T-Forum, la vera HiFi alla portata di tuttiAccedi

Benvenuto nell'unico forum in cui 11751 utenti, con i loro 818603 messaggi, hanno scelto di ascoltare con le orecchie, con il cuore e un occhio al portafoglio!

Nuovo look del T-Forum, dai un'occhiata qui.
Il T-Forum ha bisogno del tuo aiuto! Controlla se hai i requisiti necessari e proponiti.
Hai trovato uno spammer nel forum? Segnalalo subito all'amministrazione o a un moderatore!
Diamo il benvenuto ai nostri nuovi moderatori.
Chi sono i top postatori di oggi? Clicca qui per scoprirli.

Controlla qui gli argomenti attivi del giorno.


Condividi

descriptionQuali amplificatori di classe T dispongono pure di una porta per il colleg. di un subwoofer?

more_horiz
Quali alimentatori amplificatori di classe T dispongono pure di una porta per il colleg. di un subwoofer?

descriptionRe: Quali amplificatori di classe T dispongono pure di una porta per il colleg. di un subwoofer?

more_horiz
@aleaudio2010 ha scritto:
Quali alimentatori di classe T dispongono pure di una porta per il colleg. di un subwoofer?

Se ho ben capito, vorresti alimentare un subwoofer attivo con lo stesso alimentatore che useresti per l'ampli principale.
E' così?
O intendi un amplificatore?

descriptionRe: Quali amplificatori di classe T dispongono pure di una porta per il colleg. di un subwoofer?

more_horiz
Il Virtue del capo ha un pre out mono per il SUB, gli altri non saprei.
Fai una ricerca sul web per le specifiche.

descriptionRe: Quali amplificatori di classe T dispongono pure di una porta per il colleg. di un subwoofer?

more_horiz
@Smanetton ha scritto:

Se ho ben capito, vorresti alimentare un subwoofer attivo con lo stesso alimentatore che useresti per l'ampli principale.
E' così?

No, io parlo dell'amplificatore.
L'idea è capire se esiste un qualcosa in classe T in modo tale che se uno un domani si desiderasse un'espansione, trasformando un sistema 2.0, in 2.1, possa evitare di cambiare l'amplificatore.

L'alimentatore immagino sia fornito insieme al subwoofer.

descriptionRe: Quali amplificatori di classe T dispongono pure di una porta per il colleg. di un subwoofer?

more_horiz
@aleaudio2010 ha scritto:

No, io parlo dell'amplificatore.
L'idea è capire se esiste un qualcosa in classe T in modo tale che se uno un domani si desiderasse un'espansione, trasformando un sistema 2.0, in 2.1, possa evitare di cambiare l'amplificatore.

L'alimentatore immagino sia fornito insieme al subwoofer.

Il fatto è che tu parlavi di alimentatori e non di amplificatori.

Ho corretto il titolo e il corpo del tuo primo messaggio Wink

_________________
Bisogna assomigliare alle parole che si dicono. Forse non parola per parola, ma insomma ci siamo capiti [Saltatempo di Stefano Benni]
Chi non sa ridere non è una persona seria [Fryderyk Chopin]

descriptionRe: Quali amplificatori di classe T dispongono pure di una porta per il colleg. di un subwoofer?

more_horiz
@Fabio ha scritto:
Il Virtue del capo ha un pre out mono per il SUB, gli altri non saprei.
Fai una ricerca sul web per le specifiche.


Confermo il pre out mono per il sub del Virtue Two (ma anche One), che ho avuto l'occasione di testare con un sub Infinity in cassa chiusa che m'avevano prestato.

descriptionRe: Quali amplificatori di classe T dispongono pure di una porta per il colleg. di un subwoofer?

more_horiz
@nd1967 ha scritto:

Il fatto è che tu parlavi di alimentatori e non di amplificatori.

Ops. Non me ne ero accorto. Lol eyes shut
Anche mentre ci penso mi capita di usare il termine errato, non solo mentro scrivo, forse dipende dal fatto che si tratta di un componente ben differente rispetto al mio background informatico. I see

descriptionRe: Quali amplificatori di classe T dispongono pure di una porta per il colleg. di un subwoofer?

more_horiz
non ho memoria di tutto lo scibile umano Very Happy ma non mi risultano kit o schedine varie pre-assemblate che implementino questa funzione "pre-out" per il subwoofer (mono o stereo poco cambia) in modo "nativo" ..

nel caso puoi fartela tu da zero, si tratta di inserire una serie di OpAmp configurati a modo "in parallelo" all'ingresso dell'ampli principale..

descriptionRe: Quali amplificatori di classe T dispongono pure di una porta per il colleg. di un subwoofer?

more_horiz
Non ho le competenze necessarie.
Già che ci sono aggiungo pure qualche altra domanda correlata all'argomento.
Perché, in genere, gli amplificatori di classe T non dispongono di questo canale?
Si tratta di qualcosa di costoso?
Oppure l'aggiunta, nello stesso sistema, di questa funzionalità comporterebbe la perdita di qualità del segnale, per l'aggiunta di altri componenti nell'amplificatore?
Oppure si pensa che in un sistema hi-fi sia inutile la presenza di un'unità dedicata alle basse frequenze qual'è appunto il subwoofer?

descriptionRe: Quali amplificatori di classe T dispongono pure di una porta per il colleg. di un subwoofer?

more_horiz
@aleaudio2010 ha scritto:
Non ho le competenze necessarie.
Già che ci sono aggiungo pure qualche altra domanda correlata all'argomento.
Perché, in genere, gli amplificatori di classe T non dispongono di questo canale?
Si tratta di qualcosa di costoso?
Oppure l'aggiunta, nello stesso sistema, di questa funzionalità comporterebbe la perdita di qualità del segnale, per l'aggiunta di altri componenti nell'amplificatore?
Oppure si pensa che in un sistema hi-fi sia inutile la presenza di un'unità dedicata alle basse frequenze qual'è appunto il subwoofer?


Nella maggioranza degli amplificatori stereo integrati non è prevista una uscita sub o pre-out, solo qualcuno ce l'ha.
Il tuo sub non ha ingressi HIGH-LEVEL?

descriptionRe: Quali amplificatori di classe T dispongono pure di una porta per il colleg. di un subwoofer?

more_horiz
Io non ho niente (tranne qualche cassina attiva per pc) però mi piace informarmi.

descriptionATTENZIONE A SUBWOOFER CON I TRIPATH!!!

more_horiz
Occhio che gli ampli Tripath spesso non "digeriscono" bene l'attacco di subwoofer alle uscite usuali, di potenza RCA, credo perchè molti subwoofer hanno una terra comune mentre i t-amp (sicuro il Sonic Impact, ma credo anche il Virtue e al) NON possono essere collegati a terra con il terminale negativo, pena, credo, una bella frittura mista dell'amplificatore....

cfr qui, in inglese pero:
http://www.audio-magus.com/SubLine_Subwoofer_Connector_p/slv2.htm

anche per il Virtue: (dal manuale d'uso)
WARNING: If you are using a subwoofer, please use the line-level subwoofer output. Do NOT connect
the high-level speaker outputs to your sub-woofer high-level inputs and use the subwoofer amp to crossover
the high and low frequencies. With Tripath™ amps such as this one, there is a more than zero chance
that your subwoofer amplifier will bridge the amp’s speaker outputs, blowing up your Virtue amp.
If you
want to prevent low frequencies from reaching your main speakers, please use the 80Hz high-pass jumper
on the volume pot (on the ONE.2) or follow the instructions below about changing the main input
capacitors (for other frequencies or with the ONE “classic”.

Nel dubbio meglio NOn usare subwoofer o utilizzare l'uscita line-level.
Ciao A

descriptionRe: Quali amplificatori di classe T dispongono pure di una porta per il colleg. di un subwoofer?

more_horiz
traduzione....dal manuale del Virtue
ATTENZIONE: Se si utilizza un subwoofer, per favore usate le uscita di livello LINEA per il subwoofer stesso, NON connettere le uscite ad alto livello agli ingressi ad alto livello del subwoofer e utilizzare il sub per tagliare le alte dalle basse frequenze. Con amplificatori Tripath come questo (ndt il Virtue One) è possibile che l'amplificatore del Vs Subwoofer metta a ponte le uscite per i diffusori dell'amplificatore (ndt: quello a monte ovvero il Tripath) "friggendo" il Virtue Amp...(...)






descriptionRe: Quali amplificatori di classe T dispongono pure di una porta per il colleg. di un subwoofer?

more_horiz
Dipende anche dalla classe di isolamento dei due dispositivi, se hanno la terra collegata o meno.
Nel caso di classe II si puo collegare miscelando con codensatori di blocco e dei partitori resistivi.

descriptionRe: Quali amplificatori di classe T dispongono pure di una porta per il colleg. di un subwoofer?

more_horiz
Christian mi ha comunicato quanto seguen: nel caso di un sub passivo è possibile collegarlo dal positivo di un canale, al negativo del canale opposto, o viceversa. Non serve nessun circuito ulteriore, al netto del filtro passa-basso già contenuto nei subwoofer passivi. L'impedenza complessiva non deve scendere sotto i 3 Ohm.

_________________
T-Forum, non solo classe T.
www.tforumhifi.com

descriptionRe: Quali amplificatori di classe T dispongono pure di una porta per il colleg. di un subwoofer?

more_horiz
@Silver Black ha scritto:
Christian mi ha comunicato quanto seguen: nel caso di un sub passivo è possibile collegarlo dal positivo di un canale, al negativo del canale opposto, o viceversa. Non serve nessun circuito ulteriore, al netto del filtro passa-basso già contenuto nei subwoofer passivi. L'impedenza complessiva non deve scendere sotto i 3 Ohm.


non ho capito Sergio
ma vale per qualsiasi chip tripath?

descriptionRe: Quali amplificatori di classe T dispongono pure di una porta per il colleg. di un subwoofer?

more_horiz
@Silver Black ha scritto:
Christian mi ha comunicato quanto seguen: nel caso di un sub passivo è possibile collegarlo dal positivo di un canale, al negativo del canale opposto, o viceversa. Non serve nessun circuito ulteriore, al netto del filtro passa-basso già contenuto nei subwoofer passivi. L'impedenza complessiva non deve scendere sotto i 3 Ohm.


Pensandoci, teoricamente funziona perchè no, ma bisogna fare attenzione che almeno uno dei due abbia un isolamento galvanico sicuro con la rete e la terra scollegata. Occhio quindi agli alimentatori switching cinesi o autocostruiti.
Se si ha un sub senza condensatore in ingresso come il mio, altra cosa da controllare sarebbe l'offset tra i due canali.

descriptionRe: Quali amplificatori di classe T dispongono pure di una porta per il colleg. di un subwoofer?

more_horiz
Si tratta del miglior modo per recuperare i sub degli impianti home-theatre, abbinandoli a piccoli diffusori di qualità ma carenti in gamma bassa.

I sub passivi non possono essere disaccoppiati da un condensatore in ingresso perché servirebbero capacità enormi e perché si creerebbe un filtro passa alto. Possono invece essere utilizzati in parallelo al diffusore per tagliare le alte frequenze, anzi ad essere onesti questo tipo di abbinamento funziona bene solo quando il sub riproduce solo le frequenze veramente basse.

Alcuni amplificatori Teac ricavano l'uscita sub in questo modo e in teoria può essere utilizzato con tutti gli amplificatori a ponte della Tripath, anche se l'ho provato solo con i TA2020, 2021 e 2024.

La tensione di off-set quando è regolata per i singoli canali non comporta alcun problema.

_________________
T-Forum, non solo classe T.
www.tforumhifi.com

descriptionRe: Quali amplificatori di classe T dispongono pure di una porta per il colleg. di un subwoofer?

more_horiz
@Silver Black ha scritto:
I sub passivi non possono essere disaccoppiati da un condensatore in ingresso perché servirebbero capacità enormi e perché si creerebbe un filtro passa alto....
La tensione di off-set quando è regolata per i singoli canali non comporta alcun problema.


Si ma noi non stavamo parlando di sub passivi, gli ingressi high-level potrebbero, come nel mio caso, avere un'impedenza anche elevata.

Collegando un sub in quel modo non basta che l'offset sia regolato per il singolo canale.
Se le uscite sono a ponte come nel nostro caso non c'è un riferimento comune a massa, quando vai a collegare il morsetto di un canale con quello dell'altro non è sicuro al 100% che siano esattamente allo stesso potenziale, anche se sul singolo canale l'offset è nullo.

descriptionRe: Quali amplificatori di classe T dispongono pure di una porta per il colleg. di un subwoofer?

more_horiz
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum