T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Sondaggio

Ti piace il nuovo stile del T-Forum?

51% 51% [ 73 ]
49% 49% [ 70 ]

Totale dei voti : 143

Ultimi argomenti
» diffusori a tre vie... senza una via
Oggi alle 18:38 Da kmarx

» Stamattina... Oggi pomeriggio... Stasera... Stanotte... (parte 14)
Oggi alle 18:35 Da pallapippo

» Alimentazione per un classe A
Oggi alle 14:36 Da Charli48

» Riparare vecchi diffusori con nuovi Woofer e Tweeter
Ieri alle 18:28 Da mikunos

» Consiglio acquisto DAC basso costo Ubuntu Linux
Ieri alle 15:59 Da mecoc

» ALIENTEK D8 [parte 2]
Ven 18 Ago 2017 - 17:00 Da kalium

» Dubbio musica liquida
Ven 18 Ago 2017 - 16:46 Da dinamanu

»  [NA] Vendo Wadia 151 Power Dac - 450 euro spedito
Ven 18 Ago 2017 - 14:32 Da MrTheCarbon

» Douk DAC (XMOS+PCM5102/DSD1796): ne vale la pena?
Ven 18 Ago 2017 - 12:57 Da metalgta

» Upgrade Trends Audio 10.1 (scusate la pigrizia...)
Ven 18 Ago 2017 - 12:27 Da giucam61

» Consiglio Scythe SCBKS-1100
Gio 17 Ago 2017 - 19:45 Da dinamanu

» diffusore bookshelf 2 vie in DCAAV: le supermosquito
Gio 17 Ago 2017 - 19:18 Da bianchetto

» Dopo RaspyFi ecco Volumio - Music player audiofilo multipiattaforma
Gio 17 Ago 2017 - 13:46 Da tubaz

» [FC] Shure SRH940
Gio 17 Ago 2017 - 12:55 Da RanocchiO

» [FC] Vendo Schiit stack
Gio 17 Ago 2017 - 12:53 Da RanocchiO

» Nuovo amplificatore Denon
Gio 17 Ago 2017 - 11:39 Da Kha-Jinn

» [VI] Vendo TNT Flexy e TNT Stubby
Gio 17 Ago 2017 - 10:15 Da fuzzu82

» Problema Technics SL-BD20
Gio 17 Ago 2017 - 9:59 Da GiovanniF

» convertitore ottico rca
Gio 17 Ago 2017 - 4:18 Da Kha-Jinn

» wtfplay
Mer 16 Ago 2017 - 22:41 Da rattaman

» Nuovo piatto 78giri
Mer 16 Ago 2017 - 19:26 Da JohnnieGray

» handshell completa giradischi Sony PS LX 3
Mer 16 Ago 2017 - 17:58 Da mistervolt

» Technics SU-7300 - Riparazione leva On/Off
Mer 16 Ago 2017 - 16:38 Da anto.123

» Prezzi pazzi Monitor Audio Silver 2 & Dali Zensor 3 (venditore Juvenilis su amazon)
Mer 16 Ago 2017 - 11:52 Da mumps

» [Vendo-FI] DAC con PCM 1793, DAC con 4x TDA1543, Selettore 4 RCA passivo
Mer 16 Ago 2017 - 9:33 Da Parolaio

» [BS+ss] Vendo dac/amp Yulong DAART Canary
Mar 15 Ago 2017 - 23:25 Da Andrea_97

» Amplificatore in classe a 8-10 watt
Mar 15 Ago 2017 - 20:45 Da soloclasseA

» [GE + s.s.] Sistema Philips 2.1 MMS 430G/00
Lun 14 Ago 2017 - 23:17 Da sh4d3

» Vendo DENON CEOL Piccolo DRA-N4 Network Player/Amplificatore [CO]
Lun 14 Ago 2017 - 22:26 Da wings

» Segnalazione Shop Vintage
Lun 14 Ago 2017 - 18:46 Da lextar

Statistiche
Abbiamo 10953 membri registrati
L'ultimo utente registrato è pippo musico

I nostri membri hanno inviato un totale di 792860 messaggi in 51419 argomenti
I postatori più attivi della settimana
giucam61
 
mumps
 
dinamanu
 
cccp-annarella
 
franzfranz
 
Kha-Jinn
 
CHAOSFERE
 
nerone
 
p.cristallini
 
lello64
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19633)
 
schwantz34 (15512)
 
Silver Black (15470)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10274)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (9155)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 44 utenti in linea: 1 Registrato, 0 Nascosti e 43 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Macus Aldo

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking


Indiana Line: Arbour VS tesi

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Indiana Line: Arbour VS tesi

Messaggio  soundberry il Ven 19 Dic 2008 - 20:09

E' stato scritto in questo Tread.

I grafici sono tutti di soundstage ,stereophile o altre riviste.

soundberry
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 29.11.08
Numero di messaggi : 136
Località : Ponte nelle alpi
Occupazione/Hobby : selezione e vendita di vera hifi
Impianto : CD trevi 3520 ampli TPf2l Audes 105

http://soundberry.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Indiana Line: Arbour VS tesi

Messaggio  Ospite il Ven 19 Dic 2008 - 20:57

@soundberry ha scritto:Riporto:

Ho invece sentito i Bookshelf della serie Arbour, oltre ad aver avuto io stesso un paio di minimonitor di questa serie anni fa. Lasciando i vecchi modelli da parte, le Arbour da scaffale attuali suonavano con un fastidiosissimo effetto loudness, che fra l'altro rovinava le voci...

Qualcuno se ne e' accorto!

Le IL ARBOUR SONO SCORRETTE E POCO DEFINITE SUI MEDI E ALTI.

Sono decisamente migliori a parita' di costo le Mordaunt MS902/4/6.

Le 908 invece attenzione, sono esagerate sui bassi ,ma di qualita' enormemente superiore alle IL.

Le Audes 105 superano in qualita', ma sono meno sensibili, le MS906:trasparenza ,spazialita' ,gamma bassa.
E' stato un po' di tempo fa, e credo di averle sentite a confronto con un paio di B&W economiche. Sì, le Arbour (5.?) non mi erano piaciute per niente. Sono certo che le Tesi suonino più naturali (sennò non mi spiegherei le parole di Suono); il punto è di quanto.


Ho avuto un paio di MS902, prima versione. Non ne ero proprio entusiasta; credo che con le versioni successive siano state un bel po' migliorate - almeno spero. Le mie Polk Audio Monitor 30 sono molto meglio delle MS902 originali.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Indiana Line: Arbour VS tesi

Messaggio  Silver Black il Ven 19 Dic 2008 - 23:52

@soundberry ha scritto:E' stato scritto in questo Tread.

I grafici sono tutti di soundstage ,stereophile o altre riviste.

Non c'entra: per ogni immagine che riporti dovrebbe essere riportato il link da dove le hai prelevate, se le hai prese dal web, o se le hai prese da una pubblicazione cartacea dovresti riportare i riferimenti bibliografici. Queste sono norme che potrebbero addirittura essere inserite nel regolamento ufficiale del forum, senza gli adeguati riferimenti controllabili da chiunque non si può parlare di prova oggettiva e men che meno di scientificità dell'affermazione.

Ma poi, non hai detto che delle riviste non bisogna fidarsi? E tu allora perchè ne riporti i grafici? Ironic

_________________
T-Forum, non solo classe T.
www.tforumhifi.com

Se ti piace la fotografia iscriviti a Lucegrafia, il forum di Fotografia per veri appassionati!
"Una fotografia prima la senti, poi la vedi". (Fabrizio Guerra, fotografo)
www.lucegrafia.net
avatar
Silver Black
Amministratore
Amministratore

Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 15470
Località : Veneto, Italia
Occupazione/Hobby : Software developer - Istruttore di Muay Thai
Provincia (Città) : Vicenza (Bassano del Grappa)
Impianto :
Spoiler:
Impianto: ampli: VirtueTwo.2 + JT Dynamic Power Supply (30V, 10A, 300W); diffusori: Proson Conquest 6030 MKII; sorgente: Oppo DV970; cavi segnale: Monster Cable MKII; cavi potenza: Qed Micro






http://www.silvercybertech.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Indiana Line: Arbour VS tesi

Messaggio  soundberry il Sab 20 Dic 2008 - 11:12

Ma perche' non leggere tutto quello che uno dice e invece prendere solo una parte di comodo.
Le riviste i grafici in anecoica non li truccano, quelli in ambiente si, perche' usano particolari accorgimenti e tube traps per risolvere i problemi.

Poi cosa che critico :NON leggono correttamente i grafici ma in maniera solo da favorire il diffusore pubblicizzato.

Se non tifidi perche' non leggi la sorgente mi importa poco:o si vuole capire o si mette la testa sotto la sabbia;fai quello che preferisci.

soundberry
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 29.11.08
Numero di messaggi : 136
Località : Ponte nelle alpi
Occupazione/Hobby : selezione e vendita di vera hifi
Impianto : CD trevi 3520 ampli TPf2l Audes 105

http://soundberry.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Indiana Line: Arbour VS tesi

Messaggio  Silver Black il Sab 20 Dic 2008 - 15:54

@soundberry ha scritto:Se non tifidi perche' non leggi la sorgente mi importa poco:o si vuole capire o si mette la testa sotto la sabbia;fai quello che preferisci.

Questo è poco scientifico, se si vuole fare divulgazione scientifica uno scienziato non dice: "non mi interessa se non c'è la fonte, o volete capire oppure arrangiatevi". Non ti pare? Spetta a chi afferma le ipotesi portare riferimenti confrontabili e verificabili da tutti (nel caso della scienza, descrivere in dettaglio come condurre un esperimenti ripetibile che conduca agli stessi risultati affermati nella tesi, oppure riportrare i nomi degli studi nominati, il che equivale a citare le fonti nel nostro caso, visto che nessuno ha una camera anecoica in cui provare).

_________________
T-Forum, non solo classe T.
www.tforumhifi.com

Se ti piace la fotografia iscriviti a Lucegrafia, il forum di Fotografia per veri appassionati!
"Una fotografia prima la senti, poi la vedi". (Fabrizio Guerra, fotografo)
www.lucegrafia.net
avatar
Silver Black
Amministratore
Amministratore

Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 15470
Località : Veneto, Italia
Occupazione/Hobby : Software developer - Istruttore di Muay Thai
Provincia (Città) : Vicenza (Bassano del Grappa)
Impianto :
Spoiler:
Impianto: ampli: VirtueTwo.2 + JT Dynamic Power Supply (30V, 10A, 300W); diffusori: Proson Conquest 6030 MKII; sorgente: Oppo DV970; cavi segnale: Monster Cable MKII; cavi potenza: Qed Micro






http://www.silvercybertech.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Indiana Line: Arbour VS tesi

Messaggio  soundberry il Sab 20 Dic 2008 - 18:27

http://www.soundstageav.com/avreviews_speakers.html

http://www.stereophile.com/loudspeakerreviews/


Non ci vuole molto se si vuole.

soundberry
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 29.11.08
Numero di messaggi : 136
Località : Ponte nelle alpi
Occupazione/Hobby : selezione e vendita di vera hifi
Impianto : CD trevi 3520 ampli TPf2l Audes 105

http://soundberry.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Indiana Line: Arbour VS tesi

Messaggio  b.olivaw il Sab 20 Dic 2008 - 21:42

@soundberry ha scritto:Non ci vuole molto se si vuole.

ammazza! appena iscritto e già mi imbatto nel Berry.

Saluti e bentrovati a tutti.
avatar
b.olivaw
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 20.12.08
Numero di messaggi : 506
Occupazione/Hobby : Robot
Provincia (Città) : meteoropatico
Impianto : Amplificatore X + Casse Y

Tornare in alto Andare in basso

Re: Indiana Line: Arbour VS tesi

Messaggio  Ospite il Sab 3 Gen 2009 - 12:43

Poi che tutti noi ce ne siam già dimenticati (potere della Cocaina?), ecco qualche estratto saliente della recensione di Suono delle Tesi 504.


"IN SINTESI"

La nuova linea Tesi si colloca fra la storica e più prestigiosa serie Arbour, attualmente in produzione, e i modelli più economici. Di contro, presenta argomenti nuovi rispetto alle serie precedenti essendo il frutto di una lunga esperienza maturata nel settore dei sistemi di altoparlanti dall'incredibile rapporto qualità prezzo, risultando in certi casi imbattibile sotto tutti i punti di vista! Il sistema propone un suono ancora più interessante rispetto al passato se si pensa in particolar modo ad un modello di riproduzione smaccatamente audiophile: minore effetto loundness, o almeno solo quanto basta, capacità dinamica estremamente migliorata e correttezza timbrica impressionante! Tutti giudizi che devono essere intesi come rapportati principalmente alle dimensioni del sistema, non alla classe di prezzo: da questo punto di vista il sistema non teme confronti quasi con nessun concorrente. Inoltre l'estetica, sebbene da un lato sia stata semplificata rispetto agli standard Indiana Line, evidenzia un equilibrio, nelle proporzioni e nella forma slanciata ed elegante con una notazione anche particolarmente hi tech, che mancava alla serie Arbour. La miglior collocabilità in ambiente sia funzionale che estetica proietta i Tesi 504 in una dimensione quasi sconosciuta in questo settore in cui si dovrebbero "riparametrizzare" certi criteri di giudizio per esprimersi ancora all'interno di una scala "congrua" !
Se da un lato questa linea non insidia i sistemi di fascia più alta, dove è apprezzabile un miglioramento della qualità man mano che si innalza il livello del prodotto, da un altro punto di vista annienta letteralmente i concorrenti di fascia bassa!
Difficile trovare un modo migliore per edificare la propria catena hi-fi quando il costo è una delle componenti essenziali di cui tenere conto: senza dubbio da considerare come una delle pietre miliari in un primo impianto equilibrato e in grado di dialogare con gli altri componenti senza idiosincrasie di sorta. Un punto di riferimento...



Dal riquadro "L'ASCOLTO",

"RIPROPOSIZIONE DELLA GAMMA DI FREQUENZE"

La gamma riproposta è estesa, piacevole, molto godibile e spesso verosimile senza la particolare predilezione verso uno o l'altro genere musicale. Una mancata spettacolarità iniziale determina un ascolto prolungato e senza affaticamenti con un'impostazione che non privilegia nessuna porzione di banda in particolare. La gamma media viene riproposta con energia senza uscire mai troppo dai diffusori e dominare sul resto della banda se non in quei casi in cui viene riprodotto un passaggio impegnativo: allora il sistema sfodera un'estensione tipica di diffusori di altra stazza.



Basta, ci sarebbe dell'altro ma non ne posso più di trascrivere. Very Happy


P.S. attenti a giudicare da un ascolto "al Top Audio"...

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Indiana Line: Arbour VS tesi

Messaggio  Silver Black il Sab 3 Gen 2009 - 16:00

@Mulo ha scritto:P.S. attenti a giudicare da un ascolto "al Top Audio"...

Ma molto di più che stare "attenti a un ascolto fatto con le PROPRIE orecchie", dire che bisogna, ben di più, stare attenti a giudicare per COSE LETTE SU RIVISTE HIFI. Lol eyes shut

_________________
T-Forum, non solo classe T.
www.tforumhifi.com

Se ti piace la fotografia iscriviti a Lucegrafia, il forum di Fotografia per veri appassionati!
"Una fotografia prima la senti, poi la vedi". (Fabrizio Guerra, fotografo)
www.lucegrafia.net
avatar
Silver Black
Amministratore
Amministratore

Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 15470
Località : Veneto, Italia
Occupazione/Hobby : Software developer - Istruttore di Muay Thai
Provincia (Città) : Vicenza (Bassano del Grappa)
Impianto :
Spoiler:
Impianto: ampli: VirtueTwo.2 + JT Dynamic Power Supply (30V, 10A, 300W); diffusori: Proson Conquest 6030 MKII; sorgente: Oppo DV970; cavi segnale: Monster Cable MKII; cavi potenza: Qed Micro






http://www.silvercybertech.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Indiana Line: Arbour VS tesi

Messaggio  Ospite il Sab 3 Gen 2009 - 16:03

Non mi pare, comunque, che le Indiana Line in genere le trattino male. Very Happy

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Indiana Line: Arbour VS tesi

Messaggio  Pier il Mer 18 Feb 2009 - 0:42

Con lo scopo di valutare dei diffusori per il prossimo acquisto, mi sono recato con amici, il KingRex, l'alimentatore a batteria e il Notebook al Free Shop di San Marino che, con la massima gentilezza e disponibilità, mi ha messo a disposizione per 2 ore la saletta di ascolto.
Abbiamo ascoltato alcuni brani di Jazz con i seguenti Diffusori da pavimento: Sonus Faber Toy Tower, Indiana Line Tesi 504 e HC 505 e dei Focal dei quali non ricordo il modello.
Vorrei esprimere le mie senzazioni con la speranza che possano servire, premetto che non sono un tecnico ma un principiante audiofilo per cui le mie sono assolutamente personali, soggettive e discutibili:
Le Focal attraggono molto al primo orecchio, molto vivaci e definite negli alti e nei bassi con un ampio scenario, l'unico dubbio che mi è venuto dopo aver ascoltato le Sonus Faber sia che forse col passare del tempo possano appesantire l'ascolto.
Ottime a mio avviso le S.F. Toy più equilibrate con ottima definizione e buon palcoscenico.
A questo punto sono arrivate le I.L. Tesi che , a mio modesto avviso, concettualmente, per timbrica ed equilibrio sono molto simili alle S.F. Toy e, sebbene si senta la differenza rispetto alle più blasonate, pur avendo un palcoscenico un po' ridotto è pur sempre accettabile al mio orecchio e non sfigurano assolutamente.
E' venuto poi il turno delle I.L. HC 505 che, sebbene non abbiano suonato male, non hanno evidenziato la stessa definizione delle precedenti su tutte le frequenze; anche le basse frequenze, sebbene fossero più in evidenza, risultavano più impastate.

Le mie conclusioni: Senza ombra di dubbio il miglior rapporto Qualità/Prezzo dei sopracitati diffusori va a favore delle I.L. Tesi il cui costo è circa 1/4 -1/5 dei migliori, mentre credo che la differenza qualitativa rispetto alle HC valga molto di più della differenza di listino (circa 100 €).
Avrei voluto ascoltare a questo punto anche le I.L. ma non erano presenti.

Il vero protagonista della serata è stato il KingRex che, nonostante il primo impatto di "quella scatolina nera", si è dimostrato, oltre tutte le aspettative dei presenti, sicuramente all'altezza di questi diffusori da farne emergere i migliori pregi ma anche qualche peccatuccio.

Grazie Free Shop, grazie T-Forum. Ciao
avatar
Pier
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 02.01.09
Numero di messaggi : 1096
Località : Terra Mare Cielo
Occupazione/Hobby : ..........fin che dura!
Provincia (Città) : Pesaro-Urbino
Impianto : Diffusori vintage: Sony Carbocon SS-G3
Cuffie: Superlux HD-330 e HD-668B
Finali: Abletec ALC0240, TPA3116 Breeze Audio, Audiophonics TA2024
Alimentatore lineare: Mael
Pre: Myryad MP100
DAC: Dual ak4399 con xmos by weiliang, Musiland Monitor US02
Trasporto USB SPDF: Gustard U12
Sorgente: Foobar2000 + Noteboock IBM ThinkPad T42 + HD Seagate 1TB
Cavi di potenza: Qed Silver Anniversary
Cavo USB: Y by Pierpabass

Tornare in alto Andare in basso

Re: Indiana Line: Arbour VS tesi

Messaggio  Maverick il Gio 19 Feb 2009 - 16:53

Molto interessante! Ok
sarebbe stato il massimo se avessi avuto la possibilità di ascoltare pure le Arbour 5.02 così da avere il quadro completo

le Tesi sono una linea lanciata a settembre quindi purtroppo non ci sono ancora dei pareri e/o impressioni d'ascolto approfonditi in merito

un dato comunque sembra abbastanza assodato (cosa che avevo già letto in altri lidi da più fonti) e cioè il fatto che sono più bilanciati e con maggior definizione rispetto alle HC (in particolare le voci sembra...)

io ad esempio prima di prendere le HC 206 voglio sentire le Tesi 204 in modo da togliermi ogni dubbio

riguardo le 504: come ti è sembrata la parte bassa dello spettro sonoro? perchè sulla carta i woofer piuttosto piccoli (120 mm) e soprattutto il litraggio non farebbero pensare molto bene
inoltre anche le impressioni d'ascolto (seppur non molto approfondite) che citavo sopra sembrano confermare queste perplessità

addirittura un utente non certo di primo pelo nel settore ha definito i bassi "latitanti" Shocked
avatar
Maverick
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 21.01.09
Numero di messaggi : 174
Località : Vicenza
Impianto : under costruction

Tornare in alto Andare in basso

Re: Indiana Line: Arbour VS tesi

Messaggio  Andrea Gianelli il Gio 19 Feb 2009 - 19:06

Hello Caro Maverick, un diffusore dev'essere un buon mix di definizione, coesione e completezza: il suono dev'essere aperto ma non troppo (pena la perdita di coesione), esteso ma nel contempo equilibrato e quindi "armonicamente ricco".
I modelli del catalogo Indiana Line che meglio racchiudono tali caratteristiche, conciliandole con una buona efficienza, facilità di posizionamento e miglior rapporto qualità/prezzo, sono: Nano e serie HC con un solo woofer (204, 205 e 206), da scegliersi in funzione dell'ambiente che s'intende sonorizzare. Wink

Spero di esserti stato utile: tienimi aggiornato!
avatar
Andrea Gianelli
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 12.07.08
Numero di messaggi : 2608
Località : S. Pietro all'Olmo
Occupazione/Hobby : Consulente
Provincia (Città) : Milano
Impianto : Lettore Philips CD460, amplificatore "BeoAffordable" (con modulo Bang&Olufsen ICEpower 50ASX2 e pre phono/linea integrati by Camillo Gianelli), diffusori a sospensione pneumatica Boston Acoustics T-930 "improved" con woofer Indiana Line W20.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Indiana Line: Arbour VS tesi

Messaggio  Maverick il Gio 19 Feb 2009 - 19:42

Ciao Andrea Wink
dalle innumerevoli letture in rete soprattutto qui e su TNT, penso non sia avventato dire che la completezza dei bookshelf HC (205 e 206) sono una caratteristica difficilmente ritrovabile pari pari in altri diffusori a quel prezzo

la mia sulle Tesi 204 diciamo è solo una curiosità, in altri lidi ad esempio mi è capitato di vederle consigliate alle HC semplicemente perchè l'utente in questione aveva detto che l'impianto non avrebbe riprodotto solo i film (HT insomma) ma anche musica in stereo

avrai modo di ascoltarle da qui ad un po' per caso?
mi interesserebbe molto avere in giudizio completo anche da te riguardo questa nuova serie
avatar
Maverick
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 21.01.09
Numero di messaggi : 174
Località : Vicenza
Impianto : under costruction

Tornare in alto Andare in basso

Re: Indiana Line: Arbour VS tesi

Messaggio  Pier il Gio 19 Feb 2009 - 20:03

@Maverick ha scritto:Molto interessante! Ok
sarebbe stato il massimo se avessi avuto la possibilità di ascoltare pure le Arbour 5.02 così da avere il quadro completo

le Tesi sono una linea lanciata a settembre quindi purtroppo non ci sono ancora dei pareri e/o impressioni d'ascolto approfonditi in merito

un dato comunque sembra abbastanza assodato (cosa che avevo già letto in altri lidi da più fonti) e cioè il fatto che sono più bilanciati e con maggior definizione rispetto alle HC (in particolare le voci sembra...)

io ad esempio prima di prendere le HC 206 voglio sentire le Tesi 204 in modo da togliermi ogni dubbio

riguardo le 504: come ti è sembrata la parte bassa dello spettro sonoro? perchè sulla carta i woofer piuttosto piccoli (120 mm) e soprattutto il litraggio non farebbero pensare molto bene
inoltre anche le impressioni d'ascolto (seppur non molto approfondite) che citavo sopra sembrano confermare queste perplessità

addirittura un utente non certo di primo pelo nel settore ha definito i bassi "latitanti" Shocked

Per quanto riguarda le TESI 504 posso garantirti che i bassi ci sono da vendere, oltre le aspettative che ci si potrebbe aspettare dal litraggio e dal diametro dei woofer, mi hanno soddisfatto molto ed in qualche passaggio ho percepito, chidendo gli occhi, la piacevole senzazione di sentire tra le dita la ruvidezza della corda del contrabbasso che poi vibrava senzazione che non ho provato con le HC dove il basso era forse più presente ma meno naturale impastato e nebuloso. Io mi stò convincendo sempre più all'acquisto!!! Aspetto solo di ascoltare delle triangle usate e poi decido.
avatar
Pier
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 02.01.09
Numero di messaggi : 1096
Località : Terra Mare Cielo
Occupazione/Hobby : ..........fin che dura!
Provincia (Città) : Pesaro-Urbino
Impianto : Diffusori vintage: Sony Carbocon SS-G3
Cuffie: Superlux HD-330 e HD-668B
Finali: Abletec ALC0240, TPA3116 Breeze Audio, Audiophonics TA2024
Alimentatore lineare: Mael
Pre: Myryad MP100
DAC: Dual ak4399 con xmos by weiliang, Musiland Monitor US02
Trasporto USB SPDF: Gustard U12
Sorgente: Foobar2000 + Noteboock IBM ThinkPad T42 + HD Seagate 1TB
Cavi di potenza: Qed Silver Anniversary
Cavo USB: Y by Pierpabass

Tornare in alto Andare in basso

Re: Indiana Line: Arbour VS tesi

Messaggio  Andrea Gianelli il Ven 20 Feb 2009 - 10:38

@Maverick ha scritto:Ciao Andrea Wink
dalle innumerevoli letture in rete soprattutto qui e su TNT, penso non sia avventato dire che la completezza dei bookshelf HC (205 e 206) sono una caratteristica difficilmente ritrovabile pari pari in altri diffusori a quel prezzo

la mia sulle Tesi 204 diciamo è solo una curiosità, in altri lidi ad esempio mi è capitato di vederle consigliate alle HC semplicemente perchè l'utente in questione aveva detto che l'impianto non avrebbe riprodotto solo i film (HT insomma) ma anche musica in stereo

avrai modo di ascoltarle da qui ad un po' per caso?
mi interesserebbe molto avere in giudizio completo anche da te riguardo questa nuova serie
Hello Eccomi!
Ho ascoltato le Tesi 504, per le quali valgono le considerazioni di Pier Marino. Tuttavia, come ben sai, non vado matto per le torri lunghe e strette che, anzichè ricorrere ad un woofer più grande (come dovrebbe essere) ne aggiungono un secondo (clone del primo), con i medesimi limiti di estensione, i quali, se vengono risolti dal cabinet e dal particolare caricamento, presentano comunque un conto salato in termini di distorsione: l'argomento fu trattato a suo tempo da Berry, in modo a mio avviso esauriente.
Ciò detto, il mio consiglio rimane tra i modelli con un solo woofer: i bassi (veri) più estesi li si ottengono con HC-206, le HC-205 sono un ottimo compromesso, le HC-204 vanno bene in caso d'installazione "obbligata" su piccole mensole o in libreria, mentre le piccole Nano, in ambienti adeguati, sono semplicemente fantastiche: se avessi un locale di 10-12 mq non avrei dubbi. Wink
Quanto sopra non vuole essere una campagna contro le "mini-torri": se cerchi casse poco ingombranti da collocare direttamente a terra e dovessero piacerti, rappresentano comunque una valida soluzione.
avatar
Andrea Gianelli
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 12.07.08
Numero di messaggi : 2608
Località : S. Pietro all'Olmo
Occupazione/Hobby : Consulente
Provincia (Città) : Milano
Impianto : Lettore Philips CD460, amplificatore "BeoAffordable" (con modulo Bang&Olufsen ICEpower 50ASX2 e pre phono/linea integrati by Camillo Gianelli), diffusori a sospensione pneumatica Boston Acoustics T-930 "improved" con woofer Indiana Line W20.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Indiana Line: Arbour VS tesi

Messaggio  Pier il Dom 22 Feb 2009 - 16:55

@Andrea Gianelli ha scritto:
@Maverick ha scritto:Ciao Andrea Wink
dalle innumerevoli letture in rete soprattutto qui e su TNT, penso non sia avventato dire che la completezza dei bookshelf HC (205 e 206) sono una caratteristica difficilmente ritrovabile pari pari in altri diffusori a quel prezzo

la mia sulle Tesi 204 diciamo è solo una curiosità, in altri lidi ad esempio mi è capitato di vederle consigliate alle HC semplicemente perchè l'utente in questione aveva detto che l'impianto non avrebbe riprodotto solo i film (HT insomma) ma anche musica in stereo

avrai modo di ascoltarle da qui ad un po' per caso?
mi interesserebbe molto avere in giudizio completo anche da te riguardo questa nuova serie
Hello Eccomi!
Ho ascoltato le Tesi 504, per le quali valgono le considerazioni di Pier Marino. Tuttavia, come ben sai, non vado matto per le torri lunghe e strette che, anzichè ricorrere ad un woofer più grande (come dovrebbe essere) ne aggiungono un secondo (clone del primo), con i medesimi limiti di estensione, i quali, se vengono risolti dal cabinet e dal particolare caricamento, presentano comunque un conto salato in termini di distorsione: l'argomento fu trattato a suo tempo da Berry, in modo a mio avviso esauriente.
Ciò detto, il mio consiglio rimane tra i modelli con un solo woofer: i bassi (veri) più estesi li si ottengono con HC-206, le HC-205 sono un ottimo compromesso, le HC-204 vanno bene in caso d'installazione "obbligata" su piccole mensole o in libreria, mentre le piccole Nano, in ambienti adeguati, sono semplicemente fantastiche: se avessi un locale di 10-12 mq non avrei dubbi. Wink
Quanto sopra non vuole essere una campagna contro le "mini-torri": se cerchi casse poco ingombranti da collocare direttamente a terra e dovessero piacerti, rappresentano comunque una valida soluzione.

Oki Grazie Andrea per il tua competenza tecnica! Idea Innanzi tutto mi hai fatto riflettere che tutti i diffusori oggetto della mia prova erano in effetti provvisti del doppio woofer per cui mi hai incuriosito E spinto ad effettuare, Free Shop permettendo, una seconda prova: Confrontare, soprattutto per quanto riguarda le basse frequenze, i modelli da pavimento TESI e HC con i rispettivi bookshelf, dopodichè, se in effetti le basse frquenze saranno più pulite, confronterò tra loro i modelli bookshelf citati e deciderò l'acquisto, dovrò però rimediare dei supporti da pavimento stabili a buon prezzo e quindi vi sarei grato se potreste indicarmi qualche opportunità al riguardo. Se lo riterrete utile vi terrò informato sui risultati.
avatar
Pier
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 02.01.09
Numero di messaggi : 1096
Località : Terra Mare Cielo
Occupazione/Hobby : ..........fin che dura!
Provincia (Città) : Pesaro-Urbino
Impianto : Diffusori vintage: Sony Carbocon SS-G3
Cuffie: Superlux HD-330 e HD-668B
Finali: Abletec ALC0240, TPA3116 Breeze Audio, Audiophonics TA2024
Alimentatore lineare: Mael
Pre: Myryad MP100
DAC: Dual ak4399 con xmos by weiliang, Musiland Monitor US02
Trasporto USB SPDF: Gustard U12
Sorgente: Foobar2000 + Noteboock IBM ThinkPad T42 + HD Seagate 1TB
Cavi di potenza: Qed Silver Anniversary
Cavo USB: Y by Pierpabass

Tornare in alto Andare in basso

Re: Indiana Line: Arbour VS tesi

Messaggio  Andrea Gianelli il Dom 22 Feb 2009 - 18:10

Pier Marino Pazzaglia ha scritto: Oki Grazie Andrea per il tua competenza tecnica! Idea Innanzi tutto mi hai fatto riflettere che tutti i diffusori oggetto della mia prova erano in effetti provvisti del doppio woofer per cui mi hai incuriosito E spinto ad effettuare, Free Shop permettendo, una seconda prova: Confrontare, soprattutto per quanto riguarda le basse frequenze, i modelli da pavimento TESI e HC con i rispettivi bookshelf, dopodichè, se in effetti le basse frquenze saranno più pulite, confronterò tra loro i modelli bookshelf citati e deciderò l'acquisto, dovrò però rimediare dei supporti da pavimento stabili a buon prezzo e quindi vi sarei grato se potreste indicarmi qualche opportunità al riguardo. Se lo riterrete utile vi terrò informato sui risultati.
Hello Caro Pier Marino, grazie a te per il feedback: sarebbe interessante confrontare le HC-504 con le HC-205 e le HC-505 con le HC-206, in quanto il solo woofer deve avere un diametro maggiore rispetto a quello dei due piccoli. Infatti il dilemma nasce proprio da questo: con un solo woofer da 10-13 cm ho bassi più puliti ma non così estesi come ricorrendo ad un secondo (piccolo) woofer, il quale però, emettendo in contemporanea al primo (col medesimo livello di distorsione) tende a "pasticciare".
avatar
Andrea Gianelli
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 12.07.08
Numero di messaggi : 2608
Località : S. Pietro all'Olmo
Occupazione/Hobby : Consulente
Provincia (Città) : Milano
Impianto : Lettore Philips CD460, amplificatore "BeoAffordable" (con modulo Bang&Olufsen ICEpower 50ASX2 e pre phono/linea integrati by Camillo Gianelli), diffusori a sospensione pneumatica Boston Acoustics T-930 "improved" con woofer Indiana Line W20.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Indiana Line: Arbour VS tesi

Messaggio  IcuZ il Sab 21 Mar 2009 - 22:02

Oggi mi sono fatto 1 oretta di ascolto con le tesi 504

Senza ripete quanto detto precedentemente, mi hanno fatto un'ottima impressione, limpide ed ariose, basi definiti e mai impastati, palcoscenico adatto ad ambienti non grandi ma direi fino a 30mt quadri possono essere ottime.
Sono cosi piccole e discrete che mi hanno sorpreso per cosa riescono a fare, mi spiace non poter fare un confronto con le arbour perchè non erano presenti, ne HC.
Non escludo di poter prendere le 504 per il mio GC......anche se il mio intuito mi dice che potrebbero uscire le tesi 505
avatar
IcuZ
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 06.01.09
Numero di messaggi : 631
Località : Vicenza
Occupazione/Hobby : Assistenza tecnica caldaie-clima/Informatica-elettronica
Provincia (Città) : Meteoropatico
Impianto :
•Gainclone NOVA
•Philips Dvp 3264 Mod
•Tesi 504 black
•Cavi artigianali

Tornare in alto Andare in basso

Re: Indiana Line: Arbour VS tesi

Messaggio  Andrea Gianelli il Sab 21 Mar 2009 - 23:03

Credo che la serie Tesi sia già al completo...
Comunque sono d'accordo con te sulle impressioni d'ascolto: i limiti che taluni hanno percepito al Top Audio erano imputabili all'amplificazione (Rotel) timbricamente non all'altezza.
Come tutti i buoni diffusori, le Indiana Line Tesi richiedono amplificazioni di qualità più che di quantità, tendenzialmente morbide e con buon senso del ritmo: i primi due esempi che mi vengono in mente sono i piccoli classe T alimentati a batteria e i buoni classe AB con accoppiamento in continua.
Sono ragionevolmente sicuro che il tuo Gainclone riuscirà a farle esprimere a dovere.
Tienici aggiornati e...buona domenica!


Ultima modifica di Andrea Gianelli il Sab 21 Mar 2009 - 23:05, modificato 1 volta
avatar
Andrea Gianelli
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 12.07.08
Numero di messaggi : 2608
Località : S. Pietro all'Olmo
Occupazione/Hobby : Consulente
Provincia (Città) : Milano
Impianto : Lettore Philips CD460, amplificatore "BeoAffordable" (con modulo Bang&Olufsen ICEpower 50ASX2 e pre phono/linea integrati by Camillo Gianelli), diffusori a sospensione pneumatica Boston Acoustics T-930 "improved" con woofer Indiana Line W20.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Indiana Line: Arbour VS tesi

Messaggio  Mulo il Sab 21 Mar 2009 - 23:08

Sulla "guida di fedeltà del suono" che ho preso la scorsa settimana, c'erano un bel po' di recensioni di minidiffusori, e tra questi le Tesi 204. Di queste il recensore diceva che sono "un miracolo" per i duecento euro che costano. Se volete, magari domani vi riferisco più in dettaglio.
avatar
Mulo
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 21.03.09
Numero di messaggi : 4429
Località : qui
Provincia (Città) : quo qua
Impianto : principesco

Tornare in alto Andare in basso

Re: Indiana Line: Arbour VS tesi

Messaggio  Andrea Gianelli il Sab 21 Mar 2009 - 23:22

Palookaville ha scritto:Sulla "guida di fedeltà del suono" che ho preso la scorsa settimana, c'erano un bel po' di recensioni di minidiffusori, e tra questi le Tesi 204. Di queste il recensore diceva che sono "un miracolo" per i duecento euro che costano. Se volete, magari domani vi riferisco più in dettaglio.
Hello Grazie per il tuo prezioso contributo!
Colgo anch'io l'occasione per segnalare il link della prova delle più grandi 504, effettuata lo scorso novembre da Suono: http://www.indianaline.it/upload/recensioni/IT_it/Tesi_504_prova_Suono_422.pdf

PS: notare anche il livello costruttivo. Wink
avatar
Andrea Gianelli
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 12.07.08
Numero di messaggi : 2608
Località : S. Pietro all'Olmo
Occupazione/Hobby : Consulente
Provincia (Città) : Milano
Impianto : Lettore Philips CD460, amplificatore "BeoAffordable" (con modulo Bang&Olufsen ICEpower 50ASX2 e pre phono/linea integrati by Camillo Gianelli), diffusori a sospensione pneumatica Boston Acoustics T-930 "improved" con woofer Indiana Line W20.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Indiana Line: Arbour VS tesi

Messaggio  IcuZ il Sab 21 Mar 2009 - 23:45

Mi è piaciuta la prova delle 504.........cavoli mi stanno tentando non poco queste piccine con carattere.
Pensare che avevo appena trovato le 206 a 150 euro.......c'e' troppa scelta poi Sad
avatar
IcuZ
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 06.01.09
Numero di messaggi : 631
Località : Vicenza
Occupazione/Hobby : Assistenza tecnica caldaie-clima/Informatica-elettronica
Provincia (Città) : Meteoropatico
Impianto :
•Gainclone NOVA
•Philips Dvp 3264 Mod
•Tesi 504 black
•Cavi artigianali

Tornare in alto Andare in basso

Re: Indiana Line: Arbour VS tesi

Messaggio  Mulo il Sab 21 Mar 2009 - 23:51

IcuZ, io se fossi in te cercherei di ascoltare (visto che le vuoi da pavimento) le Canton GLE470. Leggi un po' http://www.gspr.com/canton/gle09.html
avatar
Mulo
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 21.03.09
Numero di messaggi : 4429
Località : qui
Provincia (Città) : quo qua
Impianto : principesco

Tornare in alto Andare in basso

Re: Indiana Line: Arbour VS tesi

Messaggio  IcuZ il Sab 21 Mar 2009 - 23:56

Le ho trovate solo in versione book.......ma poi non mi sono piaciute esteticamente con quel frontale chiaro, starebbero malissimo nel mio ambiente.
Mi chiedo perchè c'e' la mania di fare questi accostamenti cromatici......li odio........ Sad
avatar
IcuZ
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 06.01.09
Numero di messaggi : 631
Località : Vicenza
Occupazione/Hobby : Assistenza tecnica caldaie-clima/Informatica-elettronica
Provincia (Città) : Meteoropatico
Impianto :
•Gainclone NOVA
•Philips Dvp 3264 Mod
•Tesi 504 black
•Cavi artigianali

Tornare in alto Andare in basso

Re: Indiana Line: Arbour VS tesi

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum