T-Forum, not just T-class. Since 2008, the affordable HiFi for you.
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 

 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» Casse acustiche quali?b&w 684 o IL tesi 560?
Oggi a 22:39 Da rx78

» Daphile in ram
Oggi a 22:21 Da vito

» fissa lettore CD
Oggi a 22:03 Da vito

» CAIMAN SEG
Oggi a 21:42 Da Suono56

» Amplificatore per Scythe SCBKS-1100 Kro Craft Speaker Rev. B, quale migliore?
Oggi a 21:07 Da Rikkardo92

» Daphile - Audiophile Music Server & Player OS
Oggi a 20:52 Da gigihrt

» AUDIOLAB 8000SE
Oggi a 20:51 Da eddy1963

» Aiuto lenco L75s
Oggi a 20:36 Da Angel2000

» Confronto tra Breeze full mod. vs Drok ta2024b pareri personali e riflessioni
Oggi a 20:07 Da Smanetton

» Ho preso le grado sr80e e vi porto un po' di impressioni
Oggi a 19:02 Da dinamanu

» Alimentatore Muse i25w Ta2021 quale connettore?
Oggi a 18:22 Da Tasso

» Messaggio per Valterneri NAD90
Oggi a 18:05 Da enrico massa

» [to]Vincent sp 997 finali mono
Oggi a 14:51 Da krell2

» OLD AKG K141 MONITOR E LITTLE DOT MK II V3.0
Oggi a 14:47 Da sportyerre

» [AN] Teac UD-H01
Oggi a 14:27 Da Masterix

» ALIENTEK D8 vs FX AUDIO 802C
Oggi a 13:39 Da Angel2000

» Player hi fi
Oggi a 11:38 Da santidonau

» Stamattina... Oggi pomeriggio... Stasera... Stanotte... (parte 14)
Oggi a 11:27 Da CHAOSFERE

» [NO] vendo pre+finale valvole classe A
Oggi a 8:30 Da gigetto

» ultimo nato (mau 749 R.I.P)
Oggi a 6:01 Da Tommaso Cantalice

» Alternativa a Volumio: Moode Audio!
Ieri a 22:40 Da eddy1963

» Vendo 2XFostex FE83EN Euro 110 con enclosures bookshelf
Ieri a 22:14 Da potowatax

» Amplificatore per chiudere il cerchio
Ieri a 21:05 Da Sistox

» El GORDO - una torre senza filtri, si può?
Ieri a 19:41 Da Rino88ex

» Giradischi - quesiti & consigli
Ieri a 19:25 Da dinamanu

» nuove diva 262
Ieri a 19:00 Da CHAOSFERE

» [NA] VENDO Monoblock Icepower 500a con Alimentazione Lineare + Cavi + Filtri di rete [700 euro)
Ieri a 17:48 Da MrTheCarbon

» JRiver 22
Ieri a 15:57 Da gigihrt

» Cd conviene ripararlo o....
Ieri a 8:44 Da gigetto

» Quale cavo ottico per il CD?
Ieri a 8:43 Da gigetto

» jbl lsr 305 vs krk rokit 6 g3
Ieri a 1:05 Da bob80

» Cavi component Hama 1,5m.
Ieri a 0:26 Da wolfman

» Marble Machine
Dom 4 Dic 2016 - 13:31 Da natale55

» leboncoin.fr: Qualcuno è riuscito a comprare qualcosa?
Dom 4 Dic 2016 - 13:04 Da embty2002

» Concerto Ian Paice - Pistoia, 8 dicembre
Dom 4 Dic 2016 - 12:31 Da pallapippo

» Quale ampli per le mie Dynaudio M20
Dom 4 Dic 2016 - 12:24 Da SubitoMauro

» Lettore CD max 200 euro
Dom 4 Dic 2016 - 12:06 Da sound4me

» Recupero vinile rovinato
Dom 4 Dic 2016 - 0:27 Da dinamanu

» VENDO Kit preamplificatore Sbilanciato->Bilanciato per Anaview/hypex/icepower ecc
Sab 3 Dic 2016 - 16:48 Da MrTheCarbon

» Problemi con la rotazione a 45RPM - Thorens
Sab 3 Dic 2016 - 16:11 Da enrico massa

» [Risolto]ECC99
Sab 3 Dic 2016 - 12:55 Da dinamanu

» (BO) vendo diffusori Klipsch Heresy 3 1200 euro+ss
Sab 3 Dic 2016 - 9:27 Da schwantz34

» impianto entry -level
Sab 3 Dic 2016 - 9:20 Da giucam61

» NO al solito condotto reflex
Ven 2 Dic 2016 - 23:17 Da Abe1977

» Monitor Audio Silver 1 vs B6W 686 s2
Ven 2 Dic 2016 - 18:45 Da dinamanu

» TUTORIAL MODIFICHE TPA 3116 COMPLETO
Ven 2 Dic 2016 - 18:32 Da Angel2000

» Player portatile
Ven 2 Dic 2016 - 18:13 Da p.cristallini

» Fonometro Professionale
Ven 2 Dic 2016 - 16:01 Da Docarlo

» Suono un pò duro.....
Ven 2 Dic 2016 - 15:53 Da gigetto

» Acquisto Amplificatore Integrato + Diffusori. Help me !
Ven 2 Dic 2016 - 9:43 Da natale55

Sondaggio

Interessati alla guida per la costruzione di un server audio?

76% 76% [ 148 ]
24% 24% [ 47 ]

Totale dei voti : 195

I postatori più attivi della settimana
lello64
 
fritznet
 
CHAOSFERE
 
savi
 
rx78
 
dinamanu
 
valterneri
 
gigetto
 
Masterix
 
hell67
 

I postatori più attivi del mese
dinamanu
 
CHAOSFERE
 
lello64
 
Angel2000
 
giucam61
 
fritznet
 
gigetto
 
natale55
 
rx78
 
R!ck
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19629)
 
schwantz34 (15482)
 
Silver Black (15375)
 
nd1967 (12784)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10217)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (8484)
 

Statistiche
Abbiamo 10367 membri registrati
L'ultimo utente registrato è monterix

I nostri membri hanno inviato un totale di 769249 messaggi in 50051 argomenti
Chi è in linea
In totale ci sono 91 utenti in linea :: 7 Registrati, 2 Nascosti e 82 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

alessandro1, dieggs, p.cristallini, RAMONE67, SGH, Sistox, valterneri

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo degli utenti in linea è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Furl  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, not just T-class. Since 2008, the affordable HiFi for you. sul tuo sito sociale bookmarking

a proposito di ARCAM RDAC

Pagina 4 di 9 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: a proposito di ARCAM RDAC

Messaggio  kalium il Mar 18 Gen 2011 - 17:50

allora nessuno che lo ha comprato e possa riferire come va questo rdac? no perchè sto pensando di comprarlo.... Don't know

kalium
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 27.10.09
Numero di messaggi : 2009
Località : toscana
Provincia (Città) : erratico
Impianto : PC con Foobar 2000
Preamp Bottlehead Quickie
Breeze modificato
cavi di segnale Atlas element integra
Cavi di potenza Tellurium q Black
Dac Douk
cavi di alimentazione Supra Lorad e Merlin Tarantula
ciabatta filtrata Bada LB 5600

Tornare in alto Andare in basso

Re: a proposito di ARCAM RDAC

Messaggio  Stentor il Mar 18 Gen 2011 - 18:02

@kalium ha scritto:allora nessuno che lo ha comprato e possa riferire come va questo rdac? no perchè sto pensando di comprarlo.... Don't know

Prova a leggerti la prova su suono ...sembra fatta bene e ne parlano discretamente ...anche se ho letto cose che mi hanno fatto passare ogni velleità di acquisto (anche io prima ero sotto sotto intenzionato)

Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: a proposito di ARCAM RDAC

Messaggio  Roberto7627 il Mar 18 Gen 2011 - 22:46

@kalium ha scritto:allora nessuno che lo ha comprato e possa riferire come va questo rdac? no perchè sto pensando di comprarlo.... Don't know
Io lo possiedo da 1 mese , ma non posso paragonarlo ad altri dac se non ad una asus essence stx.
Il suo suono mi emoziona molto e sulla fascia medioalta ed alta assomiglia un po' alla essence , molto analitico anche se leggermente piu' nitido, sulle medio basse e basse è nettamente migliore un suono piu' ricco di armoniche ed un De Andrè ne esce con una voce decisamente piu' grave, mi viene da dire piu' diaframma.
Ho sostituito i condensatori di uscita elettrolitici da 100uF con degli MCap da 10uF e le cose sono ulteriormente migliorate, mediobassi ancora piu' ricchi ma non invadenti e mediolati setati.
Gli elettrolitici rispetto ai polipropilene hanno un suono più aspro, sembra ci siano microinterruzioni sulle voci, non so come spiegarlo non sono "liscie".

Roberto7627
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 09.01.10
Numero di messaggi : 573
Località : Venezia
Impianto : MacBook,
Arcam rDAC
Norma IPA100r
Sonus Faber Monitor Wood

Tornare in alto Andare in basso

Re: a proposito di ARCAM RDAC

Messaggio  spocry il Gio 20 Gen 2011 - 9:19

@Roberto7627 ha scritto:
@kalium ha scritto:allora nessuno che lo ha comprato e possa riferire come va questo rdac? no perchè sto pensando di comprarlo.... Don't know
Io lo possiedo da 1 mese , ma non posso paragonarlo ad altri dac se non ad una asus essence stx.
Il suo suono mi emoziona molto e sulla fascia medioalta ed alta assomiglia un po' alla essence , molto analitico anche se leggermente piu' nitido, sulle medio basse e basse è nettamente migliore un suono piu' ricco di armoniche ed un De Andrè ne esce con una voce decisamente piu' grave, mi viene da dire piu' diaframma.
Ho sostituito i condensatori di uscita elettrolitici da 100uF con degli MCap da 10uF e le cose sono ulteriormente migliorate, mediobassi ancora piu' ricchi ma non invadenti e mediolati setati.
Gli elettrolitici rispetto ai polipropilene hanno un suono più aspro, sembra ci siano microinterruzioni sulle voci, non so come spiegarlo non sono "liscie".

alla fine non è tutto questo fenomeno che dicevano mi sembra di capire!

io ho preso da poco questo dac (Styleaudio Carat-Ruby2 24/192 Hi-End USB Audio DAC):
http://www.playstereo.com/product_info.php?cPath=42&products_id=1256
perche mi serviva un dac anche per amplificare le cuffie è devo dirvi che è stato una bella sorpresa consigliatissimo soprattutto alimentato a batteria.
un suono definito pulito molto spazioso e da un certi punto di vista anche caldo.

spocry
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 28.08.09
Numero di messaggi : 863
Località : Torino
Provincia (Città) : TO
Impianto :
Spoiler:
Impianto di riferimento
Sorgente CD Player Sony CDP XB-930 fixed pickup + PC portatile
DAC Musical Fidelity V-DAC supermodificato con batteria
Pre Audioresearch LS-7 Valvolare
Finale AudioResearch V35 Valvolare
Cavi di segnale Monster Cable Interlink
Cavi di potenza autocostruiti
Diffusori Sonus Faber Cremona Auditor + Stands originali

impianto secondario
sorgente: PC + Foobar + pennetta hiface + vdac I modificato alimentato a batteria
ampli: sonus faber power amator
diffusori: sonus faber Minima FM2

impianto Home Theatre
Sorgente audio/video Htpc
Display LCD 40" Samsung
Proiettore Espon TW20h
Processore digitale dolby Sony
Finale Multicanale Rotel RB-985 100 w x 5 certficato THX
diffusori frontali Sonus Faber Minima Amator
diffusore centrale Sonus Faber Piccolo Solo
diffusori posteriori Sonus Faber Wall Home
Sub Velodyne
Cavi tutti autocostruiti su progetto TNT


Tornare in alto Andare in basso

Re: a proposito di ARCAM RDAC

Messaggio  Marvel il Ven 21 Gen 2011 - 22:39

Ho da un mese il rdac e sono sodisfatto, anche se aggiungo che non ho esperienza con altri dac.
La mia intenzione era prendere un dac da collegare al PC per ascoltare musica in formato HD, e il rdac era uno dei pochissimi ad offrire a costo contenuto l'ingresso USB asincrono, in grado di supportare nativamente il fomato 24/96. Un'altra scelta avrebbe potuto essere il HRT ma è decisamente meno flessibile con il solo ingresso USB.
Ci ascolto sia i formati in hd sia il formato CD e secondo me suona molto bene, tenendo conto del prezzo. Lo ho collegato tramite coax anche all'uscita del mio CDP, che è molto più costoso, per fare dei confronti, e non sfigura affatto. Anzi, sulla gamma bassa, sul dettaglio e sul soundstage vince.
Non mi aspettavo davvero questa prestazione, sarà anche merito della lettura e trasferimento dati in bit perfect, sulla carta vincente rispetto alle meccaniche tradizionali.
Non so se in futuro sentirò ancora la necessità di un CDP.

Marvel
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 20.01.11
Numero di messaggi : 30
Località : Milano
Impianto : Ensemble ecco + Avalon Avatar

Tornare in alto Andare in basso

Re: a proposito di ARCAM RDAC

Messaggio  Solomon il Sab 22 Gen 2011 - 0:49

@Marvel ha scritto: ...Lo ho collegato tramite coax anche all'uscita del mio CDP, che è molto più costoso, per fare dei confronti, e non sfigura affatto. Anzi, sulla gamma bassa, sul dettaglio e sul soundstage vince.
Non mi aspettavo davvero questa prestazione...


Ciao Marvel, di che CDP si tratta? Tanto per conoscere la realtà dello sfidante Wink

_________________
- Album scelto per adesso: Steven Wilson - Hand. Cannot. Erase. - Kscope - Bluray DTS/LPCM/24-96
- Tu creasti per loro un tempio nell'udito - R.M. Rilke -

Solomon
Moderatore di sezione
Moderatore di sezione

Data d'iscrizione : 07.07.10
Numero di messaggi : 2237
Località : Palermo
Provincia (Città) : Palermo
Impianto : decisamente multicanale

Tornare in alto Andare in basso

Re: a proposito di ARCAM RDAC

Messaggio  Marvel il Sab 22 Gen 2011 - 11:48

Niente di stratosferico, è un Vincent cds6 con valvole NOS upgradate, ma è già un cdp con un buon rapporto q/p... e costa 4 volte il rdac.

Marvel
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 20.01.11
Numero di messaggi : 30
Località : Milano
Impianto : Ensemble ecco + Avalon Avatar

Tornare in alto Andare in basso

Re: a proposito di ARCAM RDAC

Messaggio  Stentor il Sab 22 Gen 2011 - 13:55

@Marvel ha scritto:Niente di stratosferico, è un Vincent cds6 con valvole NOS upgradate, ma è già un cdp con un buon rapporto q/p... e costa 4 volte il rdac.

Beh costa 4 volte l'Rdac per chè la Vincent è uno di quei rimarchiatori che ti incula Hehe Hehe Hehe non ho dubbi che l'RDac sia meglio Smile

Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: a proposito di ARCAM RDAC

Messaggio  Marvel il Sab 22 Gen 2011 - 23:39

In che senso rimarchia?
Io sapevo che progetta in germania e fa costruire in cina, come fanno moltissimi marchi, solo che vincent lo dice.
Quando l'ho acquistato ho acoltato vari CDP e il Vincent mi è piaciuto di più. Non ho sentito corpi estranei insinuarsi ... Very Happy come quando si compra un componente "assolutamente made in england" e poi si scopre che è fatto in cina. O un abito di marca Italiano fatto a taiwan.
Secondo me il rdac non è meglio, supera di poco il vincent nei parametri che ho descritto e sta poco sotto negli altri.

Marvel
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 20.01.11
Numero di messaggi : 30
Località : Milano
Impianto : Ensemble ecco + Avalon Avatar

Tornare in alto Andare in basso

Re: a proposito di ARCAM RDAC

Messaggio  Cella il Dom 23 Gen 2011 - 0:02

No, non si tratta di un prodotto rimarchiato ma di un produttore genuinamente cinese che usa il marchio Vincent per il nostro continente.

Assieme a Shanling e altri piccoli produttori fa' parte dell'avanguardia cinese, che nel caso specifico, partendo da una meccanica Philips, utilizza una soluzione circuitale ibrida con amplificatori operazionali BB e valvole Philips in uscita, logica Philips (forse pure il display), costruzione impeccabile e condensatori di qualità, chassis dal coperchio dignitoso e telecomando RC-5, nulla di presente sulle cineserie.

Quelli americani e tedeschi sono i distributori, ma il prodotto è un validissimo cinese.

Cella
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 06.04.10
Numero di messaggi : 2715
Impianto : Trends TA-10.2
Kingrex T20U
Topping TP32
Muse MU-T15, MU-15 MK2
SMSL SA-36, SA-36A, SA-S1+, SA-S3+, SA-4S
Audiophonics T-amp, Yuanjing 20, Hlly Tamp-20
Dayton DTA-1, MOKS Fenice 20 MKTII

Tornare in alto Andare in basso

Re: a proposito di ARCAM RDAC

Messaggio  Stentor il Dom 23 Gen 2011 - 0:04

@Marvel ha scritto:In che senso rimarchia?
Io sapevo che progetta in germania e fa costruire in cina, come fanno moltissimi marchi, solo che vincent lo dice.

Io invece ho visto gli asini volare Hehe Hehe Hehe è tutto falso !!!!!!!!!!!!!!!!

In altre interviste la vincent dice che utilizzava progetti cinesi ma modificati da loro ...

La verità è che rimarchia semplicemente (inculando con il prezzo super maggiorato) i pur ottimi prodotti della cinesissima Shengya ...e ha pure a listino modelli vecchi Hehe Hehe Hehe

Guarda qui la versione migliore (con pre migliorato e potenza superiore del 50%) del Vincent SV-236:

http://www.chinese-hifi.co.uk/shengya/a10cs%20front.jpg

Non ti ricorda qualcosa ???? ....e questo costa € 469,00 spedito !!!!

Lo abbiamo comprato e confrontato al Vincent: componenti identici, circuiti stampati identici ....solo qualche miglioramento che si è tradotto in un risultato sonoro leggermente migliore ......

A si ..in questo caso la Vincent aveva progettato qualcosa ....aveva ordinato alla Shengya un diverso dissipatore laterale ...ahahahahahah .... Openitem non ha inventato nulla!

Guarda anche qua:

http://www.shengya-audio.com/web/productshow.asp?id=122

E brava la Vincent: modelli vecchi e prezzi alti ..... una bidonata Wink

Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: a proposito di ARCAM RDAC

Messaggio  Stentor il Dom 23 Gen 2011 - 0:05

christian.celona ha scritto:No, non si tratta di un prodotto rimarchiato ma di un produttore genuinamente cinese che usa il marchio Vincent per il nostro continente.

Assieme a Shanling e altri piccoli produttori fa' parte dell'avanguardia cinese, che nel caso specifico, partendo da una meccanica Philips, utilizza una soluzione circuitale ibrida con amplificatori operazionali BB e valvole Philips in uscita, logica Philips (forse pure il display), costruzione impeccabile e condensatori di qualità, chassis dal coperchio dignitoso e telecomando RC-5, nulla di presente sulle cineserie.

Quelli americani e tedeschi sono i distributori, ma il prodotto è un validissimo cinese.

I signori della Vincent sono tedeschi ....come Openitem è italiano Hehe Hehe

Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: a proposito di ARCAM RDAC

Messaggio  Cella il Dom 23 Gen 2011 - 0:23

Secondo me sei a caccia di brutte figure: se scrivono di essere importatori, implicitamente il produttore è un altro ed il bene arriva da oltre i confini nazionali.

Divertiti: http://www.sintron.de/ .

Cella
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 06.04.10
Numero di messaggi : 2715
Impianto : Trends TA-10.2
Kingrex T20U
Topping TP32
Muse MU-T15, MU-15 MK2
SMSL SA-36, SA-36A, SA-S1+, SA-S3+, SA-4S
Audiophonics T-amp, Yuanjing 20, Hlly Tamp-20
Dayton DTA-1, MOKS Fenice 20 MKTII

Tornare in alto Andare in basso

Re: a proposito di ARCAM RDAC

Messaggio  Stentor il Dom 23 Gen 2011 - 0:30

christian.celona ha scritto:Secondo me sei a caccia di brutte figure: se scrivono di essere importatori, implicitamente il produttore è un altro ed il bene arriva da oltre i confini nazionali.

Divertiti: http://www.sintron.de/ .

Il concetto non cambia.... non capisco di quale questione di lana caprina tu stia parlando ...... i vincent sono spacciati come prodotti Tedeschi .....

A proposito di brutte figure ....se avessi letto il link prima di postarlo:

http://www.vincent-tac.de/en/thats-vincent.html

Avresti trovato la bella bufala che recita "Vincent born in Germany 1995" Hehe Hehe Hehe Hehe

Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: a proposito di ARCAM RDAC

Messaggio  Stentor il Dom 23 Gen 2011 - 0:33

buona notte e buon divertimento ....

PS .....penso che la vincent acquisti anche da altri conosciuti produttori cinesi ...guarda bene tra i prodotti e mi saprai dire Hehe Hehe

Troverai qualcosa in comune con il sig. Mark Levinson Hehe Hehe

Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: a proposito di ARCAM RDAC

Messaggio  Cella il Dom 23 Gen 2011 - 0:50

Non è una questione di lana caprina, dato che in tutta l'Unione europea è un reato.

Vincent è un marchio registrato e nulla di più, tant'è che il sito non riporta le informazioni fiscali di nessuna impresa, che sono obbligatorie.

Il prodotto ha il marchio CE, altrove FCC ID, e riporta chiaramente nell'ultima pagina del manuale i dati dell'importatore (cfr. http://www.vincent-tac.de/en/service/product-manuals.html?eID=dam_frontend_push&docID=739 ) che è l'impresa tedesca che ho citato e che da Camera di commercio, effettua esclusivamente attività di import, export e vendita all'ingrosso, che comporta il divieto a vendere prodotti singoli.

Secondo te le società con sede a Taiwan usano lo stesso marchio in tutto il mondo?

Nel mondo quelli famosi per vendere a 700€ borsette fatte in Cina a 35€ siamo tristemente noi italiani, da Dolce & Gabbana in poi, e lo fanno così bene che evadono pure il fisco. Da noi si riempiono la bocca con la moda, mentre il sito Vincent è uno specchietto per le allodole, non dice il falso come qualche importatore italiano, semplicemente si limita ad omettere.

Non si tratta della stessa cosa.

Cella
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 06.04.10
Numero di messaggi : 2715
Impianto : Trends TA-10.2
Kingrex T20U
Topping TP32
Muse MU-T15, MU-15 MK2
SMSL SA-36, SA-36A, SA-S1+, SA-S3+, SA-4S
Audiophonics T-amp, Yuanjing 20, Hlly Tamp-20
Dayton DTA-1, MOKS Fenice 20 MKTII

Tornare in alto Andare in basso

Re: a proposito di ARCAM RDAC

Messaggio  Cella il Dom 23 Gen 2011 - 1:18

@Stentor ha scritto:buona notte e buon divertimento ....

PS .....penso che la vincent acquisti anche da altri conosciuti produttori cinesi ...guarda bene tra i prodotti e mi saprai dire Hehe Hehe

Troverai qualcosa in comune con il sig. Mark Levinson Hehe Hehe

Secondo me è come PC Chips, stesso consorzio di imprese con marchio in comune, ma non comprendo il cinese come le altre lingue scritte.

Per finire da noi tutti i prodotti arrivano i ritardo, pure i telefonini e i processori, siamo un mercato di serie B a basso valore aggiunto.

E non è sempre un male, perché quando le economie in produzione diventano l'imperativo, significa poter avere prodotti meno scadenti degli ultimi.

Se poi qualcuno mi trova un lettore di CD meno scadente dei precedenti tra gli ultimi prodotti potremmo riparlarne, ma ormai nel caso del CD guardare indietro è obbligatorio.

Anche nel caso dei Tripath compriamo prodotti meno recenti!

Cella
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 06.04.10
Numero di messaggi : 2715
Impianto : Trends TA-10.2
Kingrex T20U
Topping TP32
Muse MU-T15, MU-15 MK2
SMSL SA-36, SA-36A, SA-S1+, SA-S3+, SA-4S
Audiophonics T-amp, Yuanjing 20, Hlly Tamp-20
Dayton DTA-1, MOKS Fenice 20 MKTII

Tornare in alto Andare in basso

Re: a proposito di ARCAM RDAC

Messaggio  Marvel il Dom 23 Gen 2011 - 1:28

@Stentor ha scritto:
@Marvel ha scritto:In che senso rimarchia?
Io sapevo che progetta in germania e fa costruire in cina, come fanno moltissimi marchi, solo che vincent lo dice.

Io invece ho visto gli asini volare Hehe Hehe Hehe è tutto falso !!!!!!!!!!!!!!!!

In altre interviste la vincent dice che utilizzava progetti cinesi ma modificati da loro ...

La verità è che rimarchia semplicemente (inculando con il prezzo super maggiorato) i pur ottimi prodotti della cinesissima Shengya ...e ha pure a listino modelli vecchi Hehe Hehe Hehe

Guarda qui la versione migliore (con pre migliorato e potenza superiore del 50%) del Vincent SV-236:

http://www.chinese-hifi.co.uk/shengya/a10cs%20front.jpg

Non ti ricorda qualcosa ???? ....e questo costa € 469,00 spedito !!!!

Lo abbiamo comprato e confrontato al Vincent: componenti identici, circuiti stampati identici ....solo qualche miglioramento che si è tradotto in un risultato sonoro leggermente migliore ......

A si ..in questo caso la Vincent aveva progettato qualcosa ....aveva ordinato alla Shengya un diverso dissipatore laterale ...ahahahahahah .... Openitem non ha inventato nulla!

Guarda anche qua:

http://www.shengya-audio.com/web/productshow.asp?id=122

E brava la Vincent: modelli vecchi e prezzi alti ..... una bidonata Wink

Come dicevo, io l'ho acquistato perchè mi piaceva e mi piaceva più di altri che ho ascoltato nella stessa fascia di prezzo. Quindi se bidone avessi preso sarebbe stato perchè avrei potuto spendere meno importando direttamente. Ma non è così perchè sapevo che la shengya faceva prodotti identici ma nessuno mi avrebbe dato la garanzia e nesuno mi avrebbe garantito che sarebbero stati a norma. Non sapevo che fossero proprio loro i progettisti ma a me che un prodotto sia cinese, vietnamita o marziano non interessa nulla se mi soddisfa.
Detto questo, anche se fossi un babbeo che non sapeva di poter prendere un prodotto equivalente spendendo meno, forse ci sarebbero modi più cortesi della derisione per farlo notare.

Marvel
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 20.01.11
Numero di messaggi : 30
Località : Milano
Impianto : Ensemble ecco + Avalon Avatar

Tornare in alto Andare in basso

Re: a proposito di ARCAM RDAC

Messaggio  Stentor il Dom 23 Gen 2011 - 11:26

@Marvel ha scritto:
Come dicevo, io l'ho acquistato perchè mi piaceva e mi piaceva più di altri che ho ascoltato nella stessa fascia di prezzo. Quindi se bidone avessi preso sarebbe stato perchè avrei potuto spendere meno importando direttamente. Ma non è così perchè sapevo che la shengya faceva prodotti identici ma nessuno mi avrebbe dato la garanzia e nesuno mi avrebbe garantito che sarebbero stati a norma. Non sapevo che fossero proprio loro i progettisti ma a me che un prodotto sia cinese, vietnamita o marziano non interessa nulla se mi soddisfa.
Detto questo, anche se fossi un babbeo che non sapeva di poter prendere un prodotto equivalente spendendo meno, forse ci sarebbero modi più cortesi della derisione per farlo notare.

Ma che c... dici ???

Nessuno ti ha dato del babbeo ma se sei cosi permalosa vedrò semplicemente di ignorarti in futuro: c'è una funzione apposta e non mi costa fatica.

Se ti soddisfa o meno sono problemi tuoi ... io sono intervenuto solo per segnalare che acquistare Vincent significa acquistare prodotti magari ben suonanti ma farsi inculare dall'importatore visto che si trovano ad un quarto del prezzo e per me non è accettabile.

Sopratutto nel T-Forum queste sono informazioni utili che ci tengo a segnalare per evitare che qualcuno si faccia prendere per i fondelli senza saperlo.

Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: a proposito di ARCAM RDAC

Messaggio  Stentor il Dom 23 Gen 2011 - 11:31

christian.celona ha scritto:Non è una questione di lana caprina, dato che in tutta l'Unione europea è un reato.

Vincent è un marchio registrato e nulla di più, tant'è che il sito non riporta le informazioni fiscali di nessuna impresa, che sono obbligatorie.

Beh allora direi che è ancora più grave!

Sul sito scrivono delle cose palesemente false (Vincent è una azienda tedesca nata nel 1995), le riviste rincarano la dote pubblicando interviste al finto presidente tedesco di Vincent (non ricordo il numero di Audioreview o suono ma credimi ne sono sicuro) e molti si fanno infiopettare pagando quattro volte di più il valore di un oggetto che poi inevitabilmente, in caso di rivendita, avrà una fortissima svalutazione Hehe Hehe

A parte l'aspetto legislativo quello che ci tenevo a dire a tutti era di stare alla larga di prodotti fregatura come Vincent, Cocaine etc...

Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: a proposito di ARCAM RDAC

Messaggio  Marvel il Dom 23 Gen 2011 - 12:01

@Stentor ha scritto:
@Marvel ha scritto:
Come dicevo, io l'ho acquistato perchè mi piaceva e mi piaceva più di altri che ho ascoltato nella stessa fascia di prezzo. Quindi se bidone avessi preso sarebbe stato perchè avrei potuto spendere meno importando direttamente. Ma non è così perchè sapevo che la shengya faceva prodotti identici ma nessuno mi avrebbe dato la garanzia e nesuno mi avrebbe garantito che sarebbero stati a norma. Non sapevo che fossero proprio loro i progettisti ma a me che un prodotto sia cinese, vietnamita o marziano non interessa nulla se mi soddisfa.
Detto questo, anche se fossi un babbeo che non sapeva di poter prendere un prodotto equivalente spendendo meno, forse ci sarebbero modi più cortesi della derisione per farlo notare.

Ma che c... dici ???

Nessuno ti ha dato del babbeo ma se sei cosi permalosa vedrò semplicemente di ignorarti in futuro: c'è una funzione apposta e non mi costa fatica.

Se ti soddisfa o meno sono problemi tuoi ... io sono intervenuto solo per segnalare che acquistare Vincent significa acquistare prodotti magari ben suonanti ma farsi inculare dall'importatore visto che si trovano ad un quarto del prezzo e per me non è accettabile.

Sopratutto nel T-Forum queste sono informazioni utili che ci tengo a segnalare per evitare che qualcuno si faccia prendere per i fondelli senza saperlo.

Infatti è giusto fare segnalazioni se ci sono fregature in vista in modo da mettere in guardia gli altri. Però si deve tenere conto della garanzia, delle varie certificazioni e di tutta la struttura commerciale che ci sta dietro.
Non credo di essere permaloso, solo che se qualcuno mi dice di essermi preso un'inculata aggiungendo delle faccine che sghignazzano, penso che la cosa lo stia divertendo molto. Io non mi diverto se vedo qualcuno che si prende una fregatura. Per questo motivo ho probabilmente frainteso le tue intenzioni, ognuno ha la sua maniera di esprimersi e per capirla bisogna conoscersi, io sono nuovo e mi spiace se ho travisato Sad .
Tornando in topic, volevo dire che il rDAC commercializzato in europa, costa quattro volte meno rispetto a un CDP commercializzato in europa (listino, poi ovviamente il prezzo pagato è diverso). A parità di condizioni quindi. Il fatto che si trovi un CDP equivalente costruito e commercializzato in cina a costo inferiore non è secondo me motivo per cui, come dici tu, dovrebbe essere ovvio che il rdac suona meglio. Se qualcuno costruisse e commercializzasse il clone del rDAC in cina, porbabilmente costerebbe 100€.

Marvel
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 20.01.11
Numero di messaggi : 30
Località : Milano
Impianto : Ensemble ecco + Avalon Avatar

Tornare in alto Andare in basso

Re: a proposito di ARCAM RDAC

Messaggio  Stentor il Dom 23 Gen 2011 - 12:17

@Marvel ha scritto:
Tornando in topic, volevo dire che il rDAC commercializzato in europa, costa quattro volte meno rispetto a un CDP commercializzato in europa (listino, poi ovviamente il prezzo pagato è diverso). A parità di condizioni quindi. Il fatto che si trovi un CDP equivalente costruito e commercializzato in cina a costo inferiore non è secondo me motivo per cui, come dici tu, dovrebbe essere ovvio che il rdac suona meglio. Se qualcuno costruisse e commercializzasse il clone del rDAC in cina, porbabilmente costerebbe 100€.

Capisco la tua logica ma ho delle perplessità al riguardo.

Prima di tutto non è detto che un prodotto cinese debba costare quattro volte tanto in Italia. Se prendi ad esempio Xindak puoi facilmente vedere che le differenze sono molto più limitate. Se prendiamo in considerazione Yarland con AAVT oppure yaqin vedrai che arriva a costare anche il doppio ...e di margine per l'assistenza ne rimane visto che loro non lo pagano di certo come noi in Cina Hehe Hehe

Rimarchiature pure e semplici come Vincent per vendere con ricarichi assurdi un marchio che di fatto esiste solo come tale sono allucinanti.

L'Rdac poi se fosse costruito in cina dubito quindi che costerebbe quattro volte di meno ... prendi ad esempio i DAC Audio GD e quando parliamo di prodotti di qualità anche li i costi salgono.

L'R-Dac ha un alto contenuto tecnologico con la sua tecnologia acquistata da DCS e non c'è paragone con un semplice visto e rivisto lettore CD normalissimo.....

Facendo a occhio due conti avrei scommesso sulle maggiori prestazioni dell'R-DAC ..poi ovviamente bisogna provare tutto.

Tornando alle faccine non erano certo per tirarti per il culo perché ti sei fatto fregare da Vincent ma solo per sottolineare quanto Vincent tira per il culo tutti i potenziali acquirenti.... e ovviamente non è la sola!

Arcam però non è tra queste aziende ed è un costruttore serio.

PS non ho nullo contro i cinesi e ho appena provato un DAC cinese doc che mi ha fatto impazzire:

Audio GD Reference 7

http://www.tforumhifi.com/t12967p15-audio-gd-ref-7



Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: a proposito di ARCAM RDAC

Messaggio  Cella il Dom 23 Gen 2011 - 15:44

Mi sembra che ci sia un equivoco tra marchio e prodotto.

Acquistando un bene io ottengo un prodotto che sulla scatola cita "Made in ..." e sul manuale riporta i dati dall'importatore. Non c'è inganno e la garanzia dovrà essere fornita dal venditore, o in suo difetto dall'importatore.

Il sito internet rimane fuori dal carteggio ed è estraneo alla vicenda.

Sul costo, vorrei far notare che pure il Trends ti costa dieci volte il valore dei componenti che contiene e tuttavia i 30 dipendenti della filiale che lo produce hanno limitatissime competenze in materia e non possiedono il know-how tecnologico per produrne uno diverso da zero.

In Cina le imprese devono essere controllate da capitali cinesi e le leggi sono state fatte in modo da ottenere un trasferimento di capacità e tecnologie all'interno degli stabilimenti. Sono cinesi anche le imprese di HK e sono considerate tali pure quelle di Taiwan, che rispondono a leggi diverse.

Dunque un'azienza dell'isola di formosa può aprire uno stabilimento in Cina e mettervi un terzo della sua forza lavoro, senza dover rendere conto a nessuno.

Tra gli esempi si possono citare Hon Hai e Philips che hanno polverizzato il proprio marchio. Hon Hai è il più grande assemblatore del pianeta. Philips vende le proprie ASA loader a mezzo mondo senza avere il problema di mostrare il marchio commerciale di un'entità economica concorrente. Dei lettori di Blu-ray del gruppo olandese, nessuno contiene DAC prodotti a marchio Philips.

I casi opposti sono Panasonic e Sony, ma parlare dei marchi significa parlare di moderne entità economiche che non sempre rispecchiano i contenuti, e a volte, la stessa impresa opera con più marchi in mercati o nicchie diverse.

Panasonic e Sony non possono aprire in Cina propri stabilimenti produttivi.
Philips li apre in minoranza, lasciandone il controllo alle controllate di HK e Taiwan, che sono sue, e blindando il valore strategico dentro NXP, o comunque negli integrati, difesi anche a suon di brevetti, invenzioni, diritto d'autore e marchi.

Fuori rimane solo la mano d'opera e poche possibilità di fare vera concorrenza. La frammentazione produttiva in più imprese completa il quadro. Questo è il mondo.

Oggi nel campo elettronico la vera difesa sono gli investimenti che servono per copiare.
Quando trovi casse identiche alle Proson vendute identiche da altri marchi, in quel caso hai un produttore a maggioranza cinese che le realizza dall'inizio alla fine ed un importatore che millanta di progettarle in proprio delegandone la produzione.

Ma quando il cabinet è lo stesso di altri e i diffusori pure, cosa progetti oltre alla targhetta e al consensatore che va al tweeter? Solo la targhetta per essere onesti.

Cella
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 06.04.10
Numero di messaggi : 2715
Impianto : Trends TA-10.2
Kingrex T20U
Topping TP32
Muse MU-T15, MU-15 MK2
SMSL SA-36, SA-36A, SA-S1+, SA-S3+, SA-4S
Audiophonics T-amp, Yuanjing 20, Hlly Tamp-20
Dayton DTA-1, MOKS Fenice 20 MKTII

Tornare in alto Andare in basso

Re: a proposito di ARCAM RDAC

Messaggio  Marvel il Dom 23 Gen 2011 - 21:32

[quote="Stentor"]
@Marvel ha scritto:
PS non ho nullo contro i cinesi e ho appena provato un DAC cinese doc che mi ha fatto impazzire:

Audio GD Reference 7

http://www.tforumhifi.com/t12967p15-audio-gd-ref-7



Avevo visto anche io i GD audio, mi sembrano prodotti di altissima qualità.
Ho voluto iniziare la mia esperienza con musica liquida e dac esterno con un prodotto buono ma dal costo contenuto, volevo vedere l'impressione che ne avrei avuto.
Ora, visto che l'esperienza è estremamente positiva, penso che in futuro prenderò un dac "serio" per la liquida, da abbinare a una buona meccanica per ascoltare i CD. I GD sono in cima alla lista, mi conforta quello che dici al riguardo. Ho solo un dubbio: l'ingresso USB, anche se porta 24/96, non è asincrono e ho qualche dubbio sulle resa. Hai avuto modo di ascoltarli anche collegati a USB?

@cristin.celona. Intervento molto interessante, la panoramica che hai dipinto rende bene l'idea della difficoltà che si ha oggi ad associare un marchio alla produzione.

Marvel
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 20.01.11
Numero di messaggi : 30
Località : Milano
Impianto : Ensemble ecco + Avalon Avatar

Tornare in alto Andare in basso

Re: a proposito di ARCAM RDAC

Messaggio  Occasu il Dom 23 Gen 2011 - 21:46

Marvel, io ho preso il modello senza ingresso USB, per un DAC di quel livello ti consiglio questo (solo per sentito dire però): http://www.computeraudiophile.com/content/Halide-Design-Bridge-Review , oppure la DI di Audio-GD direttamente.


Occasu
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 23.08.09
Numero di messaggi : 677
Località : Salo'
Provincia (Città) : Bipolare
Impianto : Era solo Audio-GD.

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 4 di 9 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum