T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Sondaggio

Ti piace il nuovo stile del T-Forum?

51% 51% [ 73 ]
49% 49% [ 70 ]

Totale dei voti : 143

Ultimi argomenti
» ALIENTEK D8
Oggi alle 22:07 Da Tommaso Lenzi

» distanza crossover
Oggi alle 20:49 Da dinamanu

» è possibile che le valvole fischino?
Oggi alle 19:22 Da dinamanu

» Costruire casse per full range vintage.
Oggi alle 19:01 Da CHAOSFERE

» Technics SL 1200 Mk2
Oggi alle 16:09 Da Redcor

» Chromecast audio... aiuto per usarlo al meglio, adesso solo polvere
Oggi alle 9:47 Da sportyerre

» Monofonica con Rcf L12P540
Oggi alle 8:52 Da Giovanni duck

» Recensione personale Yamaha A-S701
Ieri alle 23:59 Da lello64

» Configurazione Impianto per usufruire musica liquida (TIDAL, NAS etc)
Ieri alle 23:31 Da Motogiullare

» Douk DAC (XMOS+PCM5102/DSD1796): ne vale la pena?
Ieri alle 22:57 Da joe1976

» Consiglio Ampli.
Ieri alle 22:41 Da Falco Maurizio

» R39 by Bellino
Ieri alle 21:51 Da mecoc

» Amplificatore con TDA2050
Ieri alle 20:13 Da corry24

» LP HiFi News Analogue Test Record +Thorens Td 295 mk4 + Ortofon 2M Blue
Ieri alle 19:24 Da giuseppe@scorzelli.it

» scanspeak sta' un pezzo avanti!
Ieri alle 16:43 Da dinamanu

» info Cavi per cuffia autocostruito
Ieri alle 11:59 Da Diesellolle

» Vendo preamplificatore FX Audio TUBE-01 40€
Ieri alle 11:44 Da Charli48

» Consiglio Cuffie In Ear
Ieri alle 11:33 Da Diesellolle

» Tweak Whaferdale Diamond 9.6
Ieri alle 11:32 Da TOC1981

» Emulatore Raspberry PI
Ieri alle 9:55 Da almo70

»  [BS+ss] Vendo dac Yulong ADA1 con inclusa scheda wi fi
Ieri alle 9:08 Da turo91

» wtfplay
Mar 23 Mag 2017 - 22:02 Da pallapippo

» Lettore ALL IN ONE definitivo
Mar 23 Mag 2017 - 19:19 Da RAIS

» Software APM Tool Lite
Mar 23 Mag 2017 - 18:46 Da gubos

» Nuova alimentazione per Virtue One
Mar 23 Mag 2017 - 18:19 Da silver surfer

» Conoscete questo valvolare 300b??
Mar 23 Mag 2017 - 14:30 Da Giovanni duck

» Vendo finale Icepower 125 asx2 €240 + s.s.
Mar 23 Mag 2017 - 8:50 Da chiccoevani

» case per tpa3116
Mar 23 Mag 2017 - 0:27 Da Giovanni duck

» Entrare nel mondo DIY, ma quale chip usare?
Lun 22 Mag 2017 - 22:52 Da mt196

» INDIPENDENTEMENTE DALLA CLASSE DI FUNZIONAMENTO ...
Lun 22 Mag 2017 - 20:58 Da giucam61

Statistiche
Abbiamo 10820 membri registrati
L'ultimo utente registrato è craif

I nostri membri hanno inviato un totale di 786916 messaggi in 51134 argomenti
I postatori più attivi della settimana
dinamanu
 
giucam61
 
mecoc
 
Giovanni duck
 
sportyerre
 
nerone
 
Falco Maurizio
 
silver surfer
 
lorect
 
Seti
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19630)
 
schwantz34 (15503)
 
Silver Black (15459)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10261)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (8997)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 58 utenti in linea: 8 Registrati, 0 Nascosti e 50 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

domemes, gorillone, mecoc, Nadir81, nerone, p.cristallini, tHERADIX, Tommaso Lenzi

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking


Impiantino per stanza da letto

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Impiantino per stanza da letto

Messaggio  Saetta McQueen il Mer 24 Nov 2010 - 19:25

arrivati lettore e ampli, ma le casse si sono perse per strada...maledetta tnt...sempre problemi con loro...per adesso stanno suonando con le casse del compatto keenwood, che non sono malaccio (il compatto fa schifo invece...).

vi terrò aggiornati sulle mie impressioni, pro e contro. per adesso vi anticipo che l'ampli è hi-end perchè ha pure la manopola del volume in alluminio Very Happy

e che pesta di brutto Very Happy


Saetta McQueen
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 24.08.10
Numero di messaggi : 704
Località : boh
Impianto : Amplificatore X + Casse Y

Tornare in alto Andare in basso

Re: Impiantino per stanza da letto

Messaggio  Saetta McQueen il Gio 25 Nov 2010 - 11:39

nella speranza che domani mi consegnino ste benedette casse, intanto stamattina il piccoletto sta suonando con le hc 5005 e anche con queste è a dir poco sorprendente.

ho però un piccolo problema, che spero qualcuno di voi mi aiuti a risolvere.

l'amplificatore è dotato di telecomando ma risulta difficile regolare il volume se non manualmente.

partendo da volume zero, alla prima pressione del tasto il volume sale un pò, ma è molto basso. alla seconda pressione è già troppo alto per un ascolto di sottofondo, rilassante. alla terza pressione il volume è alle stelle. la manopola motorizzata non si muove molto, solo di poco.

ora non ho ben capito se questo dipende dall'uscita troppo alta del lettore cd o dal potenziometro dell'ampli. non volendo aprire gli apparecchi, ovviamente perchè sono in garanzia, avevo pensato di abbassare in qualche modo il livello di uscita del lettore cd, con qualche modifica al cavo di segnale, magari inserendo nel cavo un potenziometro per la regolazione. in questo modo, abbassando il livello del segnale in ingresso all'ampli dovrei attenuare molto il problema.

cosa ne pensate ? ritenete sia fattibile ? eventualmente, mi potete consigliare un discreto potenziometro e guidarmi nella modifica ? Embarassed

ringrazio come sempre in anticipo chi vorrà aiutarmi.

Saetta McQueen
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 24.08.10
Numero di messaggi : 704
Località : boh
Impianto : Amplificatore X + Casse Y

Tornare in alto Andare in basso

Re: Impiantino per stanza da letto

Messaggio  Saetta McQueen il Gio 25 Nov 2010 - 16:30

sempre in attesa che qualche anima pia mi aiuti con il suddetto problema vi posto la mia recensione.

Oggi ho dedicato un bel po’ di tempo all’ascolto dei piccolini che, come potete vedere, in attesa che TNT si decida a consegnarmi le casse, sono stati collegati alle Indiana Line hc505.




Iniziamo con qualche osservazione sulla costruzione. L’amplificatore è piuttosto pesante dato il toroidale che monta e si rimane sorpresi nel trovare un frontale in alluminio (manopola del volume compresa) in un prodotto di questa fascia. Il coperchio superiore è molto leggero e riporta, in rilievo, la scritta del costruttore. Il peso tradisce anche la presenza di un dissipatore di calore di discrete dimensioni. Tra l’altro, durante il funzionamento, la temperatura è sempre rimasta bassa, anche a volume elevato, e questo è un ulteriore punto a favore del prodotto, che può essere così collocato anche in spazi ristretti, con un minimo di areazione. I connettori posteriori dei tre ingressi sono molto economici (non sono neanche dorati) e lo stesso vale per il morsetti dei diffusori, che però sono in grado di accettare cavi di buona sezione, spellati oppure terminati con bananine. Il cavo di alimentazione è fisso e non può quindi essere sostituito facilmente. Sopra il cavo, si trova l’alloggiamento per il fusibile, accessibile dall’esterno. In caso di necessità, può quindi essere sostituito facilmente. L’amplificatore offre il controllo di volume motorizzato, tre ingressi di linea a la funzione di muting. Purtroppo, l’accensione e lo spegnimento non si possono comandare dal telecomando, ma solo dal tasto frontale, posto a sinistra.

Anche il lettore cd si presenta bene, con un frontale dello stesso materiale e finitura di quello dell’ampli. Il cassettino è ovviamente in plastica ma è sufficientemente robusto. Richiede un po’ di attenzione nel posizionare il cd perché una piccola parte rimane coperta dallo spessore del pannello frontale. Il meccanismo di movimentazione del cassetto è molto silenzioso e segue un movimento lento, contribuendo a dare una maggiore sensazione di cura nella realizzazione. Il display è sufficientemente grande e leggibile anche a distanza. Riporta le classiche informazioni: numero di tracce, quella in esecuzione e tempo (trascorso o rimanente). Curiosamente, nel pannello posteriore sono presenti due uscite analogiche, entrambe fisse. È assente, purtroppo, l’uscita digitale. Diversamente dall’amplificatore, il lettore ha la funzione di stand-by tramite telecomando, fermo restando che è possibile spegnerlo completamente dall’interruttore frontale. Offre anche la compatibilità con i cd-r e rw (in effetti, ha digerito di tutto).

Andiamo all’ascolto, che si è protratto per molte ore e devo dire che è stato molto, molto piacevole, ancor di più se si considera il costo complessivo del sistema. Ho spaziato dai Dark Tranquilly ai Pink Floyd, dagli Iron Maiden ai Blackmore’s Night, passando per gli ultimi Therion e Rhapsody Of Fire. E tanto altro ancora.
Vi dico subito che se vi aspettate un suono “leggerino” resterete al di poco sorpresi. L’amplificatore tiene fede ai suoi dati di targa e sulle basse frequenze lancia delle bordate mica male…mi ha fatto saltare dal divano più di una volta per lo stupore.
Il suono è distante anni luce dai sistemi compattini con cui, dato il prezzo e le dimensioni, entra in diretta concorrenza. L’impostazione sonora complessiva è tendenzialmente neutra ma, appunto, autorevole. Nessuna frequenza, bassa, media o alta che sia, sovrasta le altre con il risultato di offrire un messaggio sonoro molto credibile e naturale, pulito e definito ma per nulla affaticante, che invita a proseguire l’ascolto e ad alzare il volume.
La precisione nella riproduzione, intesa come intelligibilità dei singoli strumenti, rimane su livelli molto buoni anche a volume moderato, grazie alla riserva di potenza dell’ampli, e solo esagerando con il volume stesso si percepisce un po’ di “confusione” e indurimento, ma siamo a livelli di pressione sonora molto alti, incompatibili con la vita di condominio e comunque chiedere di più sembra francamente “illegittimo”.
Analogo discorso per lo stage sonoro, che risulta sufficientemente ampio, in grado di avvolgere l’ascoltatore, forse solo un po’ limitato in larghezza in alcuni passaggi, ma probabilmente è solo una mia sensazione.

Andiamo alle lamentele, che comunque ci sono. Nulla da eccepire sulla pura prestazione musicale in relazione al prezzo, si tratta di aspetti per lo più funzionali che, a mio parere, avrebbero meritato un po’ più attenzione.
Intanto, come detto, manca la possibilità di mettere in stand-by da telecomando l’amplificatore, è solo possibile farlo per il lettore cd.
Sempre riguardo l’ampli, come vi dicevo, è difficile regolare il volume perché la reazione del potenziometro alla pressione dei tasti è eccessiva, non in termini di pura rotazione, ma di guadagno. Partendo da volume zero, alla prima pressione del tasto per alzare il volume, si ha un livello molto basso, alla seconda pressione è già molto alto per un ascolto di sottofondo, al terzo il volume è già alle stelle. Morale: meglio regolare il volume a mano, con rotazioni millimetriche del potenziometro.

Il telecomando è, probabilmente, il più incasinato che mi sia mai capitato sotto mano. È in dotazione ad entrambi gli apparecchi, ma è sufficiente usarne uno, perché è in grado di comandare tutti i componenti della serie Size. Occorre farci la mano, perché ancora non mi è chiara la logica di sistemazione dei tasti e trovare quello giusto non è facile inizialmente. È di costruzione plastica piuttosto economica. La risposta ai comandi richiede che esso sia puntato in direzione delle elettroniche, soprattutto per l’ampli. Il ricevitore del lettore cd dimostra un raggio di azione maggiore.
Infine, la meccanica di lettura del cd è di solito piuttosto silenziosa. Raramente capita però che essa sia più rumorosa, e questo succede quando non si posiziona con attenzione il cd nel cassettino. In questo caso, è sufficiente, per fortuna, aprire tramite telecomando il cassettino e farlo rientrare affinché la meccanica torni silenziosa. Ripeto però, accade molto raramente.

In conclusione, si tratta di un sistema che, dato il costo, non posso che consigliare a chi vuole ascoltare della buona musica con altrettanta qualità ma non dispone di grossi budget. Facendo quattro conti, con una spesa complessiva di 370 Euro, casse comprese, si porta a casa un piccolo hi-fi.

Spero di essere stato utile per chi non dispone di grossi budget o semplicemente intende mettere su un piccolo impianto per un secondo ambiente o, perché no, per chi vuole entrare in questo affascinante mondo spendendo poco.

Saetta McQueen
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 24.08.10
Numero di messaggi : 704
Località : boh
Impianto : Amplificatore X + Casse Y

Tornare in alto Andare in basso

Re: Impiantino per stanza da letto

Messaggio  madqwerty il Ven 26 Nov 2010 - 1:35

@Saetta McQueen ha scritto:avevo pensato di abbassare in qualche modo il livello di uscita del lettore cd, con qualche modifica al cavo di segnale, magari inserendo nel cavo un potenziometro per la regolazione. in questo modo, abbassando il livello del segnale in ingresso all'ampli dovrei attenuare molto il problema.
cosa ne pensate ? ritenete sia fattibile ? eventualmente, mi potete consigliare un discreto potenziometro e guidarmi nella modifica ? Embarassed
io farei con due R fisse (rompendo un cavo RCA da 2euri, non serve nemmeno il saldatore Smile ) in modo da controllare meglio i valori, e inizierei da qui

perde per strada circa 20dB, dovrebbe darti un po' più di corda Smile (se raddoppi R1 perdi altri 6dB, all'incirca, idem se dimezzi R2, puoi sommare i 2 effetti Wink )
c'è di mezzo la solita questione del "pre attivo vs. pre passivo" (questo accrocchio è una sorta di pre passivo, e questi "lavori" sarebbero da far fare ad un pre attivo)
i valori che ti propongo non dovrebbero sballare troppo le impedenze viste sia dal lettore CD che dall'ampli
(teoricamente, il lettore CD gradirebbe vedersi raddoppiare R1, e l'ampli gradirebbe il dimezzarsi di R2 Wink )
avatar
madqwerty
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 11.12.08
Numero di messaggi : 6279
Località : Chivasso (TO)
Occupazione/Hobby : IT
Impianto : Powered by T-Forum :-)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Impiantino per stanza da letto

Messaggio  Saetta McQueen il Ven 26 Nov 2010 - 9:43

grazie del tuo contributo Smile

avevo pensato a questa soluzione, il fatto è che non sono ancora in grado di dimensionare i componenti Embarassed (lo studio dell'elettronica prosegue a passi molto piccoli a causa di altre cose da studiare per lavoro).

se ritieni che così il problema è superato, seguo questa strada prima.

magari inizialmente provo questa che è semplice e per nulla costosa. nella mia idea sarebbe una cosa comunque temporanea perchè, scaduta la garanzia, avrei intenzione di cambiare il potenziometro motorizzato con qualcuno migliore. non mi sembra una operazione impossibile, che ne pensi ?


Saetta McQueen
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 24.08.10
Numero di messaggi : 704
Località : boh
Impianto : Amplificatore X + Casse Y

Tornare in alto Andare in basso

Re: Impiantino per stanza da letto

Messaggio  madqwerty il Ven 26 Nov 2010 - 10:02

@Saetta McQueen ha scritto:
se ritieni che così il problema è superato, seguo questa strada prima.
diciamo che è un buon (ed assai economico) inizio Smile
che peraltro preferisco al potenziometro, una volta che hai identificato la tua coppia ideale R1-R2 (costano pochi centesimi l'una) con un pezzo di guaina termorestringente puoi "annegarle" dentro il cavo RCA, facendole praticamente sparire Hello

magari inizialmente provo questa che è semplice e per nulla costosa. nella mia idea sarebbe una cosa comunque temporanea perchè, scaduta la garanzia, avrei intenzione di cambiare il potenziometro motorizzato con qualcuno migliore. non mi sembra una operazione impossibile, che ne pensi ?
non credo che il problema sia nel pot, se hai troppi dB di guadagno nella catena pre+finale, abbinato a sorgenti con uscita elevata, e diffusori sensibili, la regolazione micrometrica del pot diventa un male necessario Don't know
ho passato 20 anni col compattone con pot motorizzato, su una scalata da 0 a 10 lo usavo attorno a 0.6 , mai oltre 0.8, e il telecomando lo azionava a step di 0.2 Sad
tamponavo con l'equalizzatore a 7 bande, che venivano usate tutte nella parte bassa-negativa, conscio della pochezza di tale soluzione Ironic
avatar
madqwerty
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 11.12.08
Numero di messaggi : 6279
Località : Chivasso (TO)
Occupazione/Hobby : IT
Impianto : Powered by T-Forum :-)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Impiantino per stanza da letto

Messaggio  Saetta McQueen il Ven 26 Nov 2010 - 11:25

quindi il cambio del potenziometro probabilmente non risolve nulla. allora non mi resta che provare le varie combinazioni delle resistenze, seguendo le tue indicazioni. oggi vado a comprarle.

Saetta McQueen
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 24.08.10
Numero di messaggi : 704
Località : boh
Impianto : Amplificatore X + Casse Y

Tornare in alto Andare in basso

Re: Impiantino per stanza da letto

Messaggio  Saetta McQueen il Ven 26 Nov 2010 - 23:12

intorno a mezzogiorno hanno finalmente consegnato le casse.

memore delle esperienze passate, le ho lasciate suonare tutto il pomeriggio per farle sciogliere un pò e dopo cena ho ascoltato qualcosa per un paio d'ore fino ad ora. beh, che dire, suonano bene, sono contento della scelta. i bassi non danno il pugno allo stomaco ma ci sono e sono piuttosto definiti. la loro migliore caratteristica è la spazialità. diffondono il suono nelle stanza in maniera incredibile. solo a volumi di ascolto abbastanza alti cominciano a fare "confusione", ma non sarà questo il loro impiego.

a proposito dell'estetica, secondo me le foto non rendono giustizia perchè dal vivo sono davvero carine. la costruzione è curata e solida. la griglia anteriore è agganciata tramite magneti, mentre i morsetti posteriori sono perfino esagerati per le casse.

sono contento. finalmente anche in stanza da letto si può ascoltare la musica decentemente.

abbasso i compattini Very Happy

ora devo sperimentare per il problema del volume.

Saetta McQueen
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 24.08.10
Numero di messaggi : 704
Località : boh
Impianto : Amplificatore X + Casse Y

Tornare in alto Andare in basso

Re: Impiantino per stanza da letto

Messaggio  Saetta McQueen il Dom 28 Nov 2010 - 9:01

@madqwerty ha scritto:
io farei con due R fisse (rompendo un cavo RCA da 2euri, non serve nemmeno il saldatore Smile ) in modo da controllare meglio i valori, e inizierei da qui

perde per strada circa 20dB, dovrebbe darti un po' più di corda Smile (se raddoppi R1 perdi altri 6dB, all'incirca, idem se dimezzi R2, puoi sommare i 2 effetti Wink )

volevo ringraziarti perchè ho risolto. la migliore combinazione è risultata r1 da 40k e r2 da 2k Ok

Saetta McQueen
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 24.08.10
Numero di messaggi : 704
Località : boh
Impianto : Amplificatore X + Casse Y

Tornare in alto Andare in basso

Re: Impiantino per stanza da letto

Messaggio  madqwerty il Dom 28 Nov 2010 - 14:33

bueno!!! Smile Oki
avatar
madqwerty
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 11.12.08
Numero di messaggi : 6279
Località : Chivasso (TO)
Occupazione/Hobby : IT
Impianto : Powered by T-Forum :-)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Impiantino per stanza da letto

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum