T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Sondaggio

Ti piace il nuovo stile del T-Forum?

51% 51% [ 73 ]
49% 49% [ 70 ]

Totale dei voti : 143

Ultimi argomenti
» Messaggi Privati
Oggi alle 21:00 Da lello64

» ALIENTEK D8 [parte 2]
Oggi alle 21:00 Da dinamanu

» volumio
Oggi alle 20:57 Da pigno

» Alimentatore Lineare Audiophonics per RaspBerry PI 3 B
Oggi alle 19:02 Da Adr2016

» casse per PC
Oggi alle 17:53 Da Kha-Jinn

» Il mio angolo e non solo
Oggi alle 17:16 Da SubitoMauro

» aiuto miglioramento sala d'ascolto
Oggi alle 16:41 Da gubos

» Upgrade pre-phono
Oggi alle 15:35 Da Curelin

» POPU VENUS
Oggi alle 14:10 Da lello64

» INDIPENDENTEMENTE DALLA CLASSE DI FUNZIONAMENTO ...
Oggi alle 13:55 Da giucam61

» La mia opinione sul tpa3116
Oggi alle 13:09 Da kalium

» Quali diffusori ?
Oggi alle 12:30 Da nerone

» consiglio cuffia chiusa di ogni marca
Oggi alle 11:33 Da iceman

» nad c326bee - opinioni
Oggi alle 10:21 Da giucam61

» LECTOR
Oggi alle 8:42 Da gigetto

» Bit non-perfect
Oggi alle 0:21 Da fritznet

» Trovatemi un DAC
Ieri alle 23:32 Da Calbas

» i misteri sono tanti: io ne ho uno nuovo penso!
Ieri alle 23:16 Da Calbas

» Dual1019 testina rotta
Ieri alle 20:00 Da solitario

» Consiglio sull usato
Ieri alle 19:56 Da Gabrielefenu

» giradischi
Ieri alle 18:00 Da solitario

» [VENDO] Amplificatore finale Nad 2700 Thx. Appena revisionato
Ieri alle 16:40 Da alfarome

» COMPONENTI PER PICCOLO IMPIANTO...CHI MI AIUTA?
Ieri alle 15:11 Da BullNorris

» Marantz 1040 verso Alientek D8
Ieri alle 14:47 Da nerone

» Dynavoice SA3300
Ieri alle 13:22 Da giit141

» Denon Pma50 o tengo L'Alientek D8?
Ieri alle 8:06 Da gigetto

» Alimentatore lineare 12-15V - consigli?
Ieri alle 0:21 Da Calbas

» Lettore CD usato
Ven 23 Giu 2017 - 23:37 Da giucam61

» Consigli per nuovo impianto Hi-Fi
Ven 23 Giu 2017 - 23:32 Da giucam61

» acquisto merce dalla cina
Ven 23 Giu 2017 - 22:27 Da arivel

Statistiche
Abbiamo 10865 membri registrati
L'ultimo utente registrato è franc-1910

I nostri membri hanno inviato un totale di 789160 messaggi in 51239 argomenti
I postatori più attivi della settimana
giucam61
 
dinamanu
 
nerone
 
mumps
 
lello64
 
CHAOSFERE
 
chris75
 
silver surfer
 
Nadir81
 
fritznet
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19630)
 
schwantz34 (15508)
 
Silver Black (15460)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10261)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (9062)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 44 utenti in linea: 5 Registrati, 1 Nascosto e 38 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

dinamanu, franzfranz, lello64, Luca Marchetti, pigno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking


Confine tra hi-fi e hi-end

Pagina 1 di 7 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Confine tra hi-fi e hi-end

Messaggio  Saetta McQueen il Sab 20 Nov 2010 - 12:29

ragazzi, prendendo spunto dalla lettura di un post su un altro forum, vorrei sentire la vostra risposta alla seguente domanda:

sempre che esista, qual'è per voi il confine tra l'hi-fi e l'hi-end ?


Saetta McQueen
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 24.08.10
Numero di messaggi : 704
Località : boh
Impianto : Amplificatore X + Casse Y

Tornare in alto Andare in basso

Re: Confine tra hi-fi e hi-end

Messaggio  Tfan il Sab 20 Nov 2010 - 12:32

per me.... hifi=ascolti ottima musica, hiend=ascolti ottima musica a carissimo prezzo
voglio precisare che hifi non lo intendo come "compattone da supermercato" ma proprio alta fedeltà

Tfan
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 02.09.08
Numero di messaggi : 2194
Provincia (Città) : Kepler186F
Impianto :

Tornare in alto Andare in basso

Re: Confine tra hi-fi e hi-end

Messaggio  settore 7-g il Sab 20 Nov 2010 - 12:55

Io questo concetto di fedeltà proprio non lo capisco: fedeltà a cosa?
Al microfono che riprende la musica? All'ambienza? al software che la gestisce?All'amplificatore della chitarra?
Come si fa a capire quale è dopo tutti questi rifrulli la fedeltà del suono?

Avrebbe forse senso con la musica acustica,presa e registrata senza trattamenti, dove se hai partecipato all'evento live (o hai suonato) puoi ritrovarne il suono corretto nella riproduzione...ammesso che l'orecchio e il cervello ne trattengano inalterato il ricordo?

Insomma quoto: hi-end per chi ha soldoni da buttare in questo giochino,hifi quello che rende godibile il più possibile la riproduzione della musica...
avatar
settore 7-g
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 13.04.08
Numero di messaggi : 1680
Località : Arezzo
Impianto :
Spoiler:

Sorgenti: MF VdacII + Varie + Thorens td160
Amplificatore: Pre-finale Naim
Diffusori : Claravox euritmica
Cavi: kimber-NVA
Cuffia: Beyer dt990 pro


Tornare in alto Andare in basso

Re: Confine tra hi-fi e hi-end

Messaggio  albamaiuscola il Sab 20 Nov 2010 - 13:02

@settore 7-g ha scritto:hi-end per chi ha soldoni da buttare in questo giochino,hifi quello che rende godibile il più possibile la riproduzione della musica...

Dai... diciamo "spendere". In fondo è un modo come un altro. E' vero ,in tempi come questi è quasi una bestemmia sapere di amplificazioni e sorgenti da 20.000 euro... Ma sinceramente trovo più "buttati" 100.000 euro per una Porsche, che "te li mangia" pure se sta ferma Laughing questione di gusti.

Quoto anch'io il concetto comunque Wink

albamaiuscola
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 02.12.08
Numero di messaggi : 2505
Località : x
Impianto : x

Tornare in alto Andare in basso

Re: Confine tra hi-fi e hi-end

Messaggio  emmeci il Sab 20 Nov 2010 - 13:09

@settore 7-g ha scritto:Io questo concetto di fedeltà proprio non lo capisco: fedeltà a cosa?
Al microfono che riprende la musica? All'ambienza? al software che la gestisce?All'amplificatore della chitarra?
Come si fa a capire quale è dopo tutti questi rifrulli la fedeltà del suono?

Avrebbe forse senso con la musica acustica,presa e registrata senza trattamenti, dove se hai partecipato all'evento live (o hai suonato) puoi ritrovarne il suono corretto nella riproduzione...ammesso che l'orecchio e il cervello ne trattengano inalterato il ricordo?

Insomma quoto: hi-end per chi ha soldoni da buttare in questo giochino,hifi quello che rende godibile il più possibile la riproduzione della musica...

Ok Si, concordo ma almeno potremmo dire: "fedeltà di riproduzione per quello che c'è registrato sul supporto", poi può piacerci o meno e ricordarci poco il live stage, ma almeno sapremmo di non aver noi introdotto degli elementi estranei!
hi-end??? Se non erro una volta si parlava hi-fi esoterico...ecco lì capivo perfettamente il senso, ovvero che per giudicare certi livelli di spesa ci volesse un Medium, un tavolino a tre zampe e anche qualche sostanza atta ad alterare le nostre percezioni!!!
Hehe

Mauro


Ultima modifica di emmeci il Sab 20 Nov 2010 - 14:02, modificato 1 volta
avatar
emmeci
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 11.10.10
Numero di messaggi : 5599
Occupazione/Hobby : Musica, Natura, Fotografia
Provincia (Città) : Roma
Impianto : Miliardi di elettroni che agitandosi... fanno musica!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Confine tra hi-fi e hi-end

Messaggio  Barone Rosso il Sab 20 Nov 2010 - 13:13

Sono due parole senza senso!
O meglio sono due parole inventate dal marketing di che vende cavi da 1000 euro e amplificatori da 20000 euro.
avatar
Barone Rosso
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 24.03.08
Numero di messaggi : 8021
Località :
Provincia (Città) : Altrove
Impianto : Z + X = Y

Tornare in alto Andare in basso

Re: Confine tra hi-fi e hi-end

Messaggio  settore 7-g il Sab 20 Nov 2010 - 13:14

@albamaiuscola ha scritto:
@settore 7-g ha scritto:hi-end per chi ha soldoni da buttare in questo giochino,hifi quello che rende godibile il più possibile la riproduzione della musica...

Dai... diciamo "spendere". In fondo è un modo come un altro. E' vero ,in tempi come questi è quasi una bestemmia sapere di amplificazioni e sorgenti da 20.000 euro... Ma sinceramente trovo più "buttati" 100.000 euro per una Porsche, che "te li mangia" pure se sta ferma Laughing questione di gusti.

Quoto anch'io il concetto comunque Wink

Raggiungiamo un compromesso: virgoletto il termine "buttare"...così ci sentiamo tutti meno fessi! Hehe Hehe Laughing
avatar
settore 7-g
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 13.04.08
Numero di messaggi : 1680
Località : Arezzo
Impianto :
Spoiler:

Sorgenti: MF VdacII + Varie + Thorens td160
Amplificatore: Pre-finale Naim
Diffusori : Claravox euritmica
Cavi: kimber-NVA
Cuffia: Beyer dt990 pro


Tornare in alto Andare in basso

Re: Confine tra hi-fi e hi-end

Messaggio  Patrick il Sab 20 Nov 2010 - 13:42

@settore 7-g ha scritto:Io questo concetto di fedeltà proprio non lo capisco: fedeltà a cosa?
Al microfono che riprende la musica? All'ambienza? al software che la gestisce?All'amplificatore della chitarra?
Come si fa a capire quale è dopo tutti questi rifrulli la fedeltà del suono?

Avrebbe forse senso con la musica acustica,presa e registrata senza trattamenti, dove se hai partecipato all'evento live (o hai suonato) puoi ritrovarne il suono corretto nella riproduzione...ammesso che l'orecchio e il cervello ne trattengano inalterato il ricordo?


Come non quotare? E' da mesi e mesi che faccio lo stesso discorso su questo forum. Basterebbe passare un pomeriggio in una sala di registrazione/produzione per rendersi conto di quanto tutto sia totalmente artefatto. Fedeltà a cosa? Di sicuro non al segnale originario.
avatar
Patrick
Musicista/Fonico
Musicista/Fonico

Data d'iscrizione : 04.03.10
Numero di messaggi : 6121
Località : Iperuranio
Occupazione/Hobby : Musicista-Insegnante di Chitarra Moderna-Tecnico Audio-Arrangiatore
Provincia (Città) : Disforico
Impianto :
Spoiler:

PC
Onkyo A-9355
Tannoy Precision 8
Cuffie, cuffie, cuffie
Cavi di Potenza:Kiss Key Foo See Gold Limited Edition.
Cavi di segnale:Kiss Puck U See Platinum - Kim EI Fire.



http://www.youtube.it/patrickfisichella

Tornare in alto Andare in basso

Re: Confine tra hi-fi e hi-end

Messaggio  Albers il Sab 20 Nov 2010 - 13:47

@Saetta McQueen ha scritto:... qual'è per voi il confine tra l'hi-fi e l'hi-end ?

tutto quello che segue imho ...
... non c'é nessun confine, il discrimine è piuttosto la qualità percepita dalle nostre orecchie ... poi letteralmente il secondo termine dovrebbe definire l'aspetto definitivo della scelta ma ... ciò dipende fortemente dalla varietà di interessi che coinvolge ciascuno di noi nel tempo libero, se ci limitiamo a seguire solo il csd hifi ... dopo pochi mesi è umano che non ci basterà mai l'ultimo setup

Albers
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 25.10.10
Numero di messaggi : 2784
Località : ----
Impianto : ----

Tornare in alto Andare in basso

Re: Confine tra hi-fi e hi-end

Messaggio  wasky il Sab 20 Nov 2010 - 14:26

Secondo me un impianto è sempre Hi End a seconda, delle possibilita della persona Smile

Per me è high end il mio da 3000 € per altri è hi end un semplice classe T e due IL ma, la passione è la stessa Smile

Anzi..............stimo molto di più un ragazzo con un T e le IL

Wink

_________________
"Sentire non è altro che una facoltà permessa da uno dei nostri cinque sensi ma ascoltare è un'arte."   Frank Tyger
avatar
wasky
Moderatore di sezione
Moderatore di sezione

Data d'iscrizione : 03.07.09
Numero di messaggi : 9229
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Fancazzista Serio
Provincia (Città) : Come il fiore del ciliegio è il migliore tra i fiori, così, il guerriero è il migliore tra gli uomini
Impianto : Amplifon

http://www.kitaudiopro.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Confine tra hi-fi e hi-end

Messaggio  GoP il Sab 20 Nov 2010 - 14:32

@Patrick ha scritto:E' da mesi e mesi che faccio lo stesso discorso su questo forum. Basterebbe passare un pomeriggio in una sala di registrazione/produzione per rendersi conto di quanto tutto sia totalmente artefatto. Fedeltà a cosa? Di sicuro non al segnale originario.
Concordo in pieno!
Il problema è che chi si riempe la bocca con timbrica, posizione degli strumenti etc. nella quasi totalità dei casi non solo non è mai stato in una sala d'incisione, ma nemmeno ha idea di come si registri un disco...

GoP
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 06.06.10
Numero di messaggi : 260
Impianto :

Tornare in alto Andare in basso

Re: Confine tra hi-fi e hi-end

Messaggio  albamaiuscola il Sab 20 Nov 2010 - 14:40

@GoP ha scritto:
Il problema è che chi si riempe la bocca con timbrica, posizione degli strumenti etc. nella quasi totalità dei casi non solo non è mai stato in una sala d'incisione, ma nemmeno ha idea di come si registri un disco...

Verissimo... Basterebbe anche solo ascoltare dal vivo con relativa frequenza, per rendersi conto che riprodurre l'evento è impossibile, a prescindere dal costo dell'impianto.

L'hifi è un gioco per bambini cresciuti in fondo Smile

albamaiuscola
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 02.12.08
Numero di messaggi : 2505
Località : x
Impianto : x

Tornare in alto Andare in basso

Re: Confine tra hi-fi e hi-end

Messaggio  Artinside il Sab 20 Nov 2010 - 14:48

@Patrick ha scritto:
@settore 7-g ha scritto:Io questo concetto di fedeltà proprio non lo capisco: fedeltà a cosa?
Al microfono che riprende la musica? All'ambienza? al software che la gestisce?All'amplificatore della chitarra?
Come si fa a capire quale è dopo tutti questi rifrulli la fedeltà del suono?

Avrebbe forse senso con la musica acustica,presa e registrata senza trattamenti, dove se hai partecipato all'evento live (o hai suonato) puoi ritrovarne il suono corretto nella riproduzione...ammesso che l'orecchio e il cervello ne trattengano inalterato il ricordo?


Come non quotare? E' da mesi e mesi che faccio lo stesso discorso su questo forum. Basterebbe passare un pomeriggio in una sala di registrazione/produzione per rendersi conto di quanto tutto sia totalmente artefatto. Fedeltà a cosa? Di sicuro non al segnale originario.

@wasky ha scritto:Secondo me un impianto è sempre Hi End a seconda, delle possibilita della persona Smile

Per me è high end il mio da 3000 € per altri è hi end un semplice classe T e due IL ma, la passione è la stessa Smile

Anzi..............stimo molto di più un ragazzo con un T e le IL

Wink
Oki
avatar
Artinside
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 29.01.09
Numero di messaggi : 3182
Località : Sassari
Occupazione/Hobby : Arte Contemporanea
Impianto :
Spoiler:
Sorgente: Jvc xv-n680
Pre: Minimalist autocostruito
Amplificatori: Hifimediy Tk2050 alimentata in AC, Smsl sa-s1 Ta2020, Smsl sa-s2 Ta2024, Helder Audio Ta2024 , S I T amp Ta2024, Sure Ta2024, Sure "Octopus" Tpa 3123, Scythe sda1000, Gainclone Lm1875
Diffusori Esb xl5, Alix Project One
Ampli cuffie: Poppulse mini headphone amp
Cuffie: Grado - Alessandro MS1, Koss Portapro, Jvc ha-fxc51, Monoprice 8320, Jvc Ha-fx34, Awei es-q9, Xkdun Ck-700 etc, etc, etc....


http://www.gavinoganau.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Confine tra hi-fi e hi-end

Messaggio  adicenter il Sab 20 Nov 2010 - 14:50

Ohibò non mi ero accorto ci fossero tanti eretici sul forum.
C'è una parte importantissima di cui ci scorda parlando di hi-fi la bontà, l'educazione e la soggettività dell'apparato "ricevente" ovvero "chi" ascolta e quanto bene ci sente.
Per me HiFi e HiEnd nell'accezione da vocabolario sono delle fole per integralisti, esiste solo il MyFi.
avatar
adicenter
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 03.02.09
Numero di messaggi : 2131
Impianto : Si

Tornare in alto Andare in basso

Re: Confine tra hi-fi e hi-end

Messaggio  MaurArte il Sab 20 Nov 2010 - 14:51

Hi-end come termine mi fa sempre venire in mente la fine della risata. Per me è il passaggio tra serio (Hi Fi) e faceto (Hi End) Smile Smile
avatar
MaurArte
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 7258
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Alchimista
Provincia (Città) : En verden av smart jeg er dum
Impianto : Elettrico

http://www.alchimieaudio.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Confine tra hi-fi e hi-end

Messaggio  wasky il Sab 20 Nov 2010 - 14:57

@Artinside ha scritto:
@wasky ha scritto:Secondo me un impianto è sempre Hi End a seconda, delle possibilita della persona Smile

Per me è high end il mio da 3000 € per altri è hi end un semplice classe T e due IL ma, la passione è la stessa Smile

Anzi..............stimo molto di più un ragazzo con un T e le IL

Wink
Oki

Uno degli aspetti più belli di questa Agora è proprio il fatto di vedere persone felici ed entusiate anche dopo aver acquistato un impianto da 300 €

Chi ha i soldi in tasca e non ha problemi non potrà mai imho gustare questi momenti Smile

Certo come in una chirale in chimica abbiamo anche quello che, sostienela tesi dell' impianto da 300 € che suona meglio di uno da 3000 ma, non è cosi lo sappiamo facciamo anche i realisti Smile

Ammetto che oggi con 500 € si mette su un buon set up se si ragiona e questo, non era possibile ai tempi miei e di Maurizio ad esempio con un Milione non ci si prendeva niente

_________________
"Sentire non è altro che una facoltà permessa da uno dei nostri cinque sensi ma ascoltare è un'arte."   Frank Tyger
avatar
wasky
Moderatore di sezione
Moderatore di sezione

Data d'iscrizione : 03.07.09
Numero di messaggi : 9229
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Fancazzista Serio
Provincia (Città) : Come il fiore del ciliegio è il migliore tra i fiori, così, il guerriero è il migliore tra gli uomini
Impianto : Amplifon

http://www.kitaudiopro.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Confine tra hi-fi e hi-end

Messaggio  MaurArte il Sab 20 Nov 2010 - 15:06

@wasky ha scritto:
@Artinside ha scritto:
@wasky ha scritto:Secondo me un impianto è sempre Hi End a seconda, delle possibilita della persona Smile

Per me è high end il mio da 3000 € per altri è hi end un semplice classe T e due IL ma, la passione è la stessa Smile

Anzi..............stimo molto di più un ragazzo con un T e le IL

Wink
Oki

Uno degli aspetti più belli di questa Agora è proprio il fatto di vedere persone felici ed entusiate anche dopo aver acquistato un impianto da 300 €

Chi ha i soldi in tasca e non ha problemi non potrà mai imho gustare questi momenti Smile

Certo come in una chirale in chimica abbiamo anche quello che, sostienela tesi dell' impianto da 300 € che suona meglio di uno da 3000 ma, non è cosi lo sappiamo facciamo anche i realisti Smile

Ammetto che oggi con 500 € si mette su un buon set up se si ragiona e questo, non era possibile ai tempi miei e di Maurizio ad esempio con un Milione non ci si prendeva niente

Ti ricordi gli impianti che faceva StereoPlay a partire da 300.000 lire???
avatar
MaurArte
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 7258
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Alchimista
Provincia (Città) : En verden av smart jeg er dum
Impianto : Elettrico

http://www.alchimieaudio.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Confine tra hi-fi e hi-end

Messaggio  wasky il Sab 20 Nov 2010 - 15:15

@MaurArte ha scritto:Ti ricordi gli impianti che faceva StereoPlay a partire da 300.000 lire???

E come no Smile e che buono l'odore delle riviste al tempo

Gira Lenco
ampli Scott o JVC
Casse JVC o Marantz


ovviamente senza piastra Laughing


_________________
"Sentire non è altro che una facoltà permessa da uno dei nostri cinque sensi ma ascoltare è un'arte."   Frank Tyger
avatar
wasky
Moderatore di sezione
Moderatore di sezione

Data d'iscrizione : 03.07.09
Numero di messaggi : 9229
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Fancazzista Serio
Provincia (Città) : Come il fiore del ciliegio è il migliore tra i fiori, così, il guerriero è il migliore tra gli uomini
Impianto : Amplifon

http://www.kitaudiopro.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Confine tra hi-fi e hi-end

Messaggio  wincenzo il Sab 20 Nov 2010 - 15:16

Io questo concetto di fedeltà proprio non lo capisco: fedeltà a cosa?
Al microfono che riprende la musica? All'ambienza? al software che la gestisce?All'amplificatore della chitarra?
Come si fa a capire quale è dopo tutti questi rifrulli la fedeltà del suono?

Ok Ok Ok Ok

avatar
wincenzo
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 10.07.08
Numero di messaggi : 2531
Località : Beri
Impianto : ... musica maestro!


Tornare in alto Andare in basso

Re: Confine tra hi-fi e hi-end

Messaggio  Ivan il Sab 20 Nov 2010 - 15:37

@wasky ha scritto:
@MaurArte ha scritto:Ti ricordi gli impianti che faceva StereoPlay a partire da 300.000 lire???
E come no Smile e che buono l'odore delle riviste al tempo

Gira Lenco
ampli Scott o JVC
Casse JVC o Marantz


ovviamente senza piastra Laughing

Dai ad un giretto negli anni '70 non ci rinuncio mai Wink



Lenco L75
Shure M75
Epicure MT1
Luxman L30
a soli 379.000 lire! Offerta "Fine del mondo"

Tratto da un numero di Linus del 1975

Per ritonare in topic:
Sepevo che questa distinzione era meramente commerciale, visto che con gli anni'80 la denominazione hi-fi era stata utilizzata un po' per tutto.
avatar
Ivan
Giovane Saggio del Forum
Giovane Saggio del Forum

Data d'iscrizione : 11.02.08
Numero di messaggi : 4792
Località : Penisola
Impianto : Ctrl+C, Ctrl+V.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Confine tra hi-fi e hi-end

Messaggio  wasky il Sab 20 Nov 2010 - 15:50

379.000 mila lire erano un boato nel 1975 Ivan nel 1974 ricordo che, mio padre prese una 850 sport coupe e veniva circa 1.000.000 L.

Che strano scrive in lire e che bella la Fiat 850 gialla di Babbo Smile


_________________
"Sentire non è altro che una facoltà permessa da uno dei nostri cinque sensi ma ascoltare è un'arte."   Frank Tyger
avatar
wasky
Moderatore di sezione
Moderatore di sezione

Data d'iscrizione : 03.07.09
Numero di messaggi : 9229
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Fancazzista Serio
Provincia (Città) : Come il fiore del ciliegio è il migliore tra i fiori, così, il guerriero è il migliore tra gli uomini
Impianto : Amplifon

http://www.kitaudiopro.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Confine tra hi-fi e hi-end

Messaggio  Ternil il Sab 20 Nov 2010 - 16:01

Secondo me diventa hi-end quando il prezzo del tuo impianto supera quello della tua auto Laughing

A parte lo scherzo, la differenza la conosci quando senti un impianto hi-end VERO... Purtroppo è qualcosa di quasi indefinibile per me.
Potrei cercare di descriverlo quando un impianto che ascolti non è più uno strumento di riproduzione ma diventa LA riproduzione di un live o di una bella registrazione, e chiudendo gli occhi non si immagini, ma si creda che ci siano i musicisti lì davanti a suonare. Per poi riaprirli ed avere la sorpresa che è solo un insieme di componenti elettronici a suonare.

Non è una questione di prezzo perchè queste impressioni le puoi avere con un impianto da 1000€ e non averle con un impianto da 50000€. Forse è più una questione di equilibri... Boh... Lascio libera interpretazione per il resto!
avatar
Ternil
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 26.06.08
Numero di messaggi : 892
Località : Palermo
Occupazione/Hobby : Produzione Detergenti / Hi-Fi
Provincia (Città) : PA
Impianto : MUSICA!
Sorg1: PC+T.C.electronic Konnekt 6
Sorg2: Marantz CD-R17
Sorg3: Dual CS-621
Ampli: Sharp SM-SX100
Diffusori: Ars Aures
Segnale CD: Autocostruito
Segnale PRE: Autocostruito
Potenza: Autocostruito

Tornare in alto Andare in basso

Re: Confine tra hi-fi e hi-end

Messaggio  Saetta McQueen il Sab 20 Nov 2010 - 16:05

la decisione di aprire la discussione è nata dopo aver letto questo intervento di un utente su un altro forum, nel quale si parlava dell'accoppiata pre+finale della nad:

"Ora non dico che i nad non suonino bene, ma l'hifi e un'altra cosa......"

e allora io:

cioè, fammi capire, i nad non rientrerebbero nella categoria dell'hi-fi ?

risposta:

"Ho fatto un piccolo errore, bisogna distinguere l'hifi, dall'hifi ottimamente suonante detta anche hi end, a parte alcune mosche bianche tipo S200,S300, M3, gli altri sono tutta robetta da supermercato".

una autentica perla di saggezza direi. non so che impianto abbia, l'ho chiesto, aspetto risposta...

personalmente ritengo che l'unica differenza stia nel prezzo e nella suggestione degli utenti. quando si parla di prodotti, come quelli audio, le cui caratteristiche di musicalità e di qualità sono quanto mai incerte, soggettive e in molti aspetti non sempre misurabili, è facile incappare nell'errore "maggiore prezzo>maggiore qualità>migliore riproposizione dell'evento musicale live".

ognuno è libero di spendere come crede i propri soldi ma, a parte le giuste osservazioni sulle registrazioni, che condivido, ritengo che certa gente abbia perso il contatto con il terreno. il giorno che vorranno ascoltare impianti più "umani" assemblati con criterio, si renderanno conto che per godere della buona musica riprodotta non servono migliaia di euro. sempre che vorranno farlo e si libereranno di tutti i preconcetti che nutrono.

personalmente, ho ascoltato impianti di 20000 euro e passa senza percepire quel quid in più che mi possa spingere, ad averceli i soldi, ad una spesa del genere.

Saetta McQueen
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 24.08.10
Numero di messaggi : 704
Località : boh
Impianto : Amplificatore X + Casse Y

Tornare in alto Andare in basso

Re: Confine tra hi-fi e hi-end

Messaggio  adicenter il Sab 20 Nov 2010 - 16:28

@Saetta McQueen ha scritto:

personalmente ritengo che l'unica differenza stia nel prezzo e nella suggestione degli utenti. quando si parla di prodotti, come quelli audio, le cui caratteristiche di musicalità e di qualità sono quanto mai incerte, soggettive e in molti aspetti non sempre misurabili, è facile incappare nell'errore "maggiore prezzo>maggiore qualità>migliore riproposizione dell'evento musicale live".

ognuno è libero di spendere come crede i propri soldi ma, a parte le giuste osservazioni sulle registrazioni, che condivido, ritengo che certa gente abbia perso il contatto con il terreno. il giorno che vorranno ascoltare impianti più "umani" assemblati con criterio, si renderanno conto che per godere della buona musica riprodotta non servono migliaia di euro. sempre che vorranno farlo e si libereranno di tutti i preconcetti che nutrono.

personalmente, ho ascoltato impianti di 20000 euro e passa senza percepire quel quid in più che mi possa spingere, ad averceli i soldi, ad una spesa del genere.

Bisogna anche di evitare di cadere nel mito contrario ovvero "Bastano pochi euro per sentire ai massimi livelli".
Io credo che se uno può e ne trae soddisfazione è libero di inseguire le sue chimere senza per forza essere additato come uno che ha perso la ragione. Quotando Albamaiuscola questo è un giochetto per bimbi cresciuti, se un gioco e i bimbi che lo praticano li esamini con criteri esclusivamente razionali difficilmente lo capirai.
avatar
adicenter
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 03.02.09
Numero di messaggi : 2131
Impianto : Si

Tornare in alto Andare in basso

Re: Confine tra hi-fi e hi-end

Messaggio  Ternil il Sab 20 Nov 2010 - 16:33

Dunque Saetta, concordo in parte con quel che dici, io personalmente ho ascoltato per la precisione 3 impianti di oltre 150000€ e fra questi tre solo uno ha saputo darmi quelle emozioni che ti descrivevo, detto ciò devo dire che le stesse emozioni le ho risentite in pochi altri impianti in cui si era raggiunto il giusto equilibrio, ma questi impianti sono a scendere un paio da 20000€ circa, e la maggiorparte sotto i 10000€.
In tutto ciò non ho detto che al Top Audio a Milano di 200 salette che ho sentito forse 2-3 erano veramente hi-end secondo le mie orecchie, e fra queste non ci metto la saletta delle Sonus Faber Fenice 150mila euro, non ci metto l'ascolto delle Utopia Stella 70mila euro, senza contare i prezzi delle elettroniche accoppiate.

Per cui la vera virtù poi sta nel riuscire ad ottenere un impianto hi-end con le possibilità economiche che uno si ritrova. Questo non significa che sia più facile assemblare un impianto hi-end con 20000€ che non con 2000€. Poi magari ci sono impianti hi-fi da 40000€ ben suonanti ma non emozionanti... E allora non sento e non vedo la necessità di spendere una cifra tale se poi un impianto ben assemblato con 1000€ suona meglio. Ma non escludo che un impianto hi-end da 20000€ suoni meglio di un impianto hi-end da 2000€. Poi la verità non sta nelle orecchie di nessuno quindi non credo esista un vero limite di differenza fra l'hi-fi e l'hi-end.
avatar
Ternil
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 26.06.08
Numero di messaggi : 892
Località : Palermo
Occupazione/Hobby : Produzione Detergenti / Hi-Fi
Provincia (Città) : PA
Impianto : MUSICA!
Sorg1: PC+T.C.electronic Konnekt 6
Sorg2: Marantz CD-R17
Sorg3: Dual CS-621
Ampli: Sharp SM-SX100
Diffusori: Ars Aures
Segnale CD: Autocostruito
Segnale PRE: Autocostruito
Potenza: Autocostruito

Tornare in alto Andare in basso

Re: Confine tra hi-fi e hi-end

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 7 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum