T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Sondaggio

Ti piace il nuovo stile del T-Forum?

51% 51% [ 73 ]
49% 49% [ 70 ]

Totale dei voti : 143

Ultimi argomenti
» DAC con 2-3 ingressi ottici
Oggi alle 2:37 Da Kha-Jinn

» ALIENTEK D8 [parte 2]
Oggi alle 1:41 Da Nadir81

» Ifi iPurifier2
Oggi alle 1:01 Da dinamanu

» Il vintage, quello buono.
Oggi alle 0:23 Da dinamanu

» Teac cd-p800nt
Ieri alle 23:04 Da Luca Marchetti

» diffusori 18 sound
Ieri alle 22:02 Da lello64

» amplificatore rotto?
Ieri alle 20:36 Da dinamanu

» Stamattina... Oggi pomeriggio... Stasera... Stanotte... (parte 14)
Ieri alle 20:32 Da CHAOSFERE

» Miglior Integrato usato per 500 euro
Ieri alle 19:43 Da silver surfer

» SOS: Impianto AKAI 1980
Ieri alle 19:26 Da mikunos

» Il mio angolo e non solo
Ieri alle 18:16 Da SubitoMauro

» Wrapping Rega RP1
Ieri alle 17:58 Da bob80

» Nuovo amplificatore ...ritorno al futuro?
Ieri alle 15:30 Da lello64

» Multipresa
Ieri alle 15:14 Da sportyerre

» sostituzione testina vecchio piatto Marantz TT275
Ieri alle 13:46 Da franci92

» Douk dac vs altri
Ieri alle 7:26 Da Luca Marchetti

» [to] Canton gle 496
Ieri alle 0:42 Da krell2

» Trasmettitore bt
Mar 27 Giu 2017 - 22:27 Da Luca Marchetti

» Trovatemi un DAC
Mar 27 Giu 2017 - 19:03 Da Calbas

» aiuto miglioramento sala d'ascolto
Mar 27 Giu 2017 - 16:09 Da dieggs

» Cannucce nel condotto reflex
Mar 27 Giu 2017 - 14:32 Da Sestante

» Alimentatore Lineare Audiophonics per RaspBerry PI 3 B
Mar 27 Giu 2017 - 14:21 Da Adr2016

» Ci risiamo
Lun 26 Giu 2017 - 22:42 Da zimone-89

» Consiglio sull usato
Lun 26 Giu 2017 - 20:34 Da giucam61

» (PD) vendo m2tech Young prima serie
Lun 26 Giu 2017 - 17:00 Da alluce

» vendo: Focusrite, Scarlett 2I4 2Nd Gen, 2 In 4 Out Interfaccia Audio Usb
Lun 26 Giu 2017 - 15:38 Da mumps

» cd723 + SL PG200A
Lun 26 Giu 2017 - 15:32 Da arivel

» La mia opinione sul tpa3116
Lun 26 Giu 2017 - 13:02 Da fritznet

» Ciare PH 250 - Le contro Zu in stile italiano
Lun 26 Giu 2017 - 9:08 Da Tancredi76

» INDIPENDENTEMENTE DALLA CLASSE DI FUNZIONAMENTO ...
Dom 25 Giu 2017 - 23:30 Da uncletoma

Statistiche
Abbiamo 10868 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Marco Sospiri

I nostri membri hanno inviato un totale di 789472 messaggi in 51254 argomenti
Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19630)
 
schwantz34 (15508)
 
Silver Black (15460)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10261)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (9069)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 28 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 28 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking


Musical Fidelity sposa la filosofia-T?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Musical Fidelity sposa la filosofia-T?

Messaggio  diechirico il Ven 21 Nov 2008 - 9:19

siccome ultimamente ho ricominciato a viaggiare molto in aereo, sono spesso in cerca di qualche rivista da portarmi a bordo per passare il tempo del volo, che mediamente viene raddoppiato da ritardi mai giustificati (ma questa è un'altra storia).
questo per dire che negli ultimi mesi ho ricominciato ad acquistare la rivista Suono, di cui non sono mai stato un accanito lettore.
il numero di questo mese, con mia grande sorpresa, è molto molto interessante, non solo per la recensione dell Tesi 504.
in particolare c'è un'intervista al padre-padrone di Musical Fidelity, Antony Michaelson, che attacca duramente e senza mezzi termini il mondo dell'Hi-End in generale.
L'intervista è realmente interessante, ed è lodevole da parte di Suono l'averla riprodotta tutta (almeno così dicono), senza censure.
La parte particolarmente interessante, è il futuro della produzione dell'azienda: un vero T- approccio!!
Nei prossimi mesi (a partire da novembre) verranno lanciati dei prodotti ad alte prestazioni (in stile MF), ma dal prezzo contenutissimo (DAC, ampli phono MM/MC e ampli cuffie).
Il prezzo viene contenuto in maniera semplicissima:
risparmiando sul case (che è abbastanza bruttino, ma chissenefrega), facendo una PCB più piccola (che viene acquistata di norma a cm quadrato), utilizzando alimentatori commerciali e un packaging minimale (http://www.musicalfidelity.com/products/vseries/overview.html).
Su Suono stesso c'è la prova in anteprima del DAC (http://www.musicalfidelity.com/products/vseries/vdac.html) di questa serie enominata "V" (V-DAC), e i risultati sembrano molto interessanti (il costo ' di 250eu di listino). In particolare, poi, c'è che il DAC ha la possibilità di un ingresso coassiale e USB selezionabile tramite una levetta.
In questo caso, penso, si potrebbe utilizzare la coassiale per il lettore CD (cosa che a detta dell'esperto migliora di non poco il suono) mentre l'altra per un sistema di riproduzione fluido!!
A me sembra particolarmente interessante, anzichenò!!
Che ne dite?
Ciao!
diego
avatar
diechirico
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 24.09.08
Numero di messaggi : 3924
Località : Guidonia - Roma
Occupazione/Hobby : Spettroscopista (diciamo così...)
Provincia (Città) : dipende dai giorni
Impianto : Marantz CD6000
Cambridge Audio azur 640A V.2
KEF Q1



Tornare in alto Andare in basso

Re: Musical Fidelity sposa la filosofia-T?

Messaggio  cactus_atomo il Mar 25 Nov 2008 - 11:41

ma anc ora credete a certa gente, che sul suo sito in passato ha avuto il coraggio di "ritoccare" le recensioni delle riviste sui suoi prodotti? Che quando faceva cavi ne lodava le virtù e adesso che ha smesso di produrli dice che non servono a nulla? Che per anni ha pontificato sulla importanza delle alimentazioni e adesso ci propone prodotti con alimentazioni al ridarmio (eppure tutti qui han potuto verificare i vantaggi di una buona alimentazione sulla classe t)?
Il buon Michaelson ha fiutato il vento, vede che un nuovo mercato da raggiungere..e scopre l'accua calda. Evidentemente ha finito la provvista di valvone nu-vista e deve cambiare produzione
Buona musica
enrico

@diechirico ha scritto:siccome ultimamente ho ricominciato a viaggiare molto in aereo, sono spesso in cerca di qualche rivista da portarmi a bordo per passare il tempo del volo, che mediamente viene raddoppiato da ritardi mai giustificati (ma questa è un'altra storia).
questo per dire che negli ultimi mesi ho ricominciato ad acquistare la rivista Suono, di cui non sono mai stato un accanito lettore.
il numero di questo mese, con mia grande sorpresa, è molto molto interessante, non solo per la recensione dell Tesi 504.
in particolare c'è un'intervista al padre-padrone di Musical Fidelity, Antony Michaelson, che attacca duramente e senza mezzi termini il mondo dell'Hi-End in generale.
L'intervista è realmente interessante, ed è lodevole da parte di Suono l'averla riprodotta tutta (almeno così dicono), senza censure.
La parte particolarmente interessante, è il futuro della produzione dell'azienda: un vero T- approccio!!
Nei prossimi mesi (a partire da novembre) verranno lanciati dei prodotti ad alte prestazioni (in stile MF), ma dal prezzo contenutissimo (DAC, ampli phono MM/MC e ampli cuffie).
Il prezzo viene contenuto in maniera semplicissima:
risparmiando sul case (che è abbastanza bruttino, ma chissenefrega), facendo una PCB più piccola (che viene acquistata di norma a cm quadrato), utilizzando alimentatori commerciali e un packaging minimale (http://www.musicalfidelity.com/products/vseries/overview.html).
Su Suono stesso c'è la prova in anteprima del DAC (http://www.musicalfidelity.com/products/vseries/vdac.html) di questa serie enominata "V" (V-DAC), e i risultati sembrano molto interessanti (il costo ' di 250eu di listino). In particolare, poi, c'è che il DAC ha la possibilità di un ingresso coassiale e USB selezionabile tramite una levetta.
In questo caso, penso, si potrebbe utilizzare la coassiale per il lettore CD (cosa che a detta dell'esperto migliora di non poco il suono) mentre l'altra per un sistema di riproduzione fluido!!
A me sembra particolarmente interessante, anzichenò!!
Che ne dite?
Ciao!
diego
avatar
cactus_atomo
Audiophile VIP
Audiophile VIP

Data d'iscrizione : 18.09.08
Numero di messaggi : 31

Tornare in alto Andare in basso

Re: Musical Fidelity sposa la filosofia-T?

Messaggio  mgiombi il Mar 25 Nov 2008 - 12:17

@cactus_atomo ha scritto:ma anc ora credete a certa gente,
Hai ragione...ma se riescono a produrre ottimi prodotti ad un prezzo onesto, perchè scartarli a priori? Ovviamente è tutto da verificare...ma credo che sia costruttivo non avere alcun tipo di pregiudizio.
Ciao!
avatar
mgiombi
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 19.02.08
Numero di messaggi : 3107
Località : Pesaro
Provincia (Città) : Sinusoidale
Impianto :

Tornare in alto Andare in basso

Re: Musical Fidelity sposa la filosofia-T?

Messaggio  Silver Black il Mar 25 Nov 2008 - 12:51

@cactus_atomo ha scritto:ma anc ora credete a certa gente, che sul suo sito in passato ha avuto il coraggio di "ritoccare" le recensioni delle riviste sui suoi prodotti? Che quando faceva cavi ne lodava le virtù e adesso che ha smesso di produrli dice che non servono a nulla? Che per anni ha pontificato sulla importanza delle alimentazioni e adesso ci propone prodotti con alimentazioni al ridarmio (eppure tutti qui han potuto verificare i vantaggi di una buona alimentazione sulla classe t)?

Veramente triste... Sad
Con tali premesse non crederei più a una sola parola scritta da tale rivista di - a questo punto - sedicente hifi. Suspect
La coerenza e il rispetto per i lettori credo siano obiettivi prioritari, ma evidentemente i soldi vincono sempre. Mad

_________________
T-Forum, non solo classe T.
www.tforumhifi.com

Se ti piace la fotografia iscriviti a Lucegrafia, il forum di Fotografia per veri appassionati!
"Una fotografia prima la senti, poi la vedi". (Fabrizio Guerra, fotografo)
www.lucegrafia.net
avatar
Silver Black
Amministratore
Amministratore

Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 15460
Località : Veneto, Italia
Occupazione/Hobby : Software developer - Istruttore di Muay Thai
Provincia (Città) : Vicenza (Bassano del Grappa)
Impianto :
Spoiler:
Impianto: ampli: VirtueTwo.2 + JT Dynamic Power Supply (30V, 10A, 300W); diffusori: Proson Conquest 6030 MKII; sorgente: Oppo DV970; cavi segnale: Monster Cable MKII; cavi potenza: Qed Micro






http://www.silvercybertech.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Musical Fidelity sposa la filosofia-T?

Messaggio  mgiombi il Mar 25 Nov 2008 - 13:30

@Silver Black ha scritto:
@cactus_atomo ha scritto:ma anc ora credete a certa gente, che sul suo sito in passato ha avuto il coraggio di "ritoccare" le recensioni delle riviste sui suoi prodotti? Che quando faceva cavi ne lodava le virtù e adesso che ha smesso di produrli dice che non servono a nulla? Che per anni ha pontificato sulla importanza delle alimentazioni e adesso ci propone prodotti con alimentazioni al ridarmio (eppure tutti qui han potuto verificare i vantaggi di una buona alimentazione sulla classe t)?

Veramente triste... Sad
Con tali premesse non crederei più a una sola parola scritta da tale rivista di - a questo punto - sedicente hifi. Suspect
La coerenza e il rispetto per i lettori credo siano obiettivi prioritari, ma evidentemente i soldi vincono sempre. Mad
Credo che Enrico non parlasse di Suono...ma di Musical Fidelity.
avatar
mgiombi
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 19.02.08
Numero di messaggi : 3107
Località : Pesaro
Provincia (Città) : Sinusoidale
Impianto :

Tornare in alto Andare in basso

Re: Musical Fidelity sposa la filosofia-T?

Messaggio  cactus_atomo il Mar 25 Nov 2008 - 15:12

era michaelson che sul suo iti ha taroccato le recension o (di riviste inlesi), suono non c'entra nulla. Diamo a caesare que che è di cesare
enrico

@Silver Black ha scritto:
@cactus_atomo ha scritto:ma anc ora credete a certa gente, che sul suo sito in passato ha avuto il coraggio di "ritoccare" le recensioni delle riviste sui suoi prodotti? Che quando faceva cavi ne lodava le virtù e adesso che ha smesso di produrli dice che non servono a nulla? Che per anni ha pontificato sulla importanza delle alimentazioni e adesso ci propone prodotti con alimentazioni al ridarmio (eppure tutti qui han potuto verificare i vantaggi di una buona alimentazione sulla classe t)?

Veramente triste... Sad
Con tali premesse non crederei più a una sola parola scritta da tale rivista di - a questo punto - sedicente hifi. Suspect
La coerenza e il rispetto per i lettori credo siano obiettivi prioritari, ma evidentemente i soldi vincono sempre. Mad
avatar
cactus_atomo
Audiophile VIP
Audiophile VIP

Data d'iscrizione : 18.09.08
Numero di messaggi : 31

Tornare in alto Andare in basso

Re: Musical Fidelity sposa la filosofia-T?

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum