T-Forum, not just T-class. Since 2008, the affordable HiFi for you.
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 

 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» nuove diva 262
Oggi a 11:07 Da fritznet

» Aiuto Elenco L75s
Oggi a 10:24 Da savi

» Amplificatore per chiudere il cerchio
Oggi a 10:22 Da Sistox

» fissa lettore CD
Oggi a 8:51 Da gigetto

» Cd conviene ripararlo o....
Oggi a 8:44 Da gigetto

» Quale cavo ottico per il CD?
Oggi a 8:43 Da gigetto

» Alimentatore Muse i25w Ta2021 quale connettore?
Oggi a 8:13 Da Gaiger

» jbl lsr 305 vs krk rokit 6 g3
Oggi a 1:05 Da bob80

» Cavi component Hama 1,5m.
Oggi a 0:26 Da wolfman

» Giradischi - quesiti & consigli
Ieri a 23:26 Da dinamanu

» ALIENTEK D8 vs FX AUDIO 802C
Ieri a 23:03 Da lello64

» ultimo nato (mau 749 R.I.P)
Ieri a 20:27 Da natale55

» Confronto tra Breeze full mod. vs Drok ta2024b pareri personali e riflessioni
Ieri a 18:39 Da rx78

» Alternativa a Volumio: Moode Audio!
Ieri a 14:59 Da Tasso

» Marble Machine
Ieri a 13:31 Da natale55

» leboncoin.fr: Qualcuno è riuscito a comprare qualcosa?
Ieri a 13:04 Da embty2002

» Concerto Ian Paice - Pistoia, 8 dicembre
Ieri a 12:31 Da pallapippo

» Quale ampli per le mie Dynaudio M20
Ieri a 12:24 Da SubitoMauro

» El GORDO - una torre senza filtri, si può?
Ieri a 12:17 Da rx78

» Lettore CD max 200 euro
Ieri a 12:06 Da sound4me

» Player hi fi
Ieri a 9:07 Da Tasso

» JRiver 22
Ieri a 8:44 Da luigigi

» Recupero vinile rovinato
Ieri a 0:27 Da dinamanu

» Stamattina... Oggi pomeriggio... Stasera... Stanotte... (parte 14)
Sab 3 Dic 2016 - 19:41 Da CHAOSFERE

» VENDO Kit preamplificatore Sbilanciato->Bilanciato per Anaview/hypex/icepower ecc
Sab 3 Dic 2016 - 16:48 Da MrTheCarbon

» Problemi con la rotazione a 45RPM - Thorens
Sab 3 Dic 2016 - 16:11 Da enrico massa

» AUDIOLAB 8000SE
Sab 3 Dic 2016 - 14:38 Da Gabriele Barnabei

» [Risolto]ECC99
Sab 3 Dic 2016 - 12:55 Da dinamanu

» (BO) vendo diffusori Klipsch Heresy 3 1200 euro+ss
Sab 3 Dic 2016 - 9:27 Da schwantz34

» impianto entry -level
Sab 3 Dic 2016 - 9:20 Da giucam61

» NO al solito condotto reflex
Ven 2 Dic 2016 - 23:17 Da Abe1977

» Monitor Audio Silver 1 vs B6W 686 s2
Ven 2 Dic 2016 - 18:45 Da dinamanu

» TUTORIAL MODIFICHE TPA 3116 COMPLETO
Ven 2 Dic 2016 - 18:32 Da Angel2000

» Player portatile
Ven 2 Dic 2016 - 18:13 Da p.cristallini

» Fonometro Professionale
Ven 2 Dic 2016 - 16:01 Da Docarlo

» Suono un pò duro.....
Ven 2 Dic 2016 - 15:53 Da gigetto

» Acquisto Amplificatore Integrato + Diffusori. Help me !
Ven 2 Dic 2016 - 9:43 Da natale55

» RI-dividere tracce da unico file
Ven 2 Dic 2016 - 9:16 Da lello64

» CAIMAN SEG
Ven 2 Dic 2016 - 9:14 Da Masterix

» Chromecast audio e spotify.
Ven 2 Dic 2016 - 8:04 Da sportyerre

» Rotel RA 1570 con dac incorporato.
Ven 2 Dic 2016 - 6:40 Da micio_mao

» alimentatore autocostruito per alta fedeltà da 7/10 A
Ven 2 Dic 2016 - 0:01 Da dinamanu

» Canale che gracchia e sparisce su Musical Fidelity A1
Gio 1 Dic 2016 - 23:45 Da dinamanu

» Amplificatore per Scythe SCBKS-1100 Kro Craft Speaker Rev. B, quale migliore?
Gio 1 Dic 2016 - 21:26 Da Angel2000

» quale alimentatore già pronto all'uso per un TPA 3116?
Gio 1 Dic 2016 - 21:06 Da Angel2000

» (SR+SS) Kit pcb Pass Aleph 3 + componenti
Gio 1 Dic 2016 - 19:48 Da tix88

» Daphile - Audiophile Music Server & Player OS
Gio 1 Dic 2016 - 12:12 Da luigigi

» Vintage VS nuovo ma new entry...
Gio 1 Dic 2016 - 10:58 Da emmeci

» Consiglio amplificatore buon rapporto qualità/prezzo
Gio 1 Dic 2016 - 10:15 Da dinamanu

» Verdi - consigli per gli acquisti
Gio 1 Dic 2016 - 10:10 Da luigigi

Sondaggio

Interessati alla guida per la costruzione di un server audio?

76% 76% [ 148 ]
24% 24% [ 47 ]

Totale dei voti : 195

I postatori più attivi della settimana
lello64
 
fritznet
 
rx78
 
scontin
 
gigetto
 
natale55
 
dinamanu
 
SGH
 
p.cristallini
 
sportyerre
 

I postatori più attivi del mese
dinamanu
 
lello64
 
CHAOSFERE
 
Angel2000
 
giucam61
 
natale55
 
gigetto
 
R!ck
 
sportyerre
 
rx78
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19629)
 
schwantz34 (15480)
 
Silver Black (15370)
 
nd1967 (12784)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10215)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (8473)
 

Statistiche
Abbiamo 10365 membri registrati
L'ultimo utente registrato è alos 68

I nostri membri hanno inviato un totale di 769091 messaggi in 50044 argomenti
Chi è in linea
In totale ci sono 72 utenti in linea :: 9 Registrati, 2 Nascosti e 61 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

finemanca, MaxDrou, meraviglia, natale55, prenotazione4222, RAMONE67, SGH, stail, Tinomn

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo degli utenti in linea è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Furl  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, not just T-class. Since 2008, the affordable HiFi for you. sul tuo sito sociale bookmarking

NVA, Diego nardi e gli Audioti

Pagina 18 di 20 Precedente  1 ... 10 ... 17, 18, 19, 20  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: NVA, Diego nardi e gli Audioti

Messaggio  Stentor il Gio 6 Gen 2011 - 20:58

@Ivan ha scritto:
@Stentor ha scritto:Di certo nardi non ha scritto un articolo simpatico Sad
Simpatico o non simpatico, francamente ritengo poco elegante fare un articolo su di un collega, come trovo poco simpatico questro 3ad sul nostro forum. Personalmente mi sono limitato a commentare quello che ho letto sul mensile in contrapposizione a quello che ho letto su questo 3ad.


Ti quoto al 50% .... magari un articolo lo si può fare ma non con questi toni senza neppure uno straccio di prova di ascolto ...in fondo la prova empirica sulle teorie di dunn avrebbe dovuto almeno farla prima di denigrarlo!






Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Nva, Diego Nardi

Messaggio  Ivan il Gio 6 Gen 2011 - 21:19

De simone Biagio ha scritto: Sicuramente difficile ripararlo,ed altrettanto difficile twiccare,forse una scelta proggettuale voluta? Sad [/b]
Certo, libero di farlo come ho scritto prima per me è uno svantaggio soprattutto se si tratta di elettroniche - a quanto pare - semiartigianali, ma anche senza semi.
@Stentor ha scritto:
Ti quoto al 50% .... magari un articolo lo si può fare ma non con questi toni senza neppure uno straccio di prova di ascolto ...in fondo la prova empirica sulle teorie di dunn avrebbe dovuto almeno farla prima di denigrarlo!
Senza dubbio!


Ultima modifica di Ivan il Gio 6 Gen 2011 - 21:32, modificato 1 volta

Ivan
Giovane Saggio del Forum
Giovane Saggio del Forum

Data d'iscrizione : 11.02.08
Numero di messaggi : 4731
Località : Penisola
Impianto : Ctrl+C, Ctrl+V.

Tornare in alto Andare in basso

Re: NVA, Diego nardi e gli Audioti

Messaggio  sc_ita il Gio 6 Gen 2011 - 21:30

@Ivan ha scritto: ... Mr Dunn ha il solvente per staccarli o Nardi ci ha preso per i fondelli, millantando una difficile rimozione dei componenti.


La seconda delle due, o almeno ci ha provato...

Ho avuto una esperienza simile alla tua, con un piccolo NVA di seconda mano che ho acquistato anni fa direttamente da Dunn e che mi è arrivato con la spia LED di accensione non funzionante.
Ho scritto a Dunn/NVA spiegando il problema, e lui stesso mi ha spiegato come si fa ad aprire l'ampli (è veramente semplice se si sa come fare e si ha un minimo "mano", nessun solvente e nessuna magia). Si trattava in quel caso del cavetto dell'alimentazione della spia dissaldata (probabilmente nel trasporto, boh). Riparazione effettuata del sottoscritto in casa in 15 minuti totali, una colpetto di stagnatore e via, costo=0.
Come potete pensare razionalmente che uno come Dunn che sta sul mercato da così tanti anni senza mai spendere un cent di pubblicità, per non dire del caratterino che si ritrova, possa continuare a mandare avanti NVA se davvero fosse vero il male che qui si dice di questi ampli? In questo thread si vede ben dimostrato il danno che possano fare le illazioni e la maldicenza basate su nient'altro che l'antipatia di alcune persone per altre persone.
La gran parte dei commenti contro NVA che ho letto qui provengono da persone che non li hanno mai ascoltati e riportano elucubrazioni basate su "si dice", caio sostiene... si sta un attimo a diventare famigerati in questo modo. E' forse solo una questione di invidia, ma sarebbe anche da chiedersi "Cui prodest?".
Se qualcuno è davvero interessato a questi ampli (quelli originali, però, non le fetecchie reinscatolate nel case NVA, please) allora si rivolga a chi che magari li ha nel proprio impianto. O almeno sarebbe il caso di provare a chiedere informzioni a chi ne sa davvero qualcosa di prima persona.

Ciao, SC

sc_ita
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 18.12.10
Numero di messaggi : 52
Località : Milano
Occupazione/Hobby : Professore universitario/Musica, Vela
Provincia (Città) : Sempre positivo... ma attenzione.
Impianto : 2xTechnics SP-15 + Arcam CD37+ NVA P90 + 4xNVA A80 + Opera Quinta New

Tornare in alto Andare in basso

Re: NVA, Diego nardi e gli Audioti

Messaggio  Stentor il Gio 6 Gen 2011 - 22:02

@sc_ita ha scritto:
@Ivan ha scritto: ... Mr Dunn ha il solvente per staccarli o Nardi ci ha preso per i fondelli, millantando una difficile rimozione dei componenti.


La seconda delle due, o almeno ci ha provato...

Ho avuto una esperienza simile alla tua, con un piccolo NVA di seconda mano che ho acquistato anni fa direttamente da Dunn e che mi è arrivato con la spia LED di accensione non funzionante.
Ho scritto a Dunn/NVA spiegando il problema, e lui stesso mi ha spiegato come si fa ad aprire l'ampli (è veramente semplice se si sa come fare e si ha un minimo "mano", nessun solvente e nessuna magia). Si trattava in quel caso del cavetto dell'alimentazione della spia dissaldata (probabilmente nel trasporto, boh). Riparazione effettuata del sottoscritto in casa in 15 minuti totali, una colpetto di stagnatore e via, costo=0.
Come potete pensare razionalmente che uno come Dunn che sta sul mercato da così tanti anni senza mai spendere un cent di pubblicità, per non dire del caratterino che si ritrova, possa continuare a mandare avanti NVA se davvero fosse vero il male che qui si dice di questi ampli? In questo thread si vede ben dimostrato il danno che possano fare le illazioni e la maldicenza basate su nient'altro che l'antipatia di alcune persone per altre persone.
La gran parte dei commenti contro NVA che ho letto qui provengono da persone che non li hanno mai ascoltati e riportano elucubrazioni basate su "si dice", caio sostiene... si sta un attimo a diventare famigerati in questo modo. E' forse solo una questione di invidia, ma sarebbe anche da chiedersi "Cui prodest?".
Se qualcuno è davvero interessato a questi ampli (quelli originali, però, non le fetecchie reinscatolate nel case NVA, please) allora si rivolga a chi che magari li ha nel proprio impianto. O almeno sarebbe il caso di provare a chiedere informzioni a chi ne sa davvero qualcosa di prima persona.

Ciao, SC

Assolutamente condivisibile.... lo dice poi pure il regolamento di giudicare cose di cui si ha una esperienza diretta

Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: NVA, Diego nardi e gli Audioti

Messaggio  Stentor il Gio 6 Gen 2011 - 22:03

@sc_ita ha scritto:
@Ivan ha scritto: ... Mr Dunn ha il solvente per staccarli o Nardi ci ha preso per i fondelli, millantando una difficile rimozione dei componenti.


La seconda delle due, o almeno ci ha provato...

Ho avuto una esperienza simile alla tua, con un piccolo NVA di seconda mano che ho acquistato anni fa direttamente da Dunn e che mi è arrivato con la spia LED di accensione non funzionante.
Ho scritto a Dunn/NVA spiegando il problema, e lui stesso mi ha spiegato come si fa ad aprire l'ampli (è veramente semplice se si sa come fare e si ha un minimo "mano", nessun solvente e nessuna magia). Si trattava in quel caso del cavetto dell'alimentazione della spia dissaldata (probabilmente nel trasporto, boh). Riparazione effettuata del sottoscritto in casa in 15 minuti totali, una colpetto di stagnatore e via, costo=0.
Come potete pensare razionalmente che uno come Dunn che sta sul mercato da così tanti anni senza mai spendere un cent di pubblicità, per non dire del caratterino che si ritrova, possa continuare a mandare avanti NVA se davvero fosse vero il male che qui si dice di questi ampli? In questo thread si vede ben dimostrato il danno che possano fare le illazioni e la maldicenza basate su nient'altro che l'antipatia di alcune persone per altre persone.
La gran parte dei commenti contro NVA che ho letto qui provengono da persone che non li hanno mai ascoltati e riportano elucubrazioni basate su "si dice", caio sostiene... si sta un attimo a diventare famigerati in questo modo. E' forse solo una questione di invidia, ma sarebbe anche da chiedersi "Cui prodest?".
Se qualcuno è davvero interessato a questi ampli (quelli originali, però, non le fetecchie reinscatolate nel case NVA, please) allora si rivolga a chi che magari li ha nel proprio impianto. O almeno sarebbe il caso di provare a chiedere informzioni a chi ne sa davvero qualcosa di prima persona.

Ciao, SC

Assolutamente condivisibile.... lo dice poi pure il regolamento di giudicare cose di cui si ha una esperienza diretta

Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: NVA, Diego nardi e gli Audioti

Messaggio  Biagio De Simone il Gio 6 Gen 2011 - 22:10

Io non l'ho mai ascoltato,potrebbe anche suonare benissimo, mi piace molto da guardare fuori, forse un po meno dentro,ma non dal punto di vista tecnico,non potrei farlo non ne ho le capacità. Mi sembra di avere quella sensazione che si ha davanti ad un modulo non sò un crossover affogato in resina, dove sta il divertimento per un appassionato, poi magari ci delizia le orecchie con un ottima riproduzione. Percio prima parlavo di scelta progettuale voluta,non vuole semplicemente farci mettere le mani dentro,magari proprio per motivi di sicurezza. Percio un prodotto indicato per chi vuole la pappa pronta e mai pensera di smanettarci, meno per un appasionato twicher. Detto questo avrei tanta voglia di provarlo Smile

Biagio De Simone
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 29.12.10
Numero di messaggi : 10215
Località : ............
Occupazione/Hobby : mi occupo di far avere piena consapevolezza ai B.M. delle loro reali possibilità.
Provincia (Città) : eccellente
Impianto : comprato al MEDIAWORLD, ma a me serve per ascoltare musica, non per guardarlo, peggio ancora mostrarlo.

Tornare in alto Andare in basso

Re: NVA, Diego nardi e gli Audioti

Messaggio  Gappone il Ven 7 Gen 2011 - 0:04

Assolutamente da provare, io posseggo una coppia pre + finale NVA
e per mè, nella mia catena bla ... bla ... bla ... e per le mie possibilita è il migliore che abbia mai sentito.
A dire il vero una volta mi sono portato a casa da provare un integrato "Accuphase" ... Embarassed
Non che sia la stessa cosa.

Gappone
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 08.06.08
Numero di messaggi : 608
Località : Reggio Emilia
Impianto : Sorgente = SDTrans384 - Odroid C2 con Volumio 2; Dac = La Scala; Finali = Audion Silver Night Anniversary 300B hard wired stereo;
Casse = Autocostruite con 12" Philips; Cavi di segnale = Auditorium23; alimentazione =NC Cooper; digitale = USB iFi Mercury; potenza = Auditorium23

Tornare in alto Andare in basso

Re: NVA, Diego nardi e gli Audioti

Messaggio  Biagio De Simone il Ven 7 Gen 2011 - 0:16

In che senso, e meglio NVA?. Smile

Biagio De Simone
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 29.12.10
Numero di messaggi : 10215
Località : ............
Occupazione/Hobby : mi occupo di far avere piena consapevolezza ai B.M. delle loro reali possibilità.
Provincia (Città) : eccellente
Impianto : comprato al MEDIAWORLD, ma a me serve per ascoltare musica, non per guardarlo, peggio ancora mostrarlo.

Tornare in alto Andare in basso

Re: NVA, Diego nardi e gli Audioti

Messaggio  sc_ita il Ven 7 Gen 2011 - 1:05

De simone Biagio ha scritto:... un prodotto indicato per chi vuole la pappa pronta e mai pensera di smanettarci, meno per un appasionato twicher. Detto questo avrei tanta voglia di provarlo Smile

Non direi neanche questo, ti assicuro che anche io sono un appassionato tweaker.
La mia passione è mettere le mani nei giradischi e nei phono-riaa, ma ad esempio il mio ampli per cuffie è proprio un vecchio NVA A30 di una serie obsoleta a cui ho rifatto l'alimentazione in dual-mono. Se sei curioso ne abbiamo anche chiacchierato con lo stesso Dunn nel forum che cito di seguito:

http://thehifisubjectivist.noadforum.com/viewtopic.php?f=2&t=16&st=0&sk=t&sd=a&start=30#p787

Ciao, SC


sc_ita
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 18.12.10
Numero di messaggi : 52
Località : Milano
Occupazione/Hobby : Professore universitario/Musica, Vela
Provincia (Città) : Sempre positivo... ma attenzione.
Impianto : 2xTechnics SP-15 + Arcam CD37+ NVA P90 + 4xNVA A80 + Opera Quinta New

Tornare in alto Andare in basso

Re: NVA, Diego nardi e gli Audioti

Messaggio  Biagio De Simone il Ven 7 Gen 2011 - 1:15

Intanto scusa per il mio inglese casalingo,poi ti chiedo sei proprio convinto che si possa intervenire dentro l' ampli con una certa facilità? Mi era sembrato di capire che ci sarebbe qualche difficolta, ma potrei aver capito male. Se é cosi non vedo problemi. Smile

Biagio De Simone
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 29.12.10
Numero di messaggi : 10215
Località : ............
Occupazione/Hobby : mi occupo di far avere piena consapevolezza ai B.M. delle loro reali possibilità.
Provincia (Città) : eccellente
Impianto : comprato al MEDIAWORLD, ma a me serve per ascoltare musica, non per guardarlo, peggio ancora mostrarlo.

Tornare in alto Andare in basso

Re: NVA, Diego nardi e gli Audioti

Messaggio  sc_ita il Ven 7 Gen 2011 - 1:38

La facilità/difficoltà, come un po' in tutte le cose è un concetto soggettivo.
Magari per me è difficilissimo fare qualcosa che per te è banale.
Il fatto che le scatole NVA hanno il coperchio incollato può essere scoraggiante, ma in definitiva una volta imparato ad aprirlo è giusto un po' più laborioso che con le viti.
Sul discorso delle modifiche elettriche, l'idea che mi sono fatto io (da dilettante hobbista, non è questo il mio mestiere, lo sottolineo) è che questi NVA vanno veramente bene così come sono.
Mi pare di aver capito che lo stesso Dunn in questi ultimi anni si sia limitato ad affinare un progetto abbastanza particolare/originale e (da quello che lui stesso dice) ha fatto pochissime modifiche al circuito di amplificazione vero e proprio, mentre sulle alimentazioni, dove peraltro ci sono i maggiori costi, si concentra la differenza costruttiva tra i diversi modelli.
Anche la stessa modifica del vecchio A30 che citavo (intesa per ottimizzarlo per l'uso come ampli per cuffia) si è concentrata essenzialmente nell'alimentazione.

Ciao, SC

sc_ita
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 18.12.10
Numero di messaggi : 52
Località : Milano
Occupazione/Hobby : Professore universitario/Musica, Vela
Provincia (Città) : Sempre positivo... ma attenzione.
Impianto : 2xTechnics SP-15 + Arcam CD37+ NVA P90 + 4xNVA A80 + Opera Quinta New

Tornare in alto Andare in basso

NVA, Diego Nardi

Messaggio  Ivan il Ven 7 Gen 2011 - 9:15

De simone Biagio ha scritto:Mi era sembrato di capire che ci sarebbe qualche difficolta, ma potrei aver capito male. Se é cosi non vedo problemi. Smile
E' possibile, anche secondo CHF la modifica è possibile, difficile ma possibile. Lo stesso Nardi modifica l'NVA in oggetto, scolli solo quello che non ti serve più e lasci il resto. Leggermente diverso, imho, il discorso della riparazione (nulla è esente da rotture) scollare e poi reinstallare il tutto, da quello che deduco leggendo, francamente mi pare difficile soprattutto rispettando la linea costruttiva delle zero viti.

Ivan
Giovane Saggio del Forum
Giovane Saggio del Forum

Data d'iscrizione : 11.02.08
Numero di messaggi : 4731
Località : Penisola
Impianto : Ctrl+C, Ctrl+V.

Tornare in alto Andare in basso

Re: NVA, Diego nardi e gli Audioti

Messaggio  Albers il Ven 7 Gen 2011 - 18:13

@sc_ita ha scritto: ... è che questi NVA vanno veramente bene così come sono...

siro ciao, restando in tema di nva ed in particolare dei tuoi, certo che lo avrai già provato, vorrei chiederti un giudizio sul collegamento in canonica semplice amplificazione, usando per esempio una sola coppia di 80 gestita dal p90, ma a quel punto magari da una serie meno costosa

vorrei pure chiederti se hai provato in alternativa agli nva una amplificazione in classe a, possibilmente pura, e se si gradirei un tuo giudizio fra le due ... col fattaccio del dunn mi avete fatto venire una curiosità! ...

ciao e grazie

am.

Albers
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 25.10.10
Numero di messaggi : 2784
Località : ----
Impianto : ----

Tornare in alto Andare in basso

Re: NVA, Diego nardi e gli Audioti

Messaggio  sc_ita il Ven 7 Gen 2011 - 19:20

Sì ho provato gli NVA A80 che pilotano da soli le mie casse Opera Quinta New, e naturalmente anche tutti gli altri che in questi anni mi sono passati per le mani li ho anche assoggettati a questa stessa "prova di forza" (AP20, A30, A60, A70) prima di fare il loro lavoro nelle diverse posizioni a loro assegnate.
Credo che le Opera siano tutto sommato delle casse che si possono considerare di efficenza medio-bassa e quindi per rendere la sinfonica con sufficiente impatto ci vuole abbastanza potenza.
Gli A80 sono alimentati in modo sovrabbondante e non hanno nessun problema in questo, sia in biamplificazione che da soli.
Uso anche gli A70 sui tweeter solo perché mi piace l'idea di avere una amplificazione "cintura e bretelle", cioè super garantita, che sui medio-alti non vada mai neanche nei colpi di cannone della 1812, o dei timpani del Requiem di Verdi, vicino alla saturazione, ma onestamente non saprei se sia realmente udibile tale effetto.
Usando ampli più piccoli, ad es gli A60 che ho tenuto per parecchi anni, invece il vantaggio di biamplificare con le Opera risulta abbastanza apparente, ma credo che sia per la "durezza" delle Opera dato che ad esempio con le Royd Doublet (nettamente più leggere da pilotare) un singolo A60 era più che sufficiente in tutte le situazioni.

A casa mia sul mio impianto non ho mai avuto classe A. In altri impianti di qualità l'ho ascoltato, ma non saprei fare un confronto con i miei NVA dato che non ho mai avuto l'occasione di "torturare" un classe A come avrei voluto. In generale, e di primo acchito, la differenza tra l'amplificazione di casa mia e altre anche molto gettonate che ho ascoltato in giro in ambienti domestici, sta soprattutto nella grande immediatezza e impatto di NVA ma senza dare mai l'idea di "far fatica" (naturalmente a patto di usare ampli proporzionati alle casse).

Ciao SC

sc_ita
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 18.12.10
Numero di messaggi : 52
Località : Milano
Occupazione/Hobby : Professore universitario/Musica, Vela
Provincia (Città) : Sempre positivo... ma attenzione.
Impianto : 2xTechnics SP-15 + Arcam CD37+ NVA P90 + 4xNVA A80 + Opera Quinta New

Tornare in alto Andare in basso

Re: NVA, Diego nardi e gli Audioti

Messaggio  Albers il Ven 7 Gen 2011 - 19:47

@sc_ita ha scritto: Sì ho provato gli NVA A80 che pilotano da soli le mie casse Opera Quinta New, e naturalmente anche tutti gli altri che in questi anni mi sono passati per le mani li ho anche assoggettati a questa stessa "prova di forza" (AP20, A30, A60, A70) prima di fare il loro lavoro nelle diverse posizioni a loro assegnate.
Credo che le Opera siano tutto sommato delle casse che si possono considerare di efficenza medio-bassa e quindi per rendere la sinfonica con sufficiente impatto ci vuole abbastanza potenza.
Gli A80 sono alimentati in modo sovrabbondante e non hanno nessun problema in questo, sia in biamplificazione che da soli.
Uso anche gli A70 sui tweeter solo perché mi piace l'idea di avere una amplificazione "cintura e bretelle", cioè super garantita, che sui medio-alti non vada mai neanche nei colpi di cannone della 1812, o dei timpani del Requiem di Verdi, vicino alla saturazione, ma onestamente non saprei se sia realmente udibile tale effetto.
Usando ampli più piccoli, ad es gli A60 che ho tenuto per parecchi anni, invece il vantaggio di biamplificare con le Opera risulta abbastanza apparente, ma credo che sia per la "durezza" delle Opera dato che ad esempio con le Royd Doublet (nettamente più leggere da pilotare) un singolo A60 era più che sufficiente in tutte le situazioni.

A casa mia sul mio impianto non ho mai avuto classe A. In altri impianti di qualità l'ho ascoltato, ma non saprei fare un confronto con i miei NVA dato che non ho mai avuto l'occasione di "torturare" un classe A come avrei voluto. In generale, e di primo acchito, la differenza tra l'amplificazione di casa mia e altre anche molto gettonate che ho ascoltato in giro in ambienti domestici, sta soprattutto nella grande immediatezza e impatto di NVA ma senza dare mai l'idea di "far fatica" (naturalmente a patto di usare ampli proporzionati alle casse).

Ciao SC

se ti trovi bene con la biamplificazione allora ok, giusto così, alimentare sempre le proprie sensazioni Smile

tuttavia proprio la caratteristica costruttiva dell'alimentazione dell'80 mi dava la convinzione, direi la certezza, che potesse da solo occuparsi di tutto, oltretutto riguardo alla garanzia del giusto foraggiamento delle medio/alte frequenze, direi che la quantità di potenza destinata loro è sempre una frazione molto limitata della totale disponibile ai morsetti, comunque se tu dici che così va meglio con i tuoi diffusori, sarà così, anzi sono sicuro che è così, non ti avrei chiesto un giudizio se non fossi certo della qualità delle tue valutazioni

il mio dubbio sulla multi amplificazione nasce dal fatto che a mio parere ogni esemplare di amplificatore ha un suo timbro che lo diversifica dagli altri, come la voce dell’uomo o, se vuoi di una chitarra etc hanno un loro spettro di frequenze dominanti che ne garantiscono l’unicità e la riconoscibilità

mi è capitato di provare due esemplari di integrati nella stessa configurazione audio, in modo sequenziale e di poterne riconoscere in maniera certa l’uno e l’altro da sfumature timbriche inoppugnabili che ne certificavano la singolarità

modalità costruttive, tolleranze differenti nei componenti, sarà quel che sarà, ma la differenza la si sente, io la sento

partendo da questo assunto io ritengo che introducendo squilibri nel percorso del segnale, specie tra i due canali, tutto ciò possa essere di nocumento alla qualità finale della riproduzione audio, cioè temo che si possano introdurre delle dissimmetrie nell’equilibrio audio che, specie in setup di rilevante qualità , possano essere rilevati e dar fastidio

se tanto mi da tanto io sarei, anzi lo sono, per l’amplificazione con un solo integrato che piloti da solo tutto il fronte s+d e che oltre a minimizzare il percorso del segnale, dalla sorgente ai finali, abbatta drasticamente le singole difformità dai protocolli progettuali, sempre presenti nel procedimento di assemblaggio delle macchine elettriche

in ogni caso sempre interessante dialogare con te, grazie

ciao

am.



Albers
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 25.10.10
Numero di messaggi : 2784
Località : ----
Impianto : ----

Tornare in alto Andare in basso

Re: NVA, Diego nardi e gli Audioti

Messaggio  sc_ita il Ven 7 Gen 2011 - 20:25

Devo dire che in generale condivido tutto il tuo post.
Nel mio caso specifico però la differenza tra i miei A80 e A70 riguarda unicamente l'alimentazione perché il resto del circuito è proprio identico.
Credo che in pratica la differenza di qualità sonora tra i 4 mono sia paragonabile a quella che si ha tra i due canali di un qualunque stereo (tolleranze dei componenti essenzialmente).
A parte che nel caso degli A80 c'è maggiore capacità di pilotare i woofer nei passaggi ad alta potenza.
D'altronde A80 e A70 pilotano comunque altoparlanti diversi che hanno inevitabilmente un colore proprio anche loro... insomma finché si rimane su stesso circuito e progetto forse non mi dannerei troppo. Certo non biamplificherei a cuor leggero con ampli diversi per circuitazione. Bisognerebbe ascoltare, misurare, calibrare etc.. un lavoro da professionisti.
Lo stesso Dunn caldeggia la biamplificazione per ampli medi e piccoli, ma non mi ricordo che la propugnasse anche nel caso dei suoi modelli ultra-top che produceva una volta (a proposito linko questa eccentrica chicca che produceva negli anni '80-90): http://listeninn.com/Website/Used-Power-Amplifier/NVA-The-2nd-Statement-Power.htm
Poi in effetti la biamplificazione (passiva) ha i suoi pro et contra.
Ad esempio il carico visto dal singolo finale da un lato è più semplice (pro) ma dall'altro ci si complica la vita col pre-passivo (contra) dovendo questo gestire doppi cavi con impedenza medio-alta data dal volume a monte.

Ciao, SC

sc_ita
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 18.12.10
Numero di messaggi : 52
Località : Milano
Occupazione/Hobby : Professore universitario/Musica, Vela
Provincia (Città) : Sempre positivo... ma attenzione.
Impianto : 2xTechnics SP-15 + Arcam CD37+ NVA P90 + 4xNVA A80 + Opera Quinta New

Tornare in alto Andare in basso

Re: NVA, Diego nardi e gli Audioti

Messaggio  sentenza il Sab 12 Mar 2011 - 1:16

Salve a tutti
Sono nuovo del forum, casualmente approdato vedendo il riferimento a un post che avevo fatto qualche annetto fa su diyaudio.com:
http://www.diyaudio.com/forums/solid-state/31408-nva-amplifier-info-sought.html
Quello che cercava di aprire l'AP30 ero io.

Ho letto tutto il thread, non voglio entrare nel merito del flame con Dunn.
Quello che posso dire è che questi amplificatori vanno ascoltati... poi si può parlare di tutte
le idee "originali" del progettista.

Comunque alla fine l'AP 30 l'ho aperto, ora è a casa di un amico che se lo gode.
Ho provato anche altri amplificatori nel frattempo, transistor/valvole, di vario livello, costo e caratura.
Alla fine, ho trovato un AP10 usato, uno di quelli ancora importati ufficialmente in Italia in quel di Firenze.... oramai è in pianta stabile e da casa non esce più!

Buona musica.
Sentenza


p.s: qualcuno ha digitalizzato l'articolo di Nardi?




sentenza
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 12.03.11
Numero di messaggi : 16
Località : Lontano
Impianto : Amplificatore X + Casse Y

Tornare in alto Andare in basso

Re: NVA, Diego nardi e gli Audioti

Messaggio  WAVETERM il Sab 12 Mar 2011 - 7:05

Ciao, ho avuto un AP30 per diversi anni.
Un buon amplificatore anche se per me la mancanza di controllo toni era un handicap, che hanno il 90 % degli amplificatori attuali.
L'ho sostituito con un sintoamplificatore Marantz 1550 (fine anni '70), che mi creava meno fatica di ascolto ed era più versatile, per via dei controlli di tono.
Insomma un buon amplificatore, ma nulla di miracoloso IMHO (infatti gli ho preferito il Marantz, tra l'altro più potente).

Ciao

WAVETERM
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 25.07.08
Numero di messaggi : 32

Tornare in alto Andare in basso

Re: NVA, Diego nardi e gli Audioti

Messaggio  schwantz34 il Sab 12 Mar 2011 - 9:20

@WAVETERM ha scritto:Ciao, ho avuto un AP30 per diversi anni.
Un buon amplificatore anche se per me la mancanza di controllo toni era un handicap, che hanno il 90 % degli amplificatori attuali.
L'ho sostituito con un sintoamplificatore Marantz 1550 (fine anni '70), che mi creava meno fatica di ascolto ed era più versatile, per via dei controlli di tono.
Insomma un buon amplificatore, ma nulla di miracoloso IMHO (infatti gli ho preferito il Marantz, tra l'altro più potente).

Ciao

certo che se ti crea fatica d'ascolto un nva ... Very Happy vabbè i gusti son gusti... Very Happy poi hai scritto di avere il nad 325 ...che di controlli di tono ...zebra ...vabbe' , buona musica! aho' ti svegli presto il sabato mattina Very Happy

ps: guarda poi che nessuno ha mai parlato di MIRACOLOSO ...certo che se poi si parla di "maggia" per il t-amp ma cosa si deve dire mai per un ap10 ...che è l'amplificatore di mago merlino ?! Very Happy Very Happy Very Happy

schwantz34
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 28.10.08
Numero di messaggi : 15480
Località : bassa padan(i?)a
Impianto :
setup:
IMPIANTO MAIN :casse: EPOS ES22, amps: NVA TSS MKII + NVA A70 MONO (biamp), preamp: NVA P90, cdp:NAIM 5I2, SONY ESD227 "termoionico" , sorgente su "files" e internet radio: SQUEEZEBOX TOUCH+ AUDIOLAB M-DAC pre phono:NVA PHONO2, tt:PIONEER PL71, cart: DENON DL 302, TECHNICS SL1200MK2, cart:DENON DL160, cableria:NVA LS5, NVA SSP

SETUP SCUFF: amp: NVA AP10P, LITTLE DOT MKII, DOCET SCUFFAMP cdp: ARCAM CD192 DIVA, scuff: BEYERD DT990PRO, AKG K550, GRADO SR225, C. AURVANA L! , CABLERIA:NVA


casse in standby:ROYD MINSTREL, REGA XEL, ROYD SINTRA, PODIUM SOUND .5, SONUS FABER PARVA FM2

amp in standby:NVA AP70, INCA TECH CLAYMORE

phono in standby: SONNETEER SEDLEY

tt in standby: SONY, cart: stanton



http://www.youtube.com/watch?v=rbFtVzS1sYY‎

Tornare in alto Andare in basso

Re: NVA, Diego nardi e gli Audioti

Messaggio  Albers il Sab 12 Mar 2011 - 9:43

un nva ap20 usato è in asta libera su ebay uk ... magari qualcuno volesse seguirne le sorti

s. , mi sa che quelli più sostanziosi st'inglesi non li danno via ... Wink

Albers
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 25.10.10
Numero di messaggi : 2784
Località : ----
Impianto : ----

Tornare in alto Andare in basso

Re: NVA, Diego nardi e gli Audioti

Messaggio  sentenza il Sab 12 Mar 2011 - 13:11

Buongiorno.
Una cosa che si nota molto con gli NVA, (almeno che ho notato e apprezzato), è la trasparenza.
Di miracoloso non hanno nulla, non credo che sia un termine appropriato per un amplificatore.
Riportano la musica.

Di "pernacchie" o fatica di ascolto ne ho trovate anche con l'NVA, ma il "problema" era quello che si ascoltava.
L'amplificatore si limitava a riportare quello che gli entrava in ingresso, ed è questo che ho sempre apprezzato.
L'unica è provare un NVA e farsi una propria idea.

Sentenza

p.s: Su che numero di chf è uscito l'articolo di Nardi? Qualcuno ha digitalizzato l'articolo?

sentenza
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 12.03.11
Numero di messaggi : 16
Località : Lontano
Impianto : Amplificatore X + Casse Y

Tornare in alto Andare in basso

Re: NVA, Diego nardi e gli Audioti

Messaggio  WAVETERM il Sab 12 Mar 2011 - 14:50

@schwantz34 ha scritto:
@WAVETERM ha scritto:Ciao, ho avuto un AP30 per diversi anni.
Un buon amplificatore anche se per me la mancanza di controllo toni era un handicap, che hanno il 90 % degli amplificatori attuali.
L'ho sostituito con un sintoamplificatore Marantz 1550 (fine anni '70), che mi creava meno fatica di ascolto ed era più versatile, per via dei controlli di tono.
Insomma un buon amplificatore, ma nulla di miracoloso IMHO (infatti gli ho preferito il Marantz, tra l'altro più potente).

Ciao

certo che se ti crea fatica d'ascolto un nva ... Very Happy vabbè i gusti son gusti... Very Happy poi hai scritto di avere il nad 325 ...che di controlli di tono ...zebra ...vabbe' , buona musica! aho' ti svegli presto il sabato mattina Very Happy

ps: guarda poi che nessuno ha mai parlato di MIRACOLOSO ...certo che se poi si parla di "maggia" per il t-amp ma cosa si deve dire mai per un ap10 ...che è l'amplificatore di mago merlino ?! Very Happy Very Happy Very Happy

L'AP 10 non l'ho mai provato per cui non posso esprimermi......il NAD non sarà miracoloso ma almeno non mi crea i problemi di fatica che avevo con l'NVA...che ti devo dire ?
Forse erano i diffusori che usavo all'epoca ? Può darsi.
Oppure il fatto che non usavo i cavi NVA che poi ho scoperto essere consigliati, potrà essere questa la causa della fatica di ascolto ?
Di sicuro ricordo che NVA era a sensazione più "lineare" del NAD, che paragone è un pò loudness.

Saludos.




WAVETERM
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 25.07.08
Numero di messaggi : 32

Tornare in alto Andare in basso

ve lo scrivo solo una volta

Messaggio  katana il Ven 3 Giu 2016 - 14:43

@schwantz34 ha scritto:
@madqwerty ha scritto:
allora, io il messaggio originale a cui fai riferimento non l'ho mai letto,
peraltro se l'autore stesso ha "ritrattato",
vorrà dire che lui stesso dissente da ciò che ha detto in precedenza..  Rolling Eyes

le teorie portate avanti sono 2 :
1) è pensato e fatto in modo quantomeno "originale", ciò si riflette sulle restrizioni d'uso, che sono cmq ben evidenziate dal suo stesso produttore, entrambi sono fatti oggettivi.
2) si sente bene, un fatto soggettivo, ma pur sempre fatto è.

le due "fazioni" cercano uno confronto-scontro che è di fatto impossibile da attuarsi perchè entrambi se la giocano su piani differenti tra loro,
questa contrapposizione (sbagliata per definizione) emerge ovunque si parli di questi prodotti, quindi anche qui,
in termini simili a quanto avviene altrove con altri attori e altre situazioni (non solo qui si legge "è fatto strano / suona bene")

non è necessario "personalizzare" la discussione portandola su chi porta avanti quale opinione (con gli eventuali perchè),
possiamo tranquillamente rimanere sul confronto delle opinioni..
regola che ovviamente vale per chiunque, in qualunque discussione


aggiungo marco , che il livello di maleducazione del tizio a cui poc'anzi replicato sta diventando intollerabile , io francamente sono stufo di essere insultato da codesto personaggio che pare libero di lanciare le proprie invettive ma SOPRATUTTO insulti al sottoscritto senza alcun contrasto (mi si da' del cane, vucumpra , omino , insulso e tutto quel florilegio di epiteti che un maleducato della peggiore specie ha in repertorio ) . E' ora di smetterla , e non facciamo finta di niente per cortesia ...serie "volemose bene"
grazie
s.

Salve! ve lo scrivo solo una volta; L'impressione che mi ha dato quell'ampli a prima vista è quella di una trappola per topi, il cablaggio stile aste trappola per topi la sa lunga di un progettista che è sceso non solo a compromessi ma a compromettersi

katana
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 03.06.16
Numero di messaggi : 4
Provincia (Città) : saline (mi)
Impianto : (non specificato)

Tornare in alto Andare in basso

Re: NVA, Diego nardi e gli Audioti

Messaggio  katana il Ven 3 Giu 2016 - 14:54

@katana ha scritto:
@schwantz34 ha scritto:


aggiungo marco , che il livello di maleducazione del tizio a cui poc'anzi replicato sta diventando intollerabile , io francamente sono stufo di essere insultato da codesto personaggio che pare libero di lanciare le proprie invettive ma SOPRATUTTO insulti al sottoscritto senza alcun contrasto (mi si da' del cane, vucumpra , omino , insulso e tutto quel florilegio di epiteti che un maleducato della peggiore specie ha in repertorio ) . E' ora di smetterla , e non facciamo finta di niente per cortesia ...serie "volemose bene"
grazie
s.

Salve! ve lo scrivo solo una volta; L'impressione che mi ha dato quell'ampli a prima vista è quella di una trappola per topi, il cablaggio stile aste trappola per topi la sa lunga di un progettista che è sceso non solo a compromessi ma a compromettersi

inoltre aggiungo che; nella storia dell'amplificazione è sempre stata curata l'alimentazione degli ampli (sia a transistor che a tubi), forse più dello stadio finale stesso, quindi visto il cablaggio, visto il sottodimensionamento di tale trappola per topi, sentenzio tale realizzazione come un fasto male accorto quindi da prendere per quello che è cioè; un amplificatore fatto male, tecnicamente parlando per quanto riguarda lo stadio bias specchio di corrente resistenze di degenerazione etc... etc... lo reputo da mettere all'asino (con tutto il rispetto per gli asini!!) sia il progettista che la trappola per topi da lui realizzata!! NB* è COMPORESA ANCHE TUTTA LA VOLATAGLIA VOLANTE!!

katana
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 03.06.16
Numero di messaggi : 4
Provincia (Città) : saline (mi)
Impianto : (non specificato)

Tornare in alto Andare in basso

ve lo scrivo solo una volta

Messaggio  katana il Ven 3 Giu 2016 - 14:56

MA DAIIIIIIIIII!! PER FAVOREEEEE!! METTETELO ALL'ASINO!! AMPLI E PROGETTISTA!! Wink Wink

katana
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 03.06.16
Numero di messaggi : 4
Provincia (Città) : saline (mi)
Impianto : (non specificato)

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 18 di 20 Precedente  1 ... 10 ... 17, 18, 19, 20  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum