T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Sondaggio

Ti piace il nuovo stile del T-Forum?

51% 51% [ 73 ]
49% 49% [ 70 ]

Totale dei voti : 143

Ultimi argomenti
» ALIENTEK D8
Oggi alle 1:27 Da giucam61

» case per tpa3116
Oggi alle 0:27 Da Giovanni duck

» distanza crossover
Ieri alle 23:49 Da dinamanu

» Entrare nel mondo DIY, ma quale chip usare?
Ieri alle 22:52 Da mt196

» Chromecast audio... aiuto per usarlo al meglio, adesso solo polvere
Ieri alle 22:35 Da nerone

» Nuova alimentazione per Virtue One
Ieri alle 21:19 Da Smanetton

» INDIPENDENTEMENTE DALLA CLASSE DI FUNZIONAMENTO ...
Ieri alle 20:58 Da giucam61

» Valvolare kt88
Ieri alle 19:28 Da Giovanni duck

» BC acoustique
Ieri alle 19:03 Da kalium

» (NA) Triangle Mimimun
Ieri alle 18:49 Da sonic63

» wtfplay
Ieri alle 18:31 Da gigihrt

» Alimentazione TCC
Ieri alle 18:12 Da mt196

» Vendo preamplificatore FX Audio TUBE-01 40€
Ieri alle 15:24 Da Giovanni_14

» Nuovo TAMP
Ieri alle 14:04 Da antted

» Problema con cavo rca
Ieri alle 13:58 Da quizface

» Technics SL 1200 Mk2
Ieri alle 13:57 Da Redcor

» Costruire casse per full range vintage.
Ieri alle 11:39 Da gubos

» Quale preamplificatore-dac?
Ieri alle 10:40 Da giucam61

» Pre-buffer schedina cinese con 6J1...impressioni
Ieri alle 0:37 Da MaxBal

» Upgrade TCC
Ieri alle 0:03 Da mt196

» scanspeak sta' un pezzo avanti!
Dom 21 Mag 2017 - 23:06 Da Seti

» Rasp per il mio primo impiantino
Dom 21 Mag 2017 - 22:54 Da Motogiullare

» preamplificatore microfonico
Dom 21 Mag 2017 - 20:47 Da valterneri

» Pioneer a 209r Ne vale la pena???
Dom 21 Mag 2017 - 19:57 Da Giovanni duck

» Ifi iPurifier2
Dom 21 Mag 2017 - 19:48 Da schwantz34

» Musical Fidelity A2
Dom 21 Mag 2017 - 17:52 Da Giovanni_14

» LP HiFi News Analogue Test Record +Thorens Td 295 mk4 + Ortofon 2M Blue
Dom 21 Mag 2017 - 17:09 Da giuseppe@scorzelli.it

» come collegare correttamente un potenziometro ad un amplificatore?
Dom 21 Mag 2017 - 14:57 Da sportyerre

» Differenze tra cd
Dom 21 Mag 2017 - 14:15 Da Calbas

» KLIPSCH A PAVIMENTO
Dom 21 Mag 2017 - 12:49 Da giucam61

Statistiche
Abbiamo 10813 membri registrati
L'ultimo utente registrato è dottorbit

I nostri membri hanno inviato un totale di 786728 messaggi in 51125 argomenti
I postatori più attivi della settimana
Giovanni duck
 
giucam61
 
nerone
 
sportyerre
 
mt196
 
mecoc
 
silver surfer
 
dinamanu
 
pallapippo
 
Smanetton
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19630)
 
schwantz34 (15503)
 
Silver Black (15459)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10261)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (8994)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 32 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 32 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking

NVA, Diego nardi e gli Audioti

Pagina 1 di 20 1, 2, 3 ... 10 ... 20  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

NVA, Diego nardi e gli Audioti

Messaggio  piero7 il Mar 14 Dic 2010 - 18:59

Vi suggerisco di acquistare l'ultimo numero di Construire Hi-Fi, c'è un bell'articoletto di Nardi e di un NVA AP50. Ma come se fa a vendere na cosa del genere??? Laughing

Dall'articolo:

In origine c'era un integrato NVA AP50 che il proprietario lamentava "spernacchiare" in modo erratico.

Hehe

Il costruttore (è scritto sul suo sito) riporta di essersi accorto del devastante degrado sonico provocato dalle... viti! Così ha preso la drastica decisione di bandirle e pare esserne molto orgoglioso.

Hehe

Tuttavia, leggendo la letteratura del suo stesso costruttore, questi dichiara in modo esplicito che la stabilità dell'oggetto non è assicurata.
Shocked
Il funzionamento è garantito solo ed esclusivamente con un ristrettissimo numero di cavi!
Hehe

Il resto ve lo leggete nell'articolo... Laughing
avatar
piero7
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 06.06.09
Numero di messaggi : 9854
Località : Somewhere over the rainbow
Impianto :

Tornare in alto Andare in basso

Re: NVA, Diego nardi e gli Audioti

Messaggio  schwantz34 il Mar 14 Dic 2010 - 19:33

peccato che della bonta' sonica dei prodotti di NVA ne siano consci tutti coloro che gli hanno sentiti e li hanno in casa ...ma tu ridi pure (si sa il riso abbonda ...) , NVA sono 30 anni che fa amplificatori e con un ottimo suono e fa parte ormai della storia dell'hi fi britannico insieme ad exposure , onix , a&r , magnum ...


ps:chissa' perchè il tizio che ha dato l'ampli l'ha fatto revisionare da nardi , subito dopo l'ha venduto ...si vede che il miglioramento era palese ...guarda caso lo vendeva su vhf ...e all'epoca avevo avuto modo di contattarlo per un eventuale acquisto , saputa la cosa me ne sono ben guardato . L'avesse fatto riparare magari da chi lo ha concepito quel prodotto , ovvero mr Richard Dunn , probabilmente se lo sarebbe tenuto .


le prime opinioni capitatemi sottomano da forum e testate dove LI HANNO SENTITI (e non sentiti dire... :-) ):

http://www.videohifi.com/forum/topic.asp?TOPIC_ID=147958
http://www.videohifi.com/forum/topic.asp?ARCHIVE=true&TOPIC_ID=5378
http://www.videohifi.com/forum/topic.asp?TOPIC_ID=77429&whichpage=35
http://forum.audioreview.it/VB/showthread.php?t=13061
http://www.nene-valley-audio.com/frames/nva/reviews/ap80_whfsep97.html
http://hometheaterreview.com/nva-ap10-integrated-amp-review/
http://hometheaterreview.com/nva-ap50-amp-reviewed/ (Ken Kessler)
http://www.audioreview.com/mfr/nene-valley-audio/amplifiers/ap80/PRD_116033_1583crx.aspx


Ultima modifica di schwantz34 il Mar 14 Dic 2010 - 20:23, modificato 6 volte
avatar
schwantz34
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 28.10.08
Numero di messaggi : 15503
Località : Caerdydd
Provincia (Città) : Caerdydd
Impianto : minimalista, uso un vecchio walkman con gli auricolari...

Tornare in alto Andare in basso

Re: NVA, Diego nardi e gli Audioti

Messaggio  wincenzo il Mar 14 Dic 2010 - 19:38

Hehe Hehe
avatar
wincenzo
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 10.07.08
Numero di messaggi : 2530
Località : Beri
Impianto : ... musica maestro!

  • XMPlay
  • TERRATEC Aureon Space
  • Audiotrak CARDamp MK-II@AD8065
  • KEF Cresta 10


Tornare in alto Andare in basso

Re: NVA, Diego nardi e gli Audioti

Messaggio  piero7 il Mar 14 Dic 2010 - 19:58

Ma la parte più interessante è la disquisizione tecnica sullo schema elettrico che lo stesso nardi ha ricavato... Laughing

Nva parla di minimalismo... minimalismo??? Laughing Laughing

Eh si, Audioti è davvero pieno il mondo!!! Hehe


Dato che mi ritrovavo le schede finali strappate via dal telaio, e che non apparivano troppo complicate, mi sono preso la briga di rilevare lo schema di prima mano; in rete non l'ho trovato in nessuno dei siti dove vado di solito, quindi tenetelo da conto, c'è caso che sia una "prima". Non sono stato a ridisegnarlo al computer, avrei perso troppo tempo e non meritava; carta e penna, alla vecchia maniera. Nella sua home page http://www.nene-val-ley-audio.com/ il costruttore elenca come prima priorità il "minimalismo" e poi chiosa con la vecchia cantilena reggae che "tutti i componenti degradano il segnale" affermando che lui "riduce i componenti al minimo per assicurare l'estrazione del massimo dell'informazione e la più precisa approssimazione del segnale originale". Anche altrove non fa che insistere ripetutamente sulla "semplicità". Quante altre volte l'avete già sentita? Mille? Diecimila? Praticamente tutti dicono così, è forse il proclama più consunto dell'audiozia. OK, adesso vediamo i fatti. Quello che ho trovato sulla scheda dell'AP50 è in Figura 01. L'ingresso è pilotato direttamente dal cursore del potenziometro del volume, che è un componente in cermet da 100k lineare bypassato tra ini¬zio e fine con una resistenza da 10k nel tentativo di "simulare" una curva logaritmica. In effetti una delle fisse del costruttore è questa che i potenziometri in cermet "suonerebbero meglio", se non che esistono solo lineari, laddove un lineare è del tutto inutilizzabile come controllo di volume. Per "farli diventare" circa logaritmici ricorre a questo trucco di metterci in parallelo una resistenza fissa di valore un decimo della traccia. L'effetto collaterale però è che così l'impedenza d'ingresso degli ingressi linea è bassissima -circa 9k- ma l'impedenza d'uscita vista dal cursore, anche dando pari a zero quella della sorgente, attorno a metà corsa raggiunge un massimo di oltre 25k, e visto che l'ingresso della scheda è chiuso a massa con una resistenza da 47k, parte dell'attenuazione viene anche dalla perdita d'inserzione del partitore variabile che si viene a formare. Tra l'altro non è che in questo modo il potenziometro diventi progressivo come un vero logaritmico, il volume sale molto rapidamente tra le prime due tacche e diventa anche troppo graduale nel resto della corsa "quasi" come se fosse un lineare puro, tuttavia nell'uso pratico è sufficiente. Ma tutto ciò non è il peggio, gli ampli sani non sono fatti così ma facciamo finta di dargliela per buona.
Il circuito è tutto a bipolari, di tipi molto comuni americani ed europei. Il primo stadio è un differenziale NPN con carico passivo sui collettori, degenerazione locale per limitarne il guadagno (le resistenze da 120R sugli emettitori, di solito non presenti sui circuiti di scuola giapponese) e pozzo di corrente a due transistor, una configurazione cara agli occidentali laddove i giapponesi perlopiù preferiscono usare come riferimento dei diodi, lo a suo tempo avevo provato questo tipo di riferimento sui pozzi che uso per le valvole a confronto col mio solito a LED, ma l'avevo subito scartato trovando che suonasse molto peggio; l'uni¬ca volta che l'ho adoperato (ampli per cuffia J.A.P., CHF 100/103) lavorava solo in CC ed era bypassato per tutto il segnale, mentre qui è bypassato solo il riferimento -altrimenti, sul segnale, non sarebbe più un pozzo di corrente. Allo stato penso che abbiano ragione i giapponesi, ma è una posizione personale che non pretendo venga condivisa.
Poi viene l'amplificatore di tensione, e qui lascio a voi giudicare dove se ne vanno tutti i proclami del progettista sul minimalismo e sulla riduzione dei componenti. NOVE transistor sono lì da contare, mai visto un arzigogolo simile: è un differenziale Cascode -stavolta senza degenerazione locale- caricato da un contorto doppio specchio di corrente con due stadi messi uno sopra l'altro... francamente è la prima volta che vedo una roba del genere e non so neanche come si chiami, ammesso che abbia un nome; ma uno specchio normale

non bastava? Dopo pagine di roboanti concioni contro la complicazione devo trovare un casino simile? Un minimalista vero avrebbe semmai usato uno stadio single-ended con carico passivo come quello dei... vecchi Pioneer, Yamaha e compagnia!
In effetti questi scatolozzi esoterici sono proprio delle uova di Pasqua: il progettista, dopo averci macinato e centrifugato le scatole con tutto il suo spocchioso snobismo, e dopo che si è spinto ad affermare "Non vedo perché dovrei fare un amplificatore complicato" guardate un po' che sorpreso-na ci aveva messo dentro! Con buona pace della coerenza... Adesso riprendiamo gli schemi di tutti i giapponesi che vi ho fatto vedere finora, Piosan, la Ca'Milla, il Presidente e pure il Ragionier Fondovacca (CHF 133, 137, 138) e ridiscutiamone, di chi è più "minimalista". In compenso la polarizzazione dello stadio di uscita è rea¬lizzata nel modo più rude, con un diodo zener nudo e crudo bypassato da un condensatore di piccolo valore; sull'altro ramo, per dare un minimo di "elasticità" a tutto l'accrocchio, c'è il nono transistor. E non è finita: uno si immagina che tutta quell'arrampicata di stadio di tensione sia fatto per pilotare chissà che cosa, e poi si scopre che il Darlington di uscita è triplo, anche se "travestito". Nel senso che sulla scheda si vedono solo piloti e finali e così a prima vista sembra un sano due stadi come quelli dei classici, invece i finali (TIP 141/146) sono a loro volta dei Darlington integrati, da Vceo massima di 80 V, corren¬te di collettore massima di 10 A (20 A di picco), dissipazione a 25° C di 125 W e piuttosto lenti (ton 0,9 |js e t0ff di ben 4 |JS). Sono usati al limite della rottura in regime dinamico vista la tensione di alimentazione di circa 42+42 V a riposo. Almeno usare come finali i TIP 142/147 no, eh? Sono gli stessi ma selezionati per tenere 100 V di Vceo, "forse" erano un po' più sicuri, che ne dite? Eh... ma forse il suono... Bah!



Hehe Hehe Hehe Hehe Hehe
avatar
piero7
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 06.06.09
Numero di messaggi : 9854
Località : Somewhere over the rainbow
Impianto :

Tornare in alto Andare in basso

Re: NVA, Diego nardi e gli Audioti

Messaggio  schwantz34 il Mar 14 Dic 2010 - 20:07

@piero7 ha scritto:
Eh si, Audioti è davvero pieno il mondo!!! Hehe

anche di idioti ...a quanto pare ...

le chiacchiere son chiacchiere , una sessione d'ascolto con un nva ne fa capire le qualita' ...

proprio l'ap50 provato qualche tempo fa ...

http://www.nene-valley-audio.com/frames/nva/reviews/ap50_hfnaug96.html
avatar
schwantz34
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 28.10.08
Numero di messaggi : 15503
Località : Caerdydd
Provincia (Città) : Caerdydd
Impianto : minimalista, uso un vecchio walkman con gli auricolari...

Tornare in alto Andare in basso

Re: NVA, Diego nardi e gli Audioti

Messaggio  porfido il Mar 14 Dic 2010 - 21:06

Però, vista la relativa semplicità dello schema ricavato da Nardi, non ditemi che a nessuno sono venute le stesse idee malsane balenate a me!?!
Twisted Evil Arrgh!
avatar
porfido
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 23.11.08
Numero di messaggi : 5044
Località : Ronchi (GO)
Impianto :
Spoiler:


Tornare in alto Andare in basso

Re: NVA, Diego nardi e gli Audioti

Messaggio  Barone Rosso il Mar 14 Dic 2010 - 21:15

@porfido ha scritto:Però, vista la relativa semplicità dello schema ricavato da Nardi, non ditemi che a nessuno sono venute le stesse idee malsane balenate a me!?!
Twisted Evil Arrgh!

Saldatore già fumante Very Happy
Vi riferite al numero di Dicembre?

Vista la descrizione a parole sembra un classe AB ...







Ultima modifica di Barone Rosso il Mar 14 Dic 2010 - 21:24, modificato 1 volta
avatar
Barone Rosso
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 24.03.08
Numero di messaggi : 8020
Località :
Provincia (Città) : Altrove
Impianto : Z + X = Y

Tornare in alto Andare in basso

Re: NVA, Diego nardi e gli Audioti

Messaggio  porfido il Mar 14 Dic 2010 - 21:21

@Barone Rosso ha scritto:
@porfido ha scritto:Però, vista la relativa semplicità dello schema ricavato da Nardi, non ditemi che a nessuno sono venute le stesse idee malsane balenate a me!?!
Twisted Evil Arrgh!

Saldatore già fumante Very Happy
Vi riferite al numero di Dicembre?




YEEEEESSSS!
Che famo? Provamo? Happy shock
avatar
porfido
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 23.11.08
Numero di messaggi : 5044
Località : Ronchi (GO)
Impianto :
Spoiler:


Tornare in alto Andare in basso

Re: NVA, Diego nardi e gli Audioti

Messaggio  Barone Rosso il Mar 14 Dic 2010 - 21:29

@porfido ha scritto:
@Barone Rosso ha scritto:
@porfido ha scritto:Però, vista la relativa semplicità dello schema ricavato da Nardi, non ditemi che a nessuno sono venute le stesse idee malsane balenate a me!?!
Twisted Evil Arrgh!

Saldatore già fumante Very Happy
Vi riferite al numero di Dicembre?




YEEEEESSSS!
Che famo? Provamo? Happy shock

Copia lo schema a mano ... non scannerizare (copyright) e si può vedere.
Anche i vari lm3875 e lm3886 hanno le polarizzazioni a diodi e nessuno se ne lamenta. mi sembra un peccato veniale e facilita il lavoro.
avatar
Barone Rosso
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 24.03.08
Numero di messaggi : 8020
Località :
Provincia (Città) : Altrove
Impianto : Z + X = Y

Tornare in alto Andare in basso

Re: NVA, Diego nardi e gli Audioti

Messaggio  MaurArte il Mar 14 Dic 2010 - 21:33

Se trovo la rivista domani l'acquisto. Voglio proprio vedere lo schema. Gli inglesi fanno spesso stranezze...
avatar
MaurArte
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 7256
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Alchimista
Provincia (Città) : En verden av smart jeg er dum
Impianto : Elettrico

http://www.alchimieaudio.com/

Tornare in alto Andare in basso

NVA AP20

Messaggio  brizio_fa il Mar 14 Dic 2010 - 21:44

Tutti gli ampli acquistati nella mia poor audiophile-experience life:
-technics A600 Mk3
-T-Amp sonic impact
-Arcam Alpha 7
-Trends Audio 10.1
-Varie schede tra le quali Sure, Helder Audio...
-Gainclone Heao
-Virtue Two

Poi un giorno m'imbatto in un NVA AP20 usato, venduto a meno della metà di quello che costa nuovo. Provo, lo prendo.
Mai sentito niente del genere.
Non sto a fare resoconti d'ascolto (anche perché non sono in grado) ma Vi assicuro, MAI sentito suonare meglio i miei diffusori.
E con i cavi da 4 soldi che avevo in casa...
De gustibus
Che poi dentro sia brutto, o che sia costruito con criteri audio-ingenieristici assurdi è altra roba...comunque...
Per adesso ho finito di spendere soldi.

avatar
brizio_fa
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 30.11.09
Numero di messaggi : 40
Località : Ravenna
Occupazione/Hobby : mai concluso niente di buono, capita tutto così...un po' per caso
Provincia (Città) : vitreo
Impianto : NVA AP 20, Wharfedale Diamond 10.7, Arcam cd 62, cavi Nva...

Tornare in alto Andare in basso

NVA AP20

Messaggio  brizio_fa il Mar 14 Dic 2010 - 22:05

Eccolo:



avatar
brizio_fa
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 30.11.09
Numero di messaggi : 40
Località : Ravenna
Occupazione/Hobby : mai concluso niente di buono, capita tutto così...un po' per caso
Provincia (Città) : vitreo
Impianto : NVA AP 20, Wharfedale Diamond 10.7, Arcam cd 62, cavi Nva...

Tornare in alto Andare in basso

Re: NVA, Diego nardi e gli Audioti

Messaggio  piero7 il Mar 14 Dic 2010 - 22:12

@brizio_fa ha scritto: Tutti gli ampli acquistati nella mia poor audiophile-experience life:
-technics A600 Mk3
-T-Amp sonic impact
-Arcam Alpha 7
-Trends Audio 10.1
-Varie schede tra le quali Sure, Helder Audio...
-Gainclone Heao
-Virtue Two

Poi un giorno m'imbatto in un NVA AP20 usato, venduto a meno della metà di quello che costa nuovo. Provo, lo prendo.
Mai sentito niente del genere.
Non sto a fare resoconti d'ascolto (anche perché non sono in grado) ma Vi assicuro, MAI sentito suonare meglio i miei diffusori.
E con i cavi da 4 soldi che avevo in casa...
De gustibus
Che poi dentro sia brutto, o che sia costruito con criteri audio-ingenieristici assurdi è altra roba...comunque...
Per adesso ho finito di spendere soldi.


Prendi la rivista e dacci una lettura, è molto istruttiva. E questo a prescindere di come suona o come non suona.

Tensione di alimentazione ai limiti estremi, possibilità che vada in oscillazione elevata, finali che lavorano al limite, nessuna protezione in uscita (occhio che al primo problema ti fumeranno i woofer), una lamiera sul fondo ed una sopra che non sono connesse a massa, cablaggio ridicolo, componenti fissati con la colla Shocked e relativa possibilità di riparazione vicina allo zero senza rompere tutto proprio a causa del fissaggio di tutti i componenti (con una specie di cemento, attaccatti alla chemenefregaammé...

Prendi il tester, mettilo in alternata e controlla l'offset in uscita. E se è elevato il valore, inizia a preoccuparti: non ci sono protezioni in uscita, di nessun genere!

Insomma, Nardi parla di tecnica, non di sensazioni di ascolto.

P.S. le foto dei due circuiti stampati tirati fuori (con molta difficoltà causa incollaggio con quella strana colla) sembrano fatti col pennarello a mano Laughing Saldature senza manco pulire la scheda dai residui del flussante! Don't know Ho avuto krell e mark levinson (oltre a tanta altra roba anche meno pregiata), ma erano assemblati e costruiti in maniera professionale, e non arraffazzonata in stile "montaggio dopo le prime lezioni di elettronica della scuola radio elettra di torino" e comunque, avevano protezioni contro la cc in uscita...

La definizione di "audioti" è di Nardi, non mia Smile
avatar
piero7
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 06.06.09
Numero di messaggi : 9854
Località : Somewhere over the rainbow
Impianto :

Tornare in alto Andare in basso

Re: NVA, Diego nardi e gli Audioti

Messaggio  madqwerty il Mar 14 Dic 2010 - 22:14

@piero7 ha scritto:Vi suggerisco di acquistare l'ultimo numero di Construire Hi-Fi, c'è un bell'articoletto di Nardi e di un NVA AP50.
essere una mosca per vederti in faccia, nel momento in cui ne realizzavi i contenuti Laughing
arriverà anche a me, per gli abbonati chf il posto è in ultima fila Sleep
p.s. anche Nardi ci voleva Hehe Hehe Hehe
avatar
madqwerty
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 11.12.08
Numero di messaggi : 6279
Località : Chivasso (TO)
Occupazione/Hobby : IT
Impianto : Powered by T-Forum :-)

Tornare in alto Andare in basso

Re: NVA, Diego nardi e gli Audioti

Messaggio  schwantz34 il Mar 14 Dic 2010 - 22:25

giusto ...alla fine un amplificatore non serve per ascoltare musica ma per vedere come è fatto dentro ...yessir ... Clap

Ma non era nardi che diceva "in teoria l'impianto servirebbe per ascoltare musica" per alcuni invece pare moooolto in teoria e poco in pratica ... Ok

ps: è vero la protezione serve ...a me non è mai successo nulla , c'e' gente invece a cui son scappati i coccodrilli ...a loro serve ...


Ultima modifica di schwantz34 il Mar 14 Dic 2010 - 22:31, modificato 1 volta
avatar
schwantz34
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 28.10.08
Numero di messaggi : 15503
Località : Caerdydd
Provincia (Città) : Caerdydd
Impianto : minimalista, uso un vecchio walkman con gli auricolari...

Tornare in alto Andare in basso

Re: NVA, Diego nardi e gli Audioti

Messaggio  emmeci il Mar 14 Dic 2010 - 22:25

Shocked Certo che... non discuto minimamente le qualità soniche, non potrei, ma a vederli dentro fanno un bel po' paura! Orrified Ora io sarò anche un "per nulla esperto" di Hi-Fi, ma di elettronica montata su schede, telai ecc. ecc. ne vedo un bel po' tutti i giorni e se vedessi una cosa del genere.... Goodbye
Mi chiedo, e chiedo agli esperti ma è possibile appore il marchio CE ad un elaborato del genere??? Lo chiedo anche perchè...non lo vedo!
Ciao Mauro
avatar
emmeci
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 11.10.10
Numero di messaggi : 5599
Occupazione/Hobby : Musica, Natura, Fotografia
Provincia (Città) : Roma
Impianto : Miliardi di elettroni che agitandosi... fanno musica!

Tornare in alto Andare in basso

Re: NVA, Diego nardi e gli Audioti

Messaggio  schwantz34 il Mar 14 Dic 2010 - 22:34

@Barone Rosso ha scritto:

Vista la descrizione a parole sembra un classe AB ...



saran state 20 o 30 volte che ho detto che è un classe ab ...ci voleva lo schema ...per stabilirlo ....si si ...




Ok
avatar
schwantz34
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 28.10.08
Numero di messaggi : 15503
Località : Caerdydd
Provincia (Città) : Caerdydd
Impianto : minimalista, uso un vecchio walkman con gli auricolari...

Tornare in alto Andare in basso

Re: NVA, Diego nardi e gli Audioti

Messaggio  piero7 il Mar 14 Dic 2010 - 22:34

@madqwerty ha scritto:
@piero7 ha scritto:Vi suggerisco di acquistare l'ultimo numero di Construire Hi-Fi, c'è un bell'articoletto di Nardi e di un NVA AP50.
essere una mosca per vederti in faccia, nel momento in cui ne realizzavi i contenuti Laughing
arriverà anche a me, per gli abbonati chf il posto è in ultima fila Sleep
p.s. anche Nardi ci voleva Hehe Hehe Hehe

ti sbagli di grosso, ho capito a chi ti riferisci, do poca importanza agli omini insignificanti ignoranti (perché ignorano l'elettronica) ma parlano di sensazioni di ascolto, dimenticando che le sensazioni d'ascolto son cose personali e son cosa ben diversa dalla tecnica, e quando ti arriverà la rivista e ti leggerai l'articolo, capirai da solo che quello che dice nardi NON E' OPINABILE: non si può vendere un ampli del genere commercialmente senza applicare quello che prevedono le norme di sicurezza. Due telai metallici non connessi a massa? Shocked Se non ti prendi i suoi cavi non ti garantisce la stabilità dell'ampli? Shocked Non hanno montato la bobina sull'uscita, ma solo aumentato a dismisura le resistenze sull'emettitore per farlo almeno funzionare!!!!

P.S. Nardi, giusto per la cronaca e per chi non lo conosce, era il tecnico che curava l'assistenza di Audio Note Italia. L'ho conosciuto in una fiera proprio allo stand Audio Note in cui c'era un Ongaku in funzione, e non una Shure o una Fenicie 20! Laughing Persona squisita, senza puzza sotto il naso, e che ha sempre dato pane al pane e vino al vino.
avatar
piero7
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 06.06.09
Numero di messaggi : 9854
Località : Somewhere over the rainbow
Impianto :

Tornare in alto Andare in basso

Re: NVA, Diego nardi e gli Audioti

Messaggio  schwantz34 il Mar 14 Dic 2010 - 22:36

@porfido ha scritto:Però, vista la relativa semplicità dello schema ricavato da Nardi, non ditemi che a nessuno sono venute le stesse idee malsane balenate a me!?!
Twisted Evil Arrgh!

porfido ciao , ho avuto modo di parlare di un estimatore come me dei prodotti di Richard Dunn , ha provato a "ricreare" un nva sulla base dello schema ...il risultato sonico non è stato il medesimo ...mancava , ma si va qua la si usa spesso sta parola , la magggggia del manufatto britannico .... Very Happy
avatar
schwantz34
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 28.10.08
Numero di messaggi : 15503
Località : Caerdydd
Provincia (Città) : Caerdydd
Impianto : minimalista, uso un vecchio walkman con gli auricolari...

Tornare in alto Andare in basso

Re: NVA, Diego nardi e gli Audioti

Messaggio  Barone Rosso il Mar 14 Dic 2010 - 22:39

@emmeci ha scritto:
Mi chiedo, e chiedo agli esperti ma è possibile appore il marchio CE ad un elaborato del genere??? Lo chiedo anche perchè...non lo vedo!
Ciao Mauro

Il marchio CE è una autocertificazione ... ma se lo ha messo davvero, cosa che dubito, e lo beccano, la multa se la dovrà pagare in comode rate per i prossimi 20 anni.
avatar
Barone Rosso
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 24.03.08
Numero di messaggi : 8020
Località :
Provincia (Città) : Altrove
Impianto : Z + X = Y

Tornare in alto Andare in basso

Re: NVA, Diego nardi e gli Audioti

Messaggio  schwantz34 il Mar 14 Dic 2010 - 22:46

@Barone Rosso ha scritto:
@emmeci ha scritto:
Mi chiedo, e chiedo agli esperti ma è possibile appore il marchio CE ad un elaborato del genere??? Lo chiedo anche perchè...non lo vedo!
Ciao Mauro

Il marchio CE è una autocertificazione ... ma se lo ha messo davvero, cosa che dubito, la multa se la dovrà pagare in comode rate per i prossimi 20 anni.

attento baronerosso che secondo me rischi TU una querela dal produttore ...e mi sa che poi devi pagarti tu la parcella e le spese processuali in S-comode rate per i prossimi 20 anni ...le parole sono importanti ...

ps:sui miei 7 amp nva , c'e' il marchio CE ,
avatar
schwantz34
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 28.10.08
Numero di messaggi : 15503
Località : Caerdydd
Provincia (Città) : Caerdydd
Impianto : minimalista, uso un vecchio walkman con gli auricolari...

Tornare in alto Andare in basso

Re: NVA, Diego nardi e gli Audioti

Messaggio  Barone Rosso il Mar 14 Dic 2010 - 22:50

@schwantz34 ha scritto:

ps:sui miei 7 amp nva , c'e' il marchio CE ,

Se lo dici tu ... ci credo.

avatar
Barone Rosso
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 24.03.08
Numero di messaggi : 8020
Località :
Provincia (Città) : Altrove
Impianto : Z + X = Y

Tornare in alto Andare in basso

Re: NVA, Diego nardi e gli Audioti

Messaggio  brizio_fa il Mar 14 Dic 2010 - 22:50

Ecco il marchio...
avatar
brizio_fa
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 30.11.09
Numero di messaggi : 40
Località : Ravenna
Occupazione/Hobby : mai concluso niente di buono, capita tutto così...un po' per caso
Provincia (Città) : vitreo
Impianto : NVA AP 20, Wharfedale Diamond 10.7, Arcam cd 62, cavi Nva...

Tornare in alto Andare in basso

Re: NVA, Diego nardi e gli Audioti

Messaggio  dtraina il Mar 14 Dic 2010 - 22:51

@schwantz34 ha scritto:
@Barone Rosso ha scritto:
@emmeci ha scritto:
Mi chiedo, e chiedo agli esperti ma è possibile appore il marchio CE ad un elaborato del genere??? Lo chiedo anche perchè...non lo vedo!
Ciao Mauro

Il marchio CE è una autocertificazione ... ma se lo ha messo davvero, cosa che dubito, la multa se la dovrà pagare in comode rate per i prossimi 20 anni.

attento baronerosso che secondo me rischi TU una querela dal produttore ...e mi sa che poi devi pagarti tu la parcella e le spese processuali in S-comode rate per i prossimi 20 anni ...le parole sono importanti ...

ps:sui miei 7 amp nva , c'e' il marchio CE ,

Schwanze, fossi in tè scriverei una bella mail a Mr. Dunn ...
avatar
dtraina
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 04.05.09
Numero di messaggi : 1788
Località : Albenga (SV)
Impianto : da pianto

http://macelloindustriale@blogspot.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: NVA, Diego nardi e gli Audioti

Messaggio  Massimo il Mar 14 Dic 2010 - 22:56

Be io non lo conosco, da quel che ho letto il progettista è una specie di genio incompreso e dal caratterino poco soave,
E' probabile che sia fatto secondo schemi che nardi reputa a capocchia di c.... ma sopratutto dei modelli a basso vattaggio, da più di una sponda ne ho
sentito spesso parlar bene.
Certo non pensavo fosse un oggetto pericoloso Shocked
Ciao
avatar
Massimo
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 05.02.08
Numero di messaggi : 1999
Località : Porto Potenza Picena
Provincia (Città) : Macerata
Impianto : VOLUMIO + UDOO + Alimentatore mael modifica Maurarte Dac AKM4399 usb alimentata a batteria - Marantz pm ki pearl lite, Kef ls 50 , Pince cable

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 20 1, 2, 3 ... 10 ... 20  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum