T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Ultimi argomenti
» Problema Denon PMA720 + Monitor Audio Bronze 2 ??
Oggi alle 11:13 Da timo74

» Poi cambi cavi e... l' impianto diventa un' altro...
Oggi alle 10:54 Da Fabio Menozzi

» Vendo Pesaro e RN - Microfono omnidirezionale SuperLux ECM 888 B
Oggi alle 9:25 Da Rino88ex

» Aiuto per restauro Telefunken V201 (germanio!)
Oggi alle 3:17 Da vinse

» [VENDO] Interfaccia USB Schiit Eitr a 140 + S.S.
Ieri alle 23:30 Da Nadir81

» ALIENTEK D8 [parte 2]
Ieri alle 22:55 Da metalgta

» quattro chiacchere su finali Classe AB vs CLASSE D
Ieri alle 16:10 Da sportyerre

» Prezzi CD & Liquida - ripensarci ?
Ieri alle 16:10 Da donluca

» lettore cd guasto o semplicemente da pulire?
Ieri alle 13:23 Da Fabio Menozzi

» eredi delle kro craft (?)
Ieri alle 12:55 Da Olegol

» Antenna per Grundig R30
Ieri alle 12:30 Da nerone

» Conferma casse Mission lx2 e consiglio amplificatore
Ieri alle 10:29 Da theRIDDIK

» alimentazione TPA3116
Ieri alle 9:10 Da antbom

» ma voi ... dove tenete la liquida ?
Gio 24 Mag 2018 - 23:06 Da antbom

» ampli a valvole
Gio 24 Mag 2018 - 22:01 Da arivel

» Smsl ad18
Gio 24 Mag 2018 - 16:49 Da LeBaronn

» hk860 con due coppie di diffusori su uscite A e B
Gio 24 Mag 2018 - 16:12 Da landrupp

» Disaccoppiare diffusori da ripiano libreria
Mer 23 Mag 2018 - 23:42 Da nerone

» Quale scheda classe d con 72v dc e 44 (oppure AC 52 e 31AC) sui 350w a 4 ohm?
Mer 23 Mag 2018 - 15:52 Da Albert^ONE

» Mettere a ponte due finali classe d con alimentatori separati, o due alimentatori insieme
Mer 23 Mag 2018 - 15:50 Da Albert^ONE

» audio youtube e company
Mer 23 Mag 2018 - 11:51 Da Fabio Menozzi

» Jlh 1969 - ne vale la pena?
Mar 22 Mag 2018 - 21:39 Da Albert^ONE

» Upgrade Yaquin MC 84 L
Mar 22 Mag 2018 - 21:32 Da Albert^ONE

» POWER LINE
Mar 22 Mag 2018 - 14:10 Da GP9

» Sansui vintage per giradischi, quale?
Lun 21 Mag 2018 - 23:19 Da Briann

» [RM] Amplificatore Cambridge Audio Azur 640A V2.0
Lun 21 Mag 2018 - 21:16 Da diechirico

» Mi/MB Vendo cuffie Sony MDR 1A Hi Res 70 € + sped
Lun 21 Mag 2018 - 20:55 Da Roberto Mazzolini

» Vendo KingRex T20U 130 € Amplificatore Integrato con DAC USB
Lun 21 Mag 2018 - 20:39 Da Roberto Mazzolini

» colony summer metal
Lun 21 Mag 2018 - 19:40 Da CHAOSFERE

» scelta impossibile!
Lun 21 Mag 2018 - 16:46 Da Pinve

Statistiche
Abbiamo 11651 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Albertoireneo

I nostri membri hanno inviato un totale di 812836 messaggi in 52810 argomenti
I postatori più attivi della settimana
Pinve
 
lello64
 
diechirico
 
nerone
 
sportyerre
 
Fabio Menozzi
 
timo74
 
Albert^ONE
 
daltanius29877
 
scontin
 

I postatori più attivi del mese
lello64
 
sportyerre
 
diechirico
 
Nadir81
 
giucam61
 
Pinve
 
nerone
 
fritznet
 
CHAOSFERE
 
mumps
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19633)
 
schwantz34 (15630)
 
Silver Black (15531)
 
nd1967 (12810)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10294)
 
piero7 (9854)
 
fritznet (9509)
 
wasky (9229)
 

Chi è online?
In totale ci sono 51 utenti in linea: 3 Registrati, 0 Nascosti e 48 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

antbom, mumps, synth

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale digg  Bookmarking sociale delicious  Bookmarking sociale reddit  Bookmarking sociale stumbleupon  Bookmarking sociale slashdot  Bookmarking sociale yahoo  Bookmarking sociale google  Bookmarking sociale blogmarks  Bookmarking sociale live      




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking


collegamento polo negativo diffusore al cestello

Pagina 3 di 3 Precedente  1, 2, 3

Andare in basso

Re: collegamento polo negativo diffusore al cestello

Messaggio  piero7 il Gio 7 Ott 2010 - 14:54

@H. Finn ha scritto:
@piero7 ha scritto:"
Poi, per tornare all'aggeggio che è tanto miracoloso: chi ce l'ha, perché non me lo manda? Se confermerò quello che lui sente, glielo rendo e gli pago il doppio della cifra pagata+le spese di spedizione (andata e ritorno). C'è qualche anima pia disposto a far provare a questo scettico quella meraviglia? Premetto che canne, sniffate e punture le ho già provate, quindi, son ben preparato per le visioni mistiche! Laughing

Guarda Piero, come vedo le cose io penso che uno ci deve mettere della buona fede/buona volontà.
Un po' di ingenuità, se vuoi.
Non so come spiegarmi................per me sei troppo scettico.
Wink
...........sorry!

Scettico? Be' sai, dopo aver speso una carriola di soldi (e non per per qualche classe T) e non aver sentito miracoli, uno deve proprio volersi far male a non esserlo Very Happy La buona volontà non ha nulla a che vedere con la fede, sopratutto quando questa deve esser pagata con il vil denaro

Che ne pensi di lasciarmi provare l'aggeggio? Ti rimborso ogni spesa...
avatar
piero7
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 06.06.09
Numero di messaggi : 9854
Località : Somewhere over the rainbow
Impianto :

Torna in alto Andare in basso

Re: collegamento polo negativo diffusore al cestello

Messaggio  fritznet il Gio 7 Ott 2010 - 15:03

Ma la schermatura del telaio (se metallico) dell'altoparlante non serve a neutralizzare le EMI/RFI esterne eventualmente captate dal cestello?

Quindi NON per schermare il campo magnetico DELL'altoparlante, ma le eventuali EMI/RFI presenti in ambiente.
Che io sappia portare a terra elettricamente una parte metallica immersa in un campo magnetico non lo neutralizza, la schermatura elettrica e magnetica hanno modalità di realizzazione diverse.
Quindi il tutto ha comunque una sua spiegazione e verificabilità "scientifica".
Poi, da qui a sentire se ci sono differenze, sarà l'orecchio (e la psicoacustica) a decidere.
Certo che vedere della lampadine usate come diffrattori mi ha fatto ridere, ma credo di avere fatto di peggio Laughing

Il mio centesimo...

avatar
fritznet
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 27.02.10
Numero di messaggi : 9509
Località : Gniva
Occupazione/Hobby : morto e sepolto dalla noia
Provincia (Città) : nibiruland
Impianto : lol-fi


Torna in alto Andare in basso

Re: collegamento polo negativo diffusore al cestello

Messaggio  T-ramon il Gio 7 Ott 2010 - 15:38

@H. Finn ha scritto:................
..............
A livello del suono:
miglioramento nella qualità generale (troppo generico?.........boh, é cosi'.........non sono molto bravo a districarmi con le parole Wink )

Smile
La mia esperienza con un generatore di schumann ,da 3 mesi nella mia stanza d'ascolto , rispecchia le sensazioni di H.Finn.
La differenza è percepibile sopratutto quando si spengne il generatore, all' accensione ci vuole qualche minuto affinche la musica diventi piu "armoniosa e/o naturale" (come ha detto H.Finn non è facile descrivere l effetto) mentre al contrario si nota subito l'assenza di qualcosa che prima c'era.
Quindi l' accrocchio in questione non si sposterà facilmente da dove è
Very Happy
avatar
T-ramon
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 154
Località : Friuli
Provincia (Città) : Udine
Impianto : In firma


Torna in alto Andare in basso

Re: collegamento polo negativo diffusore al cestello

Messaggio  H. Finn il Gio 7 Ott 2010 - 15:41

Ok
avatar
H. Finn
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 02.07.09
Numero di messaggi : 2616
Occupazione/Hobby : Architetto / Yoga, Canottaggio, Nuoto, Bici, Musica....
Provincia (Città) : Costa Azzurra - Francia
Impianto : Cresce... ;-]]

Torna in alto Andare in basso

Re: collegamento polo negativo diffusore al cestello

Messaggio  H. Finn il Gio 7 Ott 2010 - 15:43

ora pero' non subissate il tizio in inghilterra con ordini d'acquisto perché quello fatica già a smaltire quelli che ha
Very Happy Very Happy
avatar
H. Finn
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 02.07.09
Numero di messaggi : 2616
Occupazione/Hobby : Architetto / Yoga, Canottaggio, Nuoto, Bici, Musica....
Provincia (Città) : Costa Azzurra - Francia
Impianto : Cresce... ;-]]

Torna in alto Andare in basso

Re: collegamento polo negativo diffusore al cestello

Messaggio  tino84 il Gio 7 Ott 2010 - 17:16

@H. Finn ha scritto:ora pero' non subissate il tizio in inghilterra con ordini d'acquisto perché quello fatica già a smaltire quelli che ha
Very Happy Very Happy

beh,ma non si era detto che era facile costruirselo? dopotutto siamo in un forum di dyi Smile Smile

tino84
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 27.11.09
Numero di messaggi : 3467
Località : Gorizia
Impianto : (non specificato)

Torna in alto Andare in basso

Re: collegamento polo negativo diffusore al cestello

Messaggio  porfido il Gio 7 Ott 2010 - 17:17

Cerchiamo di capirci:
personalmente ho un'esperienza in campo audio pari a zero spaccato, ma sicuramente mi riservo di imparare e crescere con il tempo....
Ogni qual volta effettuo un cambiamento su qualche componente della catena (visto il mio innato arido scetticismo) do per scontato che qualsiasi differenza rispetto a prima che non sia , per così dire, almeno "discretamente evidente" sia per forza solo frutto di psicoacustica o "sindrome dello scarrafone".....
Bene, volendo fare un esempio di questioni (quelle che mi ricordo) sperimentate dopo averle lette qui, su TNT o in generale in rete, devo dedurre di avere un impianto davvero scarso e/o un orecchio marcio perchè, DAL MIO PUNTO DI VISTA/UDITO, vi dirò che :
non sento differenze fra un cavo di potenza di eguale struttura quando sia schermato o meno
non sento differenze fra un cavo di potenza con CAT5 intrecciato quando sia ricoperto o privo di guaina in PVC
non sento differenze fra cavi di potenza di diversa o uguale lunghezza fra loro
non sento differenze fra lo stesso cavo di potenza collegato con cavo spellato o con banane/forcelle
non sento differenze fra cavi di potenza che passino vicino o lontano da cavi di alimentazione
non sento differenze fra cavi di segnale che passino vicino o lontano da cavi di alimentazione
non sento differenze dopo aver modificato due lettori cd catramando la scatola e piazzando blu-tac in ogni anfratto
non sento differenze dopo aver appesantito il coperchio dei suddetti lettori cd
non sento differenze dopo aver provato diversi piedini per i suddetti lettori cd
non sento differenze dopo aver montato dei filtri di rete sui suddetti lettori cd
non sento differenze dopo aver smontato due diverse coppie di woofer per ricoprire il cestello con stucco/blutac
non ho mai sentito alcuna differenza fra un cavo di alimentazione da supermercato ed uno pentapolare schermato al 100% con spina placcata oro
non ho mai sentito alcuna differenza dopo aver fatto girare i cosiddetti "cd smagnetizzanti"

La lista sarebbe ancora lunga, ma mi fermo qui.
Mi dispiace immensamente invece di aver sentito (per mantenersi cauti) un "discretamente percepibile" differenza nella parte alta delle frequenze riprodotte da due monovia Fostex Fe126e in caricamento ibrido tromba/reflex, nel mio ambiente, con la mia catena, con le mie orecchie dopo aver messo a massa il cestello dei driver.
Dovrei vergognarmi?
Non credo proprio.
Mi sono fatto gabbare da qualche Quality Sound?
Non mi pare.
Ho speso dei soldi?
No.
Conosco il motivo di questo cambiamento?
Purtroppo no.
DOVREI PRECLUDERMI DELLE POSSIBILITA' A CAUSA DELLA MIA IGNORANZA IN MATERIA?
Col cazz!Smile

Un'altra cosa: prima di sputare in faccia a gente come Tony Gee, VI RINNOVO IL MIO INVITO A CONSULTARE IL SUO SITO, che trovate qui:
http://www.humblehomemadehifi.com/
e vi invito anche ad avere ABBASTANZA BUONA FEDE da voler cortesemente CONTESTUALIZZARE le foto delle lampadine nel relativo ambito:
http://www.humblehomemadehifi.com/Solo206.html

nel quale risulta evidente come si tratti semplicemente di un esperimento casalingo temporaneo a costo zero per vedere come reagisca il diffusore nella direttività delle alte frequenze, IN UN POST NEL QUALE RICOPRE BEN POCA IMPORTANZA, visto che segue alla descrizione della progettazione del diffusore e relative considerazioni.
Tony Gee non vende niente (magari non l'avete notato) e condivide il suo pregevole lavoro.
Se poi volete giudicare il suo lavoro dal fatto che faccia esperimenti di questo genere, fate pure!
Lui progetta diffusori di pregio e li condivide, noi stiamo qua a sputare sentenze. Smile
avatar
porfido
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 23.11.08
Numero di messaggi : 5044
Località : Ronchi (GO)
Impianto :
Spoiler:


Torna in alto Andare in basso

Re: collegamento polo negativo diffusore al cestello

Messaggio  schwantz34 il Gio 7 Ott 2010 - 17:20

bravo Porfiduzzo , e tirali fuori sti massi dalle scarpe !!!
Picconatore !!! Very Happy
avatar
schwantz34
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 28.10.08
Numero di messaggi : 15630
Località : Caerdydd
Provincia (Città) : Caerdydd
Impianto : minimalista, uso un vecchio walkman con gli auricolari...

Torna in alto Andare in basso

Re: collegamento polo negativo diffusore al cestello

Messaggio  pallapippo il Gio 7 Ott 2010 - 17:45

Porfido, per quanto conta Hehe hai tutto il mio appoggio.

Io personalmente parto prevenuto a priori per le cose strane che vengono fatte pagare fior di quattrini.

Se invece posso farle a costo zero, o prossimo ad esso, non vedo cosa ci sia di male a sperimentarle, né dove sia la "truffa". Alcune volte non ci ho effettivamente tratto alcun miglioramento, ma altre volte sì. E non avrei avuto questi miglioramenti, se non mi fossi divertito a "sperimentare".

E poi, contento me... Wink . Non ho certo da convincere nessuno. Io mi limito a riferire le mie esperienze, poi ognuno se vuole ripete l'esperimento, se non vuole non lo ripete. Non vedo dove sia il problema. Smile

Hello



avatar
pallapippo
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 20.02.08
Numero di messaggi : 5268
Provincia (Città) : Pistoia (Montecatini Terme)
Impianto :
Spoiler:
Sorgenti:
cdp: Advance Acoustic MCD 203, modificato (con GE Jan 5751)

giradischi: Pioneer PL-112D; testina: Audio-Techica AT95 EB;

liquida:Asus Eee PC 1001PX; software: wtfplay; cavo usb: Audioquest Cinnamon;dac: SMSL M7;


pre: Yaqin MS-12B modificato da MaurArte (valvole Mullard CV4003 KB/D e Tungsol 12AX7)

finale: Connexelectronic TA3020 V2a con alimentatore A1000SMPS, il tutto modificato ed assemblato da Vincenzo;

casse: Sonus Faber "Concerto" Grand Piano.


cavi segnale: XLR ---> RCA by Vincenzo; Mogami "Stentor";
cavi potenza: Transparent HP 14-4 (biwiring)
cavi alimentazione: by Vincenzo; by bobby052cavihifi; A.V.A.

distr. di rete: by bobby052cavihifi.


Torna in alto Andare in basso

Re: collegamento polo negativo diffusore al cestello

Messaggio  piero7 il Gio 7 Ott 2010 - 18:50

@porfido ha scritto:Cerchiamo di capirci:
personalmente ho un'esperienza in campo audio pari a zero spaccato, ma sicuramente mi riservo di imparare e crescere con il tempo....
Ogni qual volta effettuo un cambiamento su qualche componente della catena (visto il mio innato arido scetticismo) do per scontato che qualsiasi differenza rispetto a prima che non sia , per così dire, almeno "discretamente evidente" sia per forza solo frutto di psicoacustica o "sindrome dello scarrafone".....
Bene, volendo fare un esempio di questioni (quelle che mi ricordo) sperimentate dopo averle lette qui, su TNT o in generale in rete, devo dedurre di avere un impianto davvero scarso e/o un orecchio marcio perchè, DAL MIO PUNTO DI VISTA/UDITO, vi dirò che :
non sento differenze fra un cavo di potenza di eguale struttura quando sia schermato o meno
non sento differenze fra un cavo di potenza con CAT5 intrecciato quando sia ricoperto o privo di guaina in PVC
non sento differenze fra cavi di potenza di diversa o uguale lunghezza fra loro
non sento differenze fra lo stesso cavo di potenza collegato con cavo spellato o con banane/forcelle
non sento differenze fra cavi di potenza che passino vicino o lontano da cavi di alimentazione
non sento differenze fra cavi di segnale che passino vicino o lontano da cavi di alimentazione
non sento differenze dopo aver modificato due lettori cd catramando la scatola e piazzando blu-tac in ogni anfratto
non sento differenze dopo aver appesantito il coperchio dei suddetti lettori cd
non sento differenze dopo aver provato diversi piedini per i suddetti lettori cd
non sento differenze dopo aver montato dei filtri di rete sui suddetti lettori cd
non sento differenze dopo aver smontato due diverse coppie di woofer per ricoprire il cestello con stucco/blutac
non ho mai sentito alcuna differenza fra un cavo di alimentazione da supermercato ed uno pentapolare schermato al 100% con spina placcata oro
non ho mai sentito alcuna differenza dopo aver fatto girare i cosiddetti "cd smagnetizzanti"

La lista sarebbe ancora lunga, ma mi fermo qui.
Mi dispiace immensamente invece di aver sentito (per mantenersi cauti) un "discretamente percepibile" differenza nella parte alta delle frequenze riprodotte da due monovia Fostex Fe126e in caricamento ibrido tromba/reflex, nel mio ambiente, con la mia catena, con le mie orecchie dopo aver messo a massa il cestello dei driver.
Dovrei vergognarmi?
Non credo proprio.
Mi sono fatto gabbare da qualche Quality Sound?
Non mi pare.
Ho speso dei soldi?
No.
Conosco il motivo di questo cambiamento?
Purtroppo no.
DOVREI PRECLUDERMI DELLE POSSIBILITA' A CAUSA DELLA MIA IGNORANZA IN MATERIA?
Col cazz!Smile

Un'altra cosa: prima di sputare in faccia a gente come Tony Gee, VI RINNOVO IL MIO INVITO A CONSULTARE IL SUO SITO, che trovate qui:
http://www.humblehomemadehifi.com/
e vi invito anche ad avere ABBASTANZA BUONA FEDE da voler cortesemente CONTESTUALIZZARE le foto delle lampadine nel relativo ambito:
http://www.humblehomemadehifi.com/Solo206.html

nel quale risulta evidente come si tratti semplicemente di un esperimento casalingo temporaneo a costo zero per vedere come reagisca il diffusore nella direttività delle alte frequenze, IN UN POST NEL QUALE RICOPRE BEN POCA IMPORTANZA, visto che segue alla descrizione della progettazione del diffusore e relative considerazioni.
Tony Gee non vende niente (magari non l'avete notato) e condivide il suo pregevole lavoro.
Se poi volete giudicare il suo lavoro dal fatto che faccia esperimenti di questo genere, fate pure!
Lui progetta diffusori di pregio e li condivide, noi stiamo qua a sputare sentenze. Smile

Ed hai provato a mettere le lampadine davanti all'altoparlante? Cosa cambia con/senza? E messa a testa in su/giù?

Credo ci sia un po' di confusione, qua si parla di mettere a massa il cestello dell'altoparlante, non di come suona la cassa progettata da tizio o da caio, e se tizio o caio afferma, essendo un grande progettista del quale nessuno ha mai messo in dubbio la bontà, che mettendo a massa un cestello ci siano dei benefici, dovrebbe pure provare, così come prova le casse che progetta con dati misure etc etc cosa si ottiene adottando tale soluzione. Anche perché chi legge che facendo la procedura A si ottiene un beneficio (quale?) dovrebbe pure spiegare in base a quale principio reale e terrestre questo beneficio equivale, se di beneficio si tratta, e se porta da qualche parte, perché se il discorso è: "non mi costa nulla, e anche se non serve a niente, io lo faccio perché l'ha detto lui" siamo e restiamo sempre nelle personali convinzioni che di base tecnica e scientifica ha poco, anzi nulla, a che spartire. E invito sempre a leggere quello che altri progettisti dicono per le loro soluzioni, senza andare all'estero, da Aloia a Nardi, per nominare due ottimi progettisti italiani. Se poi, solo perché è un bravo progettista è autorizzato dire quello che vuole, come vuole e quando vuole, anche di guarire il cancro (premier docet) allora il discorso cambia...

P.S. perché un cestello dovrebbe captare interferenze? E che influenze hanno queste interferenze con quella bestia di magnete e relativo campo magnetico (e ripeto, che se fosse in alnico quel magnete che è davvero potente) che si trova a pochi cm dalla bobina? E mettendo a massa il cestello si azzerano le interferenze? Laughing Basta avvicinare un cellulare all'impianto e fare una prova, con l'impianto connesso correttamente a massa, si annullano le interferenze del cellulare? E proviamo a mettere il cellulare NON vicino all'impianto, ma vicino al woofer (e ovviamente lontano dall'ampli), cambia qualcosa? No eh? E perché non mettere a massa pure il tweeter? Come, il woofer si ed il tweeter no? Ma le interferenze son interferenze democratiche, o selettive che interferiscono solo coi woofer? Qui non c'è da convincere nessuno, basta provare, e senza essere grandi progettisti...
avatar
piero7
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 06.06.09
Numero di messaggi : 9854
Località : Somewhere over the rainbow
Impianto :

Torna in alto Andare in basso

Re: collegamento polo negativo diffusore al cestello

Messaggio  fritznet il Gio 7 Ott 2010 - 19:21

A me sembra che stiate dicendo "quasi" la stessa cosa...
Provare non costa nulla, se poi ci saranno benefici, ben vengano. Magari poi dimostrare "scientificamente" del perchè una modifica cambi il suono ottenuto, non è alla portata di tutti, solo dei fisici, credo.
Per quello che riguarda le interferenze EMI/RFI sul woofer, credo che riguardino più l'eventuale rientro verso la bobina che non le interferenze col campo magnetico del magnete, IMHO.
E di sicuro se riguardano i woofer riguardano anche gli altri altoparlanti se questi hanno un cestello metallico.
Ma credo che merkutio parlasse di un larga banda, sicchè, schermato lui schermati tutti Very Happy
avatar
fritznet
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 27.02.10
Numero di messaggi : 9509
Località : Gniva
Occupazione/Hobby : morto e sepolto dalla noia
Provincia (Città) : nibiruland
Impianto : lol-fi


Torna in alto Andare in basso

Re: collegamento polo negativo diffusore al cestello

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 3 di 3 Precedente  1, 2, 3

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum