T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Ultimi argomenti
» rame con purezza 7N
Oggi alle 15:12 Da Albert^ONE

» L’angolo di paradiso di ITACA
Oggi alle 15:05 Da Albert^ONE

» è ora di rivalvolare!
Oggi alle 15:01 Da Albert^ONE

» pilotare cerwin veg p10
Oggi alle 13:57 Da lello64

» musica dal pc
Oggi alle 12:51 Da 22b5g41b5dw

» consigli su casse, ampli, dac..
Oggi alle 12:40 Da rexcetzed

» Acquisto giradischi
Oggi alle 11:12 Da Ivan

» Doppia polarità nel potenziometro
Oggi alle 10:08 Da vinse

» Software APM Tool Lite
Oggi alle 9:01 Da gubos

» Anniversario dei 10 anni!
Oggi alle 7:40 Da ITACA

» Sure Tk 2050 anti bumb
Oggi alle 3:09 Da nidzo

» Conferma casse Mission lx2 e consiglio amplificatore
Oggi alle 0:10 Da theRIDDIK

» Testina nuova per il mio Thorens TD-160
Ieri alle 23:10 Da panologo

» ALIENTEK D8 [parte 2]
Ieri alle 22:09 Da lello64

» ronzio amplificatore Pioneer
Ieri alle 22:08 Da franzfranz

» scanspeak sta' un pezzo avanti!
Ieri alle 16:21 Da dinamanu

» Giradischi suona anche se collegato a stereo
Ieri alle 14:33 Da lello64

» [PU+ss] Coppia woofer 10" Ciare HW250 upgradati
Ieri alle 13:53 Da Rino88ex

» Subwoofer ripolo- Lo faccio o lascio perdere?
Ieri alle 12:14 Da SubitoMauro

» [MB] Cambridge Audio DacMagic 100
Ieri alle 10:20 Da verderame

» Cavi potenza Neutral Cable Mantra 2 - Euro 200
Ieri alle 8:50 Da Enry

» corso di chitarra libro
Ieri alle 1:34 Da lello64

» Project pre dac s2
Ieri alle 0:36 Da giucam61

» thorens td 160
Ieri alle 0:24 Da gaspare

» SMSL M7: il dac definitivo alla portata di tutti?
Lun 19 Feb 2018 - 23:42 Da Nadir81

» ASUS Clique R100, alternativa ai network player?
Lun 19 Feb 2018 - 21:55 Da bru.b

» aiuto, consiglio impianto, budget 7500.
Lun 19 Feb 2018 - 21:28 Da Albert^ONE

» Vendo coppia diffusori Grundig Box 1500 A Professional
Lun 19 Feb 2018 - 20:50 Da silver surfer

» Consiglio T Amp con bose + sub per locale pubblico
Lun 19 Feb 2018 - 19:09 Da blackpixie

» Canton CT-1000............ follia audiofila [mini-recensione]
Lun 19 Feb 2018 - 17:41 Da lello64

Statistiche
Abbiamo 11434 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Riccaro

I nostri membri hanno inviato un totale di 807225 messaggi in 52380 argomenti
I postatori più attivi della settimana
lello64
 
22b5g41b5dw
 
Albert^ONE
 
giucam61
 
scontin
 
p.cristallini
 
Ivan
 
MetalBat
 
sportyerre
 
vinse
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19633)
 
schwantz34 (15551)
 
Silver Black (15512)
 
nd1967 (12810)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10287)
 
piero7 (9854)
 
fritznet (9356)
 
wasky (9229)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 102 utenti in linea: 3 Registrati, 2 Nascosti e 97 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Masterix, Nadir81, nerone

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale digg  Bookmarking sociale delicious  Bookmarking sociale reddit  Bookmarking sociale stumbleupon  Bookmarking sociale slashdot  Bookmarking sociale yahoo  Bookmarking sociale google  Bookmarking sociale blogmarks  Bookmarking sociale live      




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking


György Ligeti - Poema sinfonico per 100 metronomi

Andare in basso

György Ligeti - Poema sinfonico per 100 metronomi

Messaggio  Barone Rosso il Gio 11 Nov 2010 - 23:31

Anche qui si deve ascoltare tutto:



Qualche nota sull'opera:
http://en.wikipedia.org/wiki/Po%C3%A8me_Symphonique_for_100_metronomes
avatar
Barone Rosso
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 24.03.08
Numero di messaggi : 8036
Località :
Provincia (Città) : Altrove
Impianto : Z + X = Y

Tornare in alto Andare in basso

Re: György Ligeti - Poema sinfonico per 100 metronomi

Messaggio  settore 7-g il Gio 11 Nov 2010 - 23:46

Laughing Sembra una grandinata su una tettoia in plexiglass...il titolo com'è? "...Spiove"? Hehe
avatar
settore 7-g
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 13.04.08
Numero di messaggi : 1686
Località : Arezzo
Impianto :
Spoiler:

Sorgenti: MF VdacII + Varie + Thorens td160
Amplificatore: Pre-finale Naim
Diffusori : Claravox euritmica
Cavi: kimber-NVA
Cuffia: Beyer dt990 pro


Tornare in alto Andare in basso

Re: György Ligeti - Poema sinfonico per 100 metronomi

Messaggio  Alexej89 il Mar 16 Nov 2010 - 22:02

Ecco, questo è un esempio del perchè odio le avanguardie musicali... Oh a me non mi piace per niente... cioè a sto punto il peggior pezzo trashhardgrindmetal mi sa meglio... A confronto il quartetto elicotteri è sublime.
Scusate se sono bastion contrario ma a me proprio non piace!
Ciao!
avatar
Alexej89
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 04.10.10
Numero di messaggi : 515
Località : Umbria
Occupazione/Hobby : Studente Ingegneria Meccanica
Impianto : Apple ipod 5g RockBoxed! -> tdk xa40 NXT, lepai550

http://avventurasidro.blogspot.com/ http://lamusicadellanostravi

Tornare in alto Andare in basso

Re: György Ligeti - Poema sinfonico per 100 metronomi

Messaggio  Silver Black il Mer 17 Nov 2010 - 2:35

ASCOLTARE?! Ma cosa?! Dov'è la musica??? Quel coso è fatto proprio per camuffarsi tra i suoni pur restando sempre ben distinguibile a chi sta praticando l'uso di uno strumento musicale. Io lo mettevo sul pianoforte e suonavo. E lì sì ascoltavo la "mia" musica, pur seguendo il metronomo per aiutarmi i primi tempi.
Ma da qui ad ascoltare il metronomo chi mai ci avrebbe pensato? Boh, forse io sono troppo limitato, ma non ci arrivo proprio. Meglio Fabri Fibra a sto punto!

_________________
T-Forum, non solo classe T.
www.tforumhifi.com

Se ti piace la fotografia iscriviti a Lucegrafia, il gruppo di fotografia per veri appassionati!
"Una fotografia prima la senti, poi la vedi". (Fabrizio Guerra, fotografo)
www.facebook.com/groups/lucegrafia
avatar
Silver Black
Amministratore
Amministratore

Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 15512
Località : Veneto, Italia
Occupazione/Hobby : Sviluppatore software - Istruttore di Muay Thai - Personal Trainer
Provincia (Città) : Vicenza (Bassano del Grappa)
Impianto :
Spoiler:
Impianto: ampli: VirtueTwo.2 + JT Dynamic Power Supply (30V, 10A, 300W); diffusori: Proson Conquest 6030 MKII; sorgente: Oppo DV970; cavi segnale: Monster Cable MKII; cavi potenza: Qed Micro






http://www.silvercybertech.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: György Ligeti - Poema sinfonico per 100 metronomi

Messaggio  Smanetton il Mer 17 Nov 2010 - 8:52

@Barone Rosso ha scritto:Anche qui si deve ascoltare tutto:
...
Qualche nota sull'opera:
http://en.wikipedia.org/wiki/Po%C3%A8me_Symphonique_for_100_metronomes
Ascoltato come richiesto (tre volte di seguito), ieri sera, durante il disbrigo delle email.
Al primo ascolto ho sentito anch'io la grandine Shocked
Al secondo mi sono lasciato prendere dal progressivo arrestarsi dei metronomi, come nella sinfonia degli addii di Haydn, in questo caso per sole percussioni. Ironic
Al terzo (in cuffia) sono rimasto ipnotizzato dal rincorrersi dei tempi diversi, come in un gioco di somma e sottrazione di fasi... Cool

Ligeti lo conoscevo già, perché mi sono dovuto sciroppare una sua mappazza ad una performance di danza (a cui non ho potuto sottrarmi, perché "caldamente" invitato ad assistere), non molto tempo fa.
Mi ha sorpreso la sua "tendenza a sorprendere", per cui sono poi andato in fonoteca e ho preso a prestito "Requiem, Aventures, Nouvelles Aventures" e me lo sono ruminato per una settimana e poi ho deciso di acquistarlo (masochista!?).


Al di là del considerare "arte" molte espressioni della musica contemporanea, trovo che questa abbia una qualità indiscussa: non lascia i neuroni inattivi e contribuisce a mantenere plastica la mente, mi incoraggia ad essere aperto a novità, sorprese e a riconoscere altre visioni della realtà.
Insomma, "non tutti i gusti sono alla menta", diciamocelo, anzi, dicetevelo Wink
avatar
Smanetton
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 30.08.08
Numero di messaggi : 2885
Località : Torino
Occupazione/Hobby : Troooppo interessanti!
Provincia (Città) : Torino
Impianto : Nel campo centrale: PC, WaveIo+Audio-gd NFB-12, Notsobad A2x-pro (TA2024 al top!), Mission 780. Nei campi laterali: altri campioni Tripath.

Tornare in alto Andare in basso

Re: György Ligeti - Poema sinfonico per 100 metronomi

Messaggio  Barone Rosso il Mer 17 Nov 2010 - 10:10

@Smanetton ha scritto:
@Barone Rosso ha scritto:Anche qui si deve ascoltare tutto:
...
Qualche nota sull'opera:
http://en.wikipedia.org/wiki/Po%C3%A8me_Symphonique_for_100_metronomes
Ascoltato come richiesto (tre volte di seguito), ieri sera, durante il disbrigo delle email.
Al primo ascolto ho sentito anch'io la grandine Shocked
Al secondo mi sono lasciato prendere dal progressivo arrestarsi dei metronomi, come nella sinfonia degli addii di Haydn, in questo caso per sole percussioni. Ironic
Al terzo (in cuffia) sono rimasto ipnotizzato dal rincorrersi dei tempi diversi, come in un gioco di somma e sottrazione di fasi... Cool

Ligeti lo conoscevo già, perché mi sono dovuto sciroppare una sua mappazza ad una performance di danza (a cui non ho potuto sottrarmi, perché "caldamente" invitato ad assistere), non molto tempo fa.
Mi ha sorpreso la sua "tendenza a sorprendere", per cui sono poi andato in fonoteca e ho preso a prestito "Requiem, Aventures, Nouvelles Aventures" e me lo sono ruminato per una settimana e poi ho deciso di acquistarlo (masochista!?).

......

Al di là del considerare "arte" molte espressioni della musica contemporanea, trovo che questa abbia una qualità indiscussa: non lascia i neuroni inattivi e contribuisce a mantenere plastica la mente, mi incoraggia ad essere aperto a novità, sorprese e a riconoscere altre visioni della realtà.
Insomma, "non tutti i gusti sono alla menta", diciamocelo, anzi, dicetevelo Wink

Questi 100 metronomi non sono musica nel senso convenzionale del termine e penso che il video sia una parte indispensabile dell'opera, senza di esso e senza il lento zoom sull'ultimo metronomo la cosa non avrebbe molto senso.

Per quelle volte che l'ho ascoltata più di tre e meno di dieci, mi sembra pure che ticchettio sia pure sincronizzato, non mi sembra un suono completamente random.

Di Ligeti, per chi volesse qualcosa di più orecchiabile, consiglierei gli studi per pianoforte o musica ricercata.



Chiaramente si tratta di musica puramente dodecafonica e/o seriale.
avatar
Barone Rosso
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 24.03.08
Numero di messaggi : 8036
Località :
Provincia (Città) : Altrove
Impianto : Z + X = Y

Tornare in alto Andare in basso

Re: György Ligeti - Poema sinfonico per 100 metronomi

Messaggio  ingemar il Mer 17 Nov 2010 - 11:04

Adoro Ligeti: http://www.amazon.com/Ligeti-Project-Atmosph%C3%A8res-Apparitions-Philharmonic/dp/B00005Y34N/ref=sr_1_4?s=music&ie=UTF8&qid=1289988001&sr=1-4 disco è stato uno dei primi ad avvicinarmi alla musica "colta".
per altro non trovo nulla di ostico in questa composizione per metronomi, anzi, è oggettivamente eccezionale.

BTW (OT), straconsiglio questo disco ad opera del figlio di Ligeti, Gianni gebbia e Massimo Pupillo (Zu): http://www.allaboutjazz.com/php/article.php?id=20593
avatar
ingemar
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 01.04.09
Numero di messaggi : 1578
Località : GE
Impianto : sorgenti: Marantz CD63SE, SYSTEMDEK IIX con Stanton 681 EEE MkII-S;
pre: QUAD 33
finale: QUAD 303;
speaker: Tannoy Cambridge T-115

http://www.yellowblueandgreen.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: György Ligeti - Poema sinfonico per 100 metronomi

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum