (dati OCSE e del Governo, coincidenti).

Al tempo stesso investiamo nella formazione dei nostri figli, dall'asilo all'università, meno di quanto spendiamo di interessi sul debito ogni anno, se aggiungessimo la spesa in ricerca saremmo ancora sotto, e neppure l'aggiunta della cultura forse ci farebbe sorpassare il costo del debito. Poi rimangono le pensioni che saranno meno dignitose di quelle che hanno gli attuali pensionati, che però, nonostante non abbiano mai preso un diploma, non hanno ai manifestato tanto disprezzo per le risorse da condividere.

Il giorno che avremo tutti le pezze al culo, con tutto il sarcasmo che è lecito, un computer e relativo monitor, per ascoltare la musica non potrai permettertelo più.
Il nostro potere d'acquisto è in calo da anni e lo sarà pure nel prossimo per l'aumento di tutti i servizi pubblici, ufficialmente per il contenimento del deficit.

Non prendertela troppo, penso le stesse cose quando vedo una mamma che porta con il SUV il figlio all'asilo, quando potrebbe andarci a piedi.


Ultima modifica di christian.celona il Ven 31 Dic 2010 - 22:58, modificato 3 volte

Cella
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 06.04.10
Numero di messaggi : 2715
Impianto : Trends TA-10.2
Kingrex T20U
Topping TP32
Muse MU-T15, MU-15 MK2
SMSL SA-36, SA-36A, SA-S1+, SA-S3+, SA-4S
Audiophonics T-amp, Yuanjing 20, Hlly Tamp-20
Dayton DTA-1, MOKS Fenice 20 MKTII

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scelta sorgente DEFINITIVA :-D

Messaggio  Cella il Ven 31 Dic 2010 - 22:51

http://www.benecomune.net/news2010.php?notizia=1233

40 miliardi di Euro diviso 24 milioni di famiglie fa' 1667 Euro annui di importazioni per ogni nucleo familiare ed include nella media i consumi di gas, corrente e carburante per riscaldamento ed autotrazione, mentre non include tutta l'energia prodotta nel paese, da idroeletttrico e fonti rinnovabili, carbone etc. Esportiamo forse di più con le nostre attività? In media no.

Siccome è stato deciso unanimemente dai governi che gli idrocarburi debbano essere supertassati il futuro è già scritto e l'Italia ha fatto scuola.

Tra non molto certi beni avranno un costo in corrente/annua che potrebbe superare il loro valore residuo di mercato e mentre lo scrivo non penso certo ai computer moderni, ma ai baracconi con alimentatori da 600W di targa in voga fino a non troppo tempo fa' tra altri appassionati, specie tra quelli del videogioco in 3D su PC. I computer con Atom possono consumare più di un Core 2 Duo, dipende dall'uso.

E' questa la ragione per cui non possiamo fregarcene. Scusatemi lo sfogo e buon futuro.

Cella
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 06.04.10
Numero di messaggi : 2715
Impianto : Trends TA-10.2
Kingrex T20U
Topping TP32
Muse MU-T15, MU-15 MK2
SMSL SA-36, SA-36A, SA-S1+, SA-S3+, SA-4S
Audiophonics T-amp, Yuanjing 20, Hlly Tamp-20
Dayton DTA-1, MOKS Fenice 20 MKTII

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scelta sorgente DEFINITIVA :-D

Messaggio  Massimo il Ven 31 Dic 2010 - 23:22

christian.celona ha scritto:http://www.benecomune.net/news2010.php?notizia=1233

40 miliardi di Euro diviso 24 milioni di famiglie fa' 1667 Euro annui di importazioni per ogni nucleo familiare ed include nella media i consumi di gas, corrente e carburante per riscaldamento ed autotrazione, mentre non include tutta l'energia prodotta nel paese, da idroeletttrico e fonti rinnovabili, carbone etc. Esportiamo forse di più con le nostre attività? In media no.

Siccome è stato deciso unanimemente dai governi che gli idrocarburi debbano essere supertassati il futuro è già scritto e l'Italia ha fatto scuola.

Tra non molto certi beni avranno un costo in corrente/annua che potrebbe superare il loro valore residuo di mercato e mentre lo scrivo non penso certo ai computer moderni, ma ai baracconi con alimentatori da 600W di targa in voga fino a non troppo tempo fa' tra altri appassionati, specie tra quelli del videogioco in 3D su PC. I computer con Atom possono consumare più di un Core 2 Duo, dipende dall'uso.

E' questa la ragione per cui non possiamo fregarcene. Scusatemi lo sfogo e buon futuro.

Prego nessuna scusa ci mancherebbe, ma i ns problemi, almeno credo, in gran parte nascono dal modo di produrre ricchezza
nei paesi asiatici che si possono permettere di produrre ricchezza e inquinare a iosa senza nessun controllo.
Dovremo aspettare che i ns cari cinesini si ribellino e non arricchiscano oltre modo i loro burocrati politici, che si facciano mettere i contributi, che lavorino 8 ore al giorno massimo, che si facciano pagare il giusto.
Questo succederà, speriamo non troppo tardi.
Certo nel frattempo può anche darsi che noi ci rimettiamo le pezze al culo, ma tant'è.
Credo che la musica su pc incida comunque in maniera irrisoria sul fronte energetico, ci sarebbe altro da ottimizzare.
Ciao

Massimo
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 05.02.08
Numero di messaggi : 1922
Località : Porto Potenza Picena
Provincia (Città) : Macerata
Impianto : VOLUMIO + UDOO + Alimentatore mael modifica Maurarte Dac AKM4399 usb alimentata a batteria - Marantz pm ki pearl lite, Kef ls 50 , Pince cable

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scelta sorgente DEFINITIVA :-D

Messaggio  Stentor il Sab 1 Gen 2011 - 0:57

christian.celona ha scritto:Io invece dissento profondamente......

E fai male ..a mio avviso Smile Smile Smile

A parte che Roberto è veramente preparato ...comunque non hai considerato che la musica (montaggio, mastering etc..) la fanno con i computer !!! ...e perché poi non possono riprodurla?
Il discorso poi del Kmixer di windows non regge perché esistono da anni i driver Asio (che non sono nati per noi audiofili) o ottimi prodotti che utilizzano il kernel streaming (vedi hiface)

Il PC...o il Mac che è poi la stessa identica cosa (solo che costa inutilmente di più e sei legato con delle configurazioni standard e prestazioni limitate) è ora la frontiera più innovativa Smile ...anche se certo delle ottime meccaniche riescono a competere e superare alcune configurazioni.

Te lo dico io che sto eliminando il PC perché è scomodo nel mio ambiente...e l'ho sostituito con una peggio suonante ma infinitamente più piccola e comoda SBT Hehe Hehe

Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scelta sorgente DEFINITIVA :-D

Messaggio  Frankie il Sab 1 Gen 2011 - 14:59

christian.celona ha scritto: ...tenendo a mente che le scelte definitive le fanno quelli che stanno per morire...



Mmm ..... Shocked ..... Laughing

Frankie
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 01.08.09
Numero di messaggi : 1331
Località : Como
Occupazione/Hobby : Chimica/Snowboard
Provincia (Città) : Basterebbe un soffio di vento
Impianto :
Spoiler:
Alimentazione:
Switching by Pincellone
Sorgente:
Xtreamer DVD
DAC:
Superpro707
Cavi di segnale:
Yulian
Preamplificatore:
Little Dot MK IV SE
Cavi di segnale:
Yulian
Ampli:
Trends Audio 10.2
Cavi di potenza:
DImyself
Diffusori:
IL Tesi 504
Cuffie:
Superlux HD660


Tornare in alto Andare in basso

Re: Scelta sorgente DEFINITIVA :-D

Messaggio  tino84 il Sab 1 Gen 2011 - 15:26

@Stentor ha scritto:
Il PC...o il Mac che è poi la stessa identica cosa (solo che costa inutilmente di più e sei legato con delle configurazioni standard e prestazioni limitate) è ora la frontiera più innovativa Smile ...anche se certo delle ottime meccaniche riescono a competere e superare alcune configurazioni

(quoto te,ma mi riferisco soprattutto a christian.celona)

anche in riferimento ad alimentatori e componenti,basta comunque andare su componenti di qualità,ventole incluse.
se poi guardiamo che il pc non è stato creato per l'audio,allora neppure la componentistica dei vari cd-player/media player ecc,è nata a quello scopo.

il pc,a prescindere dalla configurazione per l utilizzo,deve essere fatto bene,con un minimo di conoscenza dei pezzi e degli standard da ricercare.
poi possiamo discutere od avere idee diverse se sia più adatto o meno a certe esigenze o se ci siano prodotti che meglio si prestino allo stesso scopo (tipo la play3),ma è difficile negare quanto il pc possa con costi più contenuti,avere più applicazioni (e in molti casi riuscendo meglio) di molti prodotti audio esoterici (vedi solo le schede audio).

e poi,oltre windows cè un mondo Laughing Laughing

poi vabbè,io sono pro htpc,e tu meno,Laughing il discorso ovviamente è senza vena polemica,giusto per discutere un pò anche in questo 1 gennaio 2011 Smile (e a tal proposito,auguroni a tutti Smile Smile )

in ogni caso,ritornando a frenkie e alle sue problematiche,o si fida del t-forum e wasky (oltre che degli altri utenti,siamo in parecchi qui dentro preparati in informatica mi sembra Smile ),o negozio di fiducia, o può valutare come consigliato,una sorgente versatile come la ps3.

tino84
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 27.11.09
Numero di messaggi : 3467
Località : Gorizia
Impianto : (non specificato)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scelta sorgente DEFINITIVA :-D

Messaggio  Frankie il Sab 1 Gen 2011 - 16:16

Io mi fido sicuramente di chiunque voglia consigliarmi, anche perchè di PC (dopo essere stato un grande appassionato da ragazzino) non ne capisco più tanto da molto tempo...

...se volete provare a sbizzarrirvi su una configurazione di HTPC self made, ve ne sarei grato poi in qualche modo valuterò come riuscire ad assemblarlo, ma sicuramente i vostri consigli su come configurarlo sarebbero preziosissimi. Di seguito vi indico le mie aspettattive riguardo al sistema che vorrei ed ovviamente il budget.

Per prima cosa specifico che non deve essere una soluzione estrema, ad esempio questo sistema dovrebbe essere silenzioso, ma non necessariamente fanless; se quando c'è silenzio totale si sente un "rumorino" della ventola può andare bene, l'importante che il rumore non disturbi ascolti e visioni.

Poi questo "coso" dovrebbe essere fondamentalmente dedicato alla musica (CD e liquida), permettere di vedere DVD/Bray/Divx... possibilmente funzionare anche come videoregistratore. Infine dovrebbe fare le operazioni di PC di casa (internet, openoffice ed eventualmente un pò di casual gaming ma non è fondamentale per quello basterebbe anche la WII). Esteticamente dovrebbe essere "dignitoso" per stare in sala Very Happy

Infine il budget: 750 euri è possibile? Mmm

Ringrazio già tutti quelli che vorranno cimentarsi nel tentativo di "costruirmi" un HTPC prima o poi troverò un modo per sdebitarmi da tutto questo Embarassed

EDIT: sto guardando qualche filmato su youtube e non sembra difficile assemblare un PC Surprised volevo poi aggiungere che dovrebbe avere la possibilità di connettersi via WiFi al router ed un telecomando sarebbe utile...v Very Happy

Frankie
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 01.08.09
Numero di messaggi : 1331
Località : Como
Occupazione/Hobby : Chimica/Snowboard
Provincia (Città) : Basterebbe un soffio di vento
Impianto :
Spoiler:
Alimentazione:
Switching by Pincellone
Sorgente:
Xtreamer DVD
DAC:
Superpro707
Cavi di segnale:
Yulian
Preamplificatore:
Little Dot MK IV SE
Cavi di segnale:
Yulian
Ampli:
Trends Audio 10.2
Cavi di potenza:
DImyself
Diffusori:
IL Tesi 504
Cuffie:
Superlux HD660


Tornare in alto Andare in basso

Re: Scelta sorgente DEFINITIVA :-D

Messaggio  Dani81 il Sab 1 Gen 2011 - 17:52

Attendi qualche gg che tra poco esce il nuovo socket Intel che ha prestazioni elevate a basso costo e consumi. Oltre tutto usa i 32nm in fase di tock, quindi affinamento del processo stesso, questo implica basso calore prodotto dalla stessa cpu.

Il socket che devi considerare è l'H67, questa ha scheda video integrata nello stesso die della CPU.

Con una spesa di circa 300€, solo di componenti escluso il case, penso che ti possa fare un ottimo e silenzioso HTPC.

Dani81
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 17.03.10
Numero di messaggi : 952
Località : Catania
Provincia (Città) : Come il Tempo
Impianto : Sorgente: Linux - HiFace2 + AirTech EVO 75Ohm - DAC: Audiolab M-Dac - Cavo Segnale: AirTech EVO Light 7N Cryo + SRC XLR Xhadow  - Cavo Alimentazione: AirTech EVO Light  7N Cryo + SRC - Ampli Cuffia/PRE Amplificatore: LD MK VI+ - Studio Monitor Attivi: Behringer TRUTH B1031A - Cuffie: HE-500 Hard Wire Balanced AirTech AIR -  Foto
...ho gusti semplici, scelgo solo il meglio (Oscar Wilde).

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scelta sorgente DEFINITIVA :-D

Messaggio  Cella il Sab 1 Gen 2011 - 19:20

@Stentor ha scritto:A parte che Roberto è veramente preparato ...comunque non hai considerato che la musica (montaggio, mastering etc..) la fanno con i computer !!! ...e perché poi non possono riprodurla?

Perché quando la riproduci entra in campo la parte analogica della tua scheda audio e nella norma (nel mio precedente messaggio ho scritto nella media delle vendite che è composta da macchine sotto i 500$, mentre la moda sta sotto i 300$), o nella massa, parliamo dei prodotti da supermercato con troppi compromessi.

Inoltre le schede audio che trovi nella maggior parte dei PC non sono autonome; utilizzano l'interfaccia M2 per funzionare e sono assistite dalla CPU.

Ne consegue che il processore già bloccato durante i trasferimenti DMA, debba dedicarsi anche a cosa fa' la scheda audio e ogni volta che la CPU cambia processo deve svuotare la propria pipeline e recuperare le informazioni dalle memorie tampone per dati ed istruzioni, ammesso che vi siano, altrimenti deve accedere al disco rigido che ha una latenza media nell'ordine delle decine di millisecondi, ad eccezione che le informazioni si trovino nella memoria tampone del disco rigido.

Cosa accade in quei 12 o 13 ms? Nulla e non accade nulla neppure nei successivi.

In entrambi i casi a questo punto il processore si blocca per trasferire in modalità DMA i dati che dovranno poi essere processati, etc.

Spero di essere stato chiaro, anche se impreciso (e spero si comprenda la necessità di spostare i dati più velocemente per recuperare l'inerzia).

Prendiamo ad esempio invece cosa accade in un lettore CD o anche nello stesso PC dovendo riprodurre un CD audio inserito nel lettore (che in molti casi utilizza la vecchia interfaccia IDE).
Abbiamo un blocco corrispondente all'unità meccanica che è autonomo e riceve dei comandi tramite specifiche ATAPI sul bus IDE; sia che si tratti di un PC o di un lettore dedicato la parte di controllo potrebbe paradossalmente andare in crash e bloccarsi e il nostro disco verrebbe riprodotto fino alla fine, e se siamo impegnati in altre faccende potremmo addirittura non rendercene conto.

Sto usando casi limite per rendere l'idea nel modo più semplice possibile. Questa impostazione è stata fortemente voluta da Intel perché rendeva tutte le periferiche del PC più economiche e spingeva nella direzione del ricambio dei propri processori per sorpassare eventuali difficoltà, scelta ovviamente gradita agli azionisti.

Nulla vieta di inserire nel computer periferiche autonome, ma si troveranno a soddisfare le esigenze di una nicchia, divenendo molto più costose delle altre.

I prodotti basati su ARM fanno invece ricorso a piccoli processori e a blocchi autonomi, rendendo altrettanto felici gli azionisti. In questo modo si realizza un uso molto più efficiente della potenza di calcolo a disposizione nei casi in cui un determinato compito richieda l'attenzione continua del processore ed ormai in ogni PC si trovano anche uno o più processori ARM, ad occuparsi ad esempio della connettività senza fili che proprio per questo riesce ad avere un basso impatto sulle prestazioni, cosa che non avviene generalmente con il bus USB.

Ora per cercare di essere chiaro vi farò un esempio bizzarro: mentre ascoltiamo la musica non dobbiamo dedicare preziose risorse del nostro cervello per controllare il nostro battito cardiaco, il nostro respiro e le funzioni di ogni nostra singola cellula; questo ci permette di dedicarci ad altri compiti diversi dalla nostra sopravvivenza.

Abbiamo il cervelletto che si occupa del nostro equilibrio e anche di determinare inconsciamente la provenienza dei suoni, abbiamo un sistema simpatico che ci mantiene in vita e le nostre cellule tutte autonome nelle funzioni di base comunicano inviando messaggi elettrochimici al nostro cervello, che li processa.

Se sfortunatamente sveniamo o andiamo in coma, per un certo periodo di tempo, il nostro organismo sopravvive in attesa di un ritorno alla normalità.

Un media center basato su ARM ha questi stessi vantaggi; può comporsi di blocchi autonomi che operano indipendentemente l'uno dagli altri e comunicano attraverso messaggi gestiti dal sistema operativo con un impatto minimo, ovvero con la massima efficacia. Siccome ogni anno si producono moltissimi processori ARM, questi costano molto poco e sono ormai onnipresenti.

Potremmo avere un impianto che gestisce in continuità i nostri segnali audio e in piena autonomia, ma quest'ultima soluzione possibile anche in un normale PC (a trovarlo!) richiede molta meno energia, produce meno calore ed è più economica, al punto che sono stati previsti dei client DLNA, che già esistono, che prelevano le informazioni in un server o anche in un disco di rete ovunque collocato e senza nessuna ventola deteriorabile nel tempo, portano a termine i propri compiti, potendo essere controllate da un comune smartphone, di norma sempre accesi, e dunque senza richiedere un monitor o una TV per funzionare. Vista così l'unica difficoltà ad accettarli sembra essere l'incapacità o la pigrizia o la scelta di un software che già si conosce o si possiede.

Ora come di rito passiamo dalla teoria con il condizionale alla pratica. Questi prodotti esistono già e anche i Naim che Stentor cita in altre discussioni del forum si controllano in questo modo.
La differenza sta' nel fatto che i consumi aggiuntivi scendono a 2,5W nei casi migliori e che in tal caso i contenuti da riprodurre possono trovarsi anche fuori dalla propria rete domestica e non si limitano all'audio.

Un computer con interfaccia i2S potrebbe funzionare altrettanto bene ma costerebbe di più in fase d'acquisto e nell'uso quotidiano; visto che a qualcuno piace tirare in ballo i Mac che non uso per sentire la musica, nonostante abbiano processori con 6MB di cache e dunque adatti allo scopo, prendiamo un caso a me noto, visto che l'ho posseduta, quello di un PC a fare da impianto.

Ho avuto una Apple TV prima serie che non mi ha soddisfatto per la rumorosità (crescente negli anni) del disco rigido e per lo spreco di energia convertita in calore, nonostante l'ottimo dissipatore passivo (ed è una delle componenti che incide sul costo) costituito dal cabinet, un anello di alluminio piuttosto pesante. Non ho scritto che non mi ha soddisfatto perché limitata o castrata come erroneamente sostiene chi non la conosce o ignora la materia. Si tratta un comune PC con processore Pentium M e facendo il boot da USB può essere utilizzata con qualsiasi software, pure lo stesso Mac OS X, memoria da 256MB permettendo. Non ho scritto che mi son trovato limitato dal disco interno, perché con Nito TV ed un moltiplicatore di porte si aggiungono tutti i dischi che servono.

Oggi con poco più di 100 Euro si può acquistare la versione nuova o un server DLNA ed utilizzare i contenuti reperibili altrove, e la scelta di programmi anche gratuiti che permettono il controllo remoto dei dispositivi è ampia e destinata a crescere rapidamente; dunque spendi di meno in fase di acquisto, quando lo usi (la vecchia Apple TV consuma 18W in uso ed è meno di un comune PC da salotto), consumi di meno quando è in stand-by (sempre la vecchia Apple TV 17,5W, praticamente quanto da accesa, lo stesso vale per i PC con alimentatore a commutazione in baracca di alluminio con ventola), mentre esistono client DLNA, della LG per esempio che in stand-by consumano 0,1W.

Veniamo alla parte audio: basterebbe avere le orecchie per rendersi conto che un normale lettore Blue ray, anche quelli da 79€, tirato fuori dalla scatola suona già meglio della maggior parte dei PC e senza un DAC esterno. Gli attuali lettori Blue ray non sono altro che un prodotto ARM su scheda dedicata, inserito in un contenitore con alimentatore e blocco meccanico interfacciato in serial ATA. Alla partenza caricano Linux e sono già di loro dei media center, solo che i produttori non te lo dicono e preferiscono venderli con tali funzioni solo sopra i 250 Euro, cambiando il software, gli amplificatori operazionali ed un paio di condensatori di disaccoppiamento.

E' solo una questione di tempo, ma la piattaforma ARM si è già imposta ovunque come dimostra Google che ha ritirato la propria Google TV basata su PC per rifarla su ARM, con grande ira dei parner che dovranno smaltire l'invenduto, dato che come nel caso della prima Apple TV si è trattato di un enorme flop commerciale.

Siamo sicuri che le masse vogliano un PC nel salotto di casa? Secondo me no e siccome siamo in una strana forma di democrazia di mercato, è probabile che presto non ne parleremo più e ci adatteremo a quel che la maggioranza chiede, per una volta con mia soddisfazione, dato che reputo le scelte fatte in passato, quelle del PC, come un grande errore.

Cella
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 06.04.10
Numero di messaggi : 2715
Impianto : Trends TA-10.2
Kingrex T20U
Topping TP32
Muse MU-T15, MU-15 MK2
SMSL SA-36, SA-36A, SA-S1+, SA-S3+, SA-4S
Audiophonics T-amp, Yuanjing 20, Hlly Tamp-20
Dayton DTA-1, MOKS Fenice 20 MKTII

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scelta sorgente DEFINITIVA :-D

Messaggio  Silver Black il Sab 1 Gen 2011 - 20:23

christian.celona ha scritto:In entrambi i casi a questo punto il processore si blocca per trasferire in modalità DMA i dati che dovranno poi essere processati, etc.

Mi è caduto l'occhio su questa frase e quindi non ho più letto nient'altro, perchè tale frase è ERRATA.
Il DMA, che vuol dire Direct Memory Access, garantisce l'accesso alla memoria SENZA INTERVENTO DELLA CPU, quindi la CPU può fare altro.

In ogni caso lo svuotare la pipeline la CPU lo fa nell'ordine di NANOSECONDI, quindi non millisecondi (1/10^3), non microsecondi (1/10^6), bensì nanosecondi (1/10^9).

_________________
L'HiFi è zero, la musica è tutto. T-Forum, non solo classe T.
www.tforumhifi.com

Silver Black
Amministratore
Amministratore

Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 15370
Località : Veneto, Italia
Occupazione/Hobby : Software developer - Istruttore di Muay Thai
Provincia (Città) : Vicenza (Bassano del Grappa)
Impianto :
Spoiler:
Impianto: ampli: VirtueTwo.2 + JT Dynamic Power Supply (30V, 10A, 300W); diffusori: Proson Conquest 6030 MKII; sorgente: Oppo DV970; cavi segnale: Monster Cable MKII; cavi potenza: Qed Micro






http://www.silvercybertech.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scelta sorgente DEFINITIVA :-D

Messaggio  Stentor il Sab 1 Gen 2011 - 20:34

@Silver Black ha scritto:
christian.celona ha scritto:In entrambi i casi a questo punto il processore si blocca per trasferire in modalità DMA i dati che dovranno poi essere processati, etc.

Mi è caduto l'occhio su questa frase e quindi non ho più letto nient'altro, perchè tale frase è ERRATA.
Il DMA, che vuol dire Direct Memory Access, garantisce l'accesso alla memoria SENZA INTERVENTO DELLA CPU, quindi la CPU può fare altro.

In ogni caso lo svuotare la pipeline la CPU lo fa nell'ordine di NANOSECONDI, quindi non millisecondi (1/10^3), non microsecondi (1/10^6), bensì nanosecondi (1/10^9).

Laughing

Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scelta sorgente DEFINITIVA :-D

Messaggio  Cella il Sab 1 Gen 2011 - 20:51

Sergio durante un accesso DMA la CPU è sempre ferma (ed è un metodo più veloce rispetto al polled I/O), mentre lo svuotamento della pipeline è una tragedia sui Pentium 4 e non sui modelli successivi.

Il tempo di accesso che ho citato è quello medio del braccio del disco dei modelli più economici ed entra in campo quando i dati non si trovano già nel buffer, dunque quando il computer è usato contemporaneamente in altre gravose attività. Ho scritto che stavo semplificando, ma non puoi da una parte fare le discussione sul jitter, e dall'altra ignorare le cause foriere di potenziali problemi, come non avrebbe senso perdersi nella lettura di quanto bello è EAC ignorando i problemi che possono venire indotti da attività concorrenti in corso.

Cella
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 06.04.10
Numero di messaggi : 2715
Impianto : Trends TA-10.2
Kingrex T20U
Topping TP32
Muse MU-T15, MU-15 MK2
SMSL SA-36, SA-36A, SA-S1+, SA-S3+, SA-4S
Audiophonics T-amp, Yuanjing 20, Hlly Tamp-20
Dayton DTA-1, MOKS Fenice 20 MKTII

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scelta sorgente DEFINITIVA :-D

Messaggio  Stentor il Sab 1 Gen 2011 - 21:02

christian.celona ha scritto:Sergio durante un accesso DMA la CPU è sempre ferma (ed è un metodo più veloce rispetto al polled I/O), mentre lo svuotamento della pipeline è una tragedia sui Pentium 4 e non sui modelli successivi.

Il tempo di accesso che ho citato è quello medio del braccio del disco dei modelli più economici ed entra in campo quando i dati non si trovano già nel buffer, dunque quando il computer è usato contemporaneamente in altre gravose attività. Ho scritto che stavo semplificando, ma non puoi da una parte fare le discussione sul jitter, e dall'altra ignorare le cause foriere di potenziali problemi, come non avrebbe senso perdersi nella lettura di quanto bello è EAC ignorando i problemi che possono venire indotti da attività concorrenti in corso.

Ma tu quale sorgente così superiore stai utilizzando per i file Hd? Un Linn Climax DS ? Shocked

Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scelta sorgente DEFINITIVA :-D

Messaggio  piero7 il Sab 1 Gen 2011 - 21:26

Ma chi usa la scheda audio interna? La mia è disattivata da bios (così come tutto quello che non mi serve, tipo webcam etc etc) il mixer di windows è bypassato ed uso la pennetta hiface come unica periferica audio. La macchina su cui gira windows seven professional (con tutto l'inutile come temi, effetti etc etc sono disattivati proprio come servizio) ha un processore atom senza ventole (che non fa un po' di rumore, basta pensare che fa più rumore il disco fisso esterno USB - ora lo sento, prima col vecchio portatile no - ma l'ho pure staccato avendo 300giga di hd interno), lo schermo touch screen si spegne dopo un paio di minuti, ed anche se metto l'ampli al primo scatto del volume non si sente niente! A dire il vero non si sente niente manco ad ampli spento...

Il PC fa l'unica cosa che sa fare bene: legge i bit uno a uno (estratti in bit perfect dai miei cd) e li manda, direttamente, bypassando il mixer di windows alla hiface (liscia per il momento, ma conto di alimentarla a batteria o con un USB isolator) il segnale che via SPDIF lo manda al dac esterno.

Consumo elettrico? Ridicolo! L'alimentatore del PC è un po' più grande di quello di un telefonino. Rumore? A orecchio umano: zero. Calore? Siamo in inverno quindi poco attendibile, ma dopo ore che suona è a temperatura ambiente o poco più, Costo? 550 euro. Controllabile da altro pc via desktop remoto o con iphone/ipod/ipad via wifi da tutta la casa. Ovviamente si può utilizzare pure un telecomando (che non ho e che non mi serve). Non serve mouse e non serve la tastiera essendo touch lo schermo.

Ovviamente io lo uso SOLO per suonare, perché non mi interessano film e radio, non ci navigo e non ci gioco. Ma volendo, Album Player supporta le radio in streaming, ed uso questo e Foobar per suonare, e suona bene, meglio di tutti i media player provati e pure dello squeeze box touch.

Ho preso l'all in one per mera comodità: me so levato lo SBT dovevo acquistare pure un monitor, e con l'all in one non fili di nessun genere, eccetto il cavetto di alimentazione (alimentatore esterno che prima o poi me lo faccio lineare, tanto servono 19/20 volts e qualche ampere soltanto). Niente mouse e niente tastiera. Mi faccio le mie belle compilation che durano ore e ore di musica, e quando sto a casa suona dalla mattina alla sera, mentre io lavoro o faccio le mie cose. Con l'iphone me lo controllo pure mentre sono in bagno! Very Happy E' comodissimo!

piero7
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 06.06.09
Numero di messaggi : 9854
Località : Somewhere over the rainbow
Impianto :

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 5 1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum