T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Sondaggio

Ti piace il nuovo stile del T-Forum?

51% 51% [ 73 ]
49% 49% [ 70 ]

Totale dei voti : 143

Ultimi argomenti
» i misteri sono tanti: io ne ho uno nuovo penso!
Oggi alle 6:51 Da administrator4d

» Alimentatore lineare 12-15V - consigli?
Oggi alle 0:21 Da Calbas

» Il mio angolo e non solo
Ieri alle 23:41 Da giucam61

» Lettore CD usato
Ieri alle 23:37 Da giucam61

» Consigli per nuovo impianto Hi-Fi
Ieri alle 23:32 Da giucam61

» acquisto merce dalla cina
Ieri alle 22:27 Da arivel

» nad c326bee - opinioni
Ieri alle 22:19 Da dinamanu

» ALIENTEK D8 [parte 2]
Ieri alle 22:13 Da dinamanu

» (Mi Va Co )Cavi Xindak PC 02
Ieri alle 21:22 Da blues 66

» ( MI Va Co ) Vavo potenza Audioquest Type 4
Ieri alle 18:29 Da blues 66

» Jumper Xindak SS-1
Ieri alle 18:28 Da blues 66

» Quali diffusori ?
Ieri alle 17:51 Da dinamanu

» Audioquest jetterbug
Ieri alle 14:43 Da mumps

» TPA 3116
Ieri alle 12:16 Da giucam61

» Roger Waters Nuovo Album Is This The Life We Really Want
Ieri alle 10:47 Da Nadir81

» Una giornata con la musica e nuovi amici
Ieri alle 0:26 Da giucam61

» Denon Pma50 o tengo L'Alientek D8?
Gio 22 Giu 2017 - 23:42 Da dinamanu

» ixtreamer
Gio 22 Giu 2017 - 19:41 Da erduca

» ALIENTEK D8 [parte 1]
Gio 22 Giu 2017 - 19:08 Da Silver Black

» Consiglio sull usato
Gio 22 Giu 2017 - 12:51 Da Gabrielefenu

» Pre-buffer schedina cinese con 6J1...impressioni
Gio 22 Giu 2017 - 1:07 Da MaxBal

» La mia opinione sul tpa3116
Mer 21 Giu 2017 - 21:30 Da silver surfer

» Raspberry PI 3 B con Touch Screen a 28 euro
Mer 21 Giu 2017 - 17:44 Da hsh1979

» Gemtune X-1
Mer 21 Giu 2017 - 17:21 Da dinamanu

» consiglio cuffia chiusa di ogni marca
Mer 21 Giu 2017 - 9:19 Da sportyerre

» giradischi
Mer 21 Giu 2017 - 8:56 Da mumps

» (MI) Lista vinile in vendita
Mer 21 Giu 2017 - 8:48 Da mumps

» [VENDO] Amplificatore finale Nad 2700 Thx. Appena revisionato
Mer 21 Giu 2017 - 0:10 Da alfarome

» INDIPENDENTEMENTE DALLA CLASSE DI FUNZIONAMENTO ...
Mar 20 Giu 2017 - 21:13 Da uncletoma

» Dual1019 testina rotta
Mar 20 Giu 2017 - 16:46 Da lello64

Statistiche
Abbiamo 10862 membri registrati
L'ultimo utente registrato è renatoB

I nostri membri hanno inviato un totale di 789049 messaggi in 51228 argomenti
I postatori più attivi della settimana
giucam61
 
dinamanu
 
nerone
 
mumps
 
lello64
 
chris75
 
CHAOSFERE
 
silver surfer
 
Nadir81
 
sportyerre
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19630)
 
schwantz34 (15508)
 
Silver Black (15460)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10261)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (9056)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 27 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 27 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking


Tweakings "in classe T" per il miglioramento delle prestazioni dei cdp

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Tweakings "in classe T" per il miglioramento delle prestazioni dei cdp

Messaggio  pallapippo il Mar 28 Ott 2008 - 22:33

Nel caso non fossero già conosciuti, suggerisco di leggere due interessanti articoli su tnt study :

http://www.tnt-audio.com/clinica/cdp.html , (di cui in particolare il punto "pennarello");

e

http://www.tnt-audio.com/clinica/fabello.html .

Ammetto che quanto lì trattato mi sembrava assurdo ( Crazy ), ma notando che quest'ultimo articolo in particolare l'aveva scritto più di 10 anni fa un certo Lucio... ho ritenuto opportuno investire qualche € (al limite riciclabile in utilizzi alternativi Very Happy).

Dopo anche una serie di prove e controprove in cieco semplice... Shocked... è finita che i miei cd sono stati tutti "pennarellati" e fabellizzati" (sto parlando di circa un anno fa), ed ora tratto analogamente i new entry.

Questo perché nel mio caso questi tweakings "di classe T" hanno avuto il loro benefico effetto! Very Happy

Hello
avatar
pallapippo
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 20.02.08
Numero di messaggi : 5076
Provincia (Città) : Pistoia (Montecatini Terme)
Impianto :
Spoiler:
Sorgenti:
cdp: Advance Acoustic MCD 203, modificato (con GE Jan 5751)

giradischi: Pioneer PL-112D; testina: Audio-Techica AT95 EB;

liquida:Asus Eee PC 1001PX; software: wtfplay; dac: Geek Out 450;


pre: Yaqin MS-12B modificato da MaurArte (valvole Mullard CV4003 KB/D e Tungsol 12AX7)

finale: Connexelectronic TA3020 V2a con alimentatore A1000SMPS, il tutto modificato ed assemblato da Vincenzo;

casse: Sonus Faber "Concerto" Grand Piano.

Cuffia: Akg K270, pilotata da equalizzatore JVC Sea-10 ed ampli "CMoy by Biosciencegeek" (TLE2062);

cavi segnale: XLR ---> RCA by Vincenzo; Mogami "Stentor"; artigianali assemblati con RG58;
cavi potenza: Transparent HP 14-4 (biwiring)
cavi alimentazione: by Vincenzo; by bobby052cavihifi; A.V.A.
distr. di rete: by bobby052cavihifi.


Tornare in alto Andare in basso

Re: Tweakings "in classe T" per il miglioramento delle prestazioni dei cdp

Messaggio  Silver Black il Mer 29 Ott 2008 - 0:39

@pallapippo ha scritto:Ammetto che quanto lì trattato mi sembrava assurdo ( Crazy ), ma notando che quest'ultimo articolo in particolare l'aveva scritto più di 10 anni fa un certo Lucio... ho ritenuto opportuno investire qualche € (al limite riciclabile in utilizzi alternativi Very Happy).

Dopo anche una serie di prove e controprove in cieco semplice... Shocked... è finita che i miei cd sono stati tutti "pennarellati" e fabellizzati" (sto parlando di circa un anno fa), ed ora tratto analogamente i new entry.

Non annerirei mai col pennarello i miei CD originali! Crazy E se il colore si "perdesse" all'interno della meccanica del CDP guastandolo irrimediabilmente o, molto peggio, inficiandone la qualità di riproduzione???! No, niente da fare, una roba del genere non entra nel mio lettore. Anche perchè se forse 10 anni f i lettori potevano avere problemi di lettura (specialmente con i CD masterizzati), adesso non ci sono più questi problemi, per cui l'indice di rifrazione non è un problema.

Se Lucio scrivesse qualcosa seriamente tipo "pesce d'aprile" come fanno i giornalisti in quel giorno, tutti ci crederemmo ciecamente? Pensiamo. Con le nostre teste. Wink

_________________
T-Forum, non solo classe T.
www.tforumhifi.com

Se ti piace la fotografia iscriviti a Lucegrafia, il forum di Fotografia per veri appassionati!
"Una fotografia prima la senti, poi la vedi". (Fabrizio Guerra, fotografo)
www.lucegrafia.net
avatar
Silver Black
Amministratore
Amministratore

Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 15460
Località : Veneto, Italia
Occupazione/Hobby : Software developer - Istruttore di Muay Thai
Provincia (Città) : Vicenza (Bassano del Grappa)
Impianto :
Spoiler:
Impianto: ampli: VirtueTwo.2 + JT Dynamic Power Supply (30V, 10A, 300W); diffusori: Proson Conquest 6030 MKII; sorgente: Oppo DV970; cavi segnale: Monster Cable MKII; cavi potenza: Qed Micro






http://www.silvercybertech.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tweakings "in classe T" per il miglioramento delle prestazioni dei cdp

Messaggio  pallapippo il Mer 29 Ott 2008 - 9:36

@Silver Black ha scritto: Pensiamo. Con le nostre teste. Wink
Assolutamente d'accordo!

Infatti, prima di fare questa operazione "massiva", ho fatto una serie di test, come avevo detto, in cieco semplice, con l'ausilio del mio amico cattedratico di ingegneria elettronica, che si era autonominato giudice della prova, convinto della follia della cosa. Peccato che nei test fatti (ripeto, in cieco semplice) io sia stato in grado nella stragrande maggioranza dei casi di riconoscere se il cd che suonava era la copia trattata o quella non trattata (cosa che l'ha lasciato esterrefatto).

Per quanto riguarda il possibile "pesce d'aprile" (fortunatamente sempre in agguato: lo stesso Lucio ne ha fatto uno bellissimo recentemente sulla ml di tnt - gli esoterici cavi dell'ing. Lo!), dovrebbe averlo fatto anche altre publicazioni (fate pure una ricerca in proposito): fatto sta che esistono in commercio pennarelli costruiti appositamente per questo scopo... ed ovviamente IMHO a prezzi folli. Il rischio di possibili danni al lettore, nel tempo, non è anche a mio avviso escludibile al 100%, e quello mi ha effettivamente frenato. Poi ho personalmente reputato che il risultato certo ottenuto nell'immediato potesse valere il remoto rischio potenziale. Mentre, ad esempio, non ho ritenuto opportuno neanche provare gli stabilizzatori, perché ci vedevo molti più rischi immediati (bloccaggi, sforzi eccessivi sulla meccanica, ecc.).

In ogni caso ho messo a disposizione degli amici del forum, nel caso che non li conoscessero, due articoli di una rivista IMHO leader del settore (in quanto a serietà), perché li esaminassero criticamente.

Io l'ho fatto, ed ho tratto nel mio caso le mie conclusioni, con la mia testa.

Poi, ovviamente, è sacrosanto che ognuno debba usare la sua!
Hello


Ultima modifica di pallapippo il Mer 29 Ott 2008 - 16:06, modificato 1 volta
avatar
pallapippo
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 20.02.08
Numero di messaggi : 5076
Provincia (Città) : Pistoia (Montecatini Terme)
Impianto :
Spoiler:
Sorgenti:
cdp: Advance Acoustic MCD 203, modificato (con GE Jan 5751)

giradischi: Pioneer PL-112D; testina: Audio-Techica AT95 EB;

liquida:Asus Eee PC 1001PX; software: wtfplay; dac: Geek Out 450;


pre: Yaqin MS-12B modificato da MaurArte (valvole Mullard CV4003 KB/D e Tungsol 12AX7)

finale: Connexelectronic TA3020 V2a con alimentatore A1000SMPS, il tutto modificato ed assemblato da Vincenzo;

casse: Sonus Faber "Concerto" Grand Piano.

Cuffia: Akg K270, pilotata da equalizzatore JVC Sea-10 ed ampli "CMoy by Biosciencegeek" (TLE2062);

cavi segnale: XLR ---> RCA by Vincenzo; Mogami "Stentor"; artigianali assemblati con RG58;
cavi potenza: Transparent HP 14-4 (biwiring)
cavi alimentazione: by Vincenzo; by bobby052cavihifi; A.V.A.
distr. di rete: by bobby052cavihifi.


Tornare in alto Andare in basso

Re: Tweakings "in classe T" per il miglioramento delle prestazioni dei cdp

Messaggio  Silver Black il Mer 29 Ott 2008 - 10:47

@pallapippo ha scritto:Assolutamente d'accordo!

Infatti, prima di fare questa operazione "massiva", ho fatto una serie di test, come avevo detto, in cieco semplice, con l'ausilio del mio amico cattedratico di ingegneria elettronica, che si era autonominato giudice della prova, convinto della follia della cosa. Peccato che nei test fatti (ripeto, in cieco semplice) io sia stato in grado nella stragrande maggioranza dei casi di riconoscere se il cd che suonava era la copia trattata o quella non trattata (cosa che l'ha lasciato esterrefatto).

Ma io non potrei mai mettere in dubbio i tuoi test e le tue conclusioni, non avendo neppure provato tale soluzione per giunta (e anche se avessi provato, se tu hai sentito un risultato l'hai sentito e basta, non potrei negare quello che percepisce la tua mente)! Avevo solo colto l'occasione per dire quei due concetti:
1) colorare CD originali? giammai! CD colorati nel mio CDP? mai e poi mai, nemmeno suonassero meglio!
2) non facciamo ciecamente ogni cosa dice Lucio.

Tutto qui. Tu hai fatto bene a fare il test, molto scientificamente condotto per altro, e a condividere con noi la tua esperienza.
Per la vendita dei pennarelli, aggiungo che in HiFi appena si crea un mercato qualcuno è pronto a coglierlo e ad alzare il prezzo di 100 volte, vedi cavi.

Io l'unico tweak che ho fatto al mio Oppo è stato quello di mettere 4 pesi da 1 Kg sopra il telaio, con appositi feltrini antivibrazione e antigraffio: ne ho guadagnato in immagine e pulizia a tutte le frequenze specialmente ad alti volumi, anche i dettagli sono più udibili.

_________________
T-Forum, non solo classe T.
www.tforumhifi.com

Se ti piace la fotografia iscriviti a Lucegrafia, il forum di Fotografia per veri appassionati!
"Una fotografia prima la senti, poi la vedi". (Fabrizio Guerra, fotografo)
www.lucegrafia.net
avatar
Silver Black
Amministratore
Amministratore

Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 15460
Località : Veneto, Italia
Occupazione/Hobby : Software developer - Istruttore di Muay Thai
Provincia (Città) : Vicenza (Bassano del Grappa)
Impianto :
Spoiler:
Impianto: ampli: VirtueTwo.2 + JT Dynamic Power Supply (30V, 10A, 300W); diffusori: Proson Conquest 6030 MKII; sorgente: Oppo DV970; cavi segnale: Monster Cable MKII; cavi potenza: Qed Micro






http://www.silvercybertech.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tweakings "in classe T" per il miglioramento delle prestazioni dei cdp

Messaggio  pallapippo il Mer 29 Ott 2008 - 11:05

@Silver Black ha scritto:Io l'unico tweak che ho fatto al mio Oppo è stato quello di mettere 4 pesi da 1 Kg sopra il telaio, con appositi feltrini antivibrazione e antigraffio: ne ho guadagnato in immagine e pulizia a tutte le frequenze specialmente ad alti volumi, anche i dettagli sono più udibili.
Hai provato a cambiare il cavo di alimentazione? Se tu riuscissi a trovarne uno in prestito, oppure, con le dovute attenzioni (220V!) a fabbricarne uno (tipo il Merlino CD, sempre su TNT), sarebbe una prova interessante. E' un'altra cosa sulla quale ero scettico (...e che diamine, non si tratta mica di un grosso finale in classe A, ma di un cdp da 30 Watt...cosa cavolo vuoi che conti il cavo di alimentazione! ), e che invece, nel mio caso, ha avuto risultati insperati.

Altra cosa interessante, eventualmente da provare (nel mio caso con buoni risultati): 3 coni - ed eventualmente sottoconi - al posto dei piedini. Questa prova l'ho fatta solo perché solo riuscito ad aggiudicarmeli in asta ad 8 €... non avendo alcuna intenzione di "rischiare" cifre su oggetti venduti normalmente a prezzi "audiophle".

A proposito, perché non so se è risultato a tutti chiaro: non viene annerita la superficie di lettura del cd, ma solo il bordo esterno (l'altezza del cd).

Hello
avatar
pallapippo
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 20.02.08
Numero di messaggi : 5076
Provincia (Città) : Pistoia (Montecatini Terme)
Impianto :
Spoiler:
Sorgenti:
cdp: Advance Acoustic MCD 203, modificato (con GE Jan 5751)

giradischi: Pioneer PL-112D; testina: Audio-Techica AT95 EB;

liquida:Asus Eee PC 1001PX; software: wtfplay; dac: Geek Out 450;


pre: Yaqin MS-12B modificato da MaurArte (valvole Mullard CV4003 KB/D e Tungsol 12AX7)

finale: Connexelectronic TA3020 V2a con alimentatore A1000SMPS, il tutto modificato ed assemblato da Vincenzo;

casse: Sonus Faber "Concerto" Grand Piano.

Cuffia: Akg K270, pilotata da equalizzatore JVC Sea-10 ed ampli "CMoy by Biosciencegeek" (TLE2062);

cavi segnale: XLR ---> RCA by Vincenzo; Mogami "Stentor"; artigianali assemblati con RG58;
cavi potenza: Transparent HP 14-4 (biwiring)
cavi alimentazione: by Vincenzo; by bobby052cavihifi; A.V.A.
distr. di rete: by bobby052cavihifi.


Tornare in alto Andare in basso

Re: Tweakings "in classe T" per il miglioramento delle prestazioni dei cdp

Messaggio  robertor il Mer 29 Ott 2008 - 20:26

quella del pennarello l'avevo letta anch'io, non quella della fabellizzazione.
riproverò con il pennarello e il t-amp che è abbastanza tanto rivelatore.
avatar
robertor
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 17.06.08
Numero di messaggi : 4049
Località : Budapest
Provincia (Città) : quasi sempre grigio
Impianto :
Spoiler:
InDiscreto Phono
Shure M75
Buffer B1


http://www.anitavillaetyek.hu

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tweakings "in classe T" per il miglioramento delle prestazioni dei cdp

Messaggio  Barone Rosso il Mer 29 Ott 2008 - 20:49

@Silver Black ha scritto:

Ma io non potrei mai mettere in dubbio i tuoi test e le tue conclusioni, non avendo neppure provato tale soluzione per giunta (e anche se avessi provato, se tu hai sentito un risultato l'hai sentito e basta, non potrei negare quello che percepisce la tua mente)! Avevo solo colto l'occasione per dire quei due concetti:
1) colorare CD originali? giammai! CD colorati nel mio CDP? mai e poi mai, nemmeno suonassero meglio!
2) non facciamo ciecamente ogni cosa dice Lucio.


Non penso che danneggi il lettore, ma l'inchiostro dei pennarelli potrebbe corrodere la superficie del cd rovinando il disco.

Non mi sembra una grande soluzione .... al massimo si può provare con un cd masterizzato.
avatar
Barone Rosso
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 24.03.08
Numero di messaggi : 8021
Località :
Provincia (Città) : Altrove
Impianto : Z + X = Y

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tweakings "in classe T" per il miglioramento delle prestazioni dei cdp

Messaggio  pallapippo il Mer 29 Ott 2008 - 22:45

@Barone Rosso ha scritto:Non penso che danneggi il lettore, ma l'inchiostro dei pennarelli potrebbe corrodere la superficie del cd rovinando il disco.
Per carità Shocked ! Il pennarello non va applicato sulla superficie del disco! Leggete ben l'articolo! Come già detto, va applicato sul bordo esterno, sullo spigolo di 1 mm! Il mio dubbio era che semmai il fabello (io poi in realtà ho usato un altro prodotto), quello sì applicato sulla superficie, potesse alla lunga creare problemi.
Hello
avatar
pallapippo
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 20.02.08
Numero di messaggi : 5076
Provincia (Città) : Pistoia (Montecatini Terme)
Impianto :
Spoiler:
Sorgenti:
cdp: Advance Acoustic MCD 203, modificato (con GE Jan 5751)

giradischi: Pioneer PL-112D; testina: Audio-Techica AT95 EB;

liquida:Asus Eee PC 1001PX; software: wtfplay; dac: Geek Out 450;


pre: Yaqin MS-12B modificato da MaurArte (valvole Mullard CV4003 KB/D e Tungsol 12AX7)

finale: Connexelectronic TA3020 V2a con alimentatore A1000SMPS, il tutto modificato ed assemblato da Vincenzo;

casse: Sonus Faber "Concerto" Grand Piano.

Cuffia: Akg K270, pilotata da equalizzatore JVC Sea-10 ed ampli "CMoy by Biosciencegeek" (TLE2062);

cavi segnale: XLR ---> RCA by Vincenzo; Mogami "Stentor"; artigianali assemblati con RG58;
cavi potenza: Transparent HP 14-4 (biwiring)
cavi alimentazione: by Vincenzo; by bobby052cavihifi; A.V.A.
distr. di rete: by bobby052cavihifi.


Tornare in alto Andare in basso

pennarello non va applicato sulla superficie del disco

Messaggio  Prisma_ il Mer 29 Ott 2008 - 23:09

>! Il pennarello non va applicato sulla superficie del disco! Leggete ben l'articolo! Come già detto, va applicato sul >bordo esterno, sullo spigolo di 1 mm! Il mio dubbio era che semmai il fabello (io poi in realtà ho usato un altro
>

Vi sono diverse tecniche per migliorare un CD Audio, il pennarello sul bordo e' solo un aspetto dell'argomento... se vi interessa approfondiamo.

Per misure fatte ed esperienza diretta du CD Audio originali portandoli su supporti CD-R preventivamente verniciato di nero sulla parte superiore migliorano in maniera udibile le caratteristiche del supporto.

In questo articolo si parla di tecniche per migliorare le tracce audio, ve ne sono molti alitri in italiano ed in inglese.

http://www.shat.it/qualita%20cd.html

L'approccio e' sempre duale, uno sulle traccie e il successivo sul supporto. Vista la qualità pessima di molti CD Audio stampati non e' difficile raggiungere miglioramenti nel risultato finale con queste tecniche.
avatar
Prisma_
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 11.08.08
Numero di messaggi : 95
Località : LAVAGNA
Occupazione/Hobby : */Suono e ascolto musica.
Impianto : Console: PC Linux Mint - DacMagic - T2024 - Klipsch RB81
Sala: Burson Audio PRE-100, PI-100 power amp, RFE Florentia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tweakings "in classe T" per il miglioramento delle prestazioni dei cdp

Messaggio  mgiombi il Gio 30 Ott 2008 - 0:27

@Silver Black ha scritto:
1) colorare CD originali? giammai! CD colorati nel mio CDP? mai e poi mai, nemmeno suonassero meglio!
@Barone Rosso ha scritto:
Non mi sembra una grande soluzione .... al massimo si può provare con un cd masterizzato.
@Prisma_ ha scritto:
Per misure fatte ed esperienza diretta du CD Audio originali portandoli su supporti CD-R preventivamente verniciato di nero sulla parte superiore migliorano in maniera udibile le caratteristiche del supporto.
Appunto ragazzi, è una cosa che si può fare sui CD masterizzati...o al massimo su CD originali rovinati; non c'è alcun motivo di "sporcare" irreversibilmente CD originali in buono stato.
avatar
mgiombi
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 19.02.08
Numero di messaggi : 3107
Località : Pesaro
Provincia (Città) : Sinusoidale
Impianto :

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tweakings "in classe T" per il miglioramento delle prestazioni dei cdp

Messaggio  Michele il Gio 30 Ott 2008 - 2:17

Posseggo dei cd che sono stati trattati con pennarello indelebile sul bordo esterno dal 2000 e a tutt'oggi sono perfettamente in ordine.
Anche il mio lettore è perfettamente in ordine e difficilmente potrebbe sporcarsi visto che si utilizza un pennarello indelebile che asciuga rapidamente e difficilmente riesci a portarlo via.
Con questo ho solo voluto portare la mia esperienza porsonale e condividerla con voi. Wink
Non voglio indurre in tentazione nessuno Twisted Evil !!!
Se rovinate la vostra colleziobe di cd non può che essere solo colpa vostra.
Hehe
Il nostro è un hobby che vale la pena vivere con spirito ludico, buoni ascolti a tutti con o senza il pennarello!!! Wink

Michele
avatar
Michele
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 08.02.08
Numero di messaggi : 560
Località : Roma
Provincia (Città) : Roma
Impianto : Amp: Naim 140 + Naim 62; Casse: Aliante One SW Pininfarina; Sorg: Revox b226, PopPulse 707 modificato, Ariston RD80 con Grado gold. Ex T-ampista: senza rinnegare nulla ;-)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tweakings "in classe T" per il miglioramento delle prestazioni dei cdp

Messaggio  robertor il Ven 31 Ott 2008 - 11:40

fatte entrambe le prove.
cd test: bill evans waltz for debby SACD Hybrid (lo conosco a memoria) trio jazz, registrazione live in un piccolo club. ho anche la stampa giapponese in cd ma trovo che questo hybrid non suona meglio ma va meglio per i test.
- pad pesante per il mouse: nel mio giracd (grundig cd 7550), il cui coperchio è di lamierino sottile non trattato internamente e di facile deformazione, il piccolo peso spalmato su una superficie di circa 20 x 15 cm ha puntualizzato maggiormante la scena nel senso che l'ha leggermente allargata. al contempo gli estremi di banda di questo cd, piatti e rullante spazzolati e un double bass, sono + materici.
- pennarello nero sul bordo: la scena acustica che si era leggermente ampliata orizzontalmente si è spostata dietro ai diffusori ovvero se si chiudono gli occhi i diffusori tendono a sparire. la banda alta, piatti e rullante spazzolati, soprattutto i piatti sono leggermente + pungenti, mentre le tonalità medio basse del piano scendono maggiormente.
niente da far gridare al miracolo ma sfumature che, visto anche il costo esiguo del materiale che se non va può essere sempre riciclato, vanno perlomeno cercate.
sicuramente sul mio gira cd avrebbe un maggiore effetto una "barra di torsione" che imbrigli i 2 fianchetti e che tenda a far corpo unico di tutto il case ma questa devo ancora studiarla.
avatar
robertor
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 17.06.08
Numero di messaggi : 4049
Località : Budapest
Provincia (Città) : quasi sempre grigio
Impianto :
Spoiler:
InDiscreto Phono
Shure M75
Buffer B1


http://www.anitavillaetyek.hu

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tweakings "in classe T" per il miglioramento delle prestazioni dei cdp

Messaggio  daniele il Dom 2 Nov 2008 - 12:22

Io ho provato un sensibile miglioramento oscurando i cd. Il ring Mat, stabilizzatore per cd di notevole fama, possiede un piccolo bordino appunto per oscurare il cd e molti cd stampati di alta classe nascono già col bordino verniciato...
E' ovviamente un processo costoso per chi li produce, ma a noi non costa nulla e ho cd pennarellati da più di tre anni ascoltati decine di volte che ancora mantengono benissimo il colore.

Mesi fa sul forum avmagazine, mi presero in giro perchè avevo detto che il cd di Miles Davis "kind of blue" pennarellato suonava meglio nel mio lettore rispetto al non pennarellato Cool

L'unica raccomandazione secondo me, è quella di usare marcatori neri di ottima qualità e costosi (da evitare quelli senza sostanze nocive o senza alcool o senza cose varie...)

daniele
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 09.09.08
Numero di messaggi : 1722
Località : Via della Povertà
Occupazione/Hobby : Desolation Row
Impianto : Nad c565 bee
Leak Stereo 20
PRE Croft Micro
DAC Lampizator
Spendor Ls3/5a


Tornare in alto Andare in basso

Re: Tweakings "in classe T" per il miglioramento delle prestazioni dei cdp

Messaggio  daniele il Dom 2 Nov 2008 - 12:28

la modifica non è irreversibile; il pennarello, di qualunque fattura sia, va via facilmente..poi in genere l'ultima traccia del disco è presente ad almeno 1.5 cm di distanza dal bordo esterno quindi anche in caso si voglia usare qualcosa di chimico, non c'è nessun problema...
Ma poi non vedo il perchè di scolorarlo..Diventano anche più belli Very Happy

daniele
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 09.09.08
Numero di messaggi : 1722
Località : Via della Povertà
Occupazione/Hobby : Desolation Row
Impianto : Nad c565 bee
Leak Stereo 20
PRE Croft Micro
DAC Lampizator
Spendor Ls3/5a


Tornare in alto Andare in basso

Re: Tweakings "in classe T" per il miglioramento delle prestazioni dei cdp

Messaggio  Andrea Gianelli il Dom 2 Nov 2008 - 16:12

@Silver Black ha scritto:Avevo solo colto l'occasione per dire quei due concetti:
1) colorare CD originali? giammai! CD colorati nel mio CDP? mai e poi mai, nemmeno suonassero meglio!
2) non facciamo ciecamente ogni cosa dice Lucio.

Tutto qui.
Con una doverosa aggiunta: concordo ancora una volta con l'approccio del mio amico Sergio, il medesimo che io stesso perseguo da anni, nella consapevolezza che l'hi-fi debba essere innanzitutto: 1) un piacere senza rischi; 2) un'emozione, ma con un (almeno minimo) fondamento tecnico; 3) composizione di sistemi bensuonanti con componenti e supporti (i cd, appunto) con caratteristiche di produzione (benvengano gli up-grade ma, se qualcosa non suona bene già così com'è, è opportuno interrogarsi sulla bontà sonica del singolo elemento o, il più delle volte, degli abbinamenti).

Un caro saluto da un amicone un po' pazzoide che usa cavi diversi (ma ovviamente di sezione identica) per ciascun diffusore al fine di dimostrarne agli scettici la pressochè nulla importanza ai fini della vera qualità sonora. Wink
avatar
Andrea Gianelli
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 12.07.08
Numero di messaggi : 2608
Località : S. Pietro all'Olmo
Occupazione/Hobby : Consulente
Provincia (Città) : Milano
Impianto : Lettore Philips CD460, amplificatore "BeoAffordable" (con modulo Bang&Olufsen ICEpower 50ASX2 e pre phono/linea integrati by Camillo Gianelli), diffusori a sospensione pneumatica Boston Acoustics T-930 "improved" con woofer Indiana Line W20.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tweakings "in classe T" per il miglioramento delle prestazioni dei cdp

Messaggio  pallapippo il Dom 2 Nov 2008 - 20:39

@Andrea Gianelli ha scritto:Con una doverosa aggiunta: concordo ancora una volta con l'approccio del mio amico Sergio, il medesimo che io stesso perseguo da anni, nella consapevolezza che l'hi-fi debba essere innanzitutto: 1) un piacere senza rischi;
Concordo Smile : come ho detto, non ho ritenuto opportuno provare gli stabilizzatori/platorelli, in quanto a mio avviso, vista anche la modesta dimensione del cassetto portacd del mio cdp, c'era troppo rischio di bloccaggi e/o sforzi indotti sulla meccanica. Per quanto riguarda dare un'annerita con un pennarello indelebile sulla sezione esterna, lo spigolo per intendersi, del cd... i rischi, se ci sono, sono a mio avviso a dir poco remoti;
@Andrea Gianelli ha scritto:2) un'emozione, ma con un (almeno minimo) fondamento tecnico;
Tanto per cambiare... concordo Smile . Ma per certo nell'hi-fi entrano in gioco molte componenti apparentemente trascurabili... tanto per fare un esempio, i primi condensatori che avevo usato per la modifica ai t-amp erano dei poliestere (come generalmente indicato). Il buon Maurarte mi ha indicato la possibilità di miglioramenti sostituendoli con dei polipropilene. Secondo il mio amico cattedratico, trattavasi di una modifica ininfluente... l'ho comunque "costretto" a farla, ed il risultato è stato ampiamente positivo. Idem per la sostituzione del cavo di alimentazione del cdp (i miglioramenti avrebbero dovuto ragionevolmente essere presenti su un grosso finale con tanti ampere di assorbimento... mica su un cdp da 30W!). Per quanto riguarda l'utilizzo del pennarello, come indicato anche su tnt-audio, nel mio caso ha portato a miglioramenti: sfumature, come dice giustamente robertor, ma reali. Non entro nel merito del perché ciò accada, o di perché non dovrebbe accadere, non ne ho la necessaria competenza.
@Andrea Gianelli ha scritto:Un caro saluto da un amicone un po' pazzoide che usa cavi diversi (ma ovviamente di sezione identica) per ciascun diffusore al fine di dimostrarne agli scettici la pressochè nulla importanza ai fini della vera qualità sonora. Wink
Per quanto mi riguarda, i cavi delle due casse sono del medesimo tipo, ma di lunghezza nettamente diversa Orrified ... e così rimangono! Very Happy

Ciao Andrea, ed a presto!
Hello
avatar
pallapippo
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 20.02.08
Numero di messaggi : 5076
Provincia (Città) : Pistoia (Montecatini Terme)
Impianto :
Spoiler:
Sorgenti:
cdp: Advance Acoustic MCD 203, modificato (con GE Jan 5751)

giradischi: Pioneer PL-112D; testina: Audio-Techica AT95 EB;

liquida:Asus Eee PC 1001PX; software: wtfplay; dac: Geek Out 450;


pre: Yaqin MS-12B modificato da MaurArte (valvole Mullard CV4003 KB/D e Tungsol 12AX7)

finale: Connexelectronic TA3020 V2a con alimentatore A1000SMPS, il tutto modificato ed assemblato da Vincenzo;

casse: Sonus Faber "Concerto" Grand Piano.

Cuffia: Akg K270, pilotata da equalizzatore JVC Sea-10 ed ampli "CMoy by Biosciencegeek" (TLE2062);

cavi segnale: XLR ---> RCA by Vincenzo; Mogami "Stentor"; artigianali assemblati con RG58;
cavi potenza: Transparent HP 14-4 (biwiring)
cavi alimentazione: by Vincenzo; by bobby052cavihifi; A.V.A.
distr. di rete: by bobby052cavihifi.


Tornare in alto Andare in basso

Re: Tweakings "in classe T" per il miglioramento delle prestazioni dei cdp

Messaggio  Andrea Gianelli il Lun 3 Nov 2008 - 14:40

Ciao Luca, innanzitutto ti ringrazio per il sempre gradito feedback. Oki
@pallapippo ha scritto:Per quanto mi riguarda, i cavi delle due casse sono del medesimo tipo, ma di lunghezza nettamente diversa Orrified ... e così rimangono! Very Happy
Aggiungerei giustamente, a giudicare dalla velocità della corrente che li attraversa.Wink
A presto! Hello
avatar
Andrea Gianelli
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 12.07.08
Numero di messaggi : 2608
Località : S. Pietro all'Olmo
Occupazione/Hobby : Consulente
Provincia (Città) : Milano
Impianto : Lettore Philips CD460, amplificatore "BeoAffordable" (con modulo Bang&Olufsen ICEpower 50ASX2 e pre phono/linea integrati by Camillo Gianelli), diffusori a sospensione pneumatica Boston Acoustics T-930 "improved" con woofer Indiana Line W20.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tweakings "in classe T" per il miglioramento delle prestazioni dei cdp

Messaggio  robertor il Mer 5 Nov 2008 - 17:35

avevo acquistato uno stabilizzatore in grafite di un noto marchio italiano.
il mio gira cd non leggeva il cd con il platorello.
per fortuna c'é la baia quindi rivenduto.
avatar
robertor
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 17.06.08
Numero di messaggi : 4049
Località : Budapest
Provincia (Città) : quasi sempre grigio
Impianto :
Spoiler:
InDiscreto Phono
Shure M75
Buffer B1


http://www.anitavillaetyek.hu

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tweakings "in classe T" per il miglioramento delle prestazioni dei cdp

Messaggio  Michele il Mer 5 Nov 2008 - 19:52

@robertor ha scritto:avevo acquistato uno stabilizzatore in grafite di un noto marchio italiano.
il mio gira cd non leggeva il cd con il platorello.
per fortuna c'é la baia quindi rivenduto.


Infatti bisogna fare attenzione con i platorello perchè non tutte le meccaniche lo gradiscono.
Con il mio Revox lo stabilizzatore si fa sentire maggiormente (nel senso del miglioramente del suono) con i cd masterizzate.... mà!!! Surprised

Ciao Michele
avatar
Michele
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 08.02.08
Numero di messaggi : 560
Località : Roma
Provincia (Città) : Roma
Impianto : Amp: Naim 140 + Naim 62; Casse: Aliante One SW Pininfarina; Sorg: Revox b226, PopPulse 707 modificato, Ariston RD80 con Grado gold. Ex T-ampista: senza rinnegare nulla ;-)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tweakings "in classe T" per il miglioramento delle prestazioni dei cdp

Messaggio  robertor il Mar 18 Nov 2008 - 10:20

un vecchio audio review precisamente il numero 101nella rubrica i necessori il bebo nazionale aveva recensito il CD STOP LIGHT ovvero il pennarello per bordare i cd.
esattamente era l'AUDIO PRISM CD STOP LIGHT, il prezzo di vendita era di 39000 vecchie lirette ed era distribuito in italia da PFA.
non male direi il costo per un pennarello indelebile.
ricordiamoci che siamo nel 1991 e probabilmente in quegli anni un pennarello indelebile sarà costato si e no 1000 lire.
quanto si evince dalla recensione più che un pennarello indelebile è un distributore di pittura fatto a pennarello.
chi di voi ha mai fatto modellismo?
penso un po' tutti e tamiya per un certo periodo aveva prodotto pennarelli vernicianti tipo questo.
il bebo anzi la casa produttrice suggeriva di dare alcune passate di pittura anche nella scanalatura interna, quella verso il foro del cd, che alcuni cd riportano.
per finire riportava queste parole:
"L'EFFICACIA DEL PRODOTTO E' MOLTO BUONA E SI RIVELA IN UNA MAGGIORE OMOGENEITA' TONALE, CON UN PIUTTOSTO NETTO DECREMENTO DELLE PICCOLE ED IMPULSIVE ASPREZZE IN GAMMA ACUTA E IN UNA MIGLIORE PULIZIA DEI TRANSIENTI. IL COSTO, COME DETTO, ACCETTABILISSIMO ANCHE SOLO PER FARE UNA PROVA."
a noi l'ardua sentenza.
avatar
robertor
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 17.06.08
Numero di messaggi : 4049
Località : Budapest
Provincia (Città) : quasi sempre grigio
Impianto :
Spoiler:
InDiscreto Phono
Shure M75
Buffer B1


http://www.anitavillaetyek.hu

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tweakings "in classe T" per il miglioramento delle prestazioni dei cdp

Messaggio  pallapippo il Mar 18 Nov 2008 - 10:43

@robertor ha scritto:il bebo anzi la casa produttrice suggeriva di dare alcune passate di pittura anche nella scanalatura interna, quella verso il foro del cd, che alcuni cd riportano.
Per "scanalatura interna" viene inteso il solo spigolo interno (cosa che al limite potrei anche provare), o il "cerchio" sulla superficie del cd attorno al buco centrale?
avatar
pallapippo
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 20.02.08
Numero di messaggi : 5076
Provincia (Città) : Pistoia (Montecatini Terme)
Impianto :
Spoiler:
Sorgenti:
cdp: Advance Acoustic MCD 203, modificato (con GE Jan 5751)

giradischi: Pioneer PL-112D; testina: Audio-Techica AT95 EB;

liquida:Asus Eee PC 1001PX; software: wtfplay; dac: Geek Out 450;


pre: Yaqin MS-12B modificato da MaurArte (valvole Mullard CV4003 KB/D e Tungsol 12AX7)

finale: Connexelectronic TA3020 V2a con alimentatore A1000SMPS, il tutto modificato ed assemblato da Vincenzo;

casse: Sonus Faber "Concerto" Grand Piano.

Cuffia: Akg K270, pilotata da equalizzatore JVC Sea-10 ed ampli "CMoy by Biosciencegeek" (TLE2062);

cavi segnale: XLR ---> RCA by Vincenzo; Mogami "Stentor"; artigianali assemblati con RG58;
cavi potenza: Transparent HP 14-4 (biwiring)
cavi alimentazione: by Vincenzo; by bobby052cavihifi; A.V.A.
distr. di rete: by bobby052cavihifi.


Tornare in alto Andare in basso

Re: Tweakings "in classe T" per il miglioramento delle prestazioni dei cdp

Messaggio  robertor il Mar 18 Nov 2008 - 13:41

per scanalatura intendeva, penso anche perchè lui lo scrive, un piccolo "canale" attorno al trasparente centrale.
all'inizio del cd insomma.
finora quelli che ho guardato non ce l'anno.
avatar
robertor
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 17.06.08
Numero di messaggi : 4049
Località : Budapest
Provincia (Città) : quasi sempre grigio
Impianto :
Spoiler:
InDiscreto Phono
Shure M75
Buffer B1


http://www.anitavillaetyek.hu

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tweakings "in classe T" per il miglioramento delle prestazioni dei cdp

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum