T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Sondaggio
Ti piace il nuovo stile del T-Forum?
Sì, meglio questo nuovo
49% / 21
No, era meglio quello vecchio
51% / 22
Ultimi argomenti
Ho dato una svecchiata al layout del forumOggi alle 1:36SnapCambio diffussori da scaffale max 500euroOggi alle 0:15Luca MarchettiALIENTEK D8Oggi alle 0:06fritznetCostruzione del kit di Chiomenti Lo scherzoIeri alle 23:26giogra8Scheda audio senza preteseIeri alle 23:09Marco RavichProgetto gainclone lm3886Ieri alle 22:37Allen smitheeChromecast audio Ieri alle 22:17lello64Abbinamento Denon 4308Ieri alle 22:12Luchigno8Lettore bd per cd e networkIeri alle 22:10Luca Marchettisigla transistorIeri alle 20:58sportyerreCambio Amplificatore Ieri alle 20:35giucam61[AN] Van Den Hul D-102 MKIII HybridIeri alle 20:17Masterixrichiesta tipo pre amplificatoreIeri alle 19:39Silver BlackPOPU VENUS Ieri alle 16:54antbomDiffusori Elac.Ieri alle 15:48Lele67Casse KEF LS-50 rovinate?Ieri alle 14:24Lele67AudioNirvana Super 12" Cast Frame in cabinet 5.6MKII - risultato finaleIeri alle 13:47giucam61INDIPENDENTEMENTE DALLA CLASSE DI FUNZIONAMENTO ...Ieri alle 11:15giucam61Le mie aj174 in fase fase di lavorazione...Ieri alle 9:15Snap...and Kirishima for all!Sab 25 Mar 2017 - 22:20giucam61Smsl ad18Sab 25 Mar 2017 - 21:45giucam61Posso usare un ta 2024 Sab 25 Mar 2017 - 21:30p.cristalliniConsiglio subwoofer Sab 25 Mar 2017 - 17:56thechainHelp collegamenti......scusate l'ignoranzaSab 25 Mar 2017 - 11:05SnapLa grande sfida: Nuforce vs Hypex vs Fx audio vs SMSLSab 25 Mar 2017 - 9:24scontinposizionamento reflexVen 24 Mar 2017 - 20:13Luca MarchettiGriglie diffusoriVen 24 Mar 2017 - 20:11Luca MarchettiSostituzione condensatori uscita vecchio Pioneer PD-101Ven 24 Mar 2017 - 19:57IJGKit Buffer 6N3 cineseVen 24 Mar 2017 - 18:04neroneAutocostruzione casseVen 24 Mar 2017 - 17:46dinamanu
I postatori più attivi della settimana
1 Messaggio - 20%
1 Messaggio - 20%
1 Messaggio - 20%
1 Messaggio - 20%
1 Messaggio - 20%
I postatori più attivi del mese
283 Messaggi - 22%
244 Messaggi - 19%
142 Messaggi - 11%
140 Messaggi - 11%
111 Messaggi - 9%
85 Messaggi - 7%
81 Messaggi - 6%
68 Messaggi - 5%
68 Messaggi - 5%
62 Messaggi - 5%
Migliori postatori
Stentor (20392)
20392 Messaggi - 15%
DACCLOR65 (19630)
19630 Messaggi - 15%
schwantz34 (15499)
15499 Messaggi - 12%
Silver Black (15435)
15435 Messaggi - 11%
nd1967 (12803)
12803 Messaggi - 10%
flovato (12509)
12509 Messaggi - 9%
10260 Messaggi - 8%
piero7 (9854)
9854 Messaggi - 7%
wasky (9229)
9229 Messaggi - 7%
fritznet (8853)
8853 Messaggi - 7%
Chi è in linea
In totale ci sono 26 utenti in linea :: 3 Registrati, 1 Nascosto e 22 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

antbom, fritznet, mauretto

Vedere la lista completa

Flusso RSS

Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 
Bookmarking sociale
Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking
Condividere
Vedere l'argomento precedenteAndare in bassoVedere l'argomento seguente
avatar
sid-b
Membro di riguardo
Membro di riguardo
Data d'iscrizione : 21.01.10
Numero di messaggi : 551
Località : Como
Impianto : In movimento

comparazione da dilettante tra ampli entry level e casse bookshelf

il Dom 19 Dic 2010 - 16:44
Stanco di armeggiare con il mio gainclone che ultimamente mi dava problemi di interferenze e rumorini poco confortevoli,
sono andato ad ascoltare qualche ampli di primo prezzo in un negozio a Milano.
In fascia bassa avevano disponibili all'ascolto il Marantz pm7003, il Cambrige 340A SE, e il Rotel ra-04, purtroppo non avevano il Nad che mi sarebbe piaciuto ascoltare.
Queste le mie impressioni da ignorante in materia:
Marantz - eccessivamente pastoso, emozione all'ascolto 0
Cambrige - meglio del Marantz, ma anche questo non mi ha convinto, poco dettaglio e il palcoscenico era schiacciato sulla linea delle casse, come se ci fosse un divisorio
fra me e le casse.
Rotel - "arioso" (ma che dice sto scemo Hehe) e sufficientemente dettagliato, gamma bassa non eccessiva con diffusori da libreria. L'ho comprato subito.

Diffusori provati:
B&W 685 - non mi sono piaciuti, bassi e alti troppo sparati
B&W CM1 - allucinanti, peggio delle mie indiana line, non credevo fosse possibile, il suono sembrava provenire dalla cantina (forse questo modello era difettoso, mah)
Mourdaunt short Mezzo 1 e 2 - Piuttosto buone, leggermente cupe ma per i miei gusti, molto piacevoli.
Xavian Mia II - era la prima volte che sentivo nominare queste casse, MERAVIGLIOSE, il suono a riempito tutta la stanza con un palcoscienico ed un dettaglio da brivido
non un gradino ma una intera rampa di scale sopra le altre, purtroppo queste bellezze artigianali sono costosette, 690€ ma credo li valgano tutti.

Mi piacerebbe avere anche i vostri pareri.
Ciao.
avatar
schwantz34
Membro classe diamante
Membro classe diamante
Data d'iscrizione : 28.10.08
Numero di messaggi : 15499
Località : Caerdydd
Provincia (Città) : Caerdydd
Impianto : minimalista, uso un vecchio walkman con gli auricolari...

Re: comparazione da dilettante tra ampli entry level e casse bookshelf

il Dom 19 Dic 2010 - 17:17
ciao , ti posso dire di aver sentito un paio di xavian giulietta , in accoppiata con il mio Nene Valley Audio ap70 e le ho trovate veramente godibili , estremamente musicali . Non sono molto diffuse , purtroppo ...
avatar
florin
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 05.02.09
Numero di messaggi : 3236
Località : torino
Impianto : marantz cd4000 tweakkato,ampli truepath autocostruito,Dynamite 8,dac Florini+WaveIO in I2S

Re: comparazione da dilettante tra ampli entry level e casse bookshelf

il Dom 19 Dic 2010 - 17:19
@sid-b ha scritto:

Mi piacerebbe avere anche i vostri pareri.


Complimenti!
Mai sentite le Xavian Mia II,Rotel invece si.Se l'impianto si sente bene nella tua stanza(non solo in negozio) hai fatto la scelta giusta e non dimenticare il rodaggio di almeno 60-70 ore per le casse e un po' di meno per l'ampli.
avatar
sid-b
Membro di riguardo
Membro di riguardo
Data d'iscrizione : 21.01.10
Numero di messaggi : 551
Località : Como
Impianto : In movimento

Re: comparazione da dilettante tra ampli entry level e casse bookshelf

il Dom 19 Dic 2010 - 17:55
Si, dopo le prime ore di ascolto, posso dire che il rotel suona davvero bene anche nella mia piccola stanza dei balocchi Very Happy ,
rispetto al gainclone che suonava prima, lo trovo un po più corposo e con gli alti meno pungenti, sono davvero contento.
Mi fà piacere che anche Schwantz abbia avuto una buona impressione da questi diffusori, ho ancora l'acquolina alla bocca.
avatar
settore 7-g
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 13.04.08
Numero di messaggi : 1674
Località : Arezzo
Impianto :
Spoiler:

Sorgenti: MF VdacII + Varie + Thorens td160
Amplificatore: Pre-finale Naim
Diffusori : Claravox euritmica
Cavi: kimber-NVA
Cuffia: Beyer dt990 pro

Re: comparazione da dilettante tra ampli entry level e casse bookshelf

il Dom 19 Dic 2010 - 19:19
Mai ascoltato delle xavian ma mi volevo unire un pochino all'emozione dell'impianto nuovo: quella che ti crea questa sorta di stupida espressione fissa sul viso...tipo Happy shock

Oki
avatar
sid-b
Membro di riguardo
Membro di riguardo
Data d'iscrizione : 21.01.10
Numero di messaggi : 551
Località : Como
Impianto : In movimento

Re: comparazione da dilettante tra ampli entry level e casse bookshelf

il Dom 19 Dic 2010 - 19:31
@settore 7-g ha scritto:Mai ascoltato delle xavian ma mi volevo unire un pochino all'emozione dell'impianto nuovo: quella che ti crea questa sorta di stupida espressione fissa sul viso...tipo Happy shock

Oki
LOL, è da questa mattina che ascolto un disco dietro l'altro come un assatanato, sto rotellino da 350 euro mi piace sempre di più.
avatar
Artinside
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 29.01.09
Numero di messaggi : 3182
Località : Sassari
Occupazione/Hobby : Arte Contemporanea
Impianto :
Spoiler:
Sorgente: Jvc xv-n680
Pre: Minimalist autocostruito
Amplificatori: Hifimediy Tk2050 alimentata in AC, Smsl sa-s1 Ta2020, Smsl sa-s2 Ta2024, Helder Audio Ta2024 , S I T amp Ta2024, Sure Ta2024, Sure "Octopus" Tpa 3123, Scythe sda1000, Gainclone Lm1875
Diffusori Esb xl5, Alix Project One
Ampli cuffie: Poppulse mini headphone amp
Cuffie: Grado - Alessandro MS1, Koss Portapro, Jvc ha-fxc51, Monoprice 8320, Jvc Ha-fx34, Awei es-q9, Xkdun Ck-700 etc, etc, etc....

http://www.gavinoganau.com

Re: comparazione da dilettante tra ampli entry level e casse bookshelf

il Lun 20 Dic 2010 - 0:27
@sid-b ha scritto:Stanco di armeggiare con il mio gainclone che ultimamente mi dava problemi di interferenze e rumorini poco confortevoli,
sono andato ad ascoltare qualche ampli di primo prezzo in un negozio a Milano.
In fascia bassa avevano disponibili all'ascolto il Marantz pm7003, il Cambrige 340A SE, e il Rotel ra-04, purtroppo non avevano il Nad che mi sarebbe piaciuto ascoltare.
Queste le mie impressioni da ignorante in materia:
Marantz - eccessivamente pastoso, emozione all'ascolto 0
Cambrige - meglio del Marantz, ma anche questo non mi ha convinto, poco dettaglio e il palcoscenico era schiacciato sulla linea delle casse, come se ci fosse un divisorio
fra me e le casse.
Rotel - "arioso" (ma che dice sto scemo Hehe) e sufficientemente dettagliato, gamma bassa non eccessiva con diffusori da libreria. L'ho comprato subito.

Diffusori provati:
B&W 685 - non mi sono piaciuti, bassi e alti troppo sparati
B&W CM1 - allucinanti, peggio delle mie indiana line, non credevo fosse possibile, il suono sembrava provenire dalla cantina (forse questo modello era difettoso, mah)
Mourdaunt short Mezzo 1 e 2 - Piuttosto buone, leggermente cupe ma per i miei gusti, molto piacevoli.
Xavian Mia II - era la prima volte che sentivo nominare queste casse, MERAVIGLIOSE, il suono a riempito tutta la stanza con un palcoscienico ed un dettaglio da brivido
non un gradino ma una intera rampa di scale sopra le altre, purtroppo queste bellezze artigianali sono costosette, 690€ ma credo li valgano tutti.

Mi piacerebbe avere anche i vostri pareri.
Ciao.
Qui una prova delle che conferma le tue positive impressioni sulle Xavian:
http://www.tnt-audio.com/casse/xavian_mia.html
Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante
Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Re: comparazione da dilettante tra ampli entry level e casse bookshelf

il Lun 20 Dic 2010 - 8:43
@sid-b ha scritto:
B&W 685 - non mi sono piaciuti, bassi e alti troppo sparati
B&W CM1 - allucinanti, peggio delle mie indiana line, non credevo fosse possibile, il suono sembrava provenire dalla cantina (forse questo modello era difettoso, mah)
Mourdaunt short Mezzo 1 e 2 - Piuttosto buone, leggermente cupe ma per i miei gusti, molto piacevoli.
Xavian Mia II - era la prima volte che sentivo nominare queste casse, MERAVIGLIOSE, il suono a riempito tutta la stanza con un palcoscienico ed un dettaglio da brivido
non un gradino ma una intera rampa di scale sopra le altre, purtroppo queste bellezze artigianali sono costosette, 690€ ma credo li valgano tutti.

Mi piacerebbe avere anche i vostri pareri.
Ciao.

Bravo Clap Clap Clap Clap ...hai fatto la cosa giusta: sentire per scegliere !!!

Personalmente avrei confrontato il Rotel con qualche buon ampli in classe T che a parità di prezzo temo abbia una marcia in più ma comunque complimenti per l'acquisto.

Mi hai fatto morire dal ridere per le casse: il giudizio sulle B&W low cost è molto simile al mio e la definizione suonano dalla cantina è azzeccatissima !

Di certo abbinate al Rotel non gli ha dato giustizia alle povere inglesi (abbinamento promosso dall'importatore di entrambe i marchi ma sconsigliato da molti, Cadeddu TNT in testa) ma molto significativa è stata la prova con le Xavian: se ti sono piaciute in assoluto e in particolare abbinate al Rotel comprale !!!

Le indiana line sono casse confuse e impastate mentre da come mi hai descritto queste Xavian sembrano meravigliose. Tieni conto che se per gli amplificatori con € 50,00 fi fenice20 o sure TA2024 con poche modifiche si bastonano anche ampli da € 2000 dal lato diffusori non è così e per un ottimo paio di diffusori da stand non spendi sicuramente meno !

Tienici aggiornati Laughing
avatar
Telstar
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 26.02.09
Numero di messaggi : 1691
Località : Milano
Provincia (Città) : Incerto
Impianto : Living:
Fanless PC > Infrasonic Quartet > MSB MVC > Firstwatt F3 + Classé CAP-100
Open baffle 2 vie attive con Beyma e Hemp | Software XO | cavi vari Siltech, DNM, autocostruiti |
Studio:
W7 PC > emu 1212m (Amanero USB work in progress) > audio-gd DAC19DSP > CK2III con finali Rohm > AT W1000X |

Re: comparazione da dilettante tra ampli entry level e casse bookshelf

il Lun 20 Dic 2010 - 11:35
Mi fai ricordare il mio primo impianto... ampli rotel e diffusori bookshelf Smile
avatar
Patrick
Musicista/Fonico
Musicista/Fonico
Data d'iscrizione : 04.03.10
Numero di messaggi : 6121
Località : Iperuranio
Occupazione/Hobby : Musicista-Insegnante di Chitarra Moderna-Tecnico Audio-Arrangiatore
Provincia (Città) : Disforico
Impianto :
Spoiler:

PC
Onkyo A-9355
Tannoy Precision 8
Cuffie, cuffie, cuffie
Cavi di Potenza:Kiss Key Foo See Gold Limited Edition.
Cavi di segnale:Kiss Puck U See Platinum - Kim EI Fire.


http://www.youtube.it/patrickfisichella

Re: comparazione da dilettante tra ampli entry level e casse bookshelf

il Lun 20 Dic 2010 - 11:55
I Rotel hanno l'impostazione timbrica che piace a me. Smile
Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante
Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Re: comparazione da dilettante tra ampli entry level e casse bookshelf

il Lun 20 Dic 2010 - 12:47
@Patrick ha scritto:I Rotel hanno l'impostazione timbrica che piace a me. Smile

Non sono per nulla male !!! ...è l'abbinamento con alcune B&W che non quadra Sad
avatar
sid-b
Membro di riguardo
Membro di riguardo
Data d'iscrizione : 21.01.10
Numero di messaggi : 551
Località : Como
Impianto : In movimento

Re: comparazione da dilettante tra ampli entry level e casse bookshelf

il Lun 20 Dic 2010 - 13:14
@artisite
Grazie per la segnalazioni, mi fa piacere trovare riscontri alle mie sensazioni, forse sto iniziando a farmi l'orecchio Smile

@stentor
ciao, non sono completamente d'accordo con le tue valutazioni, ho avuto ed ascoltato diversi 2024, originali o pesantemente modificati,
hanno sicuramente molti lati positivi, fra cui l'alta efficenza ed un rapporto qualità prezzo spaventoso, ma alcuni aspetti non mi garbano molto.
Ieri ad esempio stavo ascoltando un paio di dischi degli Skunk Anansie, ci sono dei brani veramente "incazzati", con i 2024 ma anche con i gainclone,
in questi brani si sente solo un gran casino tanto da farti abbassare il volume o addirittura saltarli, al contrario il rotel qui va alla grande,
il casino si trasforma in "trasporto" senso del ritmo, non so se si capisce quello che voglio dire, non riesco a trovare i termini giusti.


avatar
Patrick
Musicista/Fonico
Musicista/Fonico
Data d'iscrizione : 04.03.10
Numero di messaggi : 6121
Località : Iperuranio
Occupazione/Hobby : Musicista-Insegnante di Chitarra Moderna-Tecnico Audio-Arrangiatore
Provincia (Città) : Disforico
Impianto :
Spoiler:

PC
Onkyo A-9355
Tannoy Precision 8
Cuffie, cuffie, cuffie
Cavi di Potenza:Kiss Key Foo See Gold Limited Edition.
Cavi di segnale:Kiss Puck U See Platinum - Kim EI Fire.


http://www.youtube.it/patrickfisichella

Re: comparazione da dilettante tra ampli entry level e casse bookshelf

il Lun 20 Dic 2010 - 13:32
@sid-b ha scritto:

@stentor
ciao, non sono completamente d'accordo con le tue valutazioni, ho avuto ed ascoltato diversi 2024, originali o pesantemente modificati,
hanno sicuramente molti lati positivi, fra cui l'alta efficenza ed un rapporto qualità prezzo spaventoso, ma alcuni aspetti non mi garbano molto.
Ieri ad esempio stavo ascoltando un paio di dischi degli Skunk Anansie, ci sono dei brani veramente "incazzati", con i 2024 ma anche con i gainclone,
in questi brani si sente solo un gran casino tanto da farti abbassare il volume o addirittura saltarli, al contrario il rotel qui va alla grande,

L' RA-04 è un gran bell'ampli per quello che costa ma il Trends se lo mangia a colazione. I 2024 che hai ascoltato erano probabilmente tirati per il collo, allora si che succede esattamente quello che hai descritto, è un'impressione d'ascolto che ho spesso anch'io, soprattutto nel rock, le chitarre distorte, il basso, la batteria, diventano un pastone confuso, aspro e insopportabile.
I classe d in generale sono molto sensibili alle variazioni della catena. Il mio Onkyo (ma potrei dirti la stessa cosa anche dei vari T-Amp, Kama, PopPulse, TA3020) cambia completamente carattere a seconda dei diffusori a cui è collegato e della sorgente che amplifica, molto di più degli ampli in classe AB che ho ed ho avuto.
In pratica, è più difficile trovare l'alchimia giusta ma, se ci riesci... Wink

avatar
meraviglia
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 10.05.10
Numero di messaggi : 1398

Re: comparazione da dilettante tra ampli entry level e casse bookshelf

il Lun 20 Dic 2010 - 13:44
@Patrick ha scritto:
....
In pratica, è più difficile trovare l'alchimia giusta ma, se ci riesci... Wink


... se ci riesci, anche un kama fa faville!!! Laughing
Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante
Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Re: comparazione da dilettante tra ampli entry level e casse bookshelf

il Lun 20 Dic 2010 - 14:03
@Patrick ha scritto:
@sid-b ha scritto:

@stentor
ciao, non sono completamente d'accordo con le tue valutazioni, ho avuto ed ascoltato diversi 2024, originali o pesantemente modificati,
hanno sicuramente molti lati positivi, fra cui l'alta efficenza ed un rapporto qualità prezzo spaventoso, ma alcuni aspetti non mi garbano molto.
Ieri ad esempio stavo ascoltando un paio di dischi degli Skunk Anansie, ci sono dei brani veramente "incazzati", con i 2024 ma anche con i gainclone,
in questi brani si sente solo un gran casino tanto da farti abbassare il volume o addirittura saltarli, al contrario il rotel qui va alla grande,

L' RA-04 è un gran bell'ampli per quello che costa ma il Trends se lo mangia a colazione. I 2024 che hai ascoltato erano probabilmente tirati per il collo, allora si che succede esattamente quello che hai descritto, è un'impressione d'ascolto che ho spesso anch'io, soprattutto nel rock, le chitarre distorte, il basso, la batteria, diventano un pastone confuso, aspro e insopportabile.
I classe d in generale sono molto sensibili alle variazioni della catena. Il mio Onkyo (ma potrei dirti la stessa cosa anche dei vari T-Amp, Kama, PopPulse, TA3020) cambia completamente carattere a seconda dei diffusori a cui è collegato e della sorgente che amplifica, molto di più degli ampli in classe AB che ho ed ho avuto.
In pratica, è più difficile trovare l'alchimia giusta ma, se ci riesci... Wink

Patrick mi ha rubato le parole di bocca ! Se riesci a trovare l'alchimia giusta non te ne bastano neppure 4 di rotel per avvicinarti Hehe Hehe ...senza dimenticare che ci sono anche le TK2050 (Virtue audio o Red Wine audio), i 3020, i 2022 Laughing che hanno una quantità di watt superiore e con certe casse potrebbero essere meglio.

Cmq non tutti i 2024 sono uguali ...il chip si ma l'implementazione dipende !
avatar
luisclassd
Interessato
Interessato
Data d'iscrizione : 04.12.08
Numero di messaggi : 92
Località : provincia granda
Occupazione/Hobby : montagna, bici e ovviamente audio(since 1984)
Impianto : tutto cio' con waf accettabile, ovvero le cuffie.

Re: comparazione da dilettante tra ampli entry level e casse bookshelf

il Lun 20 Dic 2010 - 14:04
perche' liberarsi di un gainclone? non avra' mai se ben realizzato ed alimentato le prestazioni di un integrato di quelli. pensa a quante protezioni, filtri taglia su e taglia giu', condensatori economici deve sottostare il povero segnale audio.. poi i confronti fatti su materiale nuovo in ambiente sconosciuto per me lasciano il tempo che trovano. Surprised
avatar
sid-b
Membro di riguardo
Membro di riguardo
Data d'iscrizione : 21.01.10
Numero di messaggi : 551
Località : Como
Impianto : In movimento

Re: comparazione da dilettante tra ampli entry level e casse bookshelf

il Lun 20 Dic 2010 - 14:18
Casa mia sarebbe un ambiente a me sconosciuto?
Mah, certe risposte proprio non le capisco.
avatar
emmeci
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 11.10.10
Numero di messaggi : 5599
Occupazione/Hobby : Musica, Natura, Fotografia
Provincia (Città) : Roma
Impianto : Miliardi di elettroni che agitandosi... fanno musica!

Re: comparazione da dilettante tra ampli entry level e casse bookshelf

il Lun 20 Dic 2010 - 14:28
@Patrick ha scritto:I Rotel hanno l'impostazione timbrica che piace a me. Smile

Ok Condivido pienamente, anche per il mio "gusto" Rotel è una garanzia! Non ho avuto modo di ascltare il piccolo RA 04, ma del fratellino maggiore RA 06 non posso dire che bene, timbricamente neutro ma con grande carattere e capicità di pilotaggio anche con diffusori notoriamente "difficili". Non a caso l'ho visto utilizzare come ampli prova per diffusori in un grande negozio di HI-FI.
Mi piacerebbe approfondire ed ascoltare qualcosa della produzione Rotel in classe D, i piccoli finali hanno prezzi tutto sommato "possibili" specie se messi in relazione chessò, con un Virtue 2.2, bello sarebbe vederli a confronto!

Altra cosa che in questo topic trovo vicino al mio gusto è il giudizio non certo esaltante delle "piccoline" di casa B&W, ho ascoltato una prova di una decina di piccole (volumetricamente!), casse da scaffale-stand e debbo dire che le 685 e le 686 mi hanno molto deluso! Voci arretrate, bassi "paraculetti", palcoscenico arretrato e sconfinante con la cantina!
Diverso è il discorso sulle CM1, che malissimo non suonano, ma ritengo che siano difficili da pilotare correttamente e forse anche da posizionare, ma quello che proprio non va' è il rapporto q/p, decisamente troppo costose per quello che offrono.

Ciao Mauro


Ultima modifica di emmeci il Lun 20 Dic 2010 - 19:25, modificato 1 volta
avatar
Patrick
Musicista/Fonico
Musicista/Fonico
Data d'iscrizione : 04.03.10
Numero di messaggi : 6121
Località : Iperuranio
Occupazione/Hobby : Musicista-Insegnante di Chitarra Moderna-Tecnico Audio-Arrangiatore
Provincia (Città) : Disforico
Impianto :
Spoiler:

PC
Onkyo A-9355
Tannoy Precision 8
Cuffie, cuffie, cuffie
Cavi di Potenza:Kiss Key Foo See Gold Limited Edition.
Cavi di segnale:Kiss Puck U See Platinum - Kim EI Fire.


http://www.youtube.it/patrickfisichella

Re: comparazione da dilettante tra ampli entry level e casse bookshelf

il Lun 20 Dic 2010 - 14:34
@meraviglia ha scritto:
... se ci riesci, anche un kama fa faville!!! Laughing

Beh...proprio il Kama...non esageriamo! Laughing
Cmq con le mie Klipsch suona bene.
avatar
gaeo
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 10.04.12
Numero di messaggi : 2159
Località : Venezia/Mestre
Occupazione/Hobby : chimico/moto musica
Provincia (Città) : allegro
Impianto : thorens TD320mk2 con puntina ortofon vivo red

Re: comparazione da dilettante tra ampli entry level e casse bookshelf

il Sab 19 Mag 2012 - 16:33
premesso che la sinergia tra ampli e casse è fondamentale vorrei far notare che alcuni rotel montano i chip tripath non mi ricordo se il T2020 o il T2024 quindi ..... sta mezza diatriba tra amp in classe T e rotel non ha gran senso visto che alcuni sono proprio classe T
avatar
sid-b
Membro di riguardo
Membro di riguardo
Data d'iscrizione : 21.01.10
Numero di messaggi : 551
Località : Como
Impianto : In movimento

Re: comparazione da dilettante tra ampli entry level e casse bookshelf

il Dom 20 Mag 2012 - 9:35
@gaeo ha scritto:premesso che la sinergia tra ampli e casse è fondamentale vorrei far notare che alcuni rotel montano i chip tripath non mi ricordo se il T2020 o il T2024 quindi ..... sta mezza diatriba tra amp in classe T e rotel non ha gran senso visto che alcuni sono proprio classe T

Diciamo che stai sparando una piccola cazzata Smile , il rotel in questione è in classe AB,
è vero comunque che alcuni rotel montano dei classe D (e non T), con potenze più elevate rispetto al T2020 o T2024.

P.S.
Hai riesumato un post morto da un paio d'anni Smile
avatar
micort1
Appassionato
Appassionato
Data d'iscrizione : 26.08.11
Numero di messaggi : 314
Località : Roma
Provincia (Città) : Lunatico
Impianto : Audio Analogue Primo cento rev 2.0 VT+ Primo CD rev 2.0 Vt
Dared MP 60, TP Audio IEL 300, Nikko Alpha II, Quad 33/303. Cayin LA34.
yamaha pianocraft 810, Yamaha A-1000, Yamaha A-S 1000,
Sonic Impact TAmp gen 2, Dayton Audio DTA100.
TProgress R2, tProgress cd 2,B&W DM 303, Jbl Control Monitor 1, Klipsch rb 15, tannoy Mercury mx1 M, ProAc tablette,Quad Lite, B&W 685, Yamaha NXE800. Canton fonum 100, Klipsch Heresy III. 2DAC Fijo. Xindax AX 3250. Yamaha M4. Yamaha C4. Quad 12L. Teac UD - HO1, Pioneer N-P01, Onkyo integra M5030.


Re: comparazione da dilettante tra ampli entry level e casse bookshelf

il Dom 20 Mag 2012 - 10:16
Le B&W 685 cell'ho ed in qualche modo non sempre mi hanno convinto. Nella mia stanza le trovo piatte e squillanti contemporaneamente.....vanno benissimo invece per l'HT. Le Cm1 non le ho mai ascoltate ma non credo proprio suonino male come descritto, magari mettono in difficoltà l'ampli o sono di collocazione difficile. Riguardo i chip tripath ed il 2024 in particolare, subiscono, a mio avviso,risentono dei diffusori che pilotano: per esempio con le mie ProAc il Sonic Impact che possiedo suona male, con altri diffusori decisamente meglio, mentre Il Dayton audio, che in generale suona peggio, con quelle casse va meglio del 2024 (forse per la maggior potenza).
avatar
gaeo
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 10.04.12
Numero di messaggi : 2159
Località : Venezia/Mestre
Occupazione/Hobby : chimico/moto musica
Provincia (Città) : allegro
Impianto : thorens TD320mk2 con puntina ortofon vivo red

Re: comparazione da dilettante tra ampli entry level e casse bookshelf

il Dom 20 Mag 2012 - 23:56
@sid-b ha scritto:
@gaeo ha scritto:premesso che la sinergia tra ampli e casse è fondamentale vorrei far notare che alcuni rotel montano i chip tripath non mi ricordo se il T2020 o il T2024 quindi ..... sta mezza diatriba tra amp in classe T e rotel non ha gran senso visto che alcuni sono proprio classe T

Diciamo che stai sparando una piccola cazzata Smile , il rotel in questione è in classe AB,
è vero comunque che alcuni rotel montano dei classe D (e non T), con potenze più elevate rispetto al T2020 o T2024.

P.S.
Hai riesumato un post morto da un paio d'anni Smile
Sisisisi non intendevo il rotel in questione intendevo che ho visto un rotel aperto con due chip tripath scritto ben visibile e che comunque i classe T altro non sono che una sottocategoria dei classe D poi non mi ero accorto che il 3d era ormai sepolto Punishment Punishment Goodbye
Vedere l'argomento precedenteTornare in altoVedere l'argomento seguente
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum